sabato 21 novembre 2009

Perspicacia padana: “Ma cos’ha un trans che una donna non ha?”

"I trans sono bestie, andarci è da cani"

Radio Padania, venerdì sera. Trasmissione dei Giovani padani. Mentre i ragazzi in studio assicurano che "gli uomini della Lega non vanno con i trans perché a noi piacciono le donne" (quasi ai livelli di Ahmadinejad: "In Iran non ci sono gay"), ché "andare coi travoni" è "roba da cani" ed i transgender andrebbero chiamati "bestie", l’unica donna del gruppo non si dà pace, e sconsolata si chiede: "Ma perché gli uomini ci vanno? Cos’ha un trans che una donna non ha?"…

Di seguito, un estratto audio della trasmissione

18 COMMENTI:

www.iTch.it ha detto...

Dio mio che schifo l'ignoranza e l'intolleranza! E il bello è che questi pseudoesseriumani si ergono pure a difensori della religione e del crocifisso... ma sai quanti calci in culo gli darebbe il povero Gesù Cristo se fosse qui tra noi?!?

lele ha detto...

uomini di potere... i chirurghi, son stranetti (oltre che balenghi) sti padani, mah :-(

Anonimo ha detto...

La cosa più scandalosa è la gente che ha messo in parlamento questi incivili!Blaterano soltanto ma neanche hanno fatto niente!
E ci son ancora i caproni che li applaudono!Ma che ignoranza.

PAOLO ha detto...

Finalmente!!! questi sono ragazzi SANI, alla faccia dei pervertiti che si chiamano "civili" andare con trans... SCHIFOSI!!! almeno statevene zitti, SIETE VOI I MALATI, PERVERTITI, NON QUESTI SANI RAGAZZI!!! se essere civili significa essere omosessuali... preferisco essere barbaro.. ma W LE DONNE!!!

Anonimo ha detto...

Premetto: w le donne! Aggiungo: ma i leghisti, quanto sono imecilli? La loro è omofobia allo stato puro. Mentre la società sta andando da tempo verso l'inserimento del "diverso", cui riconosce una specificità e principalmente una specificità di cittadino. La domanda è: ma perchè la gente va coi leghisti?

Anonimo ha detto...

E' normale drogarsi, anche se è inlegale, però è andare con i trans che è scandaloso?
Se fosse così, è scandaloso qualsiasi cosa nella sessualità, tranne che farlo alla missionaria.
Quelli che parlano alla radio, magari a letto poi gli piace farsi infilare un dito nel c...

Saamaya ha detto...

Che grandi esempi di saggezza e virilità

ciccio ha detto...

"gli uomini della Lega non vanno con i trans perché a noi piacciono le donne"

Sì sì, certo... Basta dare uno sguardo alle statistiche sulla prostituzione in certi comuni bastioni della Lega. Ma andassero a cagare...

dany ha detto...

io vivo al nord e posso garantire che di gente che va a trans e prostitute e pieno, se riuscite a dimostrarmi che nessuno di loro è leghista giuro che in futuro vi voto...........ma credo sarà molto difficile

Anonimo ha detto...

Se invece di blaterare si leggessero un pò di storia, capirebbero che questi casi sono sempre esistiti e che sono sempre stati tollerati, Oggi accade il contrario.Ci sarà una ragione.

chiara ha detto...

http://www.ilmanifesto.it/archivi/commento/anno/2009/mese/11/articolo/1881/

Daniela ha detto...

Visto che il livello dei Leghisti è terra-terra, allora ricordatevi che "chi disprezza, compra"! E per l'unica donna del gruppo, è necessario un disegnino... che tristezza^^^ ma quanto sono insicuri, se hanno bisogno di essere così?

daniele sensi ha detto...

Daniela,
l'insicurezza sta alla base del fanatismo identitario. A partire dal crocifisso: chi è certo della propria fede (o del proprio percorso spirituale) non ha bisogno di simboli sulle pareti. Così come chi è sicuro della propra "maschia virilità" non avverte il bisogno di ostentarla, tipo certi maschi che se vanno in giro col petto gonfio per celare il femminile che in sè avvertono e di cui si vergognano.

Anonimo ha detto...

70 MILIARDI DATI DA BERLUSCONI A BOSSI?

LEGA LADRONA E ROMA MAFIOSA

articolo completo a questo link:

http://ifarabutti.wordpress.com/2009/11/01/70-miliardi-da-berlusconi-alla-lega/



in quel periodo pignorata per debiti
la casa di Bossi». Tra gli appunti trovati nell’agenda sequestrata,
le annotazioni di Sasini riportano schematicamente il presunto «accordo»:
l’epoca è quella del «pre governo Berlusconi» (il primo, quello del 1994)
e si fa cenno alla cessione di «70 miliardi» di lire, «dati da Berlusconi a Bossi
in cambio della totale fedeltà». Nella nota si legge: «notaio milanese?», «periodo.
In quel periodo pignorata per debiti la casa di Bossi» e ancora:
«debiti già ripianati con 70 mld».
Tra le annotazioni compare anche il nome di Tremonti
senza però alcun ulteriore dettaglio nè legame con l’accordo presunto.


agenzia stampa on-line
per la libera informazione "I FARABUTTI"

www.ifarabutti.wordpress.com

Collettivo ha detto...

ci vuole davvero uno stomaco di ferro ad andarci a letto. con un leghista, intendo.

adele ha detto...

"La domanda è: ma perchè la gente va coi leghisti?"
E' la domanda che mi pongo tutte le volte che vedo la faccia di Calderoli o Borghezio , da qualche parte. Ma quale essere umano si accaserebbe mai con uno di quei maiali-trogloditi?

briccone ha detto...

Provo, nella mia banalità, a dare qualche risposta alle domande.
Cosa hanno i Trans che le donne non hanno?
Risposta: L'uccello!
Domanda: I giovani Padani non vanno con i Trans!
Risposta: Allora quei gruppi di Trans nei viali Lombardi cosa fanno, pettinano le bambole?
La ragazza sconsolata Domanda : Perchè ci vanno?
Risposta: Chiedilo ad un Giovine Padano mentre,davanti ad un Trans, si cala i pantaloni.

pifa86 ha detto...

Merita una trascrizione il profondo pensiero finale della ragazza:

""Possiamo anche capire come mai… perché… io son davve… cioè… maaa… mi interessa davvero saperlo, ma come donna mi interessa sapere… che cos'ha magari un trans che una donna non riesce… insomma… ad avere. Perché un uomo è più interessato ad andare con una persona così invece che con una donna fatta e finita".

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box