venerdì 14 maggio 2010

Rilevazione statistica o classismo di Stato nella scuola pubblica?

Mi segnalano il seguente video di "Teledurruti", relativo ad una raccolta dati effettuata nella scuola pubblica primaria dall'Invalsi, "Servizio nazionale di valutazione". Francamente, lo trovo inquietante

10 COMMENTI:

Gina ha detto...

Dove ci porteranno tutti questi segni che ricordano l'inizio del ventennio?
Tempo fa la Montalcini disse che ha fiducia degli anticorpi di democrazia ben radicati in Italia.
Sono veramente forti questi anticorpi?
Visto che la denuncia di Abbate non è diffusa come merita,gli anticorpi restano inattivi perchè non hanno la notizia.

El Salvan ha detto...

Ma allora anche il normale censimento statale è una roba fascista? La reazione di Abbate francamente mi sembra sproporzionata. Va diretto alla conclusione che tutto sia finalizzato ad un profiling classista: può anche essere, ma da cosa lo evince? Dal fatto che nel modulo si domanda la professione dei genitori? Io alle elementari almeno un temino su "Che lavoro fanno i tuoi" l'ho fatto. Magari me lo fecero fare proprio per "schedare" in maniera classista la mia famiglia, boh, però per arrivare ad una simile conclusione il passo è lungo.

Stefano ha detto...

Tutto ormai è diventato marketing, e noi siamo solo dei target per un certo commercio, un certo mercato, anche quando si tratta di servizi come la scuola. Inquietante

Eugenio A. ha detto...

L'idea di investigare i risultati scolastici in base alla provenienza famigliare non sarebbe una cattiva idea, peccato che e' fatto a memebro di canide

http://ilmetapapero.wordpress.com/2010/05/01/lo-stato-miserando-della-demoscopia-e-dellistruzione-in-italia/

Emanuele ha detto...

Non andiamo sul complottista per favore, è un normale questionario demoscopico. Non ho idea per cosa sia stato pensato, ma le informazioni in questione servono per forza nel fare qualsiasi affermazione sul livello della scuola.

Se voglio valutare i professori di una scuola ad esempio, devo tenere conto che non posso semplicemente guardare i voti visto che un alunno straniero con entrambi i genitori disoccupati avrà realisticamente più difficoltà rispetto al figlio di due professori universitari, ed è noto che in scuole diverse le percentuali di bambini nelle due categorie non sono distribuite uniformemente.

Immagino che i codici siano utilizzati solo per contare le risposte mancanti (un questionario non riportato è comunque un dato statisticamente non irrilevante), non c'è davvero nulla di strano. Possono essere scritti male, ma dalla tipologia di informazione richiesta immaginare che sia utilizzato per "profiling classista" a scapito del bambino è frutto di una mente paranoica. Qualsiasi ricerca sulla scuola utilizza quelle informazioni (semmai le informazioni richieste sono poche).

lorenzo ha detto...

sarebbe meglio prima di fare certe lotte informarsi bene per capire come funzionano realmente le cose, i genitori a scuola possono fare danni incalcolabili, soprattutto quando gli interventi sono sporadici, io ad esempio una volta non sapevo cosa era l'invalsi, poi mi hanno spiegato che è un progetto di valutazione a cui le scuole aderiscono volontariamente versando una quota associativa, sempre meglio che non valutare, riguardo alle domande alcune le possiamo trovare sbagliate, ma nessuno ci obbliga a rispondere, lorenzo

Danx ha detto...

Fulvio è un grande, ha caricato un sacco di video e ogni giorno me ne guardo almeno 10 :)

crevalcorepadana ha detto...

wow... se vi entusiasmate con Teledurruti siete proprio alla frutta eh.
Ma lo sa che leggono pure Evola parlandone bene? =)

ABC-P ha detto...

io quando ero piccolo ne ho fatti fare a bizzeffe di questi moduli.. non sono oobbligatori, ma i sondaggi sono sempre stati utili alla mia scuola per comprendere iltuipo di alunni e dunque affronmtare meglio l'insegnamento. il resto mi sembrano congetture un po' forzate, da gente con forti turbe mentali aggiungerei anche.

Miki (Anarco-Leghista) ha detto...

Pooooooooooooooooovero Telescarrafun! Adesso pure l'Invalsi e' diventata un organo pluto-giudaico-masso-fisioterapico-Nordista per discriminare il mezzanotte. Ma allora come si fa a verificare la mobilita' sociale
[ http://it.wikipedia.org/wiki/Mobilita_(sociologia) ] in questo (grottesco) paese se anche gli istituti di statistica sono piu' lombrosiani dell'incompreso Lombroso?

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box