domenica 22 agosto 2010

Il Pd superato a sinistra dall'Italia dei valori

Francia. Mentre i blogger transalpini ironizzano sul come l'unico partito europeo ad aver salutato con ammirata soddisfazione i provvedimenti anti-rom di Nicolas Sarkozy sia stata l'italiana Lega Nord, una formazione "xenofoba" e "ossessionata dall'immigrazione" che "rivendica l'autonomia di una mitica regione chiamata Padania", la locale stampa nazionale rileva come della polemica, da quei provvedimenti scatenata, abbia subito approfittato il governo Berlusconi, "un governo in aperta crisi politica", tornando ad agitare i temi della sicurezza e dell'immigrazione.

Una strumentalizzazione - in particolare "le roboanti dichiarazioni di Roberto Maroni, primo piedipiatti d'Italia, che annuncia che chiederà all'Unione europea l'autorizzazione all'eventuale espulsione di cittadini comunitari così come già si fa con i clandestini"- che, scrive Le Journal du Dimanche, suscita la reazione dell'opposizione, la quale denuncia "un uso", da parte del governo, "distorto, discriminatorio e razzista di principi incontestabili come il diritto alla sicurezza e il rispetto della legalità".

Parole, quest'ultime, di un qualche esponente di spicco del Partito democratico? No, di Leoluca Orlando, portavoce dell'Italia dei valori.

d.s.

11 COMMENTI:

Andrea ha detto...

E per te è una novità Daniele che quel poco di opposizione presente in Italia la faccia solo l'IDV?

Pietro Raffa ha detto...

A me sembra un caso isolatissimo di promozione di un concetto di "sinistra" da parte dell'Idv (partito di destra, in qualsiasi parte del mondo). Orlando tra l'altro non si sentiva da un pezzo.

Jinocchio ha detto...

Non esiste forma di vita intelligente che stia a destra del PD.
Ormai anche Fini sta alla sinistra.

Cappellaio ha detto...

mah.. sono in disaccordo. L'Idv è molto meno di sinistra del Pd. Non appelliamoci a questi dettagli. Per carità, giustissima l'uscita di Orlando ma non dimentichiamoci che ad esempio gli eurodeputati dell'IdV siedono al Parlamento europeo tra i liberali (vi pare di sinistra?). In realtà Di Pietro e i suoi sono abili a fare breccia tra i frustrati a sinistra che non si sentono rappresentati dal Pd e che restano convinti che sia il solo Berlusconi il male dell'Italia. Solo quando l'Italia uscirà da questo equivoco allora forse riusciremo a sperare di poter dare alternative credibili al paese.

daniele sensi ha detto...

@ Cappellaio,
se ritenessi l'Idv un partito di sinistra, ti pare che avrei scritto questo post?

Panda ha detto...

Beh, l'antirazzismo (fortunatamente!) non è mai stato patrimonio esclusivo della sinistra.

Collettivo ha detto...

invece ritieni il PD partito di sinistra? ahahahaahahah ma in che film?

anellidifum0 ha detto...

L'IDV è un partito politico alla sinistra dal PD da sempre, visto che il PD è nato pochi anni fa. Non è un'opinione, ma un fatto, basta guardare alla classe dirigente del partito: Gianni Vattimo, Pancho Pardi, Nicola Tranfaglia, De Magistris, Loeluca Orlando, Franco Grillini sono tutti più a Sinistra non solo di Enrico Letta, ma anche di Massimo D'Alema.

E sono pure tutti più lontani del PD da Berlusconi, oltre a essere l'unico partito che si è pronunciato da anni in favore del matrimonio per coppie dello stesso sesso con tanto di adozione, un elemento politico-chiave per capire quanto sei lontano dalla Chiesa e dal centro politico.

anellidifum0 ha detto...

Oh, Daniele, per non dire dell'elettorato di IDV, che negli ultimi anni è costituito per il 70% dagli ex elettori di Rifondazione e PDCI.

E per non dire di tutte le posizioni politiche cambiate da IDV negli ultimi 10 anni. Tutte nella medesima direzione: verso il progresso, verso Sinistra. A cominciare da Genova 2001, che è fra tutte la cosa per me più rilevante.

Aggiornarsi, bisogna aggiornarsi.

anellidifum0 ha detto...

Daniele, aggiungi Paolo Flores d'Arcais e Marco Travaglio, fra gli esponenti della cultura che gravita intorno a IDV. Marco ieri ha fatto un endorsement secco su Nicola Zingaretti, una cosa che gli intellettuali di marca PD per ora non hanno mica fatto. Zingaretti è considerabile come l'anima più progressista del PD di oggi.

Olivier Bonnet ha detto...

Grazie per la citazione ! :)

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box