lunedì 11 gennaio 2010

Lega Nord in piazza contro lo sciopero dei migranti

L'eurodeputato Mario Borghezio e l'assessore leghista al Territorio della Regione Lombardia, Davide Boni, vorrebbero contrapporre allo sciopero degli stranieri del primo marzo (qui tutti i riferimenti dell'evento) una "manifestazione dei disoccupati italiani", da tenersi lo stesso giorno.

"E' arrivato il momento che tutti gli italiani onesti possano scendere in piazza rivendicando i propri diritti", spiega Boni, il quale deve aver deciso che i migranti che a marzo incroceranno le braccia sono tutti disonesti. O disonesti perché scioperano, chissà.

Il narciso assessore della Lega (care lettrici, non avete ancora scaricato il suo wallpaper? George Clooney gli fa un baffo...) accusa inoltre i promotori dello sciopero degli stranieri (iniziativa lanciata diverse settimane fa) di voler strumentalizzare i fatti di Rosarno. Proprio lui, che soddisfatto si fa fautore dell'ennesimo, irresponsabile gioco delle rivendicazioni contrapposte.

d.s.

17 COMMENTI:

Giova ha detto...

Condivido ciò che ha detto Scu18 commentando questo post su oknotizie: "il giorno del No B day volevano fare il Si B day nella stessa paizza alla stessa ora, adesso vogliono contrapporre la loro manifestazione a quella degli altri... ma sono capaci di organizzare qualcosa da soli o sanno solo scendere in piazza cercando di creare scontri?"

angie ha detto...

si, ma siccome all'appello del "sì b day" non aveva risposto nessuno, hanno pensato fosse meglio spostare la manifestazione a febbraio (come spot elettorale, offriranno il viaggio comprensivo dei pasti, pernottamento & colazione in cambio del voto?)

Anonimo ha detto...

La Lega fa sempre bene. Giusto anch'io sono italiano e disoccupato e gli stranieri mi passano sempre avanti. Uniamoci alla Lega e scendiamo in Piazza il 30 Gennaio. Non sono razzista sono solo a favore della legalità: per tutti, italiani e stranieri.

Miki (Anarco-Leghista) ha detto...

Agghiacciante (il calendario di Boni intendo!)
Francamente il primo marzo fa freschino: la facciano il primo maggio che si sta meglio. Chissà l'understatement di Borghezio che perle di moderazione saprà regalarci: "clandestini,ndranghetisti,merdacce levantine:tutti nell'Etna!"
Attendo con trepidazione!

R ha detto...

Ok, dopo aver impostato come nuovo sfondo qual gran bono di Boni, credo che semmai questa manifestazione avrà luogo avrà anche il solito effetto delle manifestazioni leghiste: un gruppo di persone che esprime in maniera, come dire... goliardica la solita tiritera fatta di slogan razzisti e beceri luoghi comuni. Quello che più mi spaventa è il pensiero che queste persone esistano e davvero credano in quello che dicono che vederle manifestare per strada.

barbagianni ha detto...

Come volevasi dimostrare! Vorrei ricordare al sig. Bossi che, oltre ad avere la moglie siciliana e a fare le vacanze in Sardegna, un tempo accusava Berlusconi di essere un "mafioso" e di averlo pure pubblicato sul giornale di partito, oggi invece si siede al tavolo delle riforme "at personam". Anche il sig. Berlusconi qualche anno fà disse che non si sarebbe più seduto ad un tavolo in cui ci fosse il sig. Bossi. Parole, parole, parole.. I veri Tartaglia sono i vostri elettori, gente che non è andata a squola

Anonimo ha detto...

Non aveva tutti i torti Berlusconi a non sedersi al tavolino con Bossi visto che D'Alema( attuale leader del PD) considera la Lega una costola della sinistra.

Non ci posso credere ha detto...

Immagino che quel conturbante wallpaper faccia bella mostra di sè sui pc di tutte le padane docg....

Anonimo ha detto...

Non abbiamo tutti i torti a considerare D'Alema come una rotula della destra.

mozart2006 ha detto...

Ho sentito tante volte raccontare la storia della sinistra che "fa entrare cani e porci" e non ho MAI trovato nessuno che la circostanziasse con dati, statistiche, analisi di leggi effettivamente emanate dal centro-sinistra.
A me invece risulta che la Bossi-Fini sia in vigore dal 2001. Da allora, il c.s. ha governato per soli due anni.
Volete dare la colpa al "lassismo della sinistra" fino alla fine di questa legislatura nel 2013? O fino al 2018, già che ci siamo? Quando è previsto che la destra al governo scopra il senso del ridicolo, nel 2023?

Il problema di Rosarno (e di Castel Volturno appena l'altro ieri) non è l'immigrazione (non mi pare che ci siano rivolte tra gli stranieri che raccolgono mele in Trentino Alto-Adige o lavorano in fabbrica nel trevigiano, con regolare permesso di soggiorno e vivendo in alloggi dignitosi), ma l'illegalità, lo sfruttamento, la violenza, la criminalità organizzata.

Tutte cose però che secondo la maggioranza sono un'invenzione degli sceneggiatori della Piovra. Così non si va da nessuna parte.

crevalcorepadana ha detto...

Ci sarà da divertirsi ahahaha

Altero ha detto...

La manifestazione della Lega è perfetta! Potremmo approfittarne per offrire a quei disoccupati il posto di lavoro degli immigrati in sciopero... per vedere se l'accettano...

ElyTheStrange ha detto...

Altero condivido pienamente quello che hai scritto!!

Padanina ha detto...

Altero ma tu vuoi che continui lo sfruttamento degli immigrati?! ma che ragionamenti fai?? lo sfruttamento NON DEVE ESISTERE in un paese civile.
W la Lega che l'ha capito.

Fosforo e cervello ha detto...

No no, sono qui, bello paciarotto!

Anonimo ha detto...

Come la prenderanno i signori del Nord quando la badante che sta dietro al nonno (per due spiccioli e senza contributi) incrocerà le braccia?

crevalcorepadana ha detto...

Si licenzia e si assume un crumira.

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box