giovedì 18 novembre 2010

E Gianfranco Fini citò un pensatore razzista

Nel videomessaggio di oggi, Gianfranco Fini cita Ernest Renan, pensatore razzista.

2 COMMENTI:

Marino ha detto...

insomma, Renan era un liberale, non era Julius Evola, va contestualizzato, secondo questo metro probabilmente sarebbero razzisti pure Engels o John Stuart Mill

Mario Antonelli ha detto...

sono tutt'altro che un ammiratore di fini e trovo ridicoli quelli che oggi tendono a mitizzarlo.
detto questo:
"Il brasiliano è un animale che non ha ancora raggiunto la maturazione della propria specie."
"I negri sono, per natura, gli schiavi degli altri uomini. Essi vengono dunque acquistati come bestie sulle coste dell'Africa"
"I negri e le negre, trasportati nei paesi più freddi, continuano a produrvi animali della stessa specie"
chi ha detto queste frasi? le ha dette voltaire, uno dei filosofi più citati in assoluto, se ne deduce che tutta l'opera intellettuale di voltaire sia da buttare? che chi fa citazioni da voltaire sia automaticamente un razzista? direi di no, lo stesso vale per ernest renan. ci sono miliardi di motivi seri per criticare fini e per non fidarsi di lui senza bisogno di ricorrere a sciocchezze e forzature.

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box