venerdì 19 febbraio 2010

Di Sanremo e dell'antiberlusconismo primario

Sul Web francese comincia a circolare la voce secondo cui dietro al brano presentato da Simone Cristicchi all’edizione in corso del Festival di Sanremo ("Meno male che c'è Carla Bruni...") vi sarebbe la regia occulta di Silvio Berlusconi, il quale avrebbe così trovato modo di vendicarsi delle ormai note freddure rivoltegli dalla première dame di Francia. La prova? Il festival della canzone italiana va in onda su una rete che, sebbene pubblica, di fatto è controllata dal primo ministro.

Si tratta, per noi che viviamo in Italia, di un’evidente fesseria, tra l’altro ingenerosa nei riguardi del talento e della dignità di Cristicchi.

Tuttavia in quanti, anche al di qua delle Alpi, sono soliti frequentare simile imbecillità cospirazionista -che in Francia verrebbe definita "antiberlusconismo primario" - solo perché magari il punto di osservazione non è loro favorevole e non se ne rendono conto?

d.s.

7 COMMENTI:

Spirou ha detto...

Gli unici che prendono seriamente Sanremo: i francesi, youdem tv e Zaia.

chiara ha detto...

magari conviene pensare ad altro (e cantare altro)ciao ciao

http://www.youtube.com/watch?v=fMJk08nXaag&feature=related

Alessandro Cavalotti ha detto...

Be', questa teoria è un'evidente idiozia. La canzone in realtà parla dello stato disastroso in cui si trova l'informazione italiana, stato che Berlusconi ha contribuito in maniera determinante a creare...

Anonimo ha detto...

Insomma il solito qualunquismo.

Graziano ha detto...

Il senso della canzone di Cristicchi è il contrario di ciò che hanno capito i francesi.

Tiziano ha detto...

Scusate, aldilà delle idiosincrasie paranoiche dei francesi, ma stà canzone di Cristicchi è veramente un cagata pazzesca

Lampo ha detto...

Dato che la canzone di Cristicchi è contro Berlusconi, in quanto responsabile dello stato dell'informazione, mi pare che i Francesi abbiano preso una cantonata...

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box