lunedì 13 giugno 2011

Il ministro Maroni deve dimettersi

Poche storie: ad urne ancora aperte, nessun membro del Governo, men che meno il ministro dell'Interno, può pronunciarsi sulla "qualità" del voto, ma solo sulla sua correttezza. Maroni ha di fatto rotto il silenzio elettorale. Denunciamolo pure, ma nel frattempo si dimetta.

4 COMMENTI:

Anonimo ha detto...

ahahahahaha

mozart2006 ha detto...

Spero che la Lega continui a tener su le braghe del ladrone, cosi’ tra 6 mesi, al massimo un anno, quando ci saranno nuove elezioni, si estingueranno e non ne sentiremo piu’ parlare. Sempre che PD o FLI non se li raccattino, cosa tutt´altro che improbabile!!!

Anonimo ha detto...

Porchezio da un anno è de facto un futurista, molti altri a livello locale sono già andati con l'ibv.Nasceranno poi una valanga di leghette più o meno nazi col mito del sangue, del dialetto e del suolo.Ma sarà più materia da ufficio politico e non da consiglio dei ministri.

Neuropolitik ha detto...

E' l'Italia, bellezza.
http://neuropolitik.blogspot.com/2011/06/e-litalia-bellezza.html

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box