lunedì 3 maggio 2010

Radio Padania: "Barack Obama è l'Anticristo che porterà il mondo alla sua fine"


clicca per ascoltare un estratto della trasmissione

E' di nuovo tempo di profezie, su Radio Padania. Dopo "il terremoto in Abruzzo presagio dell'imminente islamizzazione dell'Europa" (ricordate la voce terrorizzata dell'ascoltatrice?), è la volta di "Barack Obama, presagio dell'imminente fine del mondo".

La storiella è nota: in una sua quartina, Nostradamus avrebbe indicato nell'attuale presidente degli Stati Uniti l'ultimo Anticristo, quello che porterà il mondo al collasso metafisico. In origine l'impegnativo compito spettava al fantomatico "papa nero", tuttavia, considerato che il 2012 si avvicina e che Ratzinger di nero non ha nemmeno gli occhi, ci si è dovuti affrettare a reinterpretare le interpretazioni dei sibillini messages in the bottle dell'astrologo francese (ogni anno frotte di liceali tentano di leggervi dentro le tracce dei temi di maturità).

Radio Padania, però, organo ufficiale di un partito che sta al governo di un autorevole paese che nel consesso internazionale gode di proverbiale stima e rispetto, mica poteva spacciare ai suoi ascoltatori un inflazionatissimo Nostradamus qualunque! Nella trasmissione "padani nel mondo", il conduttore, che si dichiara esplicitamente "islamofobico" e "pronto ad una guerra dura e senza paura contro i barboni neri", affida dunque quelle profetiche parole al meno noto, ma ben più suggestivo ed efficace, Ali Abi Talib, "una delle figure più importanti degli sciiti", nonché genero, nientemeno, di Maometto:

in arabo Barack Obama significa "la benedizione di Hussein" e Barack, in persiano, sta a significare "egli è con noi". Ali Abi Talib ha profetizzato la fine del mondo dopo che un nero, alto di statura, capo dell'esercito più forte della Terra, assumerà il potere in Occidente e porterà un segno evidente del terzo imam Hussein - gli sciiti non devono dubitare che egli sarà con loro

il che, in parole povere, significa che Barack Obama sarebbe la guida spirituale di Ahmadinejad...

Parlando di cose serie, invece: stasera su Rai Due riparte il Voyager, ai confini della conoscenza di Roberto Giacobbo. Tema della puntata: "Paul McCarteny è morto nel 1966".

d.s.

15 COMMENTI:

Andrea ha detto...

auhahuhauhahahauuhahauuhah!!!!!!

Danx ha detto...

Ma più che Radio Padania, fa ridere Voyager. Ci sarà Crozza? lol

Luke (RN) ha detto...

Alé!
Io ho letto nei fondi del caffè che in un paese dell'Occidente sta prendendo sempre più potere un grumo eversivo/ignorante/razzista/patetico, e che faranno proseliti in una popolazione dall'intelligenza media piuttosto bassa.
Interessa a qualcuno?

Spirou ha detto...

superstizione ed ignoranza vanno a braccetto come la polenta con gli osei. A quando un bel rito di sacrificio verginale a Pontida?

Gina ha detto...

Gli elettori della Lega ascoltano veramente queste stronzate?
Mi rifiuto di credere che ci siano, in Italia,persone di buon senso che riescono ad ascoltate queste baggianate senza provare disgusto!

Anna ha detto...

QUOTO Luke.

mozart2006 ha detto...

Beh, il minimo che si possa dire è che sono in buona compagnia.
Ricordate Gasparri quando Obama fu eletto? "Al Qaeda sarà contenta", "Obama ci deve dare delle garanzie".
Gasparri, te le ha poi date le garanzie Obama?

Anonimo ha detto...

Bossi e l’overdose di viagra: la Lega infuriata con Pietro Citati

Da una parte lo scrittore Pietro Citati, dall’altra la Lega Nord, al culmine dell’indignazione in difesa dell’onore ferito del suo leader Umberto Bossi. In mezzo la pietra dello scandalo, ovvero due pasticche di Viagra. Scrive Citati, in un articolo pubblicato su Repubblica martedì 27 aprile, che all’origine dell’ictus che nel 2004 ha colpito il Senatur, icona del “celodurismo” della Lega ancora giovane, ci fu nientemeno che un’overdose di viagra.

A dire il vero Citati non si limita a scriverlo, lo racconta con fare divertito: «A sera per provare i suoi doni sessuali, Bossi andò con una ragazza in uno degli innumerevoli alberghi che decorano i paesotti e le cittadine della Pianura Padana. Per accrescere la propria forza, ingoiò non una ma due pasticche di viagra. Gli venne un colpo; e di notte, segretamente, venne portato in una clinica svizzera. Ora, se lo vedi alla televisione, balbetta, biascica, sbrodola».

Saigon ha detto...

Quelli di RadioPadania hanno copiato i deliri di certi esponenti della destra evangelica americana, che dicono che Obama è l'anticristo. Ormai siamo arrivati alle comiche finali...

Altra Tradate ha detto...

questi sono fuori di testa! pericolosamente fuori di testa! si sono inventati un mondo surreale che pare il signore degli anelli, mancano solo i throll e il gioco è fatto! la triste e, torno a ripetere, pericolosa verità è che questa favola è la nostra realtà re-interpretata da visionari e deliranti "padani". capisco la libertà di espressione ma certe cose dovrebbero essere davvero vietate e combattute con la vera cultura! questa è merda!

(abbiamo postato questa registrazione anche sul nostro blog, il commento è di un nostro lettore che si è firmato "obama"...ci è piaciuto e lo postiamo anche qui)

grazie sensi per il lavoro che fai!

Miki (Anarco-Leghista) ha detto...

Per me ha ragione quell'Ali' Baba' li: Barack Obama e' la guida spirituale di Bush. Brutt mit uns (metodo classico). Prosit.

Anonimo ha detto...

che buffoni che buffoni sono imbecilli veri

Radical chic ha detto...

Dovrebbero sequestrargli il Lambrusco prima della diretta... Ormai quelli di Radio Padania sbarellano. O almeno spero che siano solo deliri alcolici. Perché anche solo supporre che lo pensino davvero è tragico. E fa vergognare tutti noi di essere concittadini di gente simile.

Anonimo ha detto...

ehm...
se lo trovate gratificante divertitevi pure, ma qui il mondo non mi sembra stia messo molto bene.

le cose sono molto più complesse e profonde di quanto vi hanno insegnato a credere.

quand'è che voi belle menti laiche positiviste illuminate metterete da parte i risolini di superiorità (?) ed inizierete a prendere in considerazione la possibilità che fondamentalmente siete dei poveri deficienti telecomandati?

Anonimo ha detto...

Questi sono i nostri rappresentanti nel mondo. Chissà perchè non mandano bossi all'estero. Faremmo un figurone!
Considerate inoltre che nonostante le stronzate, dette o fatte contro gli immigrati, al Vaticano va a fagiolo b.e b. (banda bassotti) al governo, perchè gli garantisce fondi alla scuola privata.
E la gente li vota, specie gli anziani, perchè ha paura che l'immigrato gli porti via quel pò di benessere che hanno conquistato.
Siamo alla farsa poichè abbiamo dimenticato quando eravamo emigranti.
Aurelio.

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box