giovedì 23 febbraio 2012

Un Sole della Alpi in ogni Comune del Nord

Servizi sociali: "Tutelare le famiglie prevaricate da un'ondata migratoria che si riversa sul sistema dei servizi sociali modificando tutti i regolamenti attuativi dell'assegnazione dei servizi, anche riguardo le tariffe e le eventuali esenzioni, privilegiando le famiglie e i cittadini residenti nel territorio comunale"; Case popolari: "Regolamentare l'accesso all'edilizia pubblica rivedendo i parametri e privilegiando i nuclei familiari con anzianità di residenza nel comune"; Politiche della famiglia: "Istituire un contributo ai nuovi nati, figli di cittadini italiani che risiedono nel Comune da un certo numero di anni"; Minori: "Istituzione di un numero verde S.O.S. Infanzia per la tutela dei numerosi minori stranieri o rom sfruttati e costretti all'accattonaggio sul territorio cittadino" (ergo, riattaccare se chiama un ragazzino abusato in una rispettabilissima famiglia dei quartieri alti?); Giovani: "L'anello debole della società è più che mai l'adolescenza: strutturare una proposta di spazi per adolescenti, con attività di tipo culturale e ricreative, anche attraverso la riscoperta di attività artigianali che fanno parte della nostra tradizione"; Ordine pubblico: "Azioni di contrasto al triste fenomeno dello sfruttamento della prostituzione, quali ad esempio l'introduzione di pesanti sanzioni a chi esercita il meretricio"; Scuola: "Dare all'istruzione e alla formazione un ruolo centrale nello sviluppo sociale, civile, culturale e produttivo della Padania", impegnandosi a "fornire una scuola attenta e vicina ai propri ragazzi, offrendo una migliore conoscenza della propria identità per reagire alle pressioni 'globalizzanti' che arrivano in misura sempre maggiore dall'esterno, valorizzando il ruolo svolto dalla scuola non statale sul territorio comunale e incentivando i progetti tendenti a coinvolgere gli studenti in attività riguardanti la riscoperta della storia e della cultura locale, elementi da sempre penalizzati nella scuola statale (...). All'interno delle mense verranno distribuiti in prevalenza alimenti prodotti localmente"; Territorio: "Viva Piazza Padania! Che bello se in ogni Comune ci fosse almeno una piazza con un dipinto ben visibile del Sole delle Alpi! Gli amministratori della Lega Nord hanno a cuore le loro tradizioni ed è per questo che nei Comuni ci impegneremo a dotare gli spazi pubblici più frequentati come le piazze aperte, oppure alcuni edifici pubblici recenti o i giardini, di ordinamenti che ricordino la nostra tradizione padana" : sono le linee guida per la stesura del programma elettorale delle prossime elezioni comunali diramate da via Bellerio alle sedi periferiche della Lega Nord. Perché, nonostante le pubbliche prese di distanza date in pasto alle agenzie, borgomastri come Oscar Lancini, in Lega, non sono l'eccezione: sono la regola.

9 COMMENTI:

Anonimo ha detto...

E' proprio vero che il sonno dell'ignoranza genera i leghisti. Buon lavoro Daniele.
sierra8 "at" alice.it

http://www.panoramio.com/photo/22278005

Lo stesso simbolo lo trovi anche qui insieme ad un altro simbolo divenuto poi un logo “inquietante”….:
http://www.giovannirinaldi.it/page/archeo/suasa/index.htm

Oppure a prato:
http://pratoetrusca.wordpress.com/2010/09/19/il-sole-delle-alpi-e-un-simbolo-etrusco/

E questo ricorda qualcosa?:
http://www.solotravel.it/24022010/i-mosaici-della-villa-romana-del-casale-a-piazza-armerina/

E questo:
http://www.bergamonews.it/politica/articolo.php?id=33135

anonimausalone ha detto...

in bocca al lupo!

Anonimo ha detto...

W la Padania Lbera
------------------
W la libertà dei Popoli
-------------------

Priapus ha detto...

Popoli liberi da Lega Ladrona!

Anonimo ha detto...

W la Padania Libera ------
W la libertà dei Popoli ----
Abbasso il Partito Dei banchieri

Anonimo ha detto...

Prima le persone poi le banche -----------

W la Padania LIBERA

Anonimo ha detto...

Lusi, Goracci, Penati, le banche,gli appalti miliardari,le aree da recuperare, tanto è tutto eco e tutto bio e tutti sono contenti...
...i faccendieri che hanno distrutto l'informatica italiana...
e poi l'Ammiraglio che gioca coi bombardieri,..
le marcette dei soldatini...

Anonimo ha detto...

Lusi, Goracci, Penati, le banche,gli appalti miliardari,le aree da recuperare, tanto è tutto eco e tutto bio e tutti sono contenti...
...i faccendieri che hanno distrutto l'informatica italiana...
e poi l'Ammiraglio che gioca coi bombardieri,..
le marcette dei soldatini...

Anonimo ha detto...

Parate militari, bombardieri, portaerei, un militare come ministro..., mentre la gente soffre...ma dove siamo????

PADANIA LIBERA !!!

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box