mercoledì 26 novembre 2008

Radio Padania: "Vladimir Luxuria? Un fenomeno da baraccone che corrompe la gioventù"

Un «fenomeno da baraccone» in una «trasmissione schifosa» che «veicola messaggi subliminali ai giovani» inducendoli ad una «insana trasgressione»: questo il commento con cui Marco Pellegrini, Luca Talice (capogruppo leghista al consiglio comunale di Seregno, Milano), e Roberto Maggi, conduttori del martedì sera di Radio Padania Libera, hanno salutato la vittoria di Vladimir Luxuria all’ultima edizione dell’Isola dei Famosi.

Una serata radiofonica durante la quale si è dapprima discusso di «quanto facciano male i kebab», nel goffo tentativo di correggere il tiro dell’appello al «boicottaggio permanente di tutti i negozi gestiti da immigrati» lanciato quest'estate («noi non volevamo dirvi di non andare a mangiare il kebab; diciamo solo che se ci tenete alla vostra salute fareste meglio a non farlo»). Poi -una discriminazione tira l’altra, si sa- per mezzo di qualche sciocca battuta («cambiamo discorso, mantenendoci sempre, però, sulla culinaria…») gli ascoltatori sono stati invitati a dire la loro sulla sessualità dell’ex deputato di Rifondazione Comunista («ma è ancora in parte uomo oppure è oramai totalmente donna?»). Finché il discorso da becero s’è fatto ripugnante.

Perché se tante critiche possono essere legittimante mosse al format dei reality show, è intollerabile che un programma televisivo possa essere definito «diseducativo» per la sola presenza di una transgender, «in orari in cui anche i bambini sono davanti alla televisione», col rischio che «il messaggio sessuale di Vladimir Luxuria faccia breccia nei giovani, che sono portati alla trasgressione. Perché anche noi abbiamo trasgredito, ma in maniera sana, con le ragazze».

«Il messaggio che passa da questi show», hanno continuato i tre conduttori, «è che per emergere bisogna essere così, e che quindi la persona perbene che lavora da mattino a sera, e che magari ha l’ambizione di crearsi una famiglia, non vale nulla». Ovvero: Vladimir Luxuria non è una persona perbene. E non lo è in quanto transgender. Così come neppure è da considerarsi persona “normale”, tanto che sarebbe tutta da verificare la veridicità del televoto che ne ha decretato la vittoria, poiché «la maggior parte della gente sta con noi della Lega, con noi che difendiamo la famiglia e i valori naturali, con noi che abbiamo l’orticaria di fronte a questo tipo di messaggi e che portiamo avanti una visione della società fatta da persone vere, normali, reali, mentre quella non è la normalità».

Parole pesanti e che suonano beffarde per tutti quei transgender che da sempre chiedono proprio di poter lavorare “come persone normali” ma per le quali le porte del mercato del lavoro sono chiuse a prescindere. Talice, Pellegrini e Maggi non hanno ovviamente mancato di dichiarare come ogni persona vada comunque rispettata, quale che sia il proprio orientamento sessuale, perché «ognuno è libero di far quel che vuole, ma sotto le lenzuola», mentre è inaccettabile l’«ostentazione».

Non ci risulta che Vladimir Luxuria abbia partecipato all’Isola dei Famosi avvolta in piume di struzzo o nei tanto vituperati carri dei Gay pride. Ha giusto mostrato di essere una transgender serena. Un’ostentazione davvero insopportabile.

Daniele Sensi | l'Unità.it

22 COMMENTI:

meggy ha detto...

Quello che mi fa riflettere particolarmente è "Perchè anche noi abbiamo trasgredito, ma in maniera sana con le ragazze". La trasgressione è per sua natura "trasgessione", come può essere sana? Viene detta detta così perchè nella "comune morale" non è ritenuta sana.Questo fa capire la loro profonda intelligenza..La lega in parlamento invece delle leggi dovrebbero proporre una lista di "trasgressioni lecite"....Ciao

ladytux ha detto...

ma come jela fai a sentì radio padania?
capisco la denuncia e il conosci iltuo avversario...però ce vò stommaco
besos rojos
ladytux
:D

"Arturo" ha detto...

Ipocrisia, razzismo, perbenismo, vigliaccheria.....
Quando lavoravo all'Einaudi, lavoravo in contabilità purtroppo e vedevo l'azienza andare in cattive acque e mani, avevo conosciuto un correttore di bozze che per pagarsi "l'intervento" dovette prostituirsi. Un dramma umano che i superniente della lega non capiranno mai.

meggy ha detto...

Ragazzi anchio nel mio piccolo ho scritto un post sulla vittoria di Vladimir, se vi interessa basta cliccare sul mio nome ...(come sapete)

La Mente Persa ha detto...

Un eroe. Io mi sono fermata, come sopportazione uditiva, a 30 minuti di "La Zanzara" di Radio24. E solo perchè danno in diretta i titoli dei TG...

Scherzi a parte, complimenti per l'articolo.
gio

Anonimo ha detto...

ladytux ascoltati radio popolare che impari ad essere molto intelligente e una persona di valore.

Anonimo ha detto...

dimenticavo ladytux: ce vò stomaco avvenì a llegge ste cazzate che te tu e vu scrivete qui sopra...

Anonimo ha detto...

a sentire arturo sta a vedere che luxuria è stata "costretta" a diventare gaya..ha ha ha mamma mia quante cazzate scrivete

Saamaya ha detto...

che si tratti di una di quelle trasmissioni diseducative e, per quanto mi riguarda, eliminabili dal palinsesto televisivo, concordo!

Ma forse, proprio la curiosa presenza di un transgender e la sua vittoria, hanno ragalato quella mezza TACCA in più sul podio del "senso civile" che almeno fa riflettere e parlare di argomenti taboo.

Anche se il modo, è sempre di basso livello, in generale.

Arturo ha detto...

Meglio transgender che "Anonimo"

Arturo ha detto...

Scusate volevo dire: Meglio transgender che "Anonymus"

chiara ha detto...

“Indecoroso” è divenuto tutto ciò che non rispecchia il maschio dominante – che è bianco, di classe media, eterosessuale, abile, adulto, produttivo e riproduttivo e, possibilmente, anche cristiano – e il suo alter ego femminile, che è un modello unico di donna, eterosessuale e subalterno" (www.facciamobreccia.org)... indecoroso e' il linguaggio che usano i signori leghisti, indecoroso e maschista , anche "loro hanno trasgredito ma in maniera sana con le ragazze" ... mi e' venuta la nausea e allora per farmi passare la rabbia, mi sono riletta per la centesima volta il
"manifesto di rivolta femminile" di carla lonzi ...

Punzy ha detto...

primo: perché ascolti qulla robaccia? guarda che si diventa ciechi!!!! secondo: il messaggio é forse: a puttane si, a trans no? cosa ben strana, l’italico pudore..

daniele sensi ha detto...

@ ladytux, è un “lavoro sporco” che qualcuno deve pur fare…

@ arturo, se certi leghisti fossero appena appena capaci di un minimo di immedesimazione la Lega Nord non avrebbe ragion d’essere.

@ samaya, pure a me non piace l’Isola. Ma sappiamo entrambi che certo linguaggio non è mai tollerabile. Si fosse detto che l’Isola è diseducativi per altri motivi, ok, avrei anche potuto concordare. Ma non che lo sia per la presenza in sé di una transgender.

@ chiara, integrerei con un “cristiano di ritorno”, nel senso che fino all’altro ieri molti leghisti si dicevano celtici e quasi anti-cattolici; ora, solo per andare contro l’Islam (“che ci sta invadendo”) si autorappresentano come ultimi cavalieri templari…

@ punzy, il “padano” pudore… ;)

Arturo ha detto...

Sul mio blog un post(ino) su Lux.
Credo sia, non lux, ma il vero argomento del post degno di un lungo articolo.

Bonne Nuit

Rigitans' ha detto...

il razzismo leghista è stato un evoluzione, evidentemente alla gente va bene, sono stimolati, ma attenzione a non cadere nel clichè che la lega sia solo questo. la lega è diventato evidentemente un partito di "destra", che però ha successo perchè ben radicato nel territorio, con le sue sezioni, i suoi simboli, i suoi eventi. i militanti leghisti ascoltano la gente e propongono le soluzioni. poi che spesso sono sbagliate è un altro discorso.

su luxuria e l isola dei famosi...diseducativo? certo ma non perchè c'è luxuria...ma prima se lo ponevano il problema dei reality diseducativi? il loro capo ne fa a iosa di reality sui suoi programmi, ma la lega non ha mai aperto bocca, peròp la apre su un reality rai...conflitto di interessi?

poi arriva il solito razzismo strisciante, questa volta sui transgender. se tanti ragazzi vengono invogliati a diventare transgender guardando un programma io mi preoccuperei perchè vuol dire che hanno qualche problema(posso diventare gay perchè un mio amico è gay?), ma forse dovrebbero capire che trattare cosi le persone glbt peggiora la situazione. ma non lo capiscono coi musulmani, non lo capiranno coi transgender.

p.s.: il bannerino del baretto arriverà presto ;)

Alieno ha detto...

I legaioli sono una massa di ignoranti,la sola cosa che riescono a comprendere sono solo come evadere le tasse e i suoni gutturali dei loro capoccia.L'isola dei famosi e gli altri reality sono diseducativi a prescindere,inutile per vlady cercare di portare determinate tematiche perchè si perdono tra banane,contesse,gigolò e cuttigghiu (gossip).

BECA ha detto...

..io dire che i legaioli sono una massa di imbecilli!

Anonimo ha detto...

Ma si trovo corretto che si esalti vladimir luxuria.
Liberazione gli/le ha dedicato persono la prima pagina.

Il 3,6% evidentemente è ancora troppo per la sinsitra arcobaleno italiana.
Volete fare di meno!


saluti padani.

Ligure magnanimo!

daniele sensi ha detto...

Ligure, io non esalto Vladimir, e la sua vittoria all'Isola non mi ha fatto nè caldo nè freddo. Non si è trattato che di uno show televisivo, e taluni hanno sbagliato a far di quel reality un congresso di partito. Ma come sono stato indifferente all'Isola, non altrettanto indifferente posso essere a quelle parole piovute addosso a Vladimir da Radio Padania.

Anonimo ha detto...

Lo sai che Maurizia Paradiso è socia sostenitrice Lega Nord a Milano?


(poi durante un comizio a marzo 2008 salì su un parco dove parlava Bossi e cercò di baciarlo. La scorta la allontnò. Da allora si sono perse le tracce.)

In ogni caso non capisoc cosa ci si stupisce se si considera luxuria a-normale.
Lo è. Per quasi tutti, compresi i suoi ex elttori.
Come del resto il programma a cui ha partecipato.

Ligure magnanimo.

camilla ha detto...

ciao Daniele, sulla Lega penso che sia una calamità che potevamo risparmiarci:-) Ma se almeno gli ex DS avessero evitato di SEGUIRE (come fanno da tempo) tutte le sbronze dei destri... e invece no a copiare, PER PAURA, non capiscono ma si adeguano o capiscono e si adeguano lo stesso?
... scusa ma non mi do pace che l'unico partito che potrebbe essere il MIO abbia fatto e stia facendo troppi errori.
peace & love
Camilla

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box