giovedì 17 dicembre 2009

Pippo Civati nell'Area 51

L'aggressione a Berlusconi tutta una montatura?

Qualcuno spieghi a Civati che, quando ci si espone a lungo al freddo, in caso di lacerazione il sangue non esce immediatamente, ma che tuttavia basta entrare (ad esempio....) nel caldo abitacolo di un'auto perché i vasi sanguigni, specie sul viso, subito si irrorino copiosamente.

Qualcuno gli spieghi, altresì, come macchie di sangue sotto un occhio o su tutto un lato del volto costituiscano un fenomeno piuttosto comune, se su di un labbro tumefatto si appoggia una mano, o uno straccio, o un sacchetto di plastica... Chiamasi: "stai attento, che così ti sporchi tutto".

Che quando ci si rompe il naso possa succedere di non perdere sangue glielo spiego invece io: due fratture nasali, e mai una goccia persa.

E per quella telecamera che ha ripreso Tartaglia proprio nel momento del lancio della statuetta, Civati si chieda quante telecamere in quel momento avessero l'obiettivo puntato da tutt'altra parte.

... Che Berlusconi, su questa storia, abbia deciso, da subito, di marciarci sopra, è evidente. Ma parlare di complotto significa, necessariamente, tirare in ballo una conseguente congiura del silenzio che non coinvolgerebbe solo tutto il governo, ma pure molti dei supporter del Pdl presenti, quella sera, su quel lato del piazza, e i reporter, e il personale (medici, infermieri, ausiliari...) del San Raffaele, e coloro che al premier hanno fatto visita (Bersani complice?), nonché, ovviamente, gli addetti alla sicurezza.

Addetti che, questo mi sembra pacifico, sono venuti meno al consueto protocollo, se non altro a quello del buonsenso. Avrebbero dovuto portarlo subito via, è vero - chi rappresenta le istituzioni non dovrebbe poter disporre del tutto liberamente del proprio corpo. L'assistito è invece stato assecondato: un altro bagno di folla, please. E di flash. Magari anche alla ricerca del viso dell'aggressore.

Di quell'aggressore che, se di vero attentato si fosse trattato, avrebbe così avuto tutto il tempo di colpire ancora una volta.... Un suo complice, appostato poco distante, avrebbe addirittura potuto fare di peggio. E le guardie del corpo, da colluse col complotto, verrebbero ora accusate, dal video ripreso da Civati, dell'opposto, ovvero di aver cospirato contro il presidente del Consiglio.

Aggiornamento: Civati (dio quanto si prende sul serio...), nonostante replicando ai suoi lettori scrivesse di attendere "l'attivismo" di Paolo Attivissimo "nel provvedere immediatamente a sbufalare la bufala" (per la serie l'onere della prova spetta all'accusato...), dice che io avrei frainteso il senso del suo post, e che quella "scemenza" lui l'aveva riportata a mo' di diritto di cronaca.

Aggiornamento 2: L'opinione espressa in questo post è stata raccolta dall'edizione francese di Slate e da Radio France.

d.s.

22 COMMENTI:

Andrea ha detto...

Civati vuole fare concorrenza a Borghezio (complotto sugli extraterrestri...)??

Anonimo ha detto...

Ma Civati la scena del lancio del duomo l'ha vista? Postproduzione in diretta?

Anonimo ha detto...

ma almeno, il post, lo ha letto, signor Sensi?

daniele sensi ha detto...

Sì, e soprattutto la risposta, ai relativi commenti, di Civati.

Anonimo ha detto...

Daniele che granchio che hai preso!
Mi pare anche piuttosto disonesto - da parte tua - attribuire al proprietario di questo blog la ricostruzione di colui che ha montato il video.
Disonesto o strumentale o superficiale: scegli tu.
In ogni caso non ne esci un gran bene.
Peccato.

Anonimo ha detto...

"Aggiornamento"
Ancora????????
Ma perchè non la butti sul misunderstanding e la chiudi qui?
Che permaloso! Che rosicone!
"L'onere della prova spetta all'accusato"???? Chi è che si prende troppo sul serio?
Il rank Alexa???? Cos'è, la gara a chi ce l'ha più lungo?
Ma falla finita!

Anonimo ha detto...

Trovo semplicemente perfetto il commento che ho trovato su Ciwati e che qui riporto: " Guarda, Daniele Sensi, che di quella "scemenza" parla mezza Italia e, nel caso non te ne fossi accorto, in questo momento di quel video si è postato su tre dei blog che sono sempre tra i primi 20 di Blog Babel (l'unica classifica degna di essere citata): Wittgenstein, Metilparaben e Ciwati, oltre che... Scusa come si chiama il tuo blog?

daniele sensi ha detto...

Quel video non è affatto postato su Wittgenstein. Luca Sofri ha semplicemente linkato Metilparaben per definire il video, lì postato, una scemenza.

poldo ha detto...

Com'è il titolo? Non ci credo.Che vorrà dire?

vista ha detto...

Il titolo di Civati non è "non ci credo" ?

Anonimo ha detto...

...scusi Signor Sensi, ma a me sembra che lei stia attribuendo a Civati opinioni non sue, lui ha affermato chiaramente nel titolo che "non ci crede" e ha pubblicato quel video, solo perché sollecitato, come spiega, per altro, da molti suoi lettori a dare un'opinione nel merito! La sua risposta è stata, per l'appunto: NON CI CREDO. Ora, ogni altra dietrologia o ipotesi di lettura mi sembra polemica gratuita, visto che quel post è estremamente sintetico.

Anonimo ha detto...

Che Sofri non abbia caricato il video ma lo abbia solo linkato - da blogger a blogger - è la stessa cosa e lo sai.
Perchè capisci chi dice che è una scemenza e non capisci chi dice "non ci credo"?
Comincio a credere che più che strumentale o superficiale, tu sia disonesto.
O, forse, semplicemente invidioso.

daniele sensi ha detto...

Civati ha postato quel video senza affiancarlo ad alcun commento, ma anzi giocando con l'ambiguità di un titolo (il "Non ci credo", appunto) a scelta attribuibile dal lettore all'opinione dello stesso Civati nei confronti delle tesi in esso video sostenute o a quella di chi "non crede" che l'aggressione a Berlusconi sia autentica.

Nei commenti ai lettori, inoltre, mi pare che Pippo, rivolgendosi al lavoro anti-bufale di Attivissimo, dica: "E allora smascheri anche questa (parlo del video e della versione che sostiene)". Non mi sembrano propriamente parole di chi nemmeno per un attimo non abbia creduto che -forse davvero in fondo- quella di Berlusconi possa essere stata tutta una messinscena.

(Ma come mai tanti "anonimi" tra i sostenitori di Civati?)

daniele sensi ha detto...

Quanto a Sofri.. Tu, anonimo, reclamavi l'importanza di un video comunque ripreso da importanti blog,tra i quali Wittgenstein. A mia volta mi ero limitato a replicare che se Luca (uno che avrà tanti difetti, ma non quello dell'ambiguità - nemmeno quando lavora di sintesi) aveva linkato quella roba lì era stato solo per definirla una "scemenza".

fabristol ha detto...

Ottimo Daniele. Quando ho visto il video che sta girando su Youtube sono rimasto sbalordito dalle stupidità che venivano dette. Il complottismo è una brutta malattia psichiatrica.

Rita ha detto...

Mi associo a fabristol. Finalmente qualcuno che si sia preoccupato di arginare tante siocchezze.
Rita-

Anonimo ha detto...

daniele male male sta cosa...non ci credo si chiama il video e i commenti di civati al video e al post sono espliciti.
una bella errata corrige e si sistema tutto.

daniele sensi ha detto...

Espliciti? come no; talmente espliciti, i suoi commenti, che se la prende con Sofri che definisce il video una scemenza... Civati oltre che blogger è un rappresentante del Pd, e non dovrebbe lasciar spazio a simile ambiguità.

(Ma perché tutti anonimi?? boh..)

Anonimo ha detto...

Tocca sperare - per disperazione - che tanta idiozia si spieghi con il fatto che la storia che sia "tutta una montatura" sia una montatura organizzata da Satana allo scopo di dimostrare che la sinistra è composta di grandiosi deficienti.

Jean-Marie Le Ray ha detto...

Daniele,

hai visto l'aggiornamento sul blog?

Chi può spiegare quell'immagine con una spiegazione convincente?

Se io sapessi come fare, farei una moviola di quel video per scomporre i fotogrammi, uno per uno. A scanso di equivoci...

J-M

Miki ha detto...

Io preferisco Cipputi.

Marko Nero ha detto...

mi hai censurato?
scusa mi hai censurato???

cazzo è normale che non ci siano post con autori in chiaro.. li cancelli!!!

complimenti.

eppure mi sembrava che argomenti ne avessi.. mi sono sbagliato

fascista

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box