giovedì 20 maggio 2010

"Gli alpini morti in Afghanistan? Due usurpatori meridionali"

Dalle parti della Lega c'è qualcuno cui non sono andati giù i funerali solenni per Massimiliano Ramadù e Luigi Pascazio, i due alpini uccisi lunedì scorso in Afghanistan. Perché, uno di Cisterna Latina e l'altro di Bitetto, nel barese, non erano militari "padani", e "non ha senso chiamare alpini quelli che vengono dall'Africa e dintorni".

Credevamo fossero morti due soldati italiani, ed invece sono morti due "usurpatori":

8 COMMENTI:

Dannox ha detto...

Ma lo fa apposta, quel tipo alpino padano, cislapino, a scrivere così?

Luposelvatico ha detto...

Mah, caro Daniele...il livello di costoro lo conosciamo, a volte mi chiedo se davvero valga la pena far assurgere questa immondizia all'onore della cronaca...

Gioann Pòlli ha detto...

AFGHANISTAN: COTA, VICINANZA PIEMONTESI AD ALPINI BRIGATA TAURINENSE


(ASCA) - Torino, 17 mag - ''A nome mio e di tutti i piemontesi esprimo il piu' sentito cordoglio al 32mo reggimento Genio della Brigata Taurinense per questo grave lutto''. Cosi' il presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, in un telegramma inviato al comando della Brigata Taurinense a cui appartengono i quattro alpini, sia le due vittime sia i due feriti, rimasti coinvolti oggi nell'attacco nel nordest dell'Afghanistan.

''Tutta la nostra vicinanza - prosegue Cota - va alle famiglie dei due soldati di stanza a Torino caduti oggi nel vile attacco in Afghanistan e dei due soldati rimasti feriti ai quali auguriamo una pronta guarigione. In questo momento ci stringiamo vicino a tutti i militari della Brigata Taurinense e a tutti i nostri soldati impegnati all'estero''.

(riportato da Gioann Pòlli)

Anonimo ha detto...

Da uno il cui nick è "tesoro ermetico di Nostradamus", non mi sarei aspettato niente di meno.

Seba

crevalcorepadana ha detto...

Ma sì, caro Sensi, nulla di peggio di quanto si è letto tempo fa qua sul suo blog. Ricorda?

Marcello ha detto...

Negli Alpini ci sono sempre stati Uomini provenienti da qualsiasi parte d'Italia... probabilmente "tesoro ermetico di Nostradamus" non ha nemmeno letto uno dei libri di Alpini più famoso, "100.000 gavette di ghiaccio", dove il capitano protagonista era un catanese... Io, Alpino, ho avuto il nonno pugliese Alpino Artigliere nella 1^ G.M.
Non stiamo commentando un razzista, ma un ignorante... se abbattiamo l'ignoranza eliminiamo il razzismo

Anonimo ha detto...

Solo un ignorantone e gran figlio di "puta vergine" può esprimere tali sentimenti.
Fatti conoscere pirla padano che a romperti il fondo schiena e quant'altro "ghe pensi mi".

Frate Lino
Dal profondo meridione d'ITALIA, culla della civiltà dell'antica Magna Grecia.

Cisterna Di Latina ha detto...

Non ti definisco merda per rispetto della merda.

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box