giovedì 24 luglio 2008

France 2: "Italia, nomadi muoiono tra l'indifferenza dei bagnanti"

video

Servizio del TG delle 20 del canale pubblico francese France 2 (23 luglio).

Questa la traduzione:

Giornalista in studio:
In Italia la sorte riservata ai rom e ai nomadi suscita inquietudine. Mentre le autorità, in particolare a Roma, hanno cominciato a censire gli abitanti dei campi nomadi -cosa che ha determinato proteste da parte dell’Europa che parla di una “discriminazione diretta”- a Napoli l’incredibile indifferenza dei bagnanti , a pochi passi, sulla spiaggia, da due ragazzine annegate, rivela la scarsa considerazione riservata a queste popolazioni.

Inviato:
I vacanzieri non hanno quasi smesso di prendere il sole, malgrado la presenza dei corpi di due ragazzine catturate dal mare. Due bambine rom, Violetta e Cristina, che vendevano bevande e accendini sulla spiaggia: hanno deciso di fare un bagno, ma sono state travolte dalla corrente. I vacanzieri si sono di nuovo distesi sulla sabbia attendendo che le bare arrivassero. Poco coinvolti da questo dramma che tocca la comunità nomade, attualmente bersaglio delle autorità.

Il governo Berlusconi ha avviato un’operazione di censimento dei nomadi a Roma, Napoli e Milano. Se ne stimano 10 mila attorno alla capitale. La polizia, accompagnata dalla Croce Rossa, domanda alle persone se sono vaccinate, se i loro figli vanno a scuola. Le famiglie non sono obbligate a rispondere - ma per le associazioni si tratta di una schedatura etnica.



Goran Bregovic:
I bambini che arrivano alla scuola elementare vengono messi subito nelle classi dei “ritardati”, magari perché non sono ben lavati e ben vestiti.


Inviato:
Il Governo vorrebbe pure rilevare le impronte di circa 150 mila nomadi - e persino di tutta la popolazione, per evitare polemiche.

Il prefetto di Roma afferma che questo censimento è volto innanzitutto ad aiutare le famiglie nomadi.

Prefetto Carlo Mosca:
Potranno così accedere a tutta una serie di servizi, sul piano umanitario e sociale.

Inviato:
Un incendio provocato da una bottiglia molotov in un campo in cui vivono 600 nomadi, vicino a Roma, rilancia l’ostilità alla presenza degli immigrati sul territorio italiano.

------- fine del servizio.

Amare immagini e amare parole. Occorre, tuttavia, muovere una contestazione a Bregovic, dal momento che -mi pare- la normativa didattica italiana non prevede -da decenni, oramai- classi per "ritardati", ovvero classi differenziali.

Daniele Sensi

20 COMMENTI:

Luca Genova ha detto...

Bregovic dice una scemata, che però nulla toglie alla verità del servizio sul clima di odio e di xenofobia che sta prendendo piedo in Italia.

daniele sensi ha detto...

Condivido

Anonimo ha detto...

E naturalmente in Italia nessuno ha riportato questa notizia

Post-iT ha detto...

◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘
QUESTO ARTICOLO è STATO SCELTO PER LA PUNTATA DI POST-IT DEL 23 LUGLIO.. in diretta alle 19 su c6.tv (la registrazione la troverete poi su c6postit.blogspot )

Grazie per l'interessante articolo.

Chiunque voglia segnalare un post letto o scritto troverà nel nostro blog (c6postit.blogspot.com) un ottimo strumento per amplificare le proprie idee.
Aspettiamo tuoi appunti e segnalazioni su altri articoli interessanti.!
◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘

Post-iT ha detto...

☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼
OPS.. puntata del 26 LUGIO!!!!
☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼

Post-iT ha detto...

☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼
scusa Daniele! mi sono rintontito
del tutto!

mi sa che davvero hai ragione tu!
Meglio che vado in ferie :D
☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼☼

Anonimo ha detto...

Complimenti per quello che e' scritto in questo blog!

Un sito per chi ama umorismo e satira: http://www.ilvignettificio.it

Un sito per chi ama la letteratura italiana: http://operaomnia.interfree.it/index.html

jasha nardiello ha detto...

sono stupito e mi vien quasi da ridere nel leggere quanto riportato. A quanto vedo in francia i telegiornali sono un po' come i nostri, si sono dimenticati di quale è il ruolo del gironalista e si limitano a fare attività a metà tra il reality, la propaganda e il lecchinaggio al politico di turno.

Saamaya ha detto...

almeno se ne parla nel web...!

daniele sensi ha detto...

3 Anonimo, a onor del vero la fonte originaria della vicenda è la redazione napoletana di Repubblica

daniele sensi ha detto...

Danièl (6) figurati: solo ieri io stavo datando un documento come 23 luglio "2007"...

Anonimo ha detto...

Da cosa ho capito io, questa notizia è stata data da tutti i media europei tranne che dai telegiornali di casa nostra
Saverio

Fabrizio ha detto...

Bregovic ha fatto un'evidente confusione tra la situazione della scuola in Italia e quella in Ungheria, Croazia, Slovacchia dove effettivamente i bambini Rom sono messi in classi differenziali senza ragione alcuna.
Fabrizio

daniele sensi ha detto...

Fabrizio, grazie per il chiarimento

Anonimo ha detto...

Chi ha il curriculum studiorum di questo brego-
vic? Siamo sicuri che non provenga da classi differenziate, visto il livello del suo giorna-
lismo?
Comunque, sempre col dente avvelenato, i cugini
francesi, noi siamo sempre fascisti e loro hanno
già dimenticato la repressione e le torture cui
si abbandonarono durante la rivolta di Algeri

daniele sensi ha detto...

Anonimo, Bregovic non è un giornalista, ma un grandioso musicista. Ogni tanto dice qualche fesseria, ma ciò nulla toglie al genio della sua arte.
E che anche i francesi abbiano scheletri nell'armadio con cui dovrebbero imparare a fare i conti, lo penso pure io.

monza ha detto...

altro che uno scheletro sono pieni!

giusi ha detto...

Mi dispiace molto per le due bambine, ma nessuno ha pensato che se fossero state in compagnia di adulti, magari i genitori, forse non si sarebbero buttate in acqua. Sono,inoltre, amareggiata dalle parole di Bregovic, le quali gettano ulteriore discredito sulla scuola italiana mentre le classi accolgono tutti, ma proprio tutti, i bambini disabili o no, stranieri o italiani che siano.

daniele sensi ha detto...

Giusi, io mi preoccuperei invece del discredito che QUESTO governo già gettando sull'Italia tutta. Il che non sarebbe nemmeno così grave, se non significasse tutta l'inciviltà che immigrati e italiani dal "pedegree" sospetto si stanno ritrovando a subire.
E non credo che eventuali "distrazioni" dei genitori possano giustificare il cinismo e l'indifferenza di chi riesce a stare sdraiato su una spiaggia con i cadaveri di due bambine a pochi metri.

Giusi ha detto...

Ciao Daniele,
il mio non voelva essere un commento a sfondo politico, ma una riflessione circoscritta al video di France 2. Non mi sembrava il momento di disquisire sul pietoso teatrino della politica italiana. Qui si trattava di una tragedia che forse avrebbe potuto essere evitata. Non ho voluto soffermarmi sull'indifferenza disumana dei bagnanti: era incommentabile.
Giusi

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box