giovedì 23 aprile 2009

Propaganda elettorale

Perdonate il post insulso - prometto, sarà la prima ed ultima volta.

Solita lettura del feeds reader, dei quotidiani online, della stampa francese (en passant, pare che il sindaco di Parigi non abbia molto apprezzato i saluti romani che, in Campidoglio, hanno accolto l'elezione a sindaco di Alemanno, e questi si è risentito: "Come si permette, quell'impenitente socialista, di dare del fascista a me, che porto la croce celtica al collo?"), ma nulla da fare: il generatore di cartelloni del Pd proprio non riuscivo a togliermelo dalla testa. Un ottimo antistress, una sorta di pungiball militante.

Una miriade di questioni più importanti all'ordine del giorno, è vero, eppure se L'Unità è riuscita a dedicare sei -1,2,3,4,5,6- pagine alla puntata finale del Grande Fratello, potrò io -ho pensato- su questo blog senza arte né parte, almeno per una volta, senza disturbare troppo, cazzeggiare un po', piano piano, pacatamente e serenamente?

Ed eccolo, allora, il mio manifesto:



13 COMMENTI:

lemieidee ha detto...

BELLISSIMO!!!!!!!!!!

Le Favà ha detto...

hahahahah :D

Bello!

Il capitano Acab è il Cavaliere?

Skeight ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
daniele sensi ha detto...

@ Skeight,
ho dovuto sopprimere senza pietà il tuo commento, restituiva un 403: "Stai facendo qualcosa di illegale o vietato? Se è così smettila"...

Il che, però, un suo senso lo aveva, visto che, a corredo del link, il tuo commento diceva: "La risposta del PD non si fa attendere"
;)

Anonimo ha detto...

Buongiorno Daniele,
mi permetta di dire che il suo post non è insulso per niente. Ho una certa età, la prima tessera al PCI a 16 anni. Ricordo bene ciò che si diceva all'epoca: moriremo democristiani. Poi la balena bianca, la DC, sembrò sconfitta per sempre, finché non riapparve, proprio sotto le spoglie del PD. Provo tanta rabbia.
Cordiali saluti,
Franco Paolo.

daniele sensi ha detto...

Non rassegnarti, Franco Paolo: la base del Pd continua ad essere rossa e di sinistra, solo che i dirigenti ancora non se ne sono accorti. Ma diamogli tempo, sono un po' lenti, e prima o poi se ne accorgeranno. Magari quando si ritroveranno in clandestinità...

Skeight ha detto...

Strano, era una immagine che avevo creato io con il generatore, in cui nel cartello spingevano fuori il tuo nome, e sotto lo slogan diceva "Te la sei cercata".
Vabbè, pazienza!

flavia ha detto...

Bello il post, ma giustamente potrebbe dare fastidio a qualcuno dello stesso PD.
Daniele, scusami ma non capisco quello che dici : i dirigenti sono stati eletti dai "veri" rossi del PD...e allora chi non sa cosa?
No Daniele : è venuto il momento di chiarire una volta per tutte che cosa è il PD.
Io non lo so, ed è per questo che non lo voto piu'.

Anonimo ha detto...

evviva la censura

ladytux ha detto...

daniè, è simile a quello che ho fatto io solo che la frase finale era "grazie a noi non c'è più). solo che io non sono del pd :D
Ora comm'è che se la base è rossa e di sinistra, ancora non avete sbattuto fuori quelli bianchi e di centro?
Io a parte questo manifesto non ho visto mezza protesta mezza davanti alla direzione nazionale, nessuno scudo alato, nessun dichiarazione di "noi non vi votiamo". Una che ha parlato male del pd al congresso,ora è diventata un mito...vuol dire che ce ne è una sola che ha il coraggio di cantargliela?
sempre con la solita stima...ma da un'altra parte. Besos ROJOS
ladytux

daniele sensi ha detto...

@ Flavia,
i dirigenti non sono stati propriamente eletti; la base, che in buona parte ancora preferisce Bella Ciao all'Inno nazionale (con tutto il rispetto per l'Inno), le primarie le voleva di nuovo, eccome, però chi dirige ha fatto - e fa- orecchio da mercante.

Non sei la sola a non sapere bene cosa sia il Pd: non lo so neppure io, così come non lo sanno tutti gli altri militanti sostenitori ed iscritti. E, è evidente, la stessa Segreteria. Si naviga a vista. Un attimo prima del collasso definitivo, tuttavia, salterò giù pure io, ma, al momento, serie alternative proprio non ne vedo. Con la sinistra radicale ho divorziato, e, come in un matrimonio, quando si divorzia difficilmente si torna indietro. Di Di Pietro non se ne parla nemmeno. E di astenermi dal voto ancor meno. Ci sono i Radicali che un po' mi sfiziano, se non fosse che oltre ad occuparsi di diritti dell'uomo trattano anche di economia. E liberale io lo sono, liberista proprio no.

@ Anonimo,
ma quale censura: non oscuro i commenti dei leghisti vuoi che cassi il compagno Skeight? Devono esserci stati problemi nell'inserimento della foto, ed invece di postare il link pubblico Skeight deve aver caricato quello privato, relativo al suo account, da qui quel messaggio di errore ("Stai facendo qualcosa di illegale o vietato"): il servizio esterno interpretava i click come un tentativo di accesso senza autorizzazioni

@ Ladytux,
per "sbattere fuori" ci vogliono votazioni interne - democrazia. E di democrazia interna in 'sto coso democratico non v'è traccia.

Punzy ha detto...

fantastico
io non avrei saputo fare di meglio

Borso d'Este ha detto...

La base del PD è rossa e di sinistra.

Sono completamente d'accordo. Però specifichiamo anche l'età media dei votanti alle primarie, già che ci siamo.

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box