lunedì 10 novembre 2008

"L'Obama italiano? E' Umberto Bossi"

Pare che la ricerca sia terminata e che il Barack Obama italiano –pardon, “padano”- sia stato identificato. Per tutti questi anni lo abbiamo avuto sotto gli occhi, ed anziché apprezzarne l’arditezza visionaria e la disinvoltura lessicale, noi, sciocchi, non ne abbiamo che deprecato le gesta e gli strappi all’etichetta istituzionale. Come non cogliere lo stesso idealismo del neoeletto presidente degli Stati Uniti d’America in comizi infarciti di “patti di sangue”, “bingo bongo”, “ce l’abbiamo duro” e “baionette in canna”? Non ci sono dubbi: il nostro Obama è Umberto Bossi.

O almeno non ne dubita Edouard Ballaman, presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, che, di ritorno da un viaggio negli States in cui avrebbe incontrato importanti personalità dello staff democratico, dai microfoni di Radio Padania Libera invita i fratelli leghisti a riflettere su come «la campagna elettorale di Obama ha puntato molto sui sentimenti e sul cuore, ovvero su quella capacità di far sognare tipica di Bossi», sostenendo, inoltre, che i democratici d’oltreoceano non avrebbero nulla a che vedere con Walter Veltroni poiché «il Partito democratico italiano e quello americano non hanno che il nome in comune, mentre solo la Lega, un movimento popolare che sta tra la gente, condivide con i democratici statunitensi la stessa preoccupazione di andare incontro alle classi e alle categorie più svantaggiate». Non che Lega Nord e Partito democratico americano stiano sullo stesso livello, intendiamoci, poiché sebbene «Obama è lontano dai socialisti e non si situa né a destra né a sinistra, proprio come la Lega», non è detto che la nuova amministrazione americana si dimostri nei fatti tanto capace quanto gli “omologhi padani”, considerato che «se è facile vincere le elezioni, il difficile è poi rispondere correttamente ai bisogni dei cittadini come stanno facendo i nostri ministri Calderoli, Maroni, Zaia e Bossi».

Insomma, a Denver Barack Oabama esclamava “impronte digitali” e “culattoni”, e noi, stolti, abbiamo frainteso. Non ci sarà spazio per equivoci, però, il 20 gennaio prossimo, quando, sulle note dell'Inno nazionale, il 44° Presidente degli Stati Uniti mostrerà soddisfatto, in mondovisione, il dito medio.

Daniele Sensi | l'Unità.it

32 COMMENTI:

Andrea ha detto...

Dovrebbero bere meno superalcolici quelli di Radio Padania

Anonimo ha detto...

ma guarda un po' cosa mi tocca leggere. Questa è un'offesa molto più grave di quella detta da Berlusconi. Obama come Bossi, ma questi sono matti

Angelo D'Amore ha detto...

CAMPANIA: QUI DI OBAMA NEANCHE L’OMBRA

ne parlo nel mio blog

nonsoloNapoli

il nuovo blog interculturale, pluritematico, indipendente.

Zadig ha detto...

Non c'è limite all'indecenza

Saamaya ha detto...

e se lo dice Radio Padania, è scienza!!!

chiara ha detto...

...non vorrei ripetermi, ma maddonina santa dopo questa l'ho sentite tutte ...

Anonimo ha detto...

Il sig Sensi vuole talmente bene ai propri connazionali che non esistendo in Italia radio dove i cittadini possono dire la loro senza filtro, tranne Radio Padania, a quanto pare vorrebbe farla chiudere distorcedo qualunque cosa vi venga detta.
Il Governo Berlusconi è in carica da soli 5 mesi, e di cose ne ha già fatte molte!
Sig. Sensi, se desse notizie vere e circostanziate sarebbe meglio!
Mi scusi ma non ho visto un suo curriculum mentre di solito gli opinionisti espongono loro dati. La ringrazio. Giulia.

Anonimo ha detto...

Agli intelligentoni che non potendo comprarsi giornali nè ascoltare radio per conto proprio, s'informano su questo blog e poi scrivono perfino insulti:
ogni tanto muovere i neuroni fa bene alla salute!
Ciao da Astemio.

daniele sensi ha detto...

Sì, perchè da "certe" parti è tutto un pullulare di neuroni... Ma fammi il piacere!

ladytux ha detto...

giulia...questo basta? Non è quello di Sensi nè il mio... ma volendo c'adeguiamo al basso..
http://www.scuolaradioelettra.it/
psst..mi stai dicendo chele radio del signor Silvio non sono libere? ahiahiahi...
ladytux

daniele sensi ha detto...

Grazie Ladytux
;)

ladytux ha detto...

tocca iscriversi a radioelettra, altrimenti i nostri titoli di studio in padania non sono ritenuti validi :-P

daniele sensi ha detto...

Tu scherzi Lady, ma tra le altre cose la Lega vuole togliere pure il valore legale ai titoli di studio

La Mente Persa ha detto...

:O
questo simbolo in alto è la mia faccia basita, la Lega non ha mai fine!
Saluto Astemio che invece di discutere ama partire in quarta con le affermazioni... conta sino a 10, conta sino a 20 se non basta il 10!
Ma se tolgono la validità dei titoli di studio come faccio con la mia nuova laurea da cogliona ^^ ;)
gio

adele ha detto...

Tutti che smaniano l'emulazione, a costo di sfiorare il grottesco e il ridicolo. Prima Veltroni, adesso Bossi...mi viene il dubbio: Ma Obama è un razzista??? C'è forse qualche suo discorso che noi non conosciamo , qualche frase a contenuto xenofobo lanciata a qualche etnia, che forse ci è sfuggita? Ti risulta, Daniele, che Obama abbia mai detto ad esempio: quel popolo è dedito al crimine, perchè evidentemente ce lo ha scritto nel sangue?
Già il paragone con Veltroni, mi sembrava alquanto stonato...figuriamoci col pazzo che vanta origini celtiche! Il machiavellismo non conosce proprio argini, in questo Paese della menzogna

daniele sensi ha detto...

Beh, Adele, a dire il vero in passato Obama ha appoggiato, in Senato, la politica sull'immigrazione di un certo repubblicano di nome... McCain. Tuttavia, e qui sta il bello, McCain pur essendo favorevole alla creazione di barriere, anche tecnologiche, col Messico, sostiene, con forza, la necessità di una SANATORIA per gli irregolari..

Anonimo ha detto...

A "ladytux": poichè in passato le baronie davano lauree a chi gli pareva, e qualcuno l'ha perfino comprata, è ovvio che per porre fine a tali storture italiane venga data importanza alla -> reale preparazione <- anzichè ad un pezzo di carta qual'è la laurea, quindi se lei è preparata non dovrebbe avere problemi se viene tolto valore legale alla laurea.

Se il sig. Sensi ne ha la bontà vorrei che mi spiegasse cosa vuol dire "Anticomunitarista"?
Salute e grazie. Giulia

adele ha detto...

Come vedi, Daniele, niente di pericolosamente "ideologico" , solo scelte trasversali giustificate dalle contingenze. La scarsa disciplina dei partiti, porta anche a queste consenguenze. Ma comunque, importanti sono "le grandi scelte" di un Presidente e Obama promette molto in tal senso e grazie a Dio può contare (grazie ai risultati elettorali) su una solida maggioranza al Congresso e non sarà costretto ad abbassarsi a politiche clientelari e di compromesso con i repubblicani più fanatici

daniele sensi ha detto...

@ Appunto, Adele. Anzi: magari la nostra destra somigliasse, a questo riguardo, ai repubblicani stile McCain.

@ Giulia, mi ci vorrebbe tanto tempo, preziosa pazienza ed un lunghissimo post per spiegare le ragioni dell'Anticomunitarismo (e prima o poi sarà meglio che mi decida a farlo). Per ora, se vuoi approfondire "in negativo" (ovvero leggendo cosa si intende per "comunitarismo") prova questo link:

http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Comunitarismo&oldid=19272481

è piuttosto abbozzato ed impreciso, ma grossomodo rende l'idea.

Anonimo ha detto...

Mi scusi se non mi son spieata bene, ma intendevo dire "cosa significa per lei". Giulia

daniele sensi ha detto...

Significa che le presunte "comunità di appartenenza" sono una balla destinata a far danni; e che l'immediato corollario del "comunitarismo" è quello della "buona comunità":

buona comunità originale, del passato, da restaurare (ideologie identitarie di destra) "depurandole" dalle presunte sopravvenute contaminazioni esterne;

e buone comunità del futuro, verso cui tendere (ideologie di estrema sinistra) "depurandole" dalla presunte tare originarie

-in entrambi i casi, una violenza alla specificità di ogni singola individualità umana.

Anonimo ha detto...

Posso anche condividere il suo pensiero anche se è utopistico perchè comunque facciamo sempre parte di qualcosa.
Le antiche ideologie di dx e sx sono morte anche se qualcuno continua a cercare di farle vivere non capendo i cambiamenti; e purtroppo gli esseri umani non sono tutti responsabili per permettere l'esistenza di un tipo di aggregazione di individui completamente liberi.
Giulia.

daniele sensi ha detto...

Giulia,
temo di essermi spiegato male. Io non sono contro il "vivere in comunità": l'anticomunitarismo è l'esatto contrario della tentazione utopistica ( non è un anarchismo), e non rifiuta il relazionarsi tra gli uomini -anzi..- e la necessità di darsi delle regole (Costituzione). Solo rifiuta che sia l'appartenenza comunitaria a poter definire l'identità degli individui.

Anonimo ha detto...

Sensi: ma scusi, senza tanti giri di parole, non può in maniera pragmatica dire come le piacerebbe che fosse la sua comunità? Perchè è ovvio che per convivere occorrano delle regole.
Giulia

Rigitans' ha detto...

hahahahahahaha!!!

bella questa...te lo immagini obama a dire ad un cittadino usa "la butti al cesso quella bandiera!!!"

hahahahahaha....oddio, c'è poco da ridere...

Anonimo ha detto...

Giulia X Sensi:
mi spiace non aver trovato risposte. Cmq scorrendo il suo blog ho notato che è essenzialmente basato su critiche della Lega Nord, e mi son chiesta come mai dato che al Governo ci sono anche altri partiti.

Anonimo ha detto...

Ciao Daniele

Ti segnalo questo editoriale di Affaritaliani.

"Ecco la Lega pigliatutto: il boomerang dell'alleanza mangia-Pdl"

http://www.affaritaliani.it/Rubriche/PoliticaMente/lega-pigliatutto-boomerang-alleanza-mangia-pdl151108_pg_3.html


Ligure magnanimo.

daniele sensi ha detto...

Grazie Ligure,
tuttavia che la Lega minacci di cannibalizzare fasce di elettorato della Pdl è evidente a tutti, non solo ad AffariItaliani (testata di destra oramai essa stessa quasi uno spin-off de La Padania, con gli Arancini Padani di Salvini)

Anonimo ha detto...

Ma no era solo per avvisarti di non farti troppe arrabbiature che siamo destinati a crescere ancora.

Per il resto potresti scrivere un articolo su "affari italiani" stile quello su radio Padania a proposito dell'elezione di Obama, denunciando tutti i collaborazionsiti come Emanuele Fiano (PD) che ci scrivono.

Ligure Magnanimo.

Anonimo ha detto...

La LEGA-ANTILEGANORD nel grave comportamento dei suoi adepti:
1)antidemocratico perchè non rispettano gli elettori della Lega Nord,
2)razzista perchè perseguitano la gente per le loro idee liberali, 3)faziosi perchè usano distorcere la lingua italiana, ed estrarre una frase da un contesto per ricamarci sopra cosa gli pare,
HA COLPITO ANCORA!

Il Sindaco Gobbo di Treviso è stato denunciato per aver dato la bandiera della -> REGIONE VENETO
al Tribunale che quindi l'ha aggiunta alle due bandiere d'Italia e d'Europa.
Ogni Regione ha la propria bandiera regionale invece secondo gli ANTILEGANORD il Veneto non la può avere xchè ha un sindaco Leghista.
Non ci sono parole!

Anonimo ha detto...

quanti rosiconi leghisti che ci sono... è una buona cosa, daniele, significa che stai colpendo nel segno. continua così.

Anonimo ha detto...

La lega nord non ha minacciato di cannibalizzare nessuno, e la lingua italiana ha sufficienti vocaboli per potersi esprimere in modo corretto! Quindi eviti di fare i giochetti di certi suoi amici giornalisti di sinitra che cambiano le parole per dare tutto un altro senso alle frasi.
E sti poveretti qui le vengono pure dietro...che cervelli!

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box