sabato 6 marzo 2010

"Non poteva non firmare..."

Certo che no, visto che, al governo, le dritte sul come scrivere un decreto affinché il presidente non possa non firmare le fornisce il presidente stesso.

10 COMMENTI:

Anonimo ha detto...

ci vuole una raccolta fimre x chiederne le dimissioni!!!!!

daniele sensi ha detto...

Art.90 della Costituzione italiana...

LiberalVox ha detto...

DECRETO SALVA LISTE: Un lampo di genio che apre orizzonti sconosciuti. Per qualunque atto pubblico non sarà più necessario presentare i documenti all'ufficio competente entro i termini di legge, ma dimostrare di essere all'interno dell'edificio, anche al cesso. Quando scappa, scappa.

serena ha detto...

Per ritrovarsi con Gianni Letta al Quirinale, uomo ombra di Berlusconi e gentiluomo del Vaticano?
Meglio continuare a perseguire tutte le possibili vie giudiziarie, italiane e internazionali.

pattume ha detto...

sono d'accordo sul fatto che il suggerimento sul come fare è partito da Napolitano. Tant'è che dopo l'annuncio il presidente della repubblica ha quasi subito dato il via libera. Che vergogna.

Spirou ha detto...

Indecente.

mozart2006 ha detto...

Sono disgustosi.

Ringrazio anche il pd, il partito nato morto, che come sempre si è supinamente piegato alle volontà di Silvio (come sempre dai tempi di baffino). Adesso son tutti lì a difendere quel rinnegato di Napolitano, invece di dire "Sapete una cosa? Le elezioni fatevele da soli".

Per quanto mi riguarda prossimamente devo andare al consolato di Stoccarda per il rinnovo del passaporto, e lo farò senza presentarmi con i documenti necessari. Mi limiterò a dire che essendo una formalità, ripasserò con gli stessi tra qualche mese. Son curioso di vedere se si farà un decreto apposito.

Io Leggo Solo Feltri ha detto...

Solidarietà al Presidente che ha difeso la democrazia e il diritto di voto degli italiani, oggi sotto attacco da parte di ignobili manettari, giornalai radical chic e pseudo-intellettuali che rimpiangono i tempi del Fascismo e della Lista Unica.

Temete il confronto democratico perchè sapete di non avere il consenso.

Ma ricordatevi, qui non siamo a Cuba, nè nell'Urss di Stalin.

VOGLIAMO VOTARE E LO FAREMO!

W NAPOLITANO! W LA LIBERTA'! W LA DEMOCRAZIA ELETTORALE!

Spirou ha detto...

@ Io leggo solo feltri, quando la cassazione bocciò il lodo Alfano, Giancarlo Perna, pubblicò questo articolo sul Giornale

"IL COMUNISTA (Napolitano) PALLIDO E PAVIDO CHE “TRADÌ” LA COSTITUZIONE – DA PRESIDENTE DELLA CAMERA NEL BIENNIO ’92-’94 CANCELLÒ L’IMMUNITÀ PARLAMENTARE IN PIENA TANGENTOPOLI – È a furia di barcamenarsi e non affrontare mai una lotta a viso aperto che è diventato capo dello Stato…

ora te lo chiedo per l'ennesima volta, lo leggi il Giornale o ti limiti a vedere solo le figure?
Semplicemente ridicolo.

frank ha detto...

tu che dici di leggere solo feltri, quando ti accorgerai che questo decreto prende per il culo pure te?

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box