venerdì 18 dicembre 2009

E il Sole delle Alpi divenne monumento nazionale

A Cividate al Piano, nel bergamasco, la pavimentazione della piazza principale del paese diviene tributo permanente, per volontà della giunta leghista, ad un simbolo di partito, quello del Carroccio.

30 COMMENTI:

Gan ha detto...

Ad Acqui Terme (AL)il cosidetto "sole delle Alpi", simbolo della Lega, fu inserito in diversi punti strategici della pavimentazione cittadina a cura dell'allora sindaco leghista più di dieci anni fa.
Sti bergamaschi arrivano sempre in ritardo. :-)

daniele sensi ha detto...

Di Acqui Terme ricordavo "piazza della Lega Lombarda"...

frank ha detto...

no, secoli anzi, milleni prima che la lega se ne appropriasse inopinatamente abbruttendolo, era un simbolo celtico (ricavato spesso su scudi): tra l'altro indice dell'uso del compasso in quella civiltà. lo stesso simbolo era stato tradizionalmente ripreso come elemento decorativo (forse augurale) sugli stipiti in pietra su molte case dell'arco alpino. l'uso politico attuale perpetua solo il vuoto del partito che ne fa abuso

frank ha detto...

allo stesso modo il richiamo alla lega lombarda come unità di un ipotetico popolo lombardo è in parte un arbitrio antistorico: fa infatti riferimento ad episodi in cui i comuni lombardi si divisero in due schieramenti opposti attorno al barbarossa, con conseguenti spargimenti di sangue e distruzioni.

Anonimo ha detto...

Anche la città di Lecco ha numerosi esempi di "sole delle alpi" imposto in piazze e strade principali. Nelle rotonde, sui piazzali, sulla centralissima via Cavour ed in ogni angolo dove andava rifatto il manto stradale.Ma i leghisti hanno anche cambiato i nomi storici delle strade e delle piazze, per rivendicare il loro potere (un esempio? L'ex piazza stazione è divenuta piazza lega lombarda).
Ah....vogliamo parlare delle tante scritte "nord libero" o "padania libera" sui muri, sui cavalcavia, e su ogni angolo libero a disposizione di questi signori?

Padanina ha detto...

il Sole delle Alpi non è il simbolo della Lega, ma della Padania. perchè si cerca di fare questa disinformazione?

secondo me siete in malafede perchè il simbolo della lega è ben descritto nello statuto ed è sempre stato praticamente invariato. il Sole delle Alpi invece è un simbolo in cui si riconoscono tutti gli indipendentisti padani, anche se non sno della Lega, prorpio perchè rappresenta una patria e non un partito.

che vi piaccia o meno ai popoli è garantito il diritto di darsi simboli e bandiere.

Padanina ha detto...

comunque nella mia provincia c'è pieno di "viale Padania".. problemi?

e poi via Pontida, Lega Lombarda, Battaglia di Leganano etc... quelle ci sono indipendentemente dalle amministrazioni leghiste, ci sono sempre state perchè sono nella storia della Lombardia e a nessuno è mai venuto in mente di toglierle.

Cappellaio ha detto...

L'episodio che citi mi è chiaro perchè è successo a pochi km da dove abito. tutto ciò è vergognoso. mi pare un chiaro modo di etichettare politicamente un paese e tarchiarlo come leghista. ma che simbolo sarebbe quello del carroccio? simbolo di "roma ladrona" e nord che lavora? ma per favore. Questi son sempre più estremisti. E purtroppo sempre più tanti.

Cappellaio ha detto...

p.s. complimenti per il blog!

Adele ha detto...

"che vi piaccia o meno ai popoli è garantito il diritto di darsi simboli e bandiere."

Qui sono d'accordo con Padanina. In fondo, anche in Sicilia, si fa uso del simbolo della trinacria ( sui tombini se non ricordo male) e a Roma della leggendaria lupa che allatta i gemelli fondatori.
Quindi , per una volta, voglio sostenere le legittime rivendicazioni simboliche della Padanina.
Basta però che non vi "allargate" troppo con fasci ,ruote e croci celtiche.

Padanina ha detto...

fasci no di certo.. le croci celtiche idem, almeno così come sono intese credo da te, ovvero il cerchio con la croce dentro, molto stilizzato. non è ovviamente un simbolo che ci rappresenta.

per le ruote beh ti devo smentire perchè alla simbologia delle ruote si puossono ricondurre in parte anche il sole delle alpi e certamente la stessa (bellissima) trinacria siciliana. mi fa piacere che ti sei ricordata di questo!

sauro ha detto...

E quali sarebbero i confini geografici di questa fantomatica Padania?

Gioann Pòlli ha detto...

@Sauro:

secondo Guido Fanti, presidente comunista della Regione Emilia-Romagna che teorizzò la Padania Politica intorno al 1975, essa comprendeva le grandi Regioni del Nord fino all'Emilia - Romagna compresa.

Più o meno la stessa cosa per la Fondazione Agnelli.

Secondo i criteri puramente linguistici della più recente filologia romanza, il confine tra il gallo-italico (lingue romanze occidentali) e l'italo-romanzo (lingua romanza orientale) passa per la linea Massa-Senigallia. Quindi le Marche (non è un nome che nasce a caso) segnerebbero il passaggio tra l'area padana e l'area centro-mediterranea.

Gioann Pòlli

ps. concordo con Padanina sul simbolo del Sole delle Alpi: non è assolutamente un simbolo di un partito politico. Tra l'altro, è anche uno dei simboli (di chiara matrice celtica) nazionali asturiani, quindi della Celtiberia.

Gan ha detto...

Eh bè. Anche il Fascio littorio era un simbolo di Roma antica, e in seguito fu più volte usato dalla rivoluzione francese.
Anche la svastica era un antichissimo e nobile simbolo spirituale.
I simboli in sè sono neutri, dipendono esclusivamente dall'uso che se ne fa.
Anche il concetto di "padania" nacque con finalità "neutre", per designare un'area geo-economica caratterizzata da da alcune affinità. Solo la deriva della strumentalizzazione politica l'ha caricato di significati para-nazionali ed etnici che non gli competono assolutamente.
Neanche in termini linguistici, visto che le parlate venete e friulane non appartengono al ceppo gallo-italico.

Gan ha detto...

@ Daniele: "piazzetta della Lega Lombarda", detta comunemente "piazzetta della Lega", è ad Alessandria e non ad Acqui. E c'è da oltre un secolo, quando fu così intitolata in omaggio alla federazione di Comuni che contribuì alla fondazione della città nel 1167.

Fosforo e cervello ha detto...

Il cerchio con i raggi simoboleggia la ruota della bicicletta...

Padaniiiiii a PEDALAAAAAAARREEEEEEEEEE !!

Kegisti fori dai ball!!

Sono proprio BELLOPACIAROTTO !!

;)

Anonimo ha detto...

Solo i dittatori sotituiscono i SIMBOLI POLITICI (quindi rappresentanti solo una parte) ai SIMBOLI DI TUTTI..

Mussolini e Hitler hanno politicizzato istituzioni che dovrebbero rimanere di TUTTI...

MA dopo White Christmas non mi aspetto che abbiano un cervello... umano... SOno delle bestie: White Christmas!!

Padanina ha detto...

"Solo i dittatori sotituiscono i SIMBOLI POLITICI (quindi rappresentanti solo una parte) ai SIMBOLI DI TUTTI.."

infatti non vi è in italia paese, pesino, città frazione sperduto in cui non sia stato apposto un monumento a garibaldi, piazza mazzini, vittorio emanuele etc...

l'intenzione è chiara. non preoccupatevi che qualche sole delle alpi in giro non potrà che rendere questo paese, almeno in apparenza, più liberale e più "aperto".

frank ha detto...

"Padaniiiiii a PEDALAAAAAAARREEEEEEEEEE !!"
fosforo&cervello, sono assolutamente d'accordo: tutti in bici, lasciamo l'auto a casa.

padanina: il "sole delle alpi" come lo chiamate voi era un simbolo celtico. volete tornare nel XXI secolo? personalmente ho dubbi su chiunque si nasconda dietro dei simboli: sono solo delle semplificazioni adatte a dividere tra chi sta di qua e chi sta di la.

Fosforo e cervello ha detto...

@Frank

Come al solito c'hanno le
IDENTITA' CONFUSE...

Se non marchiano simboli presi a cazzo non si sentono una loro identità individuale...

C'è grossa crisi di questi tempi (direbbe Queelo)..
---
Smettela di mettere simboli di partito su spazi COMUNI (di tutti)..

Rappresentano solo la vostra protervia (lo facevano solo i nazisti e i fascisti + tutti i regimi totalitari..)

SONO PRORPIO BELLO PACIAROTTO !!

Sole delle alpi: prendi Mucchett' e Polent' e turnett dalle tue parti..

miky rebel ha detto...

Sono terronico e non avrei diritto di inserirmi nelle vostre discussioni, però vorrei far notare una cosa: sull'entrata della sede nazionale della Lega c'è il Sole delle Alpi, che evidentemente è stato strumentalizzato a fini partitici tanto da farne un vero e proprio simbolo di partito... Per cui la critica di Sensi è pienamente appropriata oltre che giusta. Tutto ciò a causa dell'assenza della cultura degli spazi pubblici. Da noi, in puglia per ripubblicizzare l'acqua si è dovuto organizzare una massiccia campagna culturale sui beni pubblici, innanzitutto sulla differenziata.

Anonimo ha detto...

Dimmi un po bella padanina e tu per sentirti piu` liberale hai davvero bisogno del sole delle alpi . . ? almeno cosi` voi lo chiamate . . . ti posso dimostrare quando vuoi che quel simbolo in realta` non appartiene ne a Bossi ne al PO!!!! . . .MI SEMBRI UNA PERSONA INTELLIGENTE . . NON FARTI STRUMENTALIZZARE . . .ripeto quando vuoi!

Anonimo ha detto...

Adele con tutto il rispetto di questo creato pero` abbi pazienza :non sono d`accordo sul fatto che tu riconosca o meno un simbolo o un altro... cosi` rischiamo di cadere veramente nel relativismo piu` assoluto! . . . fatto presente cio` penso che ci sia oggi un gran desiderio di affermazione personale che ognuno cerca di rappresentare come puo`!ognuno oggi si cerca una propria identita` se non la ha !oppure se questa e` venuta meno se la crea! . . .:l`italiano non esiste come razza, non esiste come cultura(quale?), l`italiano esiste e` esistito ed esistera` come IDEALE!,in quanto in italia si sono incontrate ,scontrate e create le culture che poi hanno dato i lumi all`umanita`! noi rappresentiamo cio` che milioni di persone vorrebbero essere (a modo loro . . . in ITALIA) . . .e questo deve essere il nostro punto di partenza per non fossilizzarci o tantomeno rinchiuderci in qulche cosa di statico, ma che in realta` e` inesorabilmente dinamico grazie ai nostri ideali : ESSERE ITALIANI! . . .NON TI VOGLIO ANNOIARE ma ti dico solo una cosa: sai quando ho scoperto veramente di essere ITALIANO? . . . quando ho iniziato a viaggiare e a confrontarmi per mesi e mesi con persone che pensavo fossero tutto meno che uomini . . . !e invece . .. erano come me!VIVA L ITALIA

Padanina ha detto...

@ franke
il "sole delle alpi" come lo chiamate voi era un simbolo celtico.

il Sole delle Alpi lo chiamano tutti così... sicuri che sono io quella ignorante? almeno informatevi un po' in rete dai prima di dire cavolate..
il Sole penso sia la decorazione più utilizzata dal medioevo ad oggi.. poi sarà anche un simbolo di memoria celtica, ma sai di questo la gente non ha grande percezione. per noi è solo un simbolo molto familiare.

@ anonimo
la stessa cosa che ho detto frank: il sole delle alpi lo chiamano tutti così e basta girare un po' per le cascine, le botteghe artigiane, per le piazze per rendersene conto.

cmq... io sono liberale, non ho bisogno di sentirmi diversa da come sono, ma non mi occuperei di politica se non avessi l'obiettivo di cambiare questo paese che liberale non è.
ti pare che nel mio paese devo sorbirmi pisacane, fratelli bandiera e cazzoni simili (che oltretutto non glie ne importa e non ne sa nulla nessuno)? è sciocco. sono occupati posti di rilievo in città per cosa?

Anonimo ha detto...

@Padanina
Invece di continuare a raccontare che il "sole delle alpi" è un simbolo familiare, che è il simbolo dei padani, dimmi sono una località (segnalami un link), nella "nostra" fantomatica Padania, dove si possa ammirare questo simbolo. Io questo simbolo l'ho visto solo all'estero (Francia e Moldova, ma non nella pianura padana). Raccontiamocole una volta per tutte. Quel simbolo è stato scelto da Bossi, quindi Lega Nord, ma non è mai stato un simbolo degli abitanti della pianura padana.
Ciao da Bergamo.

Padanina ha detto...

nononono non è stato scelto da Bossi..... pleaseeeeeeeeeee!! nonono...

il simbolo della padania è stato scelto (NON COSTRUITO, solo scelto) da alcuni professori insieme al grande gilberto oneto.

vuoi degli esempi? da appassionata che sono ne so un casino anche a bergamo.

CHIOSTRO DI SANTA MARTA (piazza vittorio veneto, XV sec.) sugli archi.

a PONTE SAN PIETRO e a SERIATE ce ne sono diversi, sulle chiavi degli archi di alcuni edifici (medievali, non costruiti da giunte leghiste)

io ho studiato alcune cosette ad albino e me ne ricordo molti sui portoni lignei.

ma sono una marea basta che ti guardi un po' in giro.. bergamo non la conosco benissimo eppure te ne o detti già alcuni.. non ci credo che non li hai mai visti SE SEI DI BERGAMO PER DAVVERO. oh.. magari hai gli occhi nel posto sbagliato.. anche a bergamo city ci sono ma ora non mi ricordo dove ci dovrei pensare meglio.


PS: guarda che non è che se uno che scrive da bergamo è contro la padania mi ricredo nè... hai voglia di fascistoni triculoriti è pieno anche qua da me sai!

Bergamasco ha detto...

@padanina

Suvvia, quelli sono semplici ghirigori, altro che simboli.

Bacioni.

Anonimo ha detto...

Ei padanina ci sei ?ti ho lanciato una sfida!!!! tu che oltre tutto da quel che ho capito ti occupi di politica liberale . . con il sole delle alpi . . cosi` lo chiamate voi illuminati! . . . dimmi un po: dove dovrei andare a leggere? sai sono proprio curioso . . . dove dovrei andare ad acculturarmi? in quale sito? . . . senti posso farti una domanda? . . .ma quando ascolti VASCO pensi al sole delle alpi? . . . comunque scherzi a parte io il sole delle alpi l`ho visto! ed era inciso su delle maschere lignee in una rappresentazione di folklore nel centro Sardegna! . . . ripeto nel centro Sardegna! sfido chiunque a dire il contrario o a dimostrarlo! . . . ma quale sole delle alpi . . .

Anonimo ha detto...

Anche in tantissimi borghi dell'Emilia (ad esempio nel bellissimo borgo di castell'arqauto) si possono trovare i "sole dell alpi" incisi sulle case di secoli fa.
Studiate ignoranti, ma non quello che vi insegnano a scuola gi insegnati comunisti usciti nel 68!!!
Amico Padano

Anonimo ha detto...

La Lega rubacchia simboli e nomi non avendo alcuna identità nè alcuna storia di nessun genere...per quanto l'italia fosse stata divisa in passato non è MAI esistita una Padania coi confini che intendono i leghisti....ma veniamo a nomi e simboli:
Nome: Lega Lombarda....rubato dalla storia
Simbolo: Sole delle Alpi...rubato
Colore: verde che rappresenta i celtici e gli irlandesi....rubato ad altri
Canzone: Và pensiero...inno d'amore per la patria ITALIA rubato!
Conclusione: VOI PADANI NON SIETE, NULLA, NON ESISTETE E NON AVETE ALCUNA STORIA, NE' ALCUNA FANTASIA...NON SAPETE NEMMENO DARVI UN NOME CHE NON SIA APPARTENUTO AD ALTRI.

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box