giovedì 15 marzo 2012

Maro'.

Non entro nel merito della vicenda dei due militari che sono stati blindati in India, ma io, onestamente, quando ho sentito la notizia e ho visto la bandiera di San Marco mi sono detto: Dio Santo, saranno due veneti, o comunque due padani. Poi scopro invece che sono siciliani, o pugliesi, o qualcosa di quel tipo, e allora capite bene che se i marò del Battaglione San Marco fanno la leva in Sicilia, in Calabria, in Lucania, bè, viene il dubbio che un bel giorno pure gli Alpini li facciano crescere nel Tavoliere delle Puglie, o nella Piana di Gioia Tauro, perché in questo Paese, veramente, non si capisce più una beata mazza di niente.
Leo Siegel, Radio Padania

13 COMMENTI:

Anonimo ha detto...

ma questo qui dove vive ? è mai venuto in valle di susa A parlare con i carabinieri napoletani che sfasciano le vetrine dei bar e rincorrono padri e madri di famiglia DENTRO le case a 1000 metri dall'autostrada ? ha mai parlato con un alpino di Torino ? magari quelli che fanno da guardia alla sinagoga che se ti rincorrono dei tipi neanche ti aiutano ??

domenico ha detto...

anonimo di sta minkia, fai il conto di quanti militari del sud sono morti nelle guerre per il petrolio negli ultimi anni.... invece di blaterare cazzate.. ma in fondo ti capisco, sei figlio di questo sistema paTano, i tuoi guru sono Bossi e Calderoli..

Tazzik ha detto...

Sicuramente meglio siciliani che padaniani, e questo lo dice un nordico che non condivide minimamente le sparate degli omini verdi xenofobi.

beto49 ha detto...

Leva? ma quale leva? forse non si ricorda che da qualche tempo la ferma in Italia è su base volontaria? Bel modello di cultura "il giornalista" padano! Per sua informazione esistono i Lagunari (Esercito) e Reggimento San Marco (Marina) che condividono lo stesso simbolo ed entrambi "pescano" da ogni regione, che abbia il mare o meno! Verificando bene mi è parso di trovare Puglia, Calabria e Sicilia circondate dal mare, persino la Sardegna!

albertog ha detto...

Della citazione di Siegel condivido pienamente le ultime nove parole. In queste condizioni, invece di dare la colpa al Paese, sarebbe meglio rivolgersi a un bravo neurologo.

Elio ha detto...

E Siegel è intellettualmente uno dei migliori.
Non vedo cosa aspettarsi da uno che ha rinnegato le proprie origini pur di farsi accettare nel Msi prima e dal Borghezio & C poi.
Ormai i belleriani sentendosi mancare il terreno da sotto i piedi cercano gli ultimi consensi con le sparate più disgustose, ne vedremo delle brutte.
Del resto questi comportamenti sono incentivati da tanti altri "giornalisti" come Chiambretti o Cruciani che pensano di fare i brillanti invitando Boghezio in trasmissione.

Anonimo ha detto...

I SOLDI PUBBLICI CHE ARRIVANO A RADIO PADANIA SONO PAGATI ANCHE DAI PUGLIESI E SICILIANI QUOTIDIANAMENTE INSULTATI DA QUESTA GENTE.
SE MONTI VUOLE FARE QUALCOSA DI CONCRETO PENSI AD ABOLIRE LA LEGGE SULLE RADIO COMUNITARIE E FARE UN PENSIERINO SULL'ABOLIZIONE DELL'ORDINE DEI GIORNALISTI..

Anna ha detto...

Devo constare con sconcerto che i cretini non si stancano mai di dire scemenze, è vero quel che si dice: temo i babbei più dei cattivi, perchè i cattivi ogni tanto si riposano!

Francesco ha detto...

Vorrei ricordare a questo brachicefalo che due delle città con notevole concentrazione di Alpini sono Napoli e Pescara. Lo invito ad informarsi meglio, o quantomeno a ricordarsi che ha una testa non solo per giustificare l'esistenza del suo barbiere!

mozart2006 ha detto...

Mio padre era napoletano e ufficiale medico degli Alpini negli anni Cinquanta. Io sono cresciuto a Belluno dove negli anni Sessanta le quattro caserme degli Alpini erano comandate da tre colonnelli napoletani e un siciliano. Questo comesichiama è solo un imbecille patentato!

Priapus ha detto...

@Francesco
Forse volevi dire "microcefalo". "Brachis", in gre
co, non vuol dire "vuoto", ma solo "corto", nel senso di "arrotondato", contrapposto a "dolicocefa
lo", cioè cranio allungato.
I leghisti non si distinguono per le forme, ma per
espressioni "molto intelligenti", come quella del Trota.

cirno ha detto...

Dopo l'antigiudaismo teologico dei sedevacantisti intervistati dall'Ortelli e l'accusa di Rognoni a Dalla di essere un mezzosangue non deve colpire l'ultima sparata di uno che chiamò Lerner "nasone ciarlatano", ovvero "uno da andare a prendere in sinagoga per il collo". Questa è la Lega di Bossi,Maroni e Borghezio, questa è Radio Padania. E la paghi anche tu.

Anonimo ha detto...

preghiera di un italiano anonimo: "Signore Iddio, preservaci dalle guerre, dalle pestilenze, dalle carestie...e liberaci dai cretini!"

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box