lunedì 15 febbraio 2010

"Gli immigrati? Sono pidocchi da estirpare"

Sul forum di Radio Padania (la radio della Lega Nord) c'è chi pensa che gli immigrati siano pidocchi e che pronunciarsi contro i quartieri ghetto, come hanno fatto oggi Bossi e Maroni riferendosi ai recenti incidenti di Milano, significhi promuovere la "contaminazione delle poche zone non ancora contaminate".

Possibile, si chiedono sul forum, che Bossi e Maroni non capiscano che "uno, quando ha i pidocchi, se li leva, mica li sparpaglia"?





27 COMMENTI:

crevalcorepadana ha detto...

Più che pidocchi sono locuste.

Marco ha detto...

Le "locuste" raccolgono i pomodori e gli ortaggi che vi pappate quotidianamente, fanno da badanti ai vostri anziani e le baby sitter ai vostri bambini, tirano su gli edifici con la manovalanza (spesso sottopagata e al nero, gestita DAGLI STESSI IMPRENDITORI ITALIANI) e fanno in genere molti dei lavori gravosi e non specializzati che gli italiani non fanno più.
Poi, siccome stiamo parlando di umanità, commettono anche crimini esattamente come gli italiani (escludendo le "tarme" che gestiscono appalti, pigliano mazzette etc., quelli semmai li eleggete in parlamento dato che siete tanto furbi e pragmatici).

crevalcorepadana ha detto...

Quanto hai ragione, mio caro omonimo, io infatti sarei per licenziare tutti e meccanizzare. Ma poi i sindacati rompono le balle. Meglio tenersi l'orto come faccio io.

Arcureo ha detto...

Massì licenziamenti a go go, tanto finché succede agli altri...

Anonimo ha detto...

ecco, bravo, resta nell'orto con il tuo disagio, facci il favore.

Saamaya ha detto...

ci manca solo che gli immigrati si contaminino coi padani: una piaga d'ignoranza tra le nostre arterie.

mozart2006 ha detto...

Intanto a Milano ci si chiava di mazzate tra poveracci.

Gobierno, regione, provincia e comune son troppo occupati a distribuire appalti alle ditte amiche per occuparsi del tessuto sociale in disfacimento di questa regione.

Ma non farebbero niente comunque: meglio additare lo straniero come nemico che occuparsi di una situazione che sta esplodendo.

Se togli il nemico alla destra cosa rimane,
l’ideologia? Sanno a malapena chi è stato Craxi.
L´etica? Ma se van tutti a troie…
Il buon governo? Governo? Non sanno proprio come si fa, e meno male che ci son le emergenze, altrimenti nei consigli dei ministri sai che palle…
Ah sì, loro son quelli che calano le tasse. Cioè, non proprio a tutti, però chi non le paga se ne sta tranquillo, nessuno le verrà mai a cercare.

La verità è che se togli alla destra un nemico da additare
(non da combattere, altrimenti il problema verrebbe risolto)
quello che resta sono solo balle e propaganda

A casa questo governo di puttanieri, mafiosi e incapaci!

Io Leggo Solo Feltri ha detto...

Sensi... portateli a casa tua gli ubriaconi latinos e gli sfasciavetrine mussulmani.

E mettegli a disposizione il tuo giardino dove si possano picchiare in pace.

PADRONI A CASA NOSTRA!

W SALVINI!

Solo chi vive in via Padova tutti giorni a contatto con quella feccia ha il diritto di esprimente opinioni, non certo i giornalettisti radical chic della sinistra, che l'unico immigrato che conoscono è il filippino che gli serve la colazione a letto...

daniele sensi ha detto...

@ Io Leggo solo Feltri,
non ho un giardino. Tu sì?

crevalcorepadana ha detto...

Sempre meglio avere un nemico a cui additare che un Berlusconi come ragione di vita. I nemici non muoiono mai, i Berlusconi sì. Voi sinistroidi fareste meglio a trovare qualche idea per il dopo berlusconi, che per il momento è l'unica cosa che vi tiene vagamente assieme.

Spirou ha detto...

Si vede che legge solo Feltri, non si limita a vedere solo le figure come si potrebbe desumare dal commento.

Anonimo ha detto...

@ Crevalcore:
stà storia del "Nemico" mi ricorda tanto la mentalità dei fascisti, e non è l'unico punto in comune tra la lega e i mussoliniani dell'ultima ora

Miki (Anarco-Leghista) ha detto...

Chissà forse dovremmo adottare anche al Nord i metodi di integrazione sudisti: bicchieri di carta ai "lebbrosi" (non solo i neri,anche i sudisti,a meno che non parlino un perfetto milanèss),sprangate appena qualcosa non funziona,pistole ad aria compressa (così le piaghe non saranno più solo d'ignoranza,vero Saamaya?) e TAAAAAAAAAAAANTA retorica di sinistra sull'accoglienza, con circoli culturali,simposi di cucina afro-emiliana (lasagne al forno con cous cous) e tutta una pletora di minchiate degna di radio minculpop. Volete mettere? Questa sì che è civiltà,non quel becerone di Gentilini (che, oltre al lavoro,agli immigrati in regola da anche SICUREZZA,che riguarda tutti, e servizi sociali). Molto meglio riempirsi gli occhi e la bocca di accoglioni che straparlano di accoglienza piuttosto che creare le condizioni perchè ci sia davvero. Decisamente più "moderno" far parlare sul palco dei think tank dell'integrazione come Caparezza (!) piuttosto che dei "barbogi" antipatici che dati alla mano dicono <>. E poi finito il concerto in cui il "fratello" napoletano (o calabrese o sudista in genere) si abbraccia con il "fratello" nero (o musulmano o quel che è),e la lacrimuccia già fa capolino, si può tornare tranquillamente a sparare "a quei neGri di merda", o magari tra di voi, visto che vi odiate prima di tutto tra voi stessi... Come potete pensare senza ipocrisie alla parola integrazione quando prima ancora che "sterminare i neGri" (o quel che l'è) vorreste sterminarvi tra palermitani e catanesi, tra catanzaro e reggio calabria o tra caserta e napoli? Per pietà risparmiateci la vostra retorica bavosa di cui facciamo volentieri a meno.
P.s. a Milano la Lega Nord conta come il due di briscola:per parlare di "fallimento del modello destra" rivolgersi a suor letizia e a de corato,non alla Lega Nord.

frank ha detto...

Miki, mi aspettavo che un padano doc come te sapesse bene che il due di briscola prende tutti i carichi degli altri semi

CoB ha detto...

Dopo le camicie verdi non potevano mancare le camicie nere:

http://roma.repubblica.it/multimedia/home/23089029

Sere Mgp Milàn ha detto...

Ti aspetto in via padova dove vivo.. poi ne riparliamo...

Vetriolo ha detto...

Eppure questi 'pidocchi' vengono poi assunti nelle loro fabbriche 'padane', mandati ad assistere nonni disabili sì ma 'padani' e persino usati (se femmine) per prestazioni sessuali prezzolate con maschi 'padani' desiderosi di sfogo. Evidentemente, se possono essere sottopagati/ sfruttati tornano davvero utili. E visto che non si tratta della loro amata polenta taragna, i 'padani' in questo piatto sputano tutti allegri.

Io Leggo Solo Feltri ha detto...

No, caro Sensi, non ce l'ho il giardino... però ho vissuto un paio d'anni ai tempi dell'Università in un condominio progressivamente invaso da romeni e albanesi.

Guarda che quando sono entrato ero anche io come voi, tollerante, multiculti e simpatizzavo per la sinistra. Me ne sono uscito con la tessera della Lega in tasca e le letture che dicono il mio nick.

Sai, due anni di risse almeno una volta la mese, musica a tutto volume alle tre di notte il giorno prima dell'esame, "ti taglio la gola" se osavi protestare, ubriachi che ti vomitano sotto casa, cinque furti denunciati sentendosi dire (dalla Polizia) "a quelli lì non possiamo fare nulla", (però se tu fai qualcosa a loro ti veniamo a prendere e ti contestiamo la Legge Mancino) la mia ragazza da scortare fino alla fermata del bus per non trovarsi una di quelle merde davanti con i pantaloni abbassati, e per di più il coglione del cesso sociale che ti chiama razzista perchè fai le fiaccolate contro il degrado, un po' ti fanno cambiare idea.

Lo sai che il proprietario della casa (una persona degnissima, contratto regolare, commerciante onesto e vessato dalle tasse del vostro Prodi e dagli studi di settore del Vampiro Visco) alla fine ha dovuto vendere rimettendoci il 30% del valore deprezzato per il degrado? (e quella era la casa che affittava in attesa di lasciarla a suo figlio quando si sarebbe sposato)

Quindi ti e ve lo ripeto, cari giornalettisti radical chic: PRIMA VIVETECI UN PO' ACCANTO A CERTA FECCIA E SOLO DOPO AVRETE DIRITTO DI PAROLA!

W LA LEGA E RADIO PADANIA - PADRONI A CASA NOSTRA!

Anonimo ha detto...

E pensare che alla fine dell'Ottocento gli Italiani di Aigues-Mortes furono trattati anche loro come dei "pidocchi" ! Eppure i "Ritals", protagonisti della prima onda di immigrazione in Francia, si sono integrati...

http://lapoesiaelospirito.wordpress.com/2010/01/10/quella-strage-in-francia-degli-immigrati-italiani-intervista-a-gerard-noiriel/

Ritalie

Anonimo ha detto...

Secondo me "io leggo solo feltri" confonde i sintomi con la malattia. A parte che dovrebbe chiedersi cosa ha fatto la Lega in 18 anni di governo oltre che fare leggi inapplicabili come la Bossi/Fini per poi fare " amnistie" di tutti gli immigrati con il pagamento dei fatidici 500 euro senza distinguere il buono dal cattivo.Tipica giornata di un immigrato: sveglia alle 5 del mattino non prende caffè e latte col cornetto ma va dal caporale ( un immigrato come lui agli ordini di un italiano)per sapere dove lavorare. Ora 7 va in cantiere a sollevare sacchi di cemento fino all'ultimo piano su una scala malferma(inutile dire che le misure di sicurezza sono ignorate dall'imprenditore italiano).Ore 12con grande generosità il capocantiere passa un panino piuttosto scadente al prosciutto od al formaggio e qualche birra ed acqua da dividere con gli altri disgraziati come lui. Ore 13 si riprende fino alle 19.Ore 19 devi litigare mezz'ora col capomastro per avere una paga di 40 euro ma ti devi ricordare di darne 5 al caporale altrimenti non trovi più lavoro. Ore 19.30 se hai tutti gli arti sani( cioè se non te li sei rotti sull'impalcatura) torni a casa (un buco di 30 mq che paghi uno sproposito ovviamente in nero ad un italiano) dove vivi insieme ad altre sei o sette persone e cerchi di farti una doccia ma spesso non puoi perchè anche gli altri hanno avuto la stessa idea. Di donne neanche a parlarne perchè devi mandare i soldi a casa alla tua famiglia esci a farti una birra con qualche amico ma per strada incontri qualche leghista che non ha fatto un cazzo tutta la giornata e ti chiama pidocchio nero ma tu cerchi di fare finta di non aver capito. A te non ti girerebbero un pò le balle dopo questa giornata di merda?

Miki (Anarco-Leghista) ha detto...

@ anonimo 20,40: girerebbero,eccome! E ancora di più pensando che ad indurmi a venire in italìa lasciando una viita magari povera ma dignitosa sono stati dei messaggi ambigui come "accoglienza,tolleranza,LIBERTA' (di che?),i nostri fratelli che fuggono dalla povertà e vanno accolti tutti"(ah invece qui han trovato un benessere...) senza contare,ammesso che qualcuno ci creda ancora,veline e cornucopie che sembrano spuntare da ogni angolo (in televisione). Meglio sarebbe veicolare messaggi drammatici (ma veri) di come vive la maggior parte degli immigrati in italìa. Cosa che basterebbe copiare dai francesi. Radio Padania 24h in nord Africa,annozero quando parla di immigrazione, e filmati di immigrati morti nel canale di sicilia. Anche perchè gli immigrati medesimi hanno una spiccata propensione a cacciare balle,ovvero anche se fanno una vita di stenti peggio che nel loro paese di origine, quando chiamano i parenti sono tutti sistemati&l'italìa è bellissima e sto benissimo (pur di non ammettere con la mamma o il fratello il fallimento della loro scelta di vita). Così alimentano pure un circolo vizioso.

Anonimo ha detto...

@ Miki
A parte le dozzinali argomentazioni da te avanzate, preferisco risponderti con questo video che può restituire il tasso di creduloneria dell'elettore medio sull'argomento immigrazione (tra l'altro una chicca scoperta da Daniele)

http://www.youtube.com/watch?v=9blS8S_J_I4#t=0m42s

tissi ha detto...

tra parentesi, il pelato del video governa la coalizione dei tuoi idoli leghisti

Miki (Anarco-Leghista) ha detto...

@ anonimo 22.02: in cosa sarebbero dozzinali visto che l'idea di una controinformazione, nei paesi di origine dell'immigrazione, è scopiazzata pari pari dai provvedimenti del governo francese? Proprio non capisco. Tutubo lo detesto per come è stato concepito e quindi NON lo utilizzo. Se si tratta del caro silvio che piange come una fontana (se ne era parlato proprio in questo blog se non sbaglio) di fronte agli immigrati, è cosa nota.
In ogni caso credo sia più dozzinale dire "incentiviamoli a venire sulle nostre coste,poi (quelli che non sono crepati per annegamento) li accogliamo a braccia aperte". Complimentoni! Certo non è meglio lasciarli nelle mani del colonnello libico: se avete delle proposte concrete bene,altrimenti è meglio diminuire drasticamente il problema (gheddafi lo conoscono tutti) che alimentarlo, come fanno da sempre i taliban dell'accoglienza senza se e senza ma (anche per umanitari interessi di portafoglio..).

@tissi: non credo proprio di avere idoli visto che il primo voto a 18 anni lo diedi alla destra sociale (2000 o giù di li), il secondo alla sinistra asociale (2006,quella cachemirian-bevtinottiana) e adesso sono per una vera e seria alternanza: 2008 Lega,europee Lega,regionali 2010 Lega. Almeno fino al 51 percento. Di alternanza se ne riparlerà non prima della fatidica soglia.

Tissi ha detto...

a Miki
"incentiviamoli a venire sulle nostre coste,poi (quelli che non sono crepati per annegamento) li accogliamo a braccia aperte"

Per completezza copio/incollo le parole pronunciate da silvio berlusconi alla tv magrebina Nessma, in una lunga intervista dell'estate 2009 (quella del video in questione)

"Per coloro che vogliono provare nuove possiblità, di vita e di lavoro, occorre aumentare le possibilità di entrare legalmente in Italia e negli altri paesi europei(...)

E poi bisogna dire che gli italiani sono stati un popolo che ha lasciato l'Italia e che è emigrato in altri paesi, ciò ci impone il dovere di guardare a quanti vogliono venire in Italia con una totale apertura di cuore, e di dare a coloro che vengono in Italia, la possibilità di un lavoro di una casa, di una scuola per i figli, e la possibilità di un benessere che siignifica anche la salute e l'apertura e di tutti i nostri ospedali alle loro necessità, e è questa la politica del mio governo"

chissà come lo ha spiegato agli elettori e ai leghisti

Miki (Anarco-Leghista) ha detto...

@ Tissi: nei fatti non è stato così. E' lo stesso che ha promesso per almeno 25 volte che avrebbe abbassato le tasse o sbaglio? E menomale che poi non lo fa. (Per fortuna la scarsella la tiene Tremonti). Non capisco perchè dovrei stupirmi per così poco!

Tissi ha detto...

Stupirsi? Nienti di più ordinario e collaudato.

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box