mercoledì 25 marzo 2009

Cos'è la Democrazia? Ce lo spiegano i socialisti e i verdi tedeschi

C’è chi, come l’associazione One City, chiede ai principali partiti degli Stati membri di inserire a capolista candidati ancora più anziani, e chi –il socialista Martin Schulz ed il verde Daniel Cohn-Bendit– propone di modificare il regolamento assembleare. Il tutto per evitare che il prossimo 14 luglio, se eletto, possa essere il leader francese del Fronte Nazionale, Jean-Marie Le Pen, a presiedere, in quanto deputato più anziano (81 anni), la seduta inaugurale del Parlamento europeo.

Non importa se si è stati votati, non importa che si pretenda dar voce a “ciò che la gente pensa, a ciò che il Popolo vuole”: per i socialisti e per i verdi tedeschi chi costruisce il proprio consenso sulla xenofobia e sul razzismo –o magari dichiarando la Shoah “un dettaglio della Storia”- non è degno di rappresentare un’istituzione democratica. Questione di principio.

Daniele Sensi

Aggiornamento:
Bruxelles, 26 mar. (Adnkronos/Aki) - I gruppi politici del Parlamento Europeo hanno trovato un'intesa a Strasburgo per modificare il regolamento interno in modo da impedire al leader dell'estrema destra francese Jean-Marie Le Pen di presiedere la seduta inaugurale della nuova assemblea a luglio, dopo le europee di giugno. Lo si apprende da fonti parlamentari.

26 COMMENTI:

Borso d'Este ha detto...

E noi che abbiamo sempre pensato che la salvezza venisse sempre dai grandi anziani...

Forse i dati anagrafici dei punti di riferimento intellettuali delle sinistre inducono i parlamentari europei a cominciare a deviare le attenzioni verso più insipidi giovani, con la scusa di Le Pen. Poco male.

Anonimo ha detto...

Le Pen, il compare di Dieudonné comico della racaille? Va osteggiato come tutti i nemici dello stato etnico d'Israele, modello esemplare per tutti noi.

Lupo ha detto...

Certo che a menti pensanti la sinistra europea non e` messa meglio dei nostri sinistri.
Il problema fascismo etc, secondo schultz andrebbe risolto con la modifica del regolamento assembleare per evitare che il prossimo 14 luglio, se eletto, possa essere il leader francese del Fronte Nazionale, Jean-Marie Le Pen, a presiedere, in quanto deputato più anziano (81 anni), la seduta inaugurale del Parlamento europeo.
Cioe` invece di evitare che Le Pen ed altri come lui vadano in europarlamento si cerca di evitare che possa presiedere l` assemblea della nuova legislatura che poi per il resto del tempo resti parlamentare non fa nulla.

Daniele complimenti per la frase:
"Non importa se si è stati votati, non importa che si pretenda dar voce a “ciò che la gente pensa, a ciò che il Popolo vuole”, bella anche se degna di un tesserato du FRONT NATIONAL.
SALUTI.

Anonimo ha detto...

Il punto è che hanno fatto persino una Resistenza per dare il voto alle maggioranze. Uno capisce che gente sgangherata abbia scritto le regole in questo Paese...

Borso d'Este ha detto...

D'altra parte, come giustamente ricordava l'autore di questo blog. Cosa credevano gli elettori di sinistra passati alla lega, che essere di sinistra fosse difendere le identità? Un fenomeno di repubbliche indipendenti sulle montagne e resistenti al potere centrale malvagio non poteva che dargli fastidio, per questo insulta la resistenza.

Anonimo ha detto...

Non importarta il Popolo, non importa la democrazia....
Per fortuna che non siete voi al Potere, altrimenti per le vostre idee sfidereste la libertà di tutti.. esattamente così come è successo in tutti gli stati in cui è esistito il comunismo.
Grazie a Bossi il Popolo è ascoltato ed è tornato a dettare le proprie condizioni all'intellighenzia sinistra.

BECA ha detto...

la questione della xenofobia, per caso, può esser ricondotta a qualche partito nostrano?

Anonimo ha detto...

Che lo possa essere o meno non incide di una virgola sui rapporti di forza (quelli attuali così come ancor più quelli tendenziali).

pm ha detto...

socialisti e verdi si dimostrano antidemocratici.
per carità, io sono il primo a non credere nella democrazia, ma loro invece la esaltano tanto e poi mi cadono su questi dettagli.
la regola del deputato anziano vale per tutti o solo per alcuni?
mi pare che adottino metodi non dissimili a quelli del lodo salvapremier schifani-alfano.
se le pen è un cittadino europeo, eletto deputato europeo, che gode dei diritti politici nell'ambito dell'unione europea, va trattato come tutti gli altri nelle stesse condizioni.
da questo punto di vista sono voltairiano. l'opposizione si fa in altri modi, i veti e le censure sono metodi da regime.

(ho risposto anche su reset-italia.net)

Anonimo ha detto...

In effetti la proposta verde e socialista crea un precedente significativo. Magari passerà l'idea che chi ha i mezzi per farlo può mettere fuori legge le opinioni avverse.

Ci si faccia due conti.

Punzy ha detto...

da noi, il partito politico che ha come fondamento la xenofobia, é attualmente in crescita nel paese..
tristezza!!

Anonimo ha detto...

Bisogna andare dalla gente e spiegarle che è razzista. Così ci si sentirà ridere in faccia, ma quantomeno avremo la coscienza a posto.

Borso d'Este ha detto...

Già, sarebbe bene che certi discorsi uscissero dal blog di daniele sensi e dalle cene da Vissani per essere espresse coi megafoni nei mercati.

daniele sensi ha detto...

Beca e Ponzy,
ma come siete maliziosi! Qualcosa vi fa pensare che io, magari, per caso, accidentalmente, avessi la Lega in testa quando ho scritto questa nota? Vi ricordo che il Carroccio si professa movimento antifascista e gandhiano (nonché amante dei diritti dei migranti, al punto da voler risparmiare loro la sofferenza di lasciare il proprio paese......)

Anonimo ha detto...

E' evidente che l'autore del blog non poteva in nessun modo avere la Lega Nord in mente. Anche perché immaginiamoci cosa succederebbe se allo stato presente in Italia si legiferasse contro le opinioni minoritarie.

chiara ha detto...

in effetti in Borghezio ritrovo tutto lo spirito del mahatma,hanno anche lo stesso portamento, cmq sarebbe abbastanza disdicevole vedere Le Pen presiedere la seduta inaugurale del parlamento europeo. La proposta di modificare il regolamento
pero' dimostra tutta la debolezza della sinistra in Europea : abbiamo paura, meglio la proposta di ONE CITY, che cacchio non trovano nessuno
con piu' di 81 anni da far eleggere!!!

daniele sensi ha detto...

Chiara,
condivido: pure io trovo più opportuna la proposta di One City.

Anonimo ha detto...

Ci mancherebbe che Mario Borghezio andasse ancora in giro a bofonchiare con addosso un lenzuolo come un fachiro seminudo.

Rigitans' ha detto...

è un argomento tosto...certo è che non mi opporrei a questa proposta. le pen è impresentabile.

Rigitans' ha detto...

...comunque sia in germania i verdi tedeschi lavorano bene, e speriamo che cohn bendit faccia un buon lavoro anche in francia con europe-ecologie.

magari l anno prossimo lo importiamo qui in italia, ai verdi nostrani servirebbe...

MarcoB ha detto...

Un antidemocratico non può presiedere il Parlamento Europeo nemmeno per un minuto!

Anonimo ha detto...

slolo ilparlamento europeo?

Anonimo ha detto...

complimenti alla U.E. legge ad hoc
secondo un costume diffusissimo in italia

BestiaGrama ha detto...

Un antidemocratico non può presiedere il Parlamento Europeo nemmeno per un minuto. Ma se l'essenza della democrazia è la volontà popolare, è antidemocratico chi la intralcia anteponendole istanze diverse.

Non è il caso di Le Pen, che non intende affatto mettere in discussione affatto "ciò che la gente pensa, ciò che il Popolo vuole", così come l'elezione dei suoi rappresentanti. E' invece il caso dei verdi e dei socialisti stessi.

Se qualcuno conosce una definizione diversa della democrazia, magari in contraddizione con la sua stessa etimologia, la faccia sapere.

Anonimo ha detto...

Democrazia è..
non far parlare chi non la pensa come te!!
avete vinto anche in europa!!!
complimenti!!
magari un giorno succederà anche a voi di non poter più esprimere un'opinione solo perchè diversa da quella della maggioranza. Quel giorno sappiate che la maggioranza non ha fatto altro che comportarvi come voi.

Dario ha detto...

Ti comunico che grazie alla mia segnalazione hai ricevuto il Premio Dardos, per saperne di più vai a http://www.dariosblog.com/2009/03/darios-blog-ha-vinto-il-premio-dardos.html

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box