venerdì 8 ottobre 2010

Toh, a casa del leghista si coltivava marijuana...

Che l'abbiano scambiata per il Sole delle Alpi?

14 COMMENTI:

BECA ha detto...

ha sicuramente confuso il numero di foglie..

elenao ha detto...

giusto, di sicuro non la fumavano, la usavano per decorare i muri di casa...

Cesare ha detto...

Questo è il classico uso politico della giustizia.
Almeno questo è quello che dice il mio Sire...

andrea ha detto...

anche i comunisti o portatori nani si drograno...

Matteo Prandone ha detto...

Certo Andrea. Però devi ammettere che quando il trafficante narco-coltivatore è il figlio di un esponente di spicco di quel movimento che ritieni i tossici "nemici della padania", beh, sono soddisfazioni.
Ancora di più scoprendo che la piantagione era nella serra dell'orto di casa, dove papà e mammà andavano a raccogliere i pomodori.
"Che piante sono quelle, caro?" "Una varietà gigante di basilico, mammà. Senti che buon profumo!"

Anonimo ha detto...

ma vergognati Daniele! Il tuo modo di fare politica è come quella di Di Pietro: solo contro Berlusconi e tu invece solo contro la Lega!
Pagliaccio

Rigitans ha detto...

i leghisti, valli a capire. attendo il leghista gay, il leghista trans e il leghista immigrato irregolare...un saluto caro Daniele, la Lega è un serio problema di involuzione democratica, ormai sono un problema e non una risorsa.

Matteo Prandone ha detto...

Rigitans, il numero 1 ed il numero 3 posso presentarteli personalmente.
Il numero 1 in particolare, uso ad arringare in una certa aula sorda e grigia a difesa della famiglia tradizionale, cattolica e padana.

Raf ha detto...

Probabilmente voleva verificare di persona l'efficacia della Bossi-Fini. Avercene di politici così dediti alla causa! :D

Raf ha detto...

*Fini-Giovanardi

Anonimo ha detto...

La giunta di centrosinistra della Regione Liguria ha proposto ed ottenuto la creazione di un tavolo della "Macro Regione Padano-alpina-marittima" che si riunirà una volta al mese ogni volta in una Regione diversa al fine di parlare con una voce sola in Europa. Daniele siete circondati anche in casa.. ;)
Saluti Padani

Matteo Prandone ha detto...

Non ciurlare nel manico, anonimo padano: la macro-regione Padano-Alpino-Marittima è un
patto fra le Regioni del Nord Italia su paesaggio e territorio, per lo sviluppo territoriale sostenibile. E' una cosa seria e sensata, almeno negli intenti, e fortunatamente non ha niente a che fare con i vostri deliri.

Gioann Pòlli ha detto...

Mi verrebbe da riflettere - sicuramente con un pizzico di provocazione - che anche l'attuale Unione europea storicamente è nata come semplice Comunità economica del carbone e dell'acciaio... ;-)

Gioann

Matteo Prandone ha detto...

@ Polli: beh, auguri.
Mi verrebbe da riflettere che dal 2006 è attiva e funzionante l'Euroregione Alpi-Mediterraneo composta da Piemonte, Liguria, Val d'Aosta, Provenza-Costa Azzurra e Rodano-Alpi. Chissà allora cosa nascerà da questa cosa, accertato che non di sola Padania vive l'uomo. ;-)

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box