sabato 24 settembre 2011

Del radicamento territoriale leghista quando cadono i satelliti

Conduttore: “Parliamo del satellite e dei frammenti che potrebbero piovere sul Lombardo-Veneto... Abbiamo letto un comunicato che ci è arrivato poco fa in redazione da parte del presidente della Regione Piemonte Roberto Cota: sta cessando l'allarme per quanto riguarda il Piemonte... Fatto sta che questa sera, tra le 21 e 25 e le 22 e 04, e poi anche nel cuore della notte, c'è la possibilità che cadano dei frammenti. E' facile quindi capire come si stia diffondendo una certa psicosi perché -lo spiegano, questo, gli psicologi- c'è chiaramente la paura dell'irrazionale. Cos'è la paura dell'irrazionale? E' la paura di ciò che l'uomo non può controllare. Radio Padania vi fornirà degli aggiornamenti tramite gli amministratori leghisti del territorio”.

Fausto Carrara, assessore Protezione civile della Provincia di Bergamo: “Buonasera e Padania Libera. Non ci si deve preoccupare: la prima delle due traiettorie, quindi quella delle 21 e 25 fino alle 22 e 03, è stata esclusa come potenziale impatto, quindi rimane ufficialmente solo la traiettoria che va dalle 3 e 34 di questa notte alle 4 e 12 di domattina. Di conseguenza, il rischio che uno dei 26 frammenti del satellite cada sul territorio padano è calato dall'1,5 per cento allo 0,9. Ad ogni modo, possiamo dire ai radioascoltatori di rimanere nei piani più bassi degli edifici e, nel caso di eventuale e improbabile impatto, rimanere all'interno dei vani, delle porte, dei muri portanti... quelli un po' più spessi, per intenderci. Tuttavia credo che non ci sia assolutamente nulla da temere perché, dalle analisi che sono state effettuate sui 26 frammenti , è veramente molto, molto poco probabile che i frammenti siano in grado di abbattere un edificio. Potranno però generare problemi per chiunque dovesse trovarsi all'aperto, però, considerato l'orario, credo che dovrebbero essere pochi. Vi consiglio vivamente di trascorrere questa serata padana in serenità”.


Conduttore: “Volevo chiederti un tuo giudizio da amministratore: io, abitando qui vicino, di solito vado a casa a piedi o in bicicletta... ecco, io questa sera tra le 9 e le 9 e mezza eviterò di trovarmi per strada all'aperto. Il mio è un allarmismo ingiustificato oppure un bricilino di prudenza non guasta?

Fausto Carrara: “Un po' di prudenza non guasta mai, però l'ultima nota di qualche minuto fa diramata dal dipartimento nazionale della Protezione civile esclude categoricamente che possano esservi detriti in caduta tra le 21 e 25 e le ore 22 e 03, quindi le probabilità che vi possano essere feriti o danni alle persone in movimento è veramente ridotta al lumicino”.

Primo ascoltatore: “Buona Padania. Senta, io sto guardando sulla Padania di oggi a pagina 11 le traiettorie del satellite, ma non ho capito perché la traiettorie sono due. La prima traiettoria va da sud-ovest verso nord-est e poi ritorna da nord-ovest a sud-est: com'è possibile questa cosa? Il moto delle scie sicuramente ha una direzione, e prendere due direzioni a X diventa una cosa meccanicamente improbabile, perché l'inerzia del moto si spinge verso una direzione”.

Daniele Stival, assessore Protezione civile Regione Veneto: “Questo dipende dall'impatto che c'è con l'atmosfera. Fino a questa mattina c'era la cosiddetta 'traiettoria uno' che attraversava tutta la Padania, mentre questa sera c'è questo nuovo dispaccio di una sola traiettoria. Probabilmente festeggiano già i piemontesi e i liguri perché l'intersezione del satellite non c'è, resta il problema su tutto il Nord-Est. Avere l'1,1 per cento di probabilità è ovvio che ci lascia però sufficientemente tranquilli, anche se tutta la notte monitoreremo la situazione. Adesso l'ipotesi è fra le 3 e mezza e le 4 e un quarto di domani mattina... In passato non è mai successo quindi siamo abbastanza tranquilli, però, anche se a quell'ora dovrebbero essere tutti a dormire, diamo il messaggio ai cittadini che è bene che stiano al chiuso anziché all'aperto”.

Secondo ascoltatore: “Buonasera e buona Padania. Ma i danni del satellite, chi li paga? Perché se quei pezzi cadono in Calabria li dobbiamo poi pagare fino a vent'anni dalla caduta”.

Conduttore: “No... purtroppo si tratta di un satellite extracomunitario clandestino che vuole entrare solo in Padania”.

Terzo ascoltatore: “Pronto, Radio Padania? Io sono un meridionale e vedo che fate sempre le solite battute di spirito...”

Conduttore: “Purtroppo è sempre da voi che succedono le solite cose che invece di suscitare ironia suscitano sconforto e rabbia... In Calabria i conti della sanità vengono emanati per via orale... Le spese inaudite della Regione Sicilia... La Campania, la Sicilia e la Calabria hanno il 90 per cento dell'evasione Irpef, e l'80 per cento delle finte pensioni di invalidità che vi paghiamo noi sono nelle vostre Regioni... E c'è anche la Puglia a farvi compagnia.... La Sacra corona unita, la Camorra, la 'Ndrangheta. Io lo so perché ho un grandissimo rispetto per la gente meridionale.

Ascoltatore: “Vabbé, io non faccio parte di quelle tre Regioni: io sono della Basilicata. Comunque... voglio dire: purtroppo può cadere nel Nord Italia, ma spero che, se cade, cada in acqua e non faccia danni”.

Radio Padania, 23.09.2011

10 COMMENTI:

gabrus ha detto...

sono fiero dell'ascoltatore lucano.

Anonimo ha detto...

Grandi Lucani come sempre

Anonimo ha detto...

Per un incontro sgradevole evitato, ne arriverà, però, uno ben più problematico e foriero di guai. L'incipit di una nuova espansione mafiosa. Da ovest (Piemonte, Liguria) sta arrivando anche ad est (Lombardo-Veneto).
Il figlio di Totò Riina, già arrestato per associazione mafiosa e NON pentito (e con ottimi legami familiari che non rinnega), tranquillamente, può circolare e risiedere su tutto il territorio statale. Ora vuole andare in Veneto (ben si guardano dal dire dove, chissà perchè).
A Corleone non lo vogliono (protestato vivacemente tempo fa), in compenso ce lo volevano mandare a Cernusco sul Naviglio (MI), vicino a Cologno (ex) Monzese (pieno di meridionali, con quartieri pieno di mafiosi ed extracomunitari). Dimenticavo che il trasferimento, così come i confini forzati, son tutti approvati dai vari giudici, perchè la legislazione italiana lo consente, favorendo di fatto l' "esportazione" mafiosa (continuano a comandare e/o dare indicazioni alle "famiglie" anche in 41bis), giusto per garantire un po' di unità nazionale, leggermente sfilacciata nel corso degli anni, dal dopoguerra ad oggi.
Meglio un satellite (che pur emana sostanze tossiche) che tutti questi mafiosi che possono liberamente circolare, risiedere, aprire attività ed agire come se nulla fosse, con l'ausilio e la complicità delle istituzioni statali e delle pubbliche autorità nazionali.
Di questo ci si dovrebbe preoccupare un po' di più, altro che prendere di mira la LN e la sua base che, pur con i suoi enormi difetti, è solo una goccia nel parlamento nazionale, luogo in cui vengono decisi i nostri destini e regolamentata la nostra società, in quasi tutte le sfere nella nostra vita collettiva (negli statuti ordinari).

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/11_settembre_24/riina-figlio-vengo-vivere-nord-1901625717621.shtml

Cordialmente
Un cittadino Lombardo

Generazione Porchezio ha detto...

Si tratta chiaramente di una vendetta di quei centralisti comunisti di Marte,colpire il satellite per fermare il federalismo.

Nessuno ha chiesto l'opinione di Alfredo Lissoni e del "prof" Rognoni?

Marco Mattiolo ha detto...

Ma quanti assessori alla protezione civile abbiamo in veneto??

david ha detto...

Radio Pravdania si limita ormai a diffondere i comunicati del Breznev di Gemonio.

eL tiZ ha detto...

Daniele,

penso ci sia un piccolo errore nella tua trascrizione.

due personaggi diversi (Carrara e Stival) con lo stesso titolo (ass.protezione civile veneto)

daniele sensi ha detto...

Sì, corretto, grazie.

pisellinojazz ha detto...

demenza pura!

Anonimo ha detto...

..."Buonasera e buona Padania"...?????......muahahahahhahahahahhahhahahahhahhahhaha...e con questa risata me ne vado a dormire.
Buonanotte

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box