lunedì 9 agosto 2010

Da quale pulpito

Il cantante Morgan, che a febbraio, nel corso di un'intervista, aveva dichiarato di far uso di cocaina, non potrà esibirsi il prossimo settembre a Verona. Lo ha deciso l'amministrazione comunale. "Uno che si vanta di fare uso di cocaina perché è depresso e lo dice apertamente, non può venire ad intrattenere il pubblico veronese dal momento che il suo è un messaggio altamente diseducativo per i giovani", spiega il sindaco leghista Flavio Tosi, condannato in via definitiva per propaganda razzista a due mesi di reclusione (pena sospesa) e all'astensione dai pubblici comizi per tre anni.

7 COMMENTI:

gabrus ha detto...

per la serie "io razzolo male"

Anonimo ha detto...

Archetipo dell'ipocrisia leghista: odiare gli extracomunitari è bene, farsi di coca è male. Insomma, vietato fare del male solo a se stessi senza coinvolgere il nemico:-)

Collettivo ha detto...

non ci sono dati sul consumo di cocaina a verona?

Anonimo ha detto...

se al posto di morgan ci sarebbe dovuta andare Belen la storia sarebbe stata ben altra...

paggio ha detto...

Qui l'audio integrale http://www.radio24.ilsole24ore.com/popup/player.php?filename=Mon18.mp3&archivio=1

Anonimo ha detto...

http://www.gazzettino.it/articolo.php?id=105547

quello che fa cancellare le multe fatte alla sua scorta su auto blu ??? E' la stessa persona che parla di esempio ?

bye, mark

Anonimo ha detto...

Certo, tra i compiti di un amministratore c'é senz'altro quello di stabilire se un musicista merita o meno di esibirsi nella sua città...
elena

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box