sabato 8 agosto 2009

Lega, badanti e destra francese: Oltralpe parte la sfida a chi ce l'ha più duro

L’annuncio dell’imminente regolarizzazione delle badanti varca le Alpi, e diviene strumento di lotta politica in seno all’estrema destra francese. Da un lato la destra radicale tradizionale, dalla chiara derivazione fascista, del Fronte nazionale; dall’altro, quella identitaria ed autonomista, che Oltralpe (come nel resto d’Europa) vede nella Lega Nord il modello –vincente- cui ispirarsi. Nonostante talvolta si scambino uomini, e nonostante spesso condividano la medesima piazza (si veda alla voce “anti-islamizzazione”…), i rapporti tra le due fazioni non sono buoni. Succede, quando ci si contende lo stesso elettorato.

Così, mentre nel web della galassia identitaria francese impazza l’intervista rilasciata da Mario Borghezio all’emittente Radio Courtoisie che sprona gli animi a far di tutto per tornare ad essere “padroni a casa propria”, il Fronte nazionale rinfaccia, a quella stessa galassia, proprio la prossima regolarizzazione di “350 mila stranieri illegali”:

I ministri ‘identitari’ che compongono il governo Berlusconi, come il leghista Roberto Calderoli che, nel 2006, aveva sfoggiato, davanti alle telecamere, una maglietta con una caricatura di Allah e che aveva affermato che la maggioranza delle badanti erano ‘operaie del sesso e corrieri della droga’, hanno ceduto e si sono piegati al Sistema!

Complice di questa regolarizzazione è anche Mario Borghezio, il deputato europeo della Lega Nord accolto da quegli stessi ‘identitari francesi’ che accusano il Fronte nazionale di tutti i mali e che sempre sono pronti a dar lezioni di ‘fondamentalismo’.

Grazie al nostro intrepido Maroni, però, gli identitari possono subito passare al contrattacco – e già sbandierano l’entrata in vigore, in Italia, del reato di clandestinità.

Daniele Sensi

38 COMMENTI:

crevalcorepadana ha detto...

Bene, che tutta Europa sappia cosa facciamo :) Non possiamo che dilagare ancora di più nutrendoci del cadavere delle socialdemocrazie e dei partiti cristiani.

GM ha detto...

A dire il vero dilagate come la tracimazione di un pozzo nero solo tra la feccia d'Europa: partiti nazisti, fascisti ed il più delle volte sciolti dai rispettivi Paesi.
Ma si sa, voi vi vantate di essere violenti e delinquenziali.
Allora, questa rivoluzione verde la fate?
Stiamo aspettando.

crevalcorepadana ha detto...

Sciolti? Sciolti chi? Il Vlaams Blok? Sono già tornati alla grande, con un nome appena un po' diverso. Cosa pensavate di fare :)

La rivoluzione verde? Tempo al tempo, giusto che si sfasci ancora un po' la società.

GM ha detto...

Veramente mi riferivo ad una formazione ungherese che ha avuto un successo maggiore della Lega e che aveva anche lei delle milizie personali macchiatesi di aggressioni e crimini vari.
Come la Lega.

Il loro scopo è "sfasciare la società", altro che fare il bene per le loro comunità.
Sono solo dei delinquenti comuni.

crevalcorepadana ha detto...

Mah, Magyar Varda mi sembra un tantinello diverso dalla Lega.. un po' come se in Italia sciogliessero il servizio di sicurezza di Roberto Fiore, non me ne fregherebbe niente, francamente. Detto questo si possono sciogliere partiti e uffici, ma non si possono sciogliere idee, elettori e, soprattutto... rabbia :)

Saluti

Anonimo ha detto...

Ma che avete paura di dire che siete
una fotocopia del Ku Xlux Khan, siate
coscienti del vostro delirio, ditelo
ed andate a faq off.
Terrone.

Padanina ha detto...

che le destre identitarie siano autonomiste non sempre vero, anzi. e la Lega con quei partiti fatica a ritrovarsi per molti aspetti, ma bisogna tenere contatti un po' con tutti.

per quanto riguarda le badanti, non ho capito se siete d'accordo o no, voi della sinistra. regolarizzare tutti dovrebbe essere una delle vostre massime aspirazioni. un mondo senza confini politici etc.. non siete contenti?

daniele sensi ha detto...

Padanina,
guarda che "identitaria" è pure la tua Lega - e con gli identitari francesi il tuo partito è gemellato...

crevalcorepadana ha detto...

Sensi non faccia il tonto, che non lo è. Noi abbiamo contatti con la Jeune Alsace (per dirne una), identitarismo autonomista, come lo abbiamo coi Corsi, i Bretoni, il Vlaams Belang ecc. I partiti stile Forza Nuova sono un'altra cosa, per quanto possano contenere spunti interessanti.

Capì?

daniele sensi ha detto...

Crevalcorepadana,
ho solo risposto a Padanina, che mi pareva ignorare i consolidati -e 'naturali'- rapporti della Lega (che tu stesso peraltro citi) con i movimenti identitari europei. Padanina non metteva in dubbio le relazioni della Lega con la destra neofascista (di tipo classico), ma, per l'appunto, con formazioni tipo i Vlaams Belang, oppure, parlando di Francia, tipo Nissa Rebela o l'"internazionalista" Jeunesses identitaires (di cui gli stessi Giovani padani fanno parte).

Vincenzo Cucinotta ha detto...

Il concetto di base mi pare è che i pirla razzisti sono senza confini, come la madre dei cretini è sempre incinta insomma...

Roberto ha detto...

Grazie Vincenzo...sono commosso!
Concordo con te e con Daniele.
Qua si sottovaluta la destra identitaria buttando tutta la merda sulla destra (ex)(neo)(post)fascista...tanto che la prima sta andando al governo un po' dappertutto.
In realtà gli ideali sono gli stessi e le modalità di intervento anche...

GM ha detto...

Sì, stessa feccia.
Infatti Borghezio ed i suoi sono culo e camicia con Forza Nuova e gruppi affini, Tosi ha diversi fascisti in giunta e supporta direttamente con finanziamenti pubblici (soliti accattoni) concerti di gruppi nazirock che attirano il peggior pattume da mezza Europa.

Esattamente come i fascisti questi qui fanno i duri solo in dieci contro uno, e quell'uno deve anche essere particolarmente mite,
Sarzana 1921 e Oltretorrente parmense 1922 insegnano che questi pagliacci si sciolgono quando incontrano chi si difende e reagisce.

Anonimo ha detto...

Proprio perchè siete gonzi, non capi
te che i vostri capi, più ignoranti
di voi ma molto più furbi, stanno as
saltando le casse di Roma a proprio
esclusivo vantaggio e di voi se ne
fregano, vi considerano utili idioti
e vi maneggiano per appoggiare il lo
ro assalto alle poltrone.
erasmus

GM ha detto...

Sto ancora aspettando: quale cultura porta la Lega Nord?
Miss Padania?

crevalcorepadana ha detto...

Io invece sto ancora aspettando che tu capisca che la "cultura" non ci interessa minimamente.

Anonimo ha detto...

Si, Crevalvorepadana, del fatto che la ""cultura"" (aggiungo un paio di virgolette, non si sa mai) non vi interessi ce ne eravamo accorti da un pezzo.

Davide

GM ha detto...

Un'altra contraddizione di crevalcorepadana: due commenti più su ha scritto che della "cultura" non gliene frega niente, ma per esempio qui ha rivendicato una non meglio precisata cultura "padana" della strada (questa volta sì, con le virgolette).
Cito:
« L'importante non sono i risultati pratici, ma il clima culturale che si crea.
»


Senza cultura non c'è niente, le società prive di una cultura di riferimento non esistono; infatti è anche per questo che la "Padania" non esiste.
Aspetto di conoscere i grandi valori culturali di questi individui e di scoprirne gli esponenti di spicco; avete una leadership molto valida in cui pescare: Calderoli, Borghezio, Gentilini, Tosi, Castelli, Bossi padre e Bossi figlio...
Sicuramente è uno di loro il grande ispiratore, fondatore della grande cultura "padana" ed innovatore nelle proposte.

crevalcorepadana ha detto...

Quando parlo di "clima culturale" forse sbaglio, forse la terminologia giusta è "l'aria che si respira per la strada". Quella tra "noi" e "loro". Per intenderci. Si capisce meglio?

GM ha detto...

"Voi" leghisti, cioè massimo il 20% dei votanti delle zone dove vi va di lusso, e "loro" intesi come il resto del mondo?
Non c'è altro modo di intendere il tuo "noi e loro".
E quale sarebbe quest'aria? Le minacce a tutti i non bianchi, le patetiche ordinanze per favorire i commercianti leghisti contro gli altri?
Il fatto è che senza i vostri protettori che vi foraggiano con finanziamenti illeciti, contributi per ronde con i soldi di tutti ed ordinanze per distorcere la concorrenza sareste solo ciò che dimostrate qui: persone frustrate piene di slogan e schiumanti rabbia che danno la colpa di tutti i mali del loro mondo agli "altri".

crevalcorepadana ha detto...

Se.. se... troppi se nel tuo discorso. Ti risponderò in maniera maoisticamente rude: noi siamo dove si comanda (e lo facciamo, e il PDL sotto a obbedire), la sinistra, se così possiamo chiamarla, si sfascia, litiga, borbotta e finisce che i suoi elettori, tipo il gestore di questo spazio, finiscono per andarsene a votare uno come Cappato. 20% dove va di lusso? A parte che sono balle, ma se consideri che i bolscevichi che fecero la rivoluzione russa erano massimo 300.000 su una popolazione di milioni di persone, beh, ti puoi fare un'idea su cosa possa fare un nucleo di uomini fanatizzato, anche senza una solida cultura di base e oggi, anche senza armi. Voi col dubbio e la filosofia state a litigare, a discutere, a blaterare. Noi con Machiavelli e l'opportunismo siamo giunti a livelli di potere mai visti in Europa per partiti del nostro tipo. Rigida prassi Bolscevica.

GM ha detto...

I bolscevichi avevano inizialmente l'appoggio di una vasta parte della popolazione, poi li schiacciarono (marinai dei soviet di Kronstadt e contadini ucraini trucidati dall'Armata Rossa, giusto per citare i più famosi).
Ti rifai ai peggiori autoritarismi e te ne vanti pure, parli di piccoli numeri di fanatizzati citando i leninisti ed indirettamente i nazisti (al potere con elezioni).
Sei un criminale che si vanta di esserlo, un nazista che si esalta di comandare (male) e di non avere dubbi (fanatismo).
Pensi di far paura? Sei solo un avanzo di galera.

Non sei stato in grado di rispondere quando ti ho più volte chiesto quale sarebbe la "cultura leghista" e ti sei lanciato in una delirante apologia dell'autoritarismo e della violenza, ne prendo atto e passo oltre.


P.s. nel mio discorso non c'erano se, ma solo la descrizione di un gruppo di delinquenti.

GM ha detto...

«Noi avevamo e abbiamo bisogno non di cento o duecento audaci congiurati, ma di centinaia di migliaia di fanatici combattenti per la nostra concezione del mondo.
Non si deve lavorare in conventicole segrete, ma in formidabili cortei di masse».


Adolf Hitler

La Lega Nord non è solo nazista nei mezzi e nei fini, ma anche nella teoria dei suoi militanti.

crevalcorepadana ha detto...

GM, io e te conosciamo perfettamente la Storia. La differenza che intercorre tra noi, opinioni a parte, è che tu ami sottolinearlo, mentre io no, se proprio non sia strettamente necessario. Si capisce molto bene che tu e Sensi non avete intuito che cosa sia il fenomeno Lega se ancora parlate di nazismo e balle varie. Noi e quelli come noi (Fpo,VB,BZO ecc) non siamo nè rossi nè neri, non abbiamo bisogno di adorare questi feticci morti del 900 che interessano solo a voi.Per noi Hitler è morto così come qualsiasi altra mummia maldecomposta. Non è nulla. Noi siamo qualcosa di nuovo, contro cui non siete preparati, ed il nostro dilagare denota il fatto che la sinistra, per sua stessa conformazione non è in grado di opporsi al "virus" del nuovo populismo. Voi adorate i feticci. Io infatti non condivido con Borghezio il richiamo alle radici cristiane (dio è morto). L'unico feticcio che abbiamo, e che avremo sempre di più, me ne rendo conto osservando i giovani, è la nostra Volontà di gruppo. Mi piace chiamarlo nichilismo attivo, che in una società disillusa e priva di valori (distrutti da voi nel 68), non potrà che far breccia in maniera dirompente. Non ci sarà educazione o cultura che tenga. La Nostra Volontà di affermarci (qui come in Europa)sarà l'unico valore. Niente freni, molta più forza. E in questo senso si possono inquadrare i timori del papa e di Fukuyama nei confronti del nichilismo moderno. Oggi come oggi la svastica sarebbe un freno, un feticcio, che releghiamo agli idioti dalla testa rasata. Noi, meno stupidi e barbari di quanto si creda, stiamo lavorando a qualcosa di nuovo.

GM ha detto...

Voi... voi del 68... mah.
A parte che io nel 68 neanche esistevo e che quei movimenti non hanno distrutto proprio niente, anzi...
Ti rendi conto che non ti sto definendo delinquente perchè vai in giro ad inneggiare ad Hitler, bensì perchè propugni esattamente le stesse idee del nazismo avendo anche la faccia tosta di chiamarle nuove?
Non ho feticci e ho messo la citazione dal Mein Kampf solo perchè le tue parole me l'hanno ricordato in maniera allarmante.
Queste cose attaccano solo tra le fasce della popolazione prive di consapevolezza e di umanità, infatti la propaganda leghista e di tutti gli altri partiti nazifascisti mira ad esasperare la gente per poi additare una o più minoranze come causa di tutti i mali.
Il tutto solo per acquisire potere, perchè tanto non è che se internate qualche centinaio di migliaia di persone nei lager (CEI) i vostri elettori come per magia arrivano meglio alla fine del mese.

Siete un rigurgito del peggio del secolo scorso, quella feccia che causò i settanta milioni di morti della seconda guerra mondiale.
Il PD è esattamente come i partiti liberali di cent'anni fa: ottuso e colpevolmente complice.

daniele sensi ha detto...

Crevalcorepadana,
Fukuyama, non troppo tempo fa, teorizzava la Fine della Storia: nulla di significativo sarebbe più successo, non si sarebbero verificati nuovi sconvolgimenti planetari di ordine politico, le ideologie estremistiche piano piano sarebbero sparite, archiviate, e forse dimenticate. Gli ancora sopravviventi gruppi di teste rasate non avrebbero rappresentato nulla di originale: morti viventi di esperienze oramai passate, ultimi colpi di coda di scenari oramai fuori dalla Storia. Purtroppo Fukuyama ignorava che nuove alchimie andavano prendendo forma nei laboratori della Storia: da alcuni alambicchi è sortito fuori l'11 settembre, ad esempio; da altri il radicalismo identitario, che non è l'ultima testimonianza del nazismo (sarei un perfetto sciocco a sostenere una cosa del genere) ma un inedito incubo che minaccia i tempi futuri. In quegli alambicchi, però, i residui del passato continuano a rimescolarsi, seppur in forme diverse: dichiarare Hitler una faccenda chiusa significa riaprirgli la strada.
(ps: guarda che anche il nazismo ed il fascismo, all'atto del loro formarsi, mica erano poi così chiaramente di "destra"...)

GM ha detto...

Sensi, il radicalismo identitario ha ben poco di inedito.
Guarda i metodi ed i fini, i simboli e le invenzioni pseudoculturali sono solo la facciata per i babbei che ci credono.
Stesso schema: si definiscono rivoluzionari, innovatori, contro i poteri forti; allo stesso tempo si fanno difensori di tradizione, fede e sicurezza da qualche pericolo interno e/o esterno.
Le minoranze da prendere di mira sono le più deboli e sempre le stesse, a sto giro gli Ebrei si salvano perchè Israele ha l'atomica.
Trovo vergognoso che solo rarissime voci si levino dalle Comunità Ebraiche contro questo abominio e contro servizi come - ad esempio - quello di ieri del TG1 in cui si specificava l'etnia degli indagati: «... di cittadinanza italiana e di etnia Rom».
Si provi a fare un esercizio facile facile di sostituzione mentale: «indagati due italiani di etnia ebraica», «sospettato un uomo ebreo», «arrestato un Ebreo accusato di essere lo stupratore...».

daniele sensi ha detto...

GM,
quel servizio del TG1 me lo sono perso; ora vado a guardarmelo.

crevalcorepadana ha detto...

CHe noia con questi Ebrei, ancora non avete capito nulla. Anche Cina e Pakistan hanno l'atomica, GM, eppure come ben si sa la Lega si batte contro la presenza massiva di queste comunità. Eccoti già smontato. Gli Ebrei non sono un problema, anzi, direi piuttosto che sono un modello. Noi siamo apertamente Sionisti, come Hertzl crediamo in un legame ancestrale di un popolo con una terra. Quindi Israele è per noi un fulgido esempio di stato Etnico fondato su basi ancestrali, piuttosto che un "problema". Quello lo lasciamo ai razzisti idioti, ai complottisti, e ai nostalgici dell'imbianchino adolfo. Io stesso, da leghista, ho partecipato alla manifestazione contro la moschea a Bologna, dove vi erano numerosi membri della locale comunità ebraica che hanno partecipato con entusiasmo alla nostra iniziativa, con tanto di bandiere israeliane e parallelismi Corano = Mein Kampf. Dunque il vostro tentativo di mobilitare le comunità ebraiche contro di noi è strumentale e inutile. Sanno benissimo, prima di noi probabilmente, che farebbero una brutta fine in uno stato islamizzato. Non vogliono finire come in Olanda, dove vivono scortati e di fatto in apartheid, per colpa degli ospiti islamici. Noi siamo la garanzia per il loro futuro qui, assieme a Israele. Israele è un amico ed un alleato, e Netanyahu e senz'altro il migliore che possa guidarlo.



PS: per farvi capire che cosa intendo per "qualcosa di nuovo", se vorrete abbassarvi a tanto, passate dal mio blog e leggete "una mattina mi son svegliato".

GM ha detto...

Forse mi sono spiegato male.
Non si sta tentando di tirar dentro le Comunità Ebraiche, ma le si critica perchè fanno comunella con dei nazisti come voi che propugnano la superiorità etnica e confessionale.
Il semplice fatto che tu sia per uno Stato etnico è anacronistico in un mondo in cui bastano 12 ore per andare dalla parte opposta del globo e che vede necessario per la sopravvivenza lo scambio di merci, tecnologie e culture (come è sempre avvenuto, solo che ora è più facile).
Neanche volendo è possibile creare uno Stato etnico, non lo è nemmeno Israele (tra le altre cose hanno "importato" chiunque pur di avere una popolazione): da millenni le popolazioni migrano, quindi ceppi "puri" esistono - per esempio - solo in alcune isolatissime comunità dell'Himalaya od in qualche isoletta sperduta nel pacifico.
L'ennesima idiozia che hai sparato è quella sull'apartheid in cui vivrebbero gli Ebrei in Olanda, forse può attaccare tra i tuoi commilitoni ma non tra gente che è un minimo abituata ad usare il cervello.
Far costruire un edificio di culto per consentire a della gente di esercitare un loro diritto suscita le proteste di una sola fascia di popolazione: gli arroganti viziati che godono nell'avere privilegi.
Dici che la Cina ha l'atomica e che voi volete cacciare i cinesi, pensando così di smontare la mia menzione del fatto che a sto giro gli Ebrei non sono stati toccati.
Vedi, il fatto è che la Cina non è nata dal senso di colpa e dal colonialismo dell'Europa, Israele sì; quello Stato ha tra i motivi fondanti la difesa degli Ebrei.
Ti definisci anche sionista (massì, non facciamoci mancare niente); non capisci che il sionismo è puro imperialismo colonialista e che stride fortemente con l'autodeterminazione e con la difesa del territorio di cui tanto vi riempite la bocca?
Sei una contraddizione vivente, ma tanto i fanatici mica devono porsi troppe domande.

Sensi, il servizio che ho citato è quello sul ragazzo ammazzato di botte per una bici.

Lameduck ha detto...

Allora esiste un luogo al mondo dove Borghezio appare di sinistra?

Anellidifumo ha detto...

C'è solo da aspettare una nuova invasione di eserciti stranieri, caro Daniele. Nel 1945 se non c'erano americani, canadesi, inglesi e australiani, col cavolo che riuscivamo ad impiccare a testa in giù Mussolini. Anche stavolta occorre aspettare che qualcuno ci invada, dal momento che da soli, noi italiani, non sappiamo far nulla.

mozart2006 ha detto...

http://democraticoebasta.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=2314562

Null´altro da aggiungere...

matador ha detto...

crevalcorepadana ha detto...
Non ci sarà educazione o cultura che tenga. La Nostra Volontà di affermarci (qui come in Europa)sarà l'unico valore. Niente freni, molta più forza.
12 agosto 2009 14.08

giovanotto,
Dal 2001 al 2006 avete fatto la bellezza di 283 mld. di euro in più di debito pubblico.
Siete tornati al governo nel 2008 trovando un rapporto deficit/pil al 3.1% e lo avete portato al 9.3%.
Il PIL è crollato a -6%.
Entro dicembre 2009 avremo 500/600 mila licenziamenti in più (...altro che il milione di posti di lavoro promesso ).
siamo a 1750 mld. di euro di debito pubblico,di cui gli ultimi 87 fatti negli ultimi sei mesi.

se andate avanti a governare così ,l'unica cosa che riuscirete a fare ed anche presto è mandare in bancarotta lo stato,PEZZO DI IGNORAMUS IN A GARDEN VARIETY .

matador ha detto...

probabilmente ne siete già al corrente,ma ve lo posto perchè non si sa mai:

e spunta anche il "tango della ronda" !



http://video.google.it/videosearch?q=tango+della+ronda&hl=it&emb=0&aq=f#

matador ha detto...

Era più che prevedibile che i "pazzarielli" talebani con la vittoria alle europee avrebbero alzato il tiro.
Da sempre ci siamo opposti al federalismo, non perché siamo contrari, ma perché la sorte di Lombardia, Veneto e Piemonte, sarebbe segnata mortalmente dalla presenza dei talebani nostrani.
Ad ognuno il suo Afghanistan.
Noi da più di vent'anni siamo zavorrati dal peso dei talebani di origine lanzichenecca.
Sono,come i loro fratelli mediorientali, con la testa rivolta all'indietro.
Quello in cui possiamo sperare è che con una scemenza al giorno, tolgano Berlusconi di torno.
Più si esprimono da buzzurri e più la credibilità di questo governo cala.
Oggi ci fanno un nuovo regalo, il dialetto sulla Rai.
Non è un colpo di sole dell'estate, è che sono così anche al 31 di dicembre.
Poi ciliegina sulla torta,il richiamo di Zaia ai "valori della famiglia" mentre Lui stesso fa parte di un governo diretto da un premier a luci rosse.

matador ha detto...

Col decreto sicurezza abbiamo qualche certezza.

I clandestini non possono lavorare.

Chi li farà lavorare se colto in flagrante sarà condannato a pagare una multa, salata, e al carcere. Come chi li ospiterà in un proprio appartamento.
Chi stipulerà un contratto di affitto non sarà esonerato dal verificare se oltre al proprio affittuario convivranno anche parenti o affini o semplici ospiti temporanei, clandestini.
Idem carcere e multa.
In più requisizione dell'immobile e acquisizione al patrimonio dello Stato.

E i clandestini si stanno organizzando.
Eh sì gli italiani ( la metà che li ha votati, almeno) sono poco furbi.
Ma loro si sono fatti le ossa altrove e hanno imparato a difendersi.

In queste ore migliaia di badanti clandestine stanno letteralmente ricattando le famiglie di chi ha necessità dei loro servizi.
In Italia sono milioni le famiglie con persone anziane che avevano trovato nelle badanti straniere l'unico mezzo per poter assistere i propri familiari in difficoltà ad un costo compatibile con stipendi o pensioni in un periodo di grave crisi occupazionale.

Si stanno spargendo la voce le straniere.
Dicono che se non le mettono in regola dovranno andarsene, tra un mese poco più.
E moltissimi non avendo alternative accetteranno.

Per chi potrà permetterselo il primo problema sarà trovare la somma mensile aggiuntiva necessaria.
Per tutti inizierà un vero calvario.
Sono molte le voci di chi dopo averle messe in regola hanno visto spalancarsi le porte dell'inferno.
Improvvisamente si ammalano. Vogliono le ferie.
Chiedono lo straordinario notturno, festivo.
I riposi.
Esercitano i loro diritti nascenti dal contratto.
E non si possono licenziare, cause di lavoro, denaro da spendere, denunce di maltrattamenti.
E un'altra badante da trovare per i turni di riposo della prima, per le sue ferie.
Prima si organizzavano loro.
Ti trovavano la parente che veniva quando doveva periodicamente tornare a casa, pur di non perdere il posto.
Ma dopo no.
Sono in regola.
Sono tranquille.
Ti arrangi tu per quando non ci sono.
E non ti avvertono mica quando vogliono partire di punto in bianco non le rivedi e capisci.

A questa Lega, e a noi, esploderà un caos sociale.
A settembre.
Tra i tanti.

Chissenefrega.
Dicono.
Se ne vadano.
Tanto il problema dell'anziano non lo devono mica risolvere loro.

matador ha detto...

I 30 mila posti di lavoro che nessuno vuole:
Si cercano falegnami, meccanici, parrucchieri, elettricisti Senza risposta un terzo delle ricerche delle piccole imprese.


http://www.corriere.it/cronache/09_agosto_20/sergio_rizzo_i_30_mila_posti_di_lavoro_che_nessuno_vuole_c6f1ddfe-8d48-11de-ac5b-00144f02aabc.shtml

*********************

Un problema che giriamo alla Lega, pozzo di scienza padano.
Questo segnalato da Sergio Rizzo, in una delle giornate più bollenti di quest’anno, è un tema vecchio mai risolto.
C’è la crisi, l’occupazione cala ovunque, gli esuberi dovuti a cali di produzione sono evidenti perfino ai non vedenti, eppure, esiste anche un problema di controtendenza.
Rizzo accenna a 30 mila posti di lavoro che nessuno vuole.
La legge che governa domanda e offerta, produce un effetto simile a quella dei vasi comunicanti, ci si sposta da un parte all’altra del pianeta.
Questo succede da sempre.
Vanno a occupare quei posti vacanti quelle fasce di popolazione terrestre che si trovano attualmente in condizioni di crisi acuta che mette in discussione la propria sopravvivenza.
Da qui, una delle motivazione forzate dei migranti.
Uno se sta bene a casa sua certamente non si sposta perché i “pota” o i varesotti non vogliono fare più i falegnami o i parrucchieri.
Che se la sbrighino loro.
Invece le cose non stanno così,metà della popolazione del pianeta sopravvive con soli due dollari al giorno.
Il primo trombone di fila dell’orchestra “Verdi” di Milano, Matteo Salvini, si sta battendo come un leone per cacciare quanti più extracomunitari possibile.
In una trasmissione della 7, nella primavera scorsa si era presentato con un elenco di persone indigene che volevano sostituire le badanti.
Non sappiamo se quell’elenco fosse vero, anche perché nessun conduttore televisivo con il poco tempo a disposizione si sarebbe mai addentrato a stabilire la veridicità di quell’elenco.
Ma il furbo primo trombone di fila lo sapeva e ci ha giocato sopra.
Adesso sembra che i conti non tornano.
A fronte di dati crescenti della disoccupazione emerge questo dato in controtendenza.
Che famo?
Sto problema lo facciamo risolvere al gotha padano e ai suoi alleati, the buccaneers of freedom,guidati da un vecchio sporcaccione ?

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box