mercoledì 7 ottobre 2009

L'inquietante logo di Montezemolo


Vi ricorda nulla il logo dell'associazione (asse di un nuovo schieramento politico?) Italia Futura, oggi inaugurata da Montezemolo?

26 COMMENTI:

il Russo ha detto...

Porca vacca, hai ragione sulle tristi somiglianze...

daniele sensi ha detto...

Quando l'ho visto al Tg1 sono sobbalzato sulla sedia e m'è andato di traverso lo spumante..

Padanina ha detto...

non mi sembra proprio così somigliante.. comunque se voleva fare un loghetto fascista per quello che mi riguarda poteva farlo anche più esplicitamente, avrebbe avuto un buon successo. va molto di moda la destra. e quelli che prima si vergognavano ora lo dicono apertamente e orgogliosamente.

infatti quella legge idiota sull'apologia andrebbe tolta, limita la libertà di espressione, soprattutto perchè indirizzata verso una sola ideologia e non verso tutte quelle che hanno creato danni. la mia idea è : o tutti o nessuno.

Padanina ha detto...

e preferirei nessuno. non c'è nessun rischio di totalitarismi di SX o DX ormai. chi vaneggia del passato è legato ad alcuni valori o personaggi storici, non è certo attratto da un pensiero politico dittatoriale. il residuato di imbecilli totali che credono di fare il comunismo o il fascismo mi sembra una percentuale talmente insignificante da non poter destare timori.

F. e C. ha detto...

Padanina purtroppo il rischio c'è.
Ci sono sempre degli imbecilli vestiti di verde che vanno in giro a fare le ronde, e non sono alieni con le antennine...

Più ch ealtro mi sembra giusto civilmente riabilitare la figura in Poster e gigantografie di Adolf Hitler.

Anche perchè è passato talmente tanto tempo che nessuno sa più chi sia. E non vedo il motivo quindi per non pubblicare la sua foto e oggettistica varia.

In fondo oggi i significati cambiano e potremo anche chiedere a preti volenterosi di fare delle messe nel comasco a onore di zio Adolfo...

Che male c'è? In fondoormaii morti sono morti da tempo... e c'è voglia di modernità politica..

Hai ragione non bisogn più avere paura di essere razzisti, bisogna avere l'orgoglio di dirlo in giro.
Questa è discriminazione contro ifascisti e il fascismo.

In dfondo i treni(per auschwitz) arrivavano tutti in orario e puntuali..

Se nepuò discutere anche sui giornali di gossip..

daniele sensi ha detto...

F. e C.,
un commento amaro, caustico, ma più che pertinente.

massimomarini ha detto...

Anche a me ha inquietato il logo, così come mi inquieta Montezemolo. Così, a pelle. Però rilevo questo documento e lo giro. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate.
Saluti,
Massimo.

http://www.imille.org/2009/10/italia-futura/#more-3015

Rigitans' ha detto...

" I f" allora sta per italia fascista...a parte gli scherzi, a me sembra soprattutto un omino che prende un piccone per smantellare qualcosa...l'italia?

montezemolo parla di mobilità sociale, lui che ha una ventina di incarichi nelle società bloccandola.

parla di libero mercato, lui che è presidente della ferrari, del gruppo fiat, che ha sempre vissuto grazie allo stato. o partecipe del gruppo dei treni veloci privati, anche quelli senza concorrenza nè bando, direttamente fatto l'accordo con prodi.

montezemolo può dire quel che vuole, tranne parlare di libero mercato e mobilità sociale.

F. e C. ha detto...

Thankz daniele,
come si dice:

"quando ce vo' ce vo'".
---
"Intanto brindiamo per il LODO Alfano"

Questa è un arima più poetica...;))

Padanina ha detto...

nessuno si scandallizza se il professore del liceo glorifica il comunismo e chiude un'occhio sui reati di stalin? eppure mi pare che l'opinione pubblicca, soprattutto tra i giovani in età scolare, sia dl tutto lontana dalle dottrine che le vengono quotidianamente propinate dalla società imbevuta di sinistra.

se non siamo in in un sistema comunista dopo il lavaggio del cervello che si fa ai ragazzi state tranquilli che se anche si toglie lapologia di fascismo non cambia assolutamente nulla.

e comunque aggiornatevi che sul duce ci sono in ogni tabaccheria gadgets di ogni genere. la legge è comunque già superata alla storia.

mozart2006 ha detto...

In Italia, senz´altro.Qui in Germania per chi esibisce o mette in vendita simboli nazisti o fascisti é previsto l´arresto immediato.

crevalcorepadana ha detto...

Sì, e chi apparteneva alla Stasi va al governo a Berlino, bella roba, bella coerenza. Tedeschi sfigati, come sempre.
Comunque con sta cosa del simbolo siete davvero paranoici, mi sembrate i genitori dell'oratorio che cercano i messaggi subliminali nei cartoni disney vedendo cazzi nascosto dappertutto. Possibile che vi siano rimasti solo questi argomenti? A leggere Asor Rosa si direbbe di sì. Tanto meglio per noi.

Anonimo ha detto...

tanto per non "andare in puzza cari leghisti, vi do' una notizia pubbliCCa:

I Italia il partito fascista e il fascismo sono reati.
Il comunismo e il partito comunista NO.

Perchè hanno liberato l'italia dal DUCE che ci ha trascinato nel baratro della guerra..

eva ha detto...

Berlusconi è entrato in politica attraverso un insieme di clubs e non con un partito. Si è presentato come imprenditore di successo vantandosi di non essere un professionista della politica (un po' come se io dicessi di curare le persone vantandomi di non essere un medico), è entrato in politica invocando la necessità di riforme in senso liberale, dopo aver ha costruito il proprio impero economico su favori e garanzie.

Mi sbaglierò, ma le analogie con Montezemolo mi sembrano evidenti. E se non mi sta bene l'uno non vedo perché farmi star bene quest'altro.

F. e C. ha detto...

«Silvio Berlusconi ha gettato vergogna su se stesso e sul suo paese con le sue buffonate sessuali e i suoi tentativi di evitare i processi. Ora si deve dimettere»: così il Times in un commento intitolato «Gotico italiano» a corredo dell'ampia copertura dedicata alla bocciatura del Lodo Alfano.

--
PS
Tedeschi non vi piacciono, Inglesi nemmeno, spagnoli manco a parlarne, francesi poi...

I leghisti sono delle vittime di tutti ma propiro tutti tutti tutti...

Sono gli altri che sbaglaino, loro sono vittime (con qualcuno - gli extracomunitari -- se la devono pur prendere).

Poverini...

crevalcorepadana ha detto...

x Anonimo: ma che ci frega dei comunisti? Per quel che contano possono fare tutti i partiti che vogliono, anzi, spero ne facciano sempre di più.

Adele ha detto...

Di quel simbolo quel che trovo più inquietante è la "i" in minuscolo.
E la "M" egotica, che fa ombra dietro alla povera "f", non mi rincuora di speranza.
Dunque, in perfetta sintonia con EVA: se non mi sta bene la maiuscola "B" non vedo perché debba farmi star bene quest'altra maiuscola che inizia per Emme.

Padanina ha detto...

il duce è stra amato al nord la gente, dai piccoli ai grandi, non ha tutte ste seghe mentali che vi fate voi ed ha a cuore la sua storia. e tutti questi che stimano la figura di mussolini non sono certo aspiranti sovversivi verso il fascismo.
credo che un'opposizione così sciocca a ciò che si dice e si fa quotidianamente possa essere portata avanti solo da chi non vive in padania o comunques i rifiuta di vedere la realtà.

ed è così anche nelle regioni rosse, anche se lì certe cose per ora sono tabù per via dello strapotere dei comunisti/sindacalisti/lobbisti/ecc..

ma tempo un paio di anni e la libertà di pensiero tornerà anche in emilia, in piemonte, in liguria. scommettiamo?

Padanina ha detto...

e poi sono d'acordo con crevalcorepadana: a me non importa se ci sono partiti comunisti o altro. tutti hanno il diritto di esprimersi e di organizzarsi politicamente se ne hanno la forza. e non considero chi non la pensa come me un imbecille ignorante rozzo razzista becero contadino buffone credulone servo del potere o altro.

la libertà è importante, va garantita ma soprattutto onorata, se uno ci crede, anche nei comportamenti. e per quello che mi riguarda anche nei blog. non stigmatizzando l'avversario politico come imbecille.

The Komrad ha detto...

@Padanina: "non stigmatizzando l'avversario politico come imbecille".
A volte è difficile. Veramente difficile. E io non ho proprio la voglia di sforzarmi in questo modo. Per non capire che siamo un paese a libertà limitata bisogna essere veramente idioti.
Apprezzo enormemente di più la "cattiveria" di chi lo sa benissimo e appoggia Berlusconi perché ci vuole guadagnare, della stupidità del povero scemo manipolato.
Dal mio punto di vista, la piaga dell'umanità è la stupidità, non la brama di potere o altro. Il problema non è mai stato l'Hitler o lo Stalin di turno. Il problema sono quei milioni di idioti che li hanno appoggiati, li hanno armati, li hanno fatti agire.
"E' più pazzo il pazzo, o il pazzo che lo segue?" (cit.)

Padanina ha detto...

i popoli che appoggiavano hitler o stalin non erano idioti, ma solo popoli provati dalla storia che li aveva trattati davvero davvero male. nei loro leader vedevano un'occasione di rivincita. ma oggi il mondo è diverso, non vedo somiglianze con questo passato e berlusconi.

berlusca piace e basta, fatevene una ragione. io preferisco di gran lunga la Lega. continua pure a considerarmi un'idiota quindi, ma secondo me perdi il contatto con la gente e con la realtà dei fatti non accettando o non cercando le motivazioni profonde delle scelte elettorali dei cittadini italiani.

The Komrad ha detto...

Se uno deve fare un commento storico, è chiaro che dietro al successo di Hitler, così come al successo della Lega, ci sono ragione storiche, sociali, etc...
Ma io non ho nessuna intenzione di fare un discorso da storico. E non sono un politico, quindi non mi interessa intercettare il volere delle persone che ora votano la Lega. Ma mi pare troppo comodo nascondere sempre la mediocrità delle persone dietro la Storia. Usare la Storia per scusare ogni idiozia è veramente troppo troppo comodo.
Come se, siccome esistono delle ragioni "storiche" al fenomeno Lega", diventasse intelligente urlare contro la massoneria e poi mandare Silvio Massone al governo; come se fosse intelligente votare la Lega contro le banche, quando la Lega aveva la sua banca, coinvolta negli intrallazzi con l'ex governatore della banca d'Italia. Etc... etc...
Come dire che siccome il Fascismo ha delle ragioni storiche, allora non fu da vili idioti dichiarare guerra alla Francia, quando Hitler era già a Parigi, e riuscire a perdere lo stesso contro le truppe di istanza sul confine franco-italiano.

I(ro)Nic ha detto...

Possono sempre giustificarsi dicendo che il loro grafico ha avuto un calo di zuccheri al momento di creare il logo e hanno dovuto usare un generatore di icone in stile Adobe CS

Mr.Frost ha detto...

I(ro)Nic:

...peraltro scopiazzando la f di faccialibro...

Padanina ha detto...

non ho detto di giustificare gli sbagli con questa cosa della storia, ma solo che per capire la politica odierna bisogna tenere conto della volontà popolare e capirne le ragioni. il resto sono i vostri sogni sulla mia mente che evidentemente conoscete meglio di me.. a ste punto..

comunque le banche sono tutte di sinistra.

la lega ha fallito un tentativo di crearne una altrenativa e non c'è riuscita. non è stato l'unico fallimento e non sarà l'ultimo. non può sempre andare tutto secondo i piani.

e poi comunque come al solito in questo blog tutti si rifiutano di affrontare un argomento, tirando in ballo mille ot.

oggi la destra va molto di moda e con le tutti i simboli della destra "storica". e ciò non vuol dire che ci sia una rinascita del fascismo.

StefsTM ha detto...

Forza Italia. F - I
Italia Futura. I - F

Che fantasia...

A me visto così, in un quadrato ricorda tanto i vecchi floppy da 5 pollici e 1/4 http://it.wikipedia.org/wiki/Floppy_disk#Floppy_disk_da_5.C2.BC_pollici

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box