lunedì 8 febbraio 2010

Quello di Beppe Grillo non è un blog

Bensì un sito redazionale. Ad ammetterlo è, finalmente, lo stesso Beppe Grillo. Di passaggio in Francia.

9 COMMENTI:

Metilparaben ha detto...

Meglio tardi che mai.

Anonimo ha detto...

Non tutti comprendono il francese!! potresti tradurlo Daniele!!
Amico Padano

Andrea ha detto...

Oggi sono stato più veloce di te a linkare un articolo di Rue89.
Saluti!
Lettore italiano di Rue89

daniele sensi ha detto...

@ Amico padano
tutta l'intervista non la traduco, perché non dice nulla di che. Nel passaggio citato, Grillo dichiara appunto che il suo non è propriamente un blog, giacché dietro vi è una redazione

@ Andrea,
vero.

Anonimo ha detto...

Che Beppe Grillo abbia finalmente letto il "suo" blog?

Der Suchende ha detto...

Ciao Daniele, premesso che io stimo te ed il tuo blog (la stessa domanda e la stessa stima al rivolgoMeltiparaben) mi viene di farti una domanda


perche disprezzi grillo? perchè molti blogger italiani cie io ammiro disprezzano grillo? dove è il "male" nelle sue battaglie? nella sua "filosofia"?

davvero, mi son perso qualcosa?

spero in uan tau rispsota

saluti

Metilparaben ha detto...

Visto che la rivolgi anche a me, rispondo (per me): ritengo che si tratti di un populista. E il populismo (nel quale occasionalmente si può cascare tutti) utilizzato come metodo mi trova sempre assai diffidente.

Loris Costa ha detto...

Io non disprezzo Grillo, fino a 3 anni fa andavo anche ai suoi spettacoli...ma qualcuno mi dica perchè Grillo deve usare mezzucci e dirsi puro...un ingenuo del settore...per poi dover ammettere che qualcosa non va?

daniele sensi ha detto...

@ Der Suchende,
quanto detto da Metilparaben vale anche per me. Aggiungerei solo i frequenti toni xenofobi di Grillo, anch'essi riconducibili, però, al succitato populismo.

Quanto al suo "blog", è un semplice dato di fatto: tecnicamente, non è un blog.

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box