venerdì 7 novembre 2008

"Obama, yes yes yes! Berlusconi, no no no!"




Il video di un podcaster francese che coglie l'ennesima battutaccia di Berlusconi ("Obama, giovane bello e abbronzato") per illustrare lo strano senso dello humor del nostro Primo ministro.

In una sequenza, Barack Obama, rispondendo ad un supporter, esprime parole di apprezzamento per l'Italia. Vicino a lui, Spike Lee chiosa esclamando: "Obama, yes yes yes! Berlusconi, no no no!"

Presidente avvisato...

9 COMMENTI:

Anonimo ha detto...

Spike Lee un notorio comunista

ame ha detto...

Daniele, mon dieu, la macchietta in inglese broccolino me l'ero dimenticata, era imbarazzato perfino Bush! (ed è tutto dire...)

Anonimo ha detto...

che patetici con questa storia della battuta di Berlusconi. E' stata una uscita fuori luogo non lo nego ma nulla di più; e non è vero che ne hanno parlato i giornali di tutto il mondo; in america non si è detto nulla; ne hanno parlato solo i giornali europei che si sa sono schierati come quelli italiani
Ivo'64 Bologna

BECA ha detto...

@ ANONIMO
di queste uscite fuoori luogo, berlusconi ne ha fatte parecchie..
i giornali stranieri sono schierati come studio aperto o rete 4?

mozart2006 ha detto...

http://www.bastardidentro.it/misc/bastardidentro/data/images//b/bd1334-incontro-atteso1226051050.jpg

Ecco,meglio buttarla in ridere,
Caro anonimo,ma dove vivi?Lo sai che il New York Times ha ricevuto 1500 commenti alla notizia?

daniele sensi ha detto...

Penso che Anonimo abbia visto Linea Notte di RaiTRe dove, l'altra sera, si diceva che la "battuta" di Berlusconi è girata molto sui giornali europei e meno su quelli statunitenti. Sempre a LineaTRe, però, veniva raccolto il parere di alcuni giornalisti americani che hanno detto di non aver voluto dare eccessivo spazio alla notizia solo per un senso di responsabilità e di rispetto nei confronti della grave crisi che sta attraversando il loro paese.

Gabriele ha detto...

rispondo ad anonimo con l'amaca di serra

"Le fesserie di Berlusconi su Obama hanno fatto passare quasi inosservata la sostanza della sua visita all' amico Putin: il cordiale consenso del capo del governo italiano per l' attacco russo in Georgia. Una posizione che si direbbe senz' altro antiamericana, e che scatenerebbe più di qualche polemica tra alleati, se solo qualcuno la prendesse sul serio. Ma a Washington, evidentemente, sanno benissimo che se Berlusconi, anziché con Putin, fosse stato con Bush, avrebbe dato ragione a lui sulla Georgia come su tutto il resto: perché tra le chiacchiere da viaggio del nostro premier e la politica estera non c' è alcun rapporto. Un anziano signore che gira il mondo, ormai da anni, dichiarandosi amico di tutti e d' accordo con tutti, raccontando le barzellette già scartate da Gino Bramieri, fornendo alle agenzie di stampa solo qualche scampolo di folklore, non è considerato in grado di dire alcunché di notevole o di grave. Solo per noi italiani (e neanche tutti), solo nella piccolissima porzione di pianeta che abitiamo, Berlusconi è un problema serio, e spesso una presenza umiliante. Per il resto del mondo è solo un piccolo italiano leggero che consolida tutti i luoghi comuni sulla leggerezza degli italiani. Uno che è contento se attorno a sé vede ridere, e non si rende conto che è di lui che stanno ridendo. Né lo stuolo di maggiordomi che lo circonda, benché lautamente pagati, ha il coraggio di dirglielo."

camilla ha detto...

meglio Obama. a noi non cambierà molto ma certe soddisfazioni non tele da NEPPURE VISA NE MASTERCARD
:-) Camilla

Post-iT ha detto...

Ciao Daniele.. Gironzolavo per blog come al solito e capito da queste parti..lascio una battuta, tanto per dire la mia.
No comment su Berlusconi.. si commenta da solo, se solo lo commentassero un po meno i suoi dipendenti via reti unificate l'opinione sul ns primo ministro metterebbe d'accordo l'intera popolazione se non l'intera galassia.

Ma permettetemi una considerazione sulla parte finale del filmato..
Il presidente Bush che ironizza sul pessimo inglese del Berlusca.. (che in questo caso considero un italiano qualsiasi sbeffeggiato per il suo pessimo inglese)..
Beh.. lasciatemi rispondere a questa battuta.. "oh.. your english is very good!"..

A COCCO!!! CERTAMENTE MIGLIORE DEL TUO ITALIANO :P

(ok.. ora sono più rilassato :)

PS:
Quando ci torni a fare visita.. stiamo migliorando il format e spero, presto, di raggiungere dei livelli accettabili :D

Ciao

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box