mercoledì 5 agosto 2009

"Le autorità marittime italiane tacciono sui migranti che muoiono in mare"

La denuncia arriva da Eric Valmir, corrispondente dall'Italia di Radio France. Traduco dal suo blog:


Allora?

Notato nulla?

Non manca qualcosa nel flusso delle informazioni di questa estate?

C’eravamo abituati… no?

Lunedì, un barcone con 340 immigrati è approdato a Lampedusa. Martedì, un barcone con 256 immigrati è approdato a Lampedusa. Mercoledì, un barcone con 122 immigrati è approdato a Lampedusa, meno di ieri (smorfia piccata dell’annunciatore che ama le cifre record, poiché gli permettono di dare un certo tono alla voce e di attirare l’attenzione di telespettatori e radioascoltatori). Giovedì, un barcone con 402 immigrati è approdato a Lampedusa (l’annunciatore si sente meglio). Venerdì, sabato e domenica è festa: imbarcazioni a volontà, con candidati all’immigrazione stretti come sardine.

Ogni estate era così, da dieci anni. E nel luglio 2009 niente. Non una barca, non un immigrato.

Un colpo di telefono alle autorità marittime del porto di Lampedusa. “Non siamo autorizzati a parlare con la stampa”. Il tono è freddo e secco. L’opposto di quella gentilezza con la quale, da anni, i guardacoste accompagnavano i giornalisti al largo per illustrare il proprio modo di operare. Questa volta, invece, impossibile persino ricevere l’informazione più elementare: il numero delle imbarcazioni di questo mese.

Mi si rimanda al comando di Palermo. Là, una risposta: “Nel mese di luglio nemmeno un immigrato è arrivato a Lampedusa; è finita, il problema è stato risolto”.

Un fischio di ammirazione. Il fenomeno dell’immigrazione Sud/Nord, Africa/Europa regolato in un mese, e senza il minimo annuncio mediatico per vantarsene. M’inchino di fronte a tanta efficacia e a tanta umiltà.

Ministero dell’Interno, uno dei collaboratori di Roberto Maroni: “Dopo che lo scorso 15 maggio la Libia ha dispiegato mezzi militari al largo delle sue coste, non parte più nessuna imbarcazione. Siglando gli accordi economici e finanziari con Tripoli, il governo Berlusconi ha messo termine al dramma dell’immigrazione”. Dunque era questo il prezzo da pagare: 5 miliardi di euro. Simile logica, a seguirla, presuppone che Gheddafi poteva frenare l’emigrazione. Dunque egli si sarebbe servito del dramma dei flussi migratori come strumento di pressione per ottenere quanto voleva. Una moneta di scambio.

L’Organizzazione internazionale per le Migrazioni, che tanto si dà da fare a Lampedusa così come in Tunisia e in Libia, denuncia regolarmente, sulle coste nordafricane, violenze e maltrattamenti commessi all’interno dei campi di detenzione in cui vengono “stipati” gli aspiranti immigrati venuti dal Sahel. Si parla di sevizie e di tratta di esseri umani.

Non parte più nessuna imbarcazione… Mi tornano alla mente le parole del cardinale Maradiaga pronunciate nel corso dei nostri incontri: “Il Nord non avrà mai abbastanza muri d’acciaio per poter trattenere la valanga dell’immigrazione irregolare”

Un colpo di telefono a Pierluigi e Damiano, due pescatori di Lampedusa incontrati sul posto durante la registrazione di “Ciao Ragazzi” (trasmissione di approfondimento in onda il sabato su France Inter, ndt). Allora è vero? Non più una barca a Lampedusa? Tutti bloccati in Libia?

“Sì e no”, mi rispondono… “Nemmeno un arrivo a Lampedusa, ma, al largo, i pescherecci continuano ad imbattersi in cadaveri, resti umani… meno di prima, ma comunque succede ancora. Immaginiamo che talvolta i guardacoste recuperino i sopravvissuti per condurli in Libia, come avvenuto lo scorso maggio. Tutto è organizzato perché le imbarcazioni non arrivino più a Lampedusa. Ma al porto e in città, se ne parla, si vuol sapere.. Visto che la notte gli elicotteri non smettono di girare”.

Federico Miragliotta, direttore del centro di soccorso e di prima accoglienza di Lampedusa: “E’ vero, la strategia è, chiaramente, che le barche non arrivino più a Lampedusa ma che aggirino l’isola”. Il 17 luglio, 122 immigrati sono sbarcati a Siracusa. E saranno trasferiti a…

a Lampedusa, in cui il nuovo centro di detenzione è quasi pronto. Costruito a tempo record. In un Paese in cui oramai l’immigrazione clandestina è un delitto, Lampedusa sarà l’isola in cui verranno reclusi questi criminali d’un genere nuovo.

Gli abitanti di Lampedusa manifestano.

Il sindaco si fa portavoce della causa: “Non vogliamo divenire la Guantanamo dei clandestini, ci sono altri modi per soccorrere quelle povere persone”. Questo sindaco, Bernardino de Rubeis, è stato chiamato a rispondere, il 21 luglio, del reato di concussione, tirato in ballo da un imprenditore siciliano. Vogliono farmi stare zitto, ha dichiarato per difendersi.

Tacere.. Una buona idea. I migranti continuano a morire in mare, ma poiché le autorità marittime non emettono più alcun comunicato, l’informazione non viene diffusa… Tacere un problema equivale a negarne l’esistenza. E funziona.

Eric Valmir, 1.08.2009
(traduzione di Daniele Sensi)

60 COMMENTI:

flavia ha detto...

Non ho fatto in tempo ad ascoltare "ciao ragazzi" su Lampedusa:spero che funzioni il podcast.
E' vero, verissimo!Non si sente piu' niente degli arrivi con i barconi...E' veramente fondamentale che la stampa straniera ci tenga d'occhio : la nostra non lo puo' fare piu'.

crevalcorepadana ha detto...

La gente è contenta, per il resto chi se ne frega.

Vincenzo Cucinotta ha detto...

Direi che si conferma che ci troviamo in uno stato post-democratico: il silenzio è la strategia classica delle dittaturee quindi sembra ragionevole concludere che, aldilà di certi aspetti formali, la democrazia in Italia è già roba del passato.

GM ha detto...

Gente che "se ne frega" di deportazione, internamento in un paese dittatoriale e morte di migliaia di persone non credo si possa definire bene.
Quelli che se ne fregano sono delinquenti,anche molti italiani e tedeschi se ne fregavano degli ebrei che non ammorbavano più la vita economica delle città...
I leghisti sono nazisti.

Collettivo ha detto...

certa gente ha così poca umanità che non merita per niente il rispetto, ma solo di soffrire tutti i mali a cui è indifferente

Attila ha detto...

Sarebbe però il caso che qualcuno si decidesse a passare alle vie di fatto contro la Lega, così da offrire al governo un comodo pretesto per stroncare le residue opposizioni ovunque esse si trovino.

GM ha detto...

Passare alle vie di fatto significa dire la propria tutti i giorni in tutte le occasioni e far notare alla gente che sbraita slogan violenti come quelli della Lega la loro disumanità.
Far prendere coscienza del significato di ciò che propugnano è fondamentale, molti si sono già resi conto che non è da persone perbene trattare male qualcuno solo perchè non prega come te.

La violenza è giustificabile solo per difendersi, quindi invocarla ora è una provocazione di bassa lega.

Padanina ha detto...

ma i loro governanti li fanno andare in mare a morire? ma sono scemi?? ma non hanno regole che ne so tipo la nostra revisione per la macchina, che ti costringe ad avere un mezzo che quanto meno può galleggiare e non farti affondare come un pirla nel mare..

sono ALLIBITA.


ad ogni modo dopo l'operato di maroni si trovano meno cadaveri di prima. mi sembra un ottimo segno! fermare i barconi è un dovere morale.

GM ha detto...

Forse l'allibita Padanina non sa che le mafie che organizzano le tratte di esseri umani poco si preoccupano della sicurezza e del comfort del viaggio, quindi leggere che seriamente si chiede perchè non facciano fare la revisione alle barche è allucinante.
Son messi bene se hanno militanti di questo tipo.
A parte slogan da balera tipo "rivoluzione gandhiana" (sapesse almeno cos'è) e "dovere morale" cosa c'è dietro questa gente? Ma che morale depravata hanno se pensano che sia giusto mandare migliaia di persone verso il sicuro macello dal quale sono scappate?
E non se ne vengano con boiate del tipo che non ci sarebbe lavoro: tutte le fabbriche cercano manodopera, tutte le società edili pure.
Mancano infermieri, matematici e molte altre figure professionali.

Ma loro hanno il dovere morale di mandare a morte certa della gente per poi vantarsene...
Che delinquenti.

amatamari© ha detto...

Grazie per questo articolo: tutto è scomparso nel nulla, barconi, clandestini, il problema stesso, tutto è silenzio e rimozione.
:-(

Padanina ha detto...

forse proprio perchè i traffici umani sono gestiti dal malaffare è un dovere morale fermarli. o vivi nel mondo in cui favorendo la malavita essa si esaurisce, trova la retta via vedendo te che sei un angioletto??


non no il problema clandestini è ben lampante. ce ne sono un sacco da far tornare a casa! non è fermando i barconi che si risolve il tutto.

Padanina ha detto...

PS: gandhiana (citazione dai discorsi di Umberto Bossi) inteso nell'accezione più comune di lotta non violenta e in generale di ispirazione gandhiana come lotta politica, sempre non violenta, di liberazione politica.

che ne sai tu di quello che so io. me lo dici per favore? grazie. oppure fai come le altre volte che non sai più cosa rispondere? spero di no, altrimenti devo pensare che vuoi offendermi solo perchè non hai argomenti.. e non mi piace pensare questo dei miei interlocutori, nonostante questi non abbiano altri mezzi che piccoli attacchi personali sulla mia presunta ignoranza rozzezza bruttezza incapacitaà etc.. etc.. etc... etc.. etc... ahaha! LOL divertente il blog, davvero.

GM ha detto...

Sì infatti l'Italia del nord è nella stessa situazione dell'India della prima metà del Novecento: violenze contro gli indigeni, discriminazione economica e culturale, autoctoni con status giuridico diverso dagli invasori, polizia che spara sulle riunioni di Pontida...

Poi direi che venite trattati con sufficienza, vi rendete ridicoli con citazioni imbarazzanti (Bossi è più ignorante del figlio, fossi in te cercherei un altro modello culturale) e poi fate le vittime quando ve lo si fa notare.

Quelli che chiamate clandestini e che la gente civile chiama persone migranti sono fin troppo pochi!
L'Italia è, tra gli Stati europei analoghe dimensioni e popolazione, quella che ne ospita meno sia in rapporto agli abitanti (percentuale) sia come numero.
Ed abbiamo una densità di popolazione inferiore.

Ma sì, lamentiamoci che l'economia va male.
Sicuramente con qualche tassazione aurea e con la vendita delle spiagge torneremo sulla cresta dell'onda...
Forse vi è sfuggito, ma siamo già nel baratro ( -21% di produzione industriale nel primo semestre quando quelli che «la crisi per noi è meno grave» si aspettavano un segno positivo, per esempio).
Tutta colpa dei clandestini e dei buonisti di sinistra, degli zingari (e degli ebrei no?), del Vaticano, degli altri Paesi europei, di Amnesty International, dell'ONU, della Corte Europea per i diritti dell'uomo, ecc...

crevalcorepadana ha detto...

Ahahaha l'ignoranza di Bossi. Che pena, sempre questi argomenti. Lei non ha capito che noi abbiamo un altro metro di giudizio. Non "quanti libri hai letto" ma "da dove vieni" (leggi: chi sei).

Quindi ogni ribadita su libri e affini sono tutti voti del pueblo per noi. Ciau!

Padanina ha detto...

che la Padania viva una situazione di discriminazione culturale ed economica è sotto gli occhi di tutti,ì. soprattutto della gente non proprio benestante cui lo stato sottrae più del 40 per cento del reddito per darlo a d altri che non se lo meritano.

siamo invasi e militarizzati dal meridione che occpa il 90 per cento dei posti di carabinieri e dirigenza pubblica.
fortunatamente non c'è pulizia etnica violenta, ma non per questo devo bandire il termine gandhiano dal mio vocabolario. sarebbe idiota da parte mia.
libertà per tutti i popoli del mondo!

Padanina ha detto...

che c'entrano gli ebrei GM?

parlavo di autodeterminazione dei popoli, nin di immigrazione.. e se anche si parla di immigrazione nessuno ne ha ai fato una questione di reaaze , ma solo di cultura e di legalità. tirare in balo gli ebrei sembra che mi vuoi dare della nazista. la considero un'offesa. volevi offendermi? e poi perchè hai cambiato discorso? sei confuso?

GM ha detto...

Che tenera, si è accorta che l'accomuno ai nazisti solo quando ha letto la parola "ebrei".
Poi se si dice loro che non conoscono la storia si offendono pure...
Sì, la Lega Nord è un partito nazista.
Lo dicono i fatti: provvedimenti ad hoc contro varie etnie (Rom, stranieri in generale, meridionali), feticci creati ad hoc e misticheggianti per darsi un'identità che altrimenti non si avrebbe (la "Padani", i Celti, i druidi, riti ridicoli con ampolle), collegamento e conferenze europee con partiti nazisti molte volte messi al bando (vedasi Colonia), dichiarazioni di Borghezio in Francia sul fatto che bisogna fare la Lega tirando a pretesto rivendicazioni localistiche ma tanto si è sempre gli stessi (fascisti), frasi ricorrenti di massimi esponenti (Calderoli: "la Francia ha perso perchè è piena di comunisti, islamici e negri", "bingo bongo"; Gentilini "invoco la pulizia etnica contro i bambini Rom", "bingo bongo da rispedire a cacciare con le lance nel deserto (vabbeh, è idiota)", "tiro al segno contro gli immigrati vestiti da coniglietti", "pulizia etnica contro i culattoni"; Borghezio: "islamici di merda", "... se qualche filo di palandrana avesse preso fuoco non sarebbe stato male"; Salvini "derattizzare è più facile che cacciare gli zingari"; Spiegel "... lo andrei a prendere per il collo in sinagoga", frasi varie che ironizzano sullo sterminio nazista dei Rom dicendo che in fondo ci sarà stato un motivo. | sicuramente ne ho dimenticate molte).
Siete nazisti, cioè tra i peggiori depravati che abbiano calcato la terra.

Certo Padanina, siete invasi da schiere di pericolosi meridionali che vessano la vostra libertà ed il vostro portafoglio (per fortuna dichiarate 15 mila euro scarsi anche quando girate in Mercedes).

A questo punto mi chiedo: perché non vi sollevate, visto che siete tanti, vessati e minacciati addirittura dai Carabinieri meridionali?
Rivoluzionari da salotto?
O forse forse vi fa comodo aizzare i guerriglieri da tastiera nei forum per poi spazzolare i soldi di Roma?
Non posso credere che siate così invertebrati voi duri nordisti, sicuramente i - quanti erano? - 300 mila fucili evocati dal lider maximo sono già carichi e pronti a sparare.
Corrotti, arraffoni e parolai: tipicamente italiani.

Dovete solo provarci a fare la "rivoluzione verde".

Collettivo ha detto...

GM, te la canti e te la suoni :-)
questi "nazisti della domenica" parlano, parlano e non agiscono perché ormai sono stati ammessi in pompa magna al banchetto! Per lo meno i dirigenti, poi ci sono i gonzi come padanina che si bevono tutte le scemate che i loro l(e)ader propinano per alimentare la loro gonzaggine. Non fossero così verbalmente (per ora) violenti, farebbero tenerezza...

Padanina ha detto...

Gm.. ancora gli attacchi personali? basso, sempre più basso.

per il resto mi fa piacere che ti piaccia raccontartela, ma stai parlando da solo sperando che il vento porti le tue parole a qualche anima errante

beh... amen. nazista non lo sono. ma ormai queste parole non sono più un problema per nessuno, purtroppo, visto che sono costantemente usate a sproposito.

la Padania sta arrivando, man mano che cresce la coscienza della gente. visto che siamo gandhiani e non usiamo armi, come ti ho già invano spiegato, lavoriamo per avere consensi (non in salotto ma i piazza). l'Italia si sta sfasciando e se siamo bravi dalle sue ceneri usciranno due stati migliori. più ricchi e meglio governati. cosa c'è in questo di nazista lo sai solo tu. e ti commenti da solo.

Collettivo ha detto...

padanina, sei una gonza, è giusto che tu lo sappia... quelli che voti finché c'è da mangiare a roma e a bruxelles per sé e per i propri clienti e parenti, parleranno di queste cose solo per tenere buoni gli allocchi come te e tutti quelli che li votano.

crevalcorepadana ha detto...

L'importante non sono i risultati pratici, ma il clima culturale che si crea.

GM ha detto...

Parlare di cultura in relazione alla Lega Nord è come discutere di coerenza con Veltroni.

Ma già che ci siamo...
Che cultura porterebbe il partito di Bossi e Borghezio? Che grandi pensatori può annoverare?

crevalcorepadana ha detto...

Beata innocenza, qua si parlava del clima che si crea nelle strade e nelle città, non certo dei salotti, che lasciamo con piacere a voi. Spero non vi vada la tisana per traverso.

GM ha detto...

Ma basta con questi luoghi comuni da padroncini anni 60!
La cultura è di chi se la fa, non solo dei ricchi nei salotti.
Se siete ignoranti è per colpa, di certo non perchè siete vittime delle circostanze.

crevalcorepadana ha detto...

Nessuno sta facendo del vittimismo per la caratura culturale del leghista medio, che, tra l'altro, non ci arreca in alcun modo fastidio. Anzi, c'è quella connotazione un po' Volkisch che è la nostra forza. Quello che voi non capite è che "i libri" hanno smesso di essere metro della società da un bel po'.

Ciau!

Anonimo ha detto...

Divertente, ora il metro della socie
tà sta nell'ignoranza e nella tontag
gine? Poi, Padanina cita Gandhi, scam
biando per gandhiana la violenza ver
bale che è solo il preludio di quella
fisica, appena i tremebondi troveran
no un pò di coraggio.
erasmus

Anonimo ha detto...

Abbiamo ben capito, la Padania è tut ta un immenso Cottolengo.
erasmus
Ciau!

matador ha detto...

Padanina ha detto...
che la Padania viva una situazione di discriminazione culturale ed economica è sotto gli occhi di tutti,ì. soprattutto della gente non proprio benestante cui lo stato sottrae più del 40 per cento del reddito per darlo a d altri che non se lo meritano.


7 agosto 2009 13.23

ci sono i tuoi al governo GIGANTESCA OCA FASCISTA.
Digli di fare qualcosa per i redditi fissi invece di VOTARE scudi fiscali per quelli che fanno rientrare capitali illegali dall'estero.

matador ha detto...

Padanina ha detto...
ma i loro governanti li fanno andare in mare a morire?
ma sono scemi??

5 agosto 2009 23.12

Povera illusa e cieca OCA FASCISTA.
Questi fuggono dalla MORTE per fame.
Una catastrofe che noi uomini bianchi abbiamo provocato con secoli di saccheggi delle loro risorse.
Adesso vengono a presentarci il conto.
Tu faresti lo stesso al loro posto.
Non li fermerai neanche con le cannonate,figurati con i Maroni...

matador ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
matador ha detto...

Per chi ne vuole sapere di più:

http://temi.repubblica.it/micromega-online/camilleri-tabucchi-maraini-fo-rame-ovadia-scaparro-amelio-appello-contro-il-ritorno-delle-leggi-razziali-in-europa/

Oltre 35mila firme contro il ddl sicurezza.
Camilleri, Tabucchi, Maraini, Fo, Rame, Ovadia, Scaparro, Amelio, Wu Ming:
Appello contro il ritorno delle leggi razziali in Europa.

GM ha detto...

Matador, non dare spunti ai bimbi in verde per poter sviare i tuoi rilievi piagnucolando perché li hai insultati.
La loro è l'incoerenza tipica di chi non ragiona, d'altronde sono alleati con uno che fino all'altro giorno chiamavano "mafioso di certe origini meridionali".
Tra dieci anni si alleeranno con un partito xenofobo di neocittadini italiani di origine africana che si proporrà di respingere i nuovi immigrati, proprio come oggi alcuni ridicoli meridionali stanno a braccetto con chi li chiama ancora "terroni puzzolenti".
Ci saranno sempre gli Zio Tom come sempre esisteranno i venduti (70 miliardi...).
Basta vedere i due o tre congolesi raccattati a San Remo per dare colore alle ronde: gente senza dignità.

Ah, una nota: il tizio che aveva comprato per due lire la INSEE per poi rivenderla era stato definito da Castelli "persona affidabile" ed è in quota Lega Nord.
Giusto per far capire da che parte stanno i verdani.

matador ha detto...

GM ha detto...
Matador, non dare spunti ai bimbi in verde per poter sviare i tuoi rilievi piagnucolando perché li hai insultati.

18 agosto 2009 17.20

Lo farebbero comunque,con o senza insulti,quando mai questi caproni hanno le palle di discutere nel merito?
Eppoi non si tratta di insulti,si tratta di chiamare le persone col loro nome proprio,come direbbe Boskov:
Fascista è chi leggi razziste fa.

ciao.

daniele sensi ha detto...

Matador,
capisco le tue ragioni, ma ti invito a moderare il linguaggio. Grazie.

matador ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
matador ha detto...

@Daniele,
se vai al link che ho messo prima,cioè questo:

http://temi.repubblica.it/micromega-online/camilleri-tabucchi-maraini-fo-rame-ovadia-scaparro-amelio-appello-contro-il-ritorno-delle-leggi-razziali-in-europa/

ci troverai esattamente scritto ciò che tu hai eliminato dal mio commento delle 16.46.
Ti rendo quindi edotto che non hai eliminato un MIO commento ma le considerazioni di persone come:

Camilleri, Tabucchi, Maraini, Fo, Rame, Ovadia, Scaparro, Amelio, Wu Ming...

mi sa che hai toppato di brutto...

daniele sensi ha detto...

Matador,
non credo proprio che Tabucchi, la Maraini o la Rame usino servirsi, nei pubblici appelli, di espressioni tipo "pezzi di merda": sono questi tuoi passaggi che mi portano a cassare certi tuoi commenti.

matador ha detto...

ti sei salvato in corner.
ma potevi semplicemente togliere l'ultima riga,anzi,lo faccio direttamente io così vediamo subito se ci sei o ci fai:

"...Il governo Berlusconi, agitando il pretesto della sicurezza, ha imposto al Parlamento, di cui ha il pieno controllo, l’adozione di norme discriminatorie nei confronti degli immigrati, quali in Europa non si vedevano dai tempi delle leggi razziali.
È stato sostituito il soggetto passivo della discriminazione, non più gli ebrei bensì la popolazione degli immigrati irregolari, che conta centinaia di migliaia di persone; ma non sono stati cambiati gli istituti previsti dalle leggi razziali, come il divieto dei matrimoni misti.
Con tale divieto si impedisce, in ragione della nazionalità, l’esercizio di un diritto fondamentale quale è quello di contrarre matrimonio senza vincoli di etnia o di religione; diritto fondamentale che in tal modo viene sottratto non solo agli stranieri ma agli stessi italiani.
Con una norma ancora più lesiva della dignità e della stessa qualità umana, è stato inoltre introdotto il divieto per le donne straniere, in condizioni di irregolarità amministrativa, di riconoscere i figli da loro stesse generati. Pertanto in forza di una tale decisione politica di una maggioranza transeunte, i figli generati dalle madri straniere irregolari diverranno per tutta la vita figli di nessuno, saranno sottratti alle madri e messi nelle mani dello Stato. Neanche il fascismo si era spinto fino a questo punto. Infatti le leggi razziali introdotte da quel regime nel 1938 non privavano le madri ebree dei loro figli, né le costringevano all’aborto per evitare la confisca dei loro bambini da parte dello Stato..."

GM ha detto...

Matador, quell'appello lo firmai anche io ben sapendo che non avrebbe avuto altro valore che mettere il mio nome in una lista di gente che si dissocia dalle leggi razziali.
Non l'ho fatto con la vana illusione che potesse avere qualche peso, ma solo perché in futuro non si possa associare il mio nome a questa infamia.
Ah, comunque è una petizione fatta con pessimi strumenti tecnici visto che non richiede neppure la conferma via email.

GM ha detto...

Scusandomi per due commenti consecutivi vi ricordo che a Roma il 17 ottobre ci sarà una manifestazione antirazzista.
E` di sabato e lo sappiamo con largo anticipo, muoviamo le terga e manifestiamo di persona e con il nostro muso la ferma condanna delle leggi razziali.
Quei nazisti si esaltano quando, a sentir loro, radunano 80 mila delinquenti avvinazzati; facciamo vedere ancora una volta cosa vuol dire manifestazione di massa.
Non posso sentire di aver fatto il mio solo con un clic e con la quotidiana demolizione degli "argomenti" dei razzisti che mi circondano.

matador ha detto...

...ah i tecnicismi di internet...
****************
"Quando sono venuti a prendere gli ebrei"
da Friedrich Gustav Emil Martin Niemöller

Quando sono venuti a prendere gli ebrei
Sono rimasto in silenzio perché non ero ebreo,
Quando sono venuti a prendere gli omosessuali,
Sono rimasto in silenzio perché non ero omosessuale,
Quando sono venuti a prendere i comunisti,
Sono rimasto in silenzio perché non ero comunista,
Quando sono venuti a prendere gli zingari,
Sono rimasto in silenzio perché non ero zingaro.
Quando sono venuti a prendere me,
non c'era più nessuno che potesse parlare per difendermi.

*************
Il nazifascismo è culminato con i campi di sterminio e le stragi come quella di Marzabotto.
Ma NON è nato in UNA NOTTE come un fungo.
E' stato in incubazione 20 anni seguendo un'escalation di violenza e privazioni di diritti del tutto assimilabile a quanto sta facendo questo governo fascista con l'aiuto della lega.
Quindi occorre essere molto vigili e molto cattivi,perchè con il buonismo si fa la fine degli ebrei e di quelli trucidati a Marzabotto.

tu GM hai fatto bene a firmare l'appello anche se "tecnicamente" non serve a niente.
almeno sai che quando verranno a prenderti ci sarà qualcuno che farà qualcosa...
ciao.

GM ha detto...

Matador temo che tu abbia frainteso ciò che ho scritto.
La parte "tecnica" si riferiva, appunto, alla struttura della petizione e non al suo contenuto: se avessero chiesto la conferma via mail avrebbero potuto evitare di mostrare il fianco alle stesse critiche che io stesso mossi alla famosa - e fumosa - petizione di Forza Italia per richiedere le dimissioni di Prodi.
Senza richiesta di conferma via email è molto molto più facile "barare", cosa peraltro possibile anche con il metodo da me auspicato (io stesso ho almeno dodici indirizzi email diversi, avrei potuto firmare dodici volte).
E` quella stessa approssimazione che spinge a lanciare petizioni in favore di responsabili dei lavoratori per la sicurezza licenziati sulla piattaforma Firmiamo.it, di proprietà di uno stretto collaboratore di Forza Italia che si è espresso con molta supponenza nei confronti di chi manifesta (lui, per dirne una, non potrà mai essere comunista: ha voglia di lavorare e lo fa non meno di dieci ore al giorno; andasse in catena di montaggio il figlio di papà 2.0...).

Il contenuto invece lo condivido pienamente, d'altronde l'ho sottoscritto.
L'unica cosa è che so benissimo che non è firmando una petizione in rete che si possono mutare le cose, anche se si dovessero superare le dieci milioni di firme.
Serve visibilità, serve presenza fisica, serve una testimonianza quotidiana.

Per questo ora che, usando le tue parole, stanno venendo a prendere loro io mi spendo perchè non la passino liscia e non lo faccio perché così magari qualcuno urlerà quando prenderanno me.
Lo faccio perché sono una persona perbene.

crevalcorepadana ha detto...

Ovadia e Franca Rame, madonna che gente, ancora in giro certe cariatidi, sempre quelle. Per fortuna che quella è la sinistra, altrimenti forse vi considereremmo pericolosi per davvero. Ma tanto peggio per voi. Discutete pure, voi cultori del dubbio filosofico. Noi, arieti ignoranti, ma dalla volontà di ferro (populista, banalmente semplice, efficace) siamo ovunque. Il "virus" leghista è uscito dai laboratori degli alchimisti cattivi, ed è già per le strade, per le piazze, in Europa. Non l'avete visto vent'anni fa. E' tardi adesso per lamentarsi della vostra cecità di allora. E' sempre il nostro populismo a vincere sui libelli e le petizioni, ricordarselo! Per il resto ogni cosa verrà, se così il Destino vorrà, da sola. Spero solo vi lascino internet, così potrete star qui a far le anime belle, distraendovi da ogni possibile azione concreta.

GM ha detto...

Becero delinquente cultore della violenza, sappi che - come ho detto - non ci si limita a firmare petizioni.
Non solo Ovadia e Rame, ma anche altre decine di nomi (perdinci, anche "padani"!) di rappresentanti della cultura nei campi del teatro, della letteratura, delle scienze, della musica...
Al massimo voi vi sollazzate con i Fichi d'India.
Ti riempi la bocca con parole nazisteggianti come "volontà di ferro", "arieti", "Destino"...
Ma non ti rendi conto che siete un'infima minoranza parolaia che si squaglia come neve al sole quando c'è da mobilitarsi? Neanche a Torino riuscite a mettere insieme più di 20 persone per un corteo (fascisti di FN inclusi).
Continua pure a pensare di sbeffeggiare gli altri chiamandoli cariatidi ed ad auto attribuirti volontà di ferro, forza d'ariete e magari anche la vista a raggi X; la vita è qua fuori e qui voi vi cagate addosso.
Per l'ennesima volta: provateci a passare alle vie di fatto invece di vivere nella vostra realtà virtuale fatta di ampolle e druidi, sto aspettando.

matador ha detto...

@GM
e meno male che quello deve calmarsi sono io...
:P

condivido tutto quello che hai scritto e per rilassarti un po' i nervi rilancio il testo del tango dei lanzichenecchi xenofobi.

Il testo de: “Il tango della ronda“

Lassù nel Nord-Italia
Dove lavoran tutti quanti
Se vedon gli stranieri
Pensano subito ai briganti
Hanno la pelle scura
Vestiti un po così
La loro vita è dura
Perché in ogni dì.

A mezzanotte va
La ronda della Lega
Ma alla comunità
Gli frega assai na sega
Con quella presunzion
Di utilità sociale
Mhan rotto già i cojon
Mi girano le bale!!!

Il rondarolo fiero
Scende tra i vicoli la sera
Lo sguardo nobile ed altero
Vorrebbe una camicia nera
Quel fior di filibusta
Ha una sua idea di libertà
Ma non la conta giusta :
Agli altri vuol sottrarla già.

(coro)
A mezzanotte va
La ronda della Lega
Ma alla comunità
Gli frega assai na sega
Con quella presunzion
Di utilità sociale
Ci han rotto già i cojon
Ci girano le bale!!!

crevalcorepadana ha detto...

Caro GM, ma tu non hai capito. Devi proprio vederci come degli ariosofisti in camicia bruna, invece le cose sono molto più semplici, e soprattutto si rifanno a visioni archetipiche molto meno preoccupanti. Voi potrete mobilitare chi volete, musicologi e preti, cineasti e critici d'arte, fisici e adepti di Gustavo Rol. Le cose non cambiano. Raccogliete le petizioni.. ben fatto!
Fate manifestazioni.. ancor meglio!
E poi? Chi vi ascolta infine? E' la maggioranza grigia e invisibile che fa la storia, per lo meno in Italia, da quando esiste la repubblica. Possibile che non abbiate capito in che paese viviamo? sessant'anni di salotti con le suddette celebrità (che per voi sarebbero "azioni pratiche") per ottenere cosa? 4 governi di centro sinistra (in sette anni, su su sessanta, non male come media) dove non avete sostanzialmente concluso un accidenti se non la depressione del vostro elettorato più fedele e la virata del meno fedele verso le forze del CDX. Siete voi che siete fuoriposto qua, chiamate azione pratica una petizione, ma un'azione pratica è qualcosa i cui risultati possono essere conseguiti facilmente. Voi non potete. Non c'è bisogno di passare al manganello (feticcio vetusto per fasci da operetta), è sufficiente legiferare e trattare con Silvio per avere quello che ci interessa e agire a livello pratico. Perchè il decreto sicurezza si è fatto, indipendentemente dai cortei torinesi, mentre voi non fate una mazza, indipendentemente dai cortei con le milionate di lavoratori. Tutto regolare, tutto pulito, altro che manganello italiota. Dunque? Come stanno le cose? Chi è fuori posto e parolaio? Io populista, oppure voi intellettuali in un paese reazionario di populisti? Io mi sento perfettamente a mio agio qui. Alla lunga verrà fuori la selezione naturale anche a livello politico. Malgrado tutte le forze che avete (intellettuali, culturali, sociali, economiche) non siete ancora stati capaci di intaccare l'anima intimamente reazionaria e conservatrice di questo paese (da nord a sud), anzi Silvio è più forte che mai. Di fronte a tal prova di incapacità pretendete ancora di piacere alla gente? E' la gente che sta operando su di voi la selezione naturale, con la matita dentro al seggio. Chissà, forse se aveste parlato meno, e foste stati anche voi un po' più populisti, più ignoranti, magari ora avreste vinto voi. Chi lo sa. Perchè l'uomo, come disse Darwin (vostro idolo), è un animale. Noi lo sappiamo bene, e gli diamo quello che vuole: messaggi chiari e mobilitanti. Voi sopravvalutate la nostra specie, per voi l'uomo è un Dio da adorare, un Ubergeist, e in quanto tale gli rifilate tomi filosofici incomprensibili a quasi tutti. Si vedono i risulatati. Vi chiamate anticomunitaristi, ma adorate la comunità umana, la fate Dea, invece che, come sarebbe sano, divinificare voi stessi. Ma me ne compiaccio. L'uomo è istinto, bestia da preda, accontentatelo e vincerete. Negategli tutto ciò e sarete spazzati via dalla sua ira isterica. Questione di decidere cosa preferiate. Se vincere da cattivi o sparire da buoni.

GM ha detto...

Beh vedi, le maggioranza grigie sono silenziose ed inerti e contano solo all'atto del voto; le dinamiche sociali però non sono determinate solo dal risultato delle urne, un pragmatico e cinico cultore della vittoria come te dovrebbe saperlo.
Le leggi sono parole, per applicarle devono usare necessariamente la forza pubblica e non di rado trovano sempre crescente opposizione fisica.
Tu elogi l'opportunismo di vincere a qualsiasi costo, sei un contenitore vuoto che si riempie man mano di ciò che conviene e ti dai un tono con citazioni - queste sì davvero - da operetta.
La petizione non è un atto pratico, ma lo è scendere in piazza per far vedere a colpo d'occhio quanti si è e soprattutto che ci si sa schiodare dalla poltrona quando qualcosa non convince; lo sono le rivolte nei lager CIE ed ora anche nelle carceri dove sempre più spesso trovano un tizio morto (Sulmona, per esempio).
Parlando con me mi riconduci ad un generico "voi", ma sbagli; se io lo faccio con te è perchè fai parte di un partito medio-piccolo e dalle parole d'ordine ben chiare, mentre tu non sai cosa voto (sempre ammesso che io voti) e soprattutto sbagli in pieno a definirmi anticomunitarista.
Tra l'altro non puoi ricondurre ad un granitico "voi" il 90% dei votanti che non ha indicato la Lega Nord sulla scheda, è poco realistico credere che praticamente tutti gli elettori la pensino alla stessa maniera.

Ah, Darwin non è un mio idolo; è solo uno scienziato che ha elaborato una teoria non ancora confutata e che quindi si considera ancora valida.
Sai, quel dubbio che tanto disprezzi è alla base del progresso e dell'evoluzione scientifica.

Sei un parolaio con una passione per le citazioni altisonanti (chi cita troppo lo fa per dare alle proprie idee una forza che non avrebbero se non si appoggiassero su altri pensatori) ed una teatrale propensione per l'utilizzo di parole d'ordine da fanatico (islamico, cattolico, comunista, nazista... è indifferente: i fanatici sono tutti parimenti ottusi ed incapaci di guardare al di là del loro naso).

@ Matador: hai ragione, sono stato come il bue che dà del cornuto all'asino.

Anonimo ha detto...

La Padania: terra di nebbia. Persone che si considerano Popolo, miscuglio d'arroganza di barbari; gente che considera i Celti i propri Padri, di cui però non ha neanche un briciolo di DNA.
L'unica genialità "le quela del PADRUN"!!!

matador ha detto...

crevalcorepadana ha detto...

Perchè l'uomo, come disse Darwin (vostro idolo), è un animale.
Noi lo sappiamo bene, e gli diamo quello che vuole: messaggi chiari e mobilitanti.
19 agosto 2009 5.42

ma lascia perdere Darwin ,salame ammuffito.
La teoria di Darwin era basata sull'EVOLUZIONE della specie,non sull'IN-VOLUZIONE che predicate voi con la vostra ignoranza,con le vostre leggi razziste,con le vostre TV dei grandi fratelli,con le vostre riforme della scuola che ci renderanno un popolo di deficenti inebetiti incapace di affrontare le sfide tecnologiche del futuro e quindi destinato a regredire a livelli di terzomondo.
Ci vorranno altri 20/30 anni,ma se andiamo avanti così succederà.
Dopodichè ci toccherà emigrare per cercare lavoro.
E allora succederà che verremo fermati e maltrattati dalla polizia di un paese straniero in quanto italiani e ci motiveranno espressamente la cosa con una frase del tipo:

"nel tuo paese ci sono le leggi razziali, è per questo che ti fermiamo, è per questo che con te siamo cattivi."

matador ha detto...

p.s.

vogliono gli esami di lingua dialettale sti deficenti.

ecco,qua,svolgimento:

ma va a cagher Bossi,te un gran esen !

Sarà meglio che ti preoccupi di far imparare l'inglese ai nostri giovani, che siamo tra i più scarsi a livello mondiale.

matador ha detto...

crevalcorepadana ha detto...

Non c'è bisogno di passare al manganello (feticcio vetusto per fasci da operetta), è sufficiente legiferare e trattare con Silvio per avere quello che ci interessa e agire a livello pratico.

19 agosto 2009 5.42




giovanotto,
Voi trattando con il vecchio sporcaccione e a volte pure sodomita avete "solo" combinato questo:

Dal 2001 al 2006 avete aumentato il debito pubblico di 283 mld. di euro.
e voi NON avete fatto UN CAZZO.

Siete tornati al governo nel 2008 trovando un rapporto deficit/pil al 3.1% e lo avete portato al 9.3%.
E qui state facendo una figura DEL CAZZO...

Ora Il PIL è crollato a -6%.
e voi NON STATE FACENDO UN CAZZO.


La produzione industriale è crollata a -22% rispetto al 2008 e voi NON STATE FACENDO UN CAZZO,anzi mentite spudoratamente dicendo che "la crisi è ormai alle spalle",razza di disgraziati,vedrete che autunno che ci aspetta!

Entro dicembre 2009 avremo 500/600 mila licenziamenti in più (...altro che il milione di posti di lavoro promesso ).
e voi NON STATE FACENDO UN CAZZO.

siamo a 1750 mld. di euro di debito pubblico,di cui gli ultimi 87 fatti negli ultimi sei mesi.
e voi NON STATE FACENDO UN CAZZO.

Se si somma il disastro che avete combinato dal 2001 al 2006 con quanto state facendo adesso risulta che avete già causato allo stato un deficit di 370 mld. di euro in "soli" 7 anni.
Cioè siete riusciti in "soli" 7 anni a causare il 21.2% del debito pubblico totale fatto in 64 anni di Repubblica.
e voi NON STATE FACENDO UN CAZZO.

se andate avanti a governare così ,l'unica cosa che riuscirete a fare ed anche presto è mandare in bancarotta lo stato.

PEZZO DI IGNORAMUS IN A GARDEN VARIETY che non sei altro.

matador ha detto...

@crevalcorepadana

ho dimenticato di accennare pure al grande regalo chiamato pomposamente "scudo fiscale" che insieme al vostro capo cosca avete fatto a tutti quei poveri esponenti del ceto medio-a cui vi rivolgete e di cui vi prendete cura-che a suo tempo avevano esportato capitali all'estero (notoriamente sono gli operai, pensionati, artigiani e piccoli commercianti che esportano valuta) permettendogli di farli rientrare per poter meglio affrontare la crisi....

delinquenti !!!!
siete solo dei delinquenti !!!

Anonimo ha detto...

A CREVALCORPADANA-Povero leghista pieno di paure!Allevato dal BOSSI con cura,attento ai sinistri,agli extracomunitari,i terun e poi la paura piu grossa che ha il vostro ineffabile BOSSI la CULTURA,statene distanti,restate puri uomini da osterie che non siete altro!la cultura vi potrebbe far precipitare nella CONSAPEVOLEZZA e alloro si che sarebbero dolori alla banda dei verdi gli toccherebe andare a lavorare invece di farsi mantenere da ROMA LADRONA.

matador ha detto...

La striscia rossa

"Int'e scole a Patania, comme inno r'a Nazione nun faceveno 'mparà Fratelli d'Italia, ma 'O Piave murmuliava.
Pe me 'o dialetto int'e scole s'avess'a sturià pe forza.
Me l'ha itto pure muglierema ca fa à prufessuressa.

Umberto Bossi, discorso di Ferragosto tradotto in napoletano. Il Mattino di Napoli-18 agosto

matador ha detto...

Cinque eritrei soccorsi a Lampedusa
"Siamo partiti in 80, gli altri sono morti"

http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/cronaca/immigrati-10/lampedusa-strage/lampedusa-strage.html

In attesa di ulteriori riscontri interviene Laura Boldrini, portavoce in Italia dell'Alto commissariato Onu per i rifugiati:

"E' allarmante che per oltre 20 giorni queste persone abbiano vagato nel Mediterraneo senza che nessuna imbarcazione le abbia soccorse.

Un triste primato che preoccupa enormemente.

Come se stesse prevalendo la paura di aiutare sul dovere di soccorrere chi è in difficoltà in mare.

Come se fosse passato il messaggio che chi arriva via mare sia una sorta di vuoto a perdere".

Boldrini ricorda che gli eritrei che arrivano in Italia via mare "sono richiedenti asilo, persone in pericolo che cercano protezione a e a cui l'Italia riconosce questo bisogno e questo diritto".

L'Unhcr, che nel 2007 ha indetto il premio "Per mare", proprio per incoraggiare il soccorso, "rivolge un appello a chi opera nel Mediterraneo affinchè prevalgano - conclude Boldrini - la legge del mare e il rispetto della vita umana come è stato fatto con generosità e dedizione in questi anni".

matador ha detto...

Migranti morti,
l'Avvenire attacca:
"Occhi chiusi come con la Shoah"


In un editoriale di prima pagina il giornale dei vescovi scrive
"Nessuna politica di controllo consente di lasciare una barca alla derivia"

ROMA - "L'Occidente a occhi chiusi" non ha voluto vedere il barcone degli eritrei dispersi in mare, come durante il nazismo nessuno vedeva i convogli piombati pieni di ebrei.

Duro il commento del gionale dei vescovi sull'ennesima strage dei migranti.

In un editoriale pubblicato in prima pagina, Marina Corradi sostiene che c'è "almeno un equivoco in cui non è ammissibile cadere.
Nessuna politica di controllo dell'immigrazione consente a una comunicatà internazionale di lasciare una barca carica di naufragi al suo destino.

E questa legge ordina:
in mare si soccorre.
Poi, a terra, opereranno altre leggi:
diritto d'asilo, accoglienza, respingimento.
Poi.

Ma le vite, si salvano".
Invece quel barcone vuoto dice del farsi avanti della "nuova legge del non vedere":

"Come in un'abitudine, in un'assuefazione.

Quando, oggi, leggiamo delle deportazioni degli ebrei soto il nazismo - scrive Corradi - ci chiediamo:
certo, le popolazioni non sapevano;

ma quei convogli piombati, le voci, le grida, nelle stazioni di transito nessuno li vedeva e sentiva?


Allora erano il totalistarismo e il terrore, a far chiudere gli occhi.
Oggi no.
Una quieta, rassegnata indifferenza, se non anche una infastidita avversione, sul Mediterraneo.
L'Occidente a occhi chiusi".

"Così è stata violata una legge antica - conclude - "che minaccia le nostre stesse radici.
Le fondamenta.
L'idea di cos'è un uomo, e di quanto infinitamente vale".

http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/cronaca/immigrati-10/avvenire-shoa/avvenire-shoa.html

Tutti i componenti di questo governo fascista e xenofobo devono essere considerati alla stregua dei carnefici dell'olocausto.

matador ha detto...

per la serie:

"ho visto cose che voi umani..."

trasmettiamo:



sul sito della Lega impazza
il gioco "Rimbalza il clandestino"

Polemiche per l'applicazione messa su facebook all'inizio dell'estate
Responsabile il figlio di Bossi.
Obiettivo:
far sparire le barche in arrivo con un click.

http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/politica/lega-fiction/lega-viedeogame/lega-viedeogame.html


maaa...a proposito il figlio di Bossi non è quello che è stato bocciato un centinaio di volte all'esame di stato della scuola superiore ?

Non sarebbe meglio che suo padre lo mandasse a lavorare così impara quanto costa il sale invece di tenerlo li a giocare a battaglia navale con la pelle dei migranti ?

matador ha detto...

Le “bottane”

Sarebbe troppo di lusso definirli “escort”.

Ogni sera sulla Rete 4, alle ore 18,55, va in onda il telefilm “Le bottane”.

Da due sere è rientrato dalle vacanze di Villa Certosa la star protagonista.

Tredici minuti iniziali a parlare del caldo e di quanto fa il regime per venire incontro al cittadino.

Non hanno però mai fatto un solo servizio su come si vive sotto le tende dell’Aquila con questo caldo africano.

Silviolo si è dimenticato di fargli pervenire i condizionatori.

Se avesse avuto i soldi per distribuire i condizionatori ci avrebbero fatto una capa tanta.

Il livello culturale è da Asilo Mariuccia.

Far vedere le cose positive del regime, nascondere le magagne, far vedere in continuazione il malessere della gente quando governa l’opposizione.

Insomma, non un notiziario, ma un luogo per la propaganda per celebrolesi.

La seconda notizia riguardava la sopravvivenza dei 5 eritrei nel Canale di Sicilia.

Un servizio tutto in chiave dubitativa, dove si ritiene fantasioso il racconto dei 5 sopravvisuti.

Il gommone non presentava segni della presenza di 80 persone.

Non è molto complicato da stabilire, basta che qualche giornalista abbia la voglia di approfondire presso la guardia costiera di Malta.

Il titolo di stamani dell’Avvenire deve aver pesato non poco sulla maggioranza.

Da qui l’immediata difesa dei soliti ascari con accesso alle tv.

Sua nullità, Cicchitto, sulla Rete 3 e il propagandista di Barcellona Pozzo di Gotto, sulla Rete 4.

In perfetto stile berlusconiano, ai ciucci, ai citrulli, ai merli e ai piccioni, occorre instillare il dubbio che i sopravvissuti eritrei raccontino balle.

Il governo del”candido come un giglio”, non permetterebbe mai queste atrocità.

matador ha detto...

Naufragio dei migranti? Silvio riferirà tutto sul prossimo numero di CHI

http://gianniguelfi.ilcannocchiale.it/
post pubblicato in Diario, il 21 agosto 2009



Ci risiamo.
Ogni qual volta nel nostro Paese accade qualcosa di inusuale, l' opposizione chiede che il capo del governo vada a riferire in parlamento.

E' successo con la storia delle escort e ora con l' annegamento delle decine di profughi eritrei.

Non se ne può più.

Il solo pensare che il vincitore di 6 Champions cup debba andare a riferire in quell' aula sorda e grigia, come un qualsiasi politico professionista, è offensivo.

No, Berlusconi farà di meglio.

Dato che al coro di chi vuol sapere come siano andate le cose coi profughi nelle ultime ore si è aggiunto anche l' Avvenire, il Premier ha deciso che spiegherà tutto a tutti nel prossimo numero di CHI.

Come già fece, appunto, nel caso delle escort.

E quindi che vescovi ed esponenti dell' opposizione corrano in edicola a prenotare il loro numero della rivista, prima che vada esaurita.

matador ha detto...

Strage migranti, Franceschini attacca:

''Colpa di un governo xenofobo e razzista'' .

Il Governo sta facendo scelte macchiate di xenofobia e di razzismo: non si puo' perdere la capacita' di indignarsi di fronte all'orrore".

"A questo punto - aggiunge Pierluigi Bersani- il Governo ha la responsabilità di chiarire al piu' presto questa vicenda nei suoi aspetti interni ed internazionali.

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Politica/?id=3.0.3679580136

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box