sabato 12 settembre 2009

Famiglia Padana. By Edizioni San Marco

Stufi di una "silenziosa opera di emarginazione negli ambiti dell’impegno parrocchiale e sociale" che li fa sentire "come figli di un Dio minore", e stanchi "dell'atteggiamento di presunta superiorità morale da parte dei cattolici che si riconoscono nell’azione politica dei Paolini attraverso il settimanale Famiglia Cristiana", i "cattolici leghisti" (?) hanno fondato un loro giornale. Nel segno di San Marco, "simbolo di identità, di appartenenza e di protezione comunitaria".

Un’immagine di Umberto Bossi nell’atto di venerare la sacra ampolla del dio Po apre, al momento, la sezione "Cultura e Religione".

d.s.

20 COMMENTI:

GM ha detto...

Poverini, ogni "iniziativa" li rende sempre più incoerenti e sempre più ridicoli.
Sono casi umani buoni solo per il Costanzo Show.

Padanina ha detto...

carino!

letti un paio di articoli non mi sembra male..

Casa della Sinistra ha detto...

Mi sono sempre chiesto se i leghisti dovrebbero essere oggetto di scomunica. Venerando il Dio Pò non contravvengono al primo comandamento" non avrai altro Dio all'infurori di me"

Padanina ha detto...

ma ci saranno mai delle critiche serie e non prese per il C... in questo blog?

GM ha detto...

Padanina, piantala lì di far la vittima del dileggio altrui: se eleggi dei pagliacci ubriachi e ti circondi di gente con lo sguardo fisso nel vuoto non puoi pretendere di essere presa sul serio.
Comunque la "presa in giro" contiene un fatto: venerate mitologie farlocche e vi fate sposare dai druidi, avete quindi dei seri problemi di coerenza con la tanto sbandierata difesa della cristianità (il cui motto non è "rispediamoli a casa a calci in culo").

daniele sensi ha detto...

Padanina,
e dove starebbe la presa per i fondelli? Ho tiportato della nascita di un giornale cattolico di area leghista, ed ho riportato di come questo stesso giornale celebri, nello spazio dedicato all'approfondimento religioso, il pagano rito di Pian del Re officiato ieri da Bossi. Se tale accostamento ti sa di presa per il c... significa che evidentemente siete decisamente bravi a prendervi per il c... da soli.

Paggio ha detto...

Bah io non gli farei pubblicità gratuitamente, cmq servizio molto interessante, ma questa volta non lo condivido su facebook.

daniele sensi ha detto...

E' vero Paggio,
il rischio di far loro della pubblicità c'è. Ma visto che questo blog tanto si occupa di Lega, ho ritenuto di inserire anche questo tassello, comunque utile alla comprensione dell'eterogeneo mondo leghista: dopo aver trattato dei "cattolici padani" (associazione che riconosce l'autorità pontificia) e della contiguità di Borghezio (e dei suoi seguaci) con la (preconciliare) Fraternità di San Pio X, ora sappiamo che la dimensione confessionale della Lega comprende quest'ulteriore sfaccettatura. Uno strumento di lettura in più.

pia ha detto...

Che banda, 'sti leghisti...
Sembra di vivere un incubo, a pensare che esista certa gente e che siano al potere.
Prendersela con i gay, poi, ricorda i tempi di Hitler.
Cristiani un cazzo...

..:: Symbian ::.. ha detto...

Cristiani?? O loro non sanno cosa sia la cristianità...o abbiamo concetti diversi di cristianità!

Cristian Belcastro Blog

Padanina ha detto...

è solo un giornale leghista di area cattolica. non vedo problemi.

il rito dell'ampolla non è un rito religioso, ma solo un simbolo di grande valenza politica. è di una ovvietà che fa senso che qualcuno non ci arrivi! quindi, visto non penso di parlare con decerebrati deduco che siano critiche fini a se stesse per inutili prese in giro.

oppure credi davvero che l'ampolla del po sia un rito magico e religioso? dimmi dimmi.. lo credi?

crevalcorepadana ha detto...

Già, quello che devo di più rimproverare al Partito è la scarsa lungimiranza sulla questione "cristianismo". Intediamoci non è una battaglia che ci porti danno, quanto piuttosto una perdita di tempo. Non si capisce infatti perchè ostinarsi a venerare un mediorientale quando ci sarebbero cose molto più padane. Comunque nulla da dire, fino a che si continua a propagare il cristianesimo come Crociate e Lepanto la cosa può anche essere sopportabile, il guaio però è che l'interpretazione del messaggio di Gesù, quella corretta, è quella di Daniele Sensi, non quella lefebvriana o borgheziana, il cristianesimo è per sua natura anticomunitarista, quindi in questo caso è Sensi, e non Bossi ad essere coerente con sè stesso. Posso umanamente capire che ci si affezioni alle vecchie chiese, con le vecchie sciure, così come ai maltesi che spararono teste di turco sulle galere del Pascià, ma i tempi richiedono altro. Il nichilismo moderno ha demolito il cristianesimo, dal momento che esso è avviato al disfacimento (per cui abbisogna addirittura dell'aiuto islamico, come dimostra Tettamanzi), sarà meglio che si cerchi, se proprio si vuol mischiare religione e politica, qualcos'altro che sia mobilitante per le masse in senso stretto. Per il resto non mi lamento del mio Partito, perchè la Storia lo costringerà, prima o poi, a tagliare i ponti con qualcosa che è ad esso incompatibile. D'altra parte coi 21 anni che mi ritrovo ho tempo per aspettare...

Gianluca Aiello ha detto...

Il rito dell'ampolla è un rito quanto lo scioglimento del sangue di San Gennaro. Se l'oggetto è una reliquia di un Santo è religioso, altrimenti pagano?
I simboli di valenza politica dovrebbero essere ben altri, come garantire un assegno minimo a lavoratori e pensionati.

crevalcorepadana ha detto...

La ritualità politica, così come l'indossare una divisa politica come la camicia verde è un elemento che rinsalda i nostri elettori attorno al nostro Partito. Il vostro ignorare la potenza dei simboli e dei riti è una delle numerose cause della vostra sconfitta.

Padanina ha detto...

va bene gianluca.. non so cosa dire giuro. continua pure a credere che i leghisti coi cappelli con le corna si inchinano al dio po. continua a crederlo non è affar mio.

Padanina ha detto...

garantire assegni minimi è una cavolata che invoglia la gente a non fare un tubo per prendere l'assegno.

piuttosto destituire l'inps e privatizzare il sistema pensionistico, oppure passare ad un modello di ricapitalizzazione sarebbero passi avanti e certamente più lungimirante. io non sono per niente statalista, ma federalista e in buona misura liberista.

Anonimo ha detto...

Ecco il liberismo degli assegni minimi ai figli della LEGA:

Voi p"i"rlate e LORO (Bossi teng'a FAMIGGHIA..) MANGIANO:

» Osservatorio Fieristico: Renzo Bossi e il mistero del 12mila euro.

"I maligni mormoravano che d'altronde, grazie a suo padre, non avrebbe avuto difficoltà a trovare un impiego molto ben retribuito nonostante il titolo di studio mancante. Manco a farlo apposta ieri il Sole24Ore segnala che il Delfino è entrato nell'organico dell'Osservatorio sulle Fiere Lombarde promosso proprio dalla Lega Nord. La notizia è riportata anche da Repubblica.

Ogni commento ulteriore sarebbe come sparare sulla Croce Rossa.

Ci pensa Giornalettismo a farlo

Per fare grandi cose servono proprio dei veri padani: intelligenti, coraggiosi, fidati. L'Imperatore Umberto I dispone di uomini di indubbia intelligenza e di cui si fida come di se stesso: Maroni, Calderoli, Borghezio, Pippo, Pluto, Paperino. Altro che i forchettoni democristiani: gente così non si vedeva dai tempi di Franceschiello di Borbone. Ma lui guarda sempre avanti, lui è più oltre. Per l’Osservatorio ci vuole il meglio: uno con talento, classe, cultura. Un vero cavallo di razza padana, anzi un delfino, anzi una trota: suo figlio Renzo Bossi. Giovanissimo, ma già esperto e navigato: partecipa da tempo ai vertici ristretti a Palazzo Grazioli, fianco a fianco al padre e a Berlusconi. Le scelte fondamentali di quei vertici partono dal cervello di Renzo. E si vede.
----
Ancora a fare le vittimielle ORA?
Contro i meridionali e ROMA LADRONA? MANGIATE MANGIATE.

Padanina ha detto...

basta con sta cavolata vi prego... sono cose interne alla lega il figlio di bossi non è certo l'unico ad avere ruoli in lega. non mi sembra una gran notizia onestamente.
ma una volta in topic no eh?

Anonimo ha detto...

L'Osservatorio sule imprese lo definisci "una cosa interna alla LEGA"??

Una "cosa nostra"??

Ahahah ahahah
E' proprio vero che tra nord e sud non c'è differenza..

Saluti

Padanina ha detto...

sinceramente di esser prea per imbecille.. no grazie.

1 l'osservatorio fieristico è stato istituito in occasione dell'expo dalla Lega Nord.. infatti il presidente onorario e i nostro buon Davide Boni.

2 questa cosa che Renzo Bossi prende 12 mila euro è una bufala cui possono credere solo delle torbide menti da complottisti, poichè i membri dell'osservatorio non percepiscono alcuno stipendio.

fareste meglio ad informarvi meglio.

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box