martedì 18 agosto 2009

Mario Borghezio: "I governi occidentali ci stanno nascondendo l'esistenza degli extraterrestri"



clicca per ascoltare un estratto della trasmissione


"Chiederò in sede europea che tutti gli stati membri tolgano il segreto apposto sugli avvistamenti Ufo, e mi adopererò affinché anche coloro che ci rappresentano al Consiglio d’Europa facciano la stessa cosa". Lo ha dichiarato Mario Borghezio su Radio Padania Libera, nel corso di una trasmissione dedicata ai rapporti tra "padanismo e vita extraterrestre".

L’europarlamentare leghista (che s’è detto sicuro "di una volontà politica tesa ad oscurare gli avvistamenti di dischi volanti", una congiura del silenzio che coinvolgerebbe "Stati Uniti, Russia, Nato e le nostre stesse autorità militari") ha anche annunciato la prossima costituzione, a Milano, di un gruppo di lavoro che lo supporti in questa nuova battaglia. "Tutti devono poter prendere visione di tali documenti, per poter arricchire la propria conoscenza universale, scientifica e politica", ha detto Borghezio.

La trasmissione rientra in un ciclo di appuntamenti radiofonici inaugurato agli inizi di agosto da Andrea Rognoni (conduttore che all’indomani del terremoto in Abruzzo seppe distinguersi interpretando quel dramma come presagio di un’imminente islamizzazione dell’Europa) e da Alfredo Lissoni, già volto di Telepadania.

Tra telefonate di sostenitori leghisti che abitualmente scorgono alieni prelevare campioni di flora nei boschi del torinese, e contributi di segretari delle sezioni locali del Carroccio (Ugo Palaoro, ex assessore alla cultura e segretario della Lega Nord di Stresa) appassionati al fenomeno dei cerchi nel grano ed impegnati in una personale lotta contro i mistificatori che attribuiscono i crop circle all’opera notturna di qualche buontempone, scopo di Rognoni e di Lissoni è quello di contrastare la disinformazione operata da divulgatori come Piero Angela e da accademici come Margherita Hack, personaggi che in nome dell’illuminismo arrivano a negare l’evidente ("Purtroppo questa è la cultura di sinistra: tutti i grossi scettici sono militanti di sinistra"). Più che alla Scienza ("troppo legata al Potere") occorre quindi rifarsi alla Tradizione -sollecitano i due conduttori- quella stessa tradizione "che testimonia di avvistamenti Ufo, in padania (l’area in cui si ha il più alto numero di ufologi), già a partire dal ‘500".

Qualche scettico, però, c’è pure tra i radioascolatori, e taluni telefonano in trasmissione per chiedere come mai gli alieni dovrebbero macinarsi tanti anni-luce di viaggio per poi, una volta arrivati qui, passare tutto il tempo a nascondersi. Ma coloro che hanno imparato a giostrarsi tra i tranelli del criticismo illuministico hanno pronta la replica: "Gli extraterrestri sanno che un loro atterraggio palese e pubblico sarebbe all’origine di una sicura crisi di panico, ecco perché ci inviano segnali gradatamente".

Replica che fa il paio con l’affermazione di un colonnello dell’aeronautica militare (ospite in studio) per il quale i governi occidentali "non vogliono dirci la verità poiché non possono fornire risposte che non siano destabilizzanti per la cultura e per l’assetto economico delle nostre società".

Gli attori di simile complotto oscurantista dovranno però ora vedersela con l’onorevole Borghezio. I fautori dell’amicizia universale non hanno tuttavia motivo di inquietarsi: mai un leghista chiederà il permesso di soggiorno ad un (altro) omino verde.

Daniele Sensi

59 COMMENTI:

matador ha detto...

gli extraterrestri ESISTONO e Borghezio ne è un classico esempio.
d'altra parte anche nella zona di Macherio sono comparsi i mutanti di "blade ranner":

"Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.

Escorts da combattimento col culo in fiamme al largo dei bastioni di Hardcore.

E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino al lettone di Putin.

E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.

E' tempo...di dimettersi."

Anonimo ha detto...

Nella Padania dell'Est si direbbe: "Se Borghezio, credaghe ai UFO"...

"Arturo" ha detto...

Pensa se arrivassero dei clandestini da un altro pianeta, vorrei proprio vedere come farebbero a respingerli.
Nebbia in val padana nebbia in val padana ....
Grottesco!

GM ha detto...

Riescono a ridurre a commediola qualsiasi cosa, anche speculazioni interessanti come queste.
Da notare la partecipazione di un militare ad una trasmissione di una radio di partito, secondo me certe figure dovrebbero mantenersi equidistanti almeno nella forma (quindi mi darebbe fastidio anche se andasse ospite in una trasmissione di... boh... red tv).
I legaioli che ricacciano in mare quelli che provengono da territori fuori dall'Europa come reagirebbero ad un'invasione di barconi interstellari?
Si esaltano con la violenza del più forte contro gli extracomunitari, dubito che farebbero le ronde contro gli extraterrestri.

BECA ha detto...

secondo me è la parola extra a non piacerli molto (forse non la sa pronunciare e quindi tende a volerla eliminare..)

dopo gli extracomunitari ora lancia una crociata per scoprire i viaggi degli extraterrestri..

mah.. povero Borghezio.. mi fa pena.. una mente così brillante imprigionata in un corpo così brutto..

ciao Dan, sono tornato dalle ferie! vede che tu non ti fermi mai! :D

Anonimo ha detto...

già...eStracomunitari...eStrateRestri...basta con questi qui che ci rubano il lavoro!!!!


ah, dicevi...mente brillante???

sassicaia molotov ha detto...

Spero cali giù la Vorace Bestia Bugblatta di Traal e se lo mangi.

Marco S. Nobile ha detto...

ma perché in Italia più son dementi e più in alto arrivano?

Leonardo Fiorentini ha detto...

Grazie, bellissimo!

Fabio Chiusi ha detto...

Esilarante.

Demonio Warlorden ha detto...

District 9 e' un film che parla appunto dell'immigrazione clandestina extraterrestre!

cudiel ha detto...

pronto un decreto che autorizza respingimenti su Nettuno e ronde stellari.

Gianmichele ha detto...

borghezio, prima fai togliere il segreto militare sulle stragi di Ustica, sulle discariche, sulla Moby Prince... cose molto, ma molto più importanti degli ufo.

Anonimo ha detto...

direi che ci sono gli estremi per un T.S.O.
Come si permette difatti un onorevole di parlare di extraterrestri ammettendone l'esistenza?
Quanti finirebbero in ricovero coatto al suo posto?
Comunque Daniele, grazie per la tua pazienza : io ho resistitio solo fino al 4°minuto. Tu invece sei li che ascolti, che registri che scarichi, che ci fai ascoltare : un archivio che non è solo tuo, ma che ormai fa parte delle nostre opinioni.
Come avrei potuto conoscere quest'obrobrio di Borghezio, se non grazie a te, dall'estero?

Anonimo ha detto...

Daniele non è un anonimo!sono io, flavia!

tapion ha detto...

ma se gli alieni esistono, gli extracomunitari, suddisti, terroni sono anche loro, la razza ariana padana!!! auhauhauhauh!!! speriamo che facciano la seccessione così noi del sud ci liberiamo finalmente di questi neo nazisti!:D

daniele sensi ha detto...

Flavia,
grazie per le belle parole. Ciò che mi ha lasciato perplesso è stato apprendere di un tale dispiegamento di forze (una rivista, un gruppo di lavoro sul territorio italiano ed un altro in sede europea, trasmissioni radiofoniche..) da parte di un partito oramai importante non solo per la scena politica nazionale. Lo “scottante” tema, inoltre, nel modo in cui Borghezio lo ha affrontato e lo affronta, non si riduce semplicemente a curiosa notizia di colore: esso è sintomatico di una visione del mondo fatta di complotti e di forze oscure che sovrintenderebbero ad ogni importante avvenimento (Borghezio è solito frequentare le argomentazioni che gridano alla cospirazione massonica: loschi figuri della finanza internazionale che la notte si riunirebbero nelle catacombe per decidere del destino del mondo così come dell’elezione del primo presidente di colore degli Stati Uniti d’America). E l’altra faccia del complottismo, non dimentichiamolo, spesso è la conseguente ricerca di un capro espiatorio. Insomma ho trovato importanti tali dichiarazioni per ciò che esse ci dicono non dell’”uomo ma del “politico” Borghezio: che qualcuno, personalmente, coltivi il sogno degli incontri ravvicinati non lo trovo scandaloso (ciò potrebbe anzi costituire, in sé, un sano esercizio di scetticismo). Io stesso, che da piccolo rimasi rapito dal messaggio di pace universale del film ET, sono incuriosito dal progetto SETI, un progetto volto proprio alla ricerca di vita extraterrestre , pensa un po’, però condotto in modo serio, scientifico - un progetto nato in ambito NASA e poi dalla NASA abbandonato per mancanza di fondi, ed attualmente portato avanti da un gruppo di astronomi e di fisici che non vanno alla ricerca di omini verdi nei boschi piemontesi, ma che, più razionalmente, scandagliano la frequenza dell’idrogeno dell’universo. Anche qui Borghezio & Co. giocano a mischiare le carte, al fine di rendere più appetibile la tesi del complotto (e fatta passare l’idea che vi siano trame occulte dietro agli Ufo, diviene anche più facile far credere a manovre delle stesso tipo in altri ambiti, meno “cosmici” ma più spendibili elettoralmente: su Radio Padania ho già sentito sostenere la teoria dell’immigrazione come di una strategia statunitense volta a “imbastardire”, indebolire e distruggere le culture locali europee). Non è affatto vero che il mondo accademico ufficiale neghi la vita extraterrestre; esso sostiene, però, con un certo buonsenso, che le distanze sono talmente vaste da rendere piuttosto remota la possibilità di un “contatto”. Non posso quindi deridere chi guarda al cielo immaginando ET: io stesso non voglio rassegnarmi all’idea che l’unica forma di vita intelligente sia solo capace di porre confini e barriere su di uno sputo di infinito. Derido, invece, con una certa preoccupazione, chi è capace di piegare alla propaganda politica anche un sogno tanto affascinante, che dovrebbe aprire i cuori piuttosto che chiuderli.

Anonimo ha detto...

Borghezio telefono casa casa casaa!

Gatto Silver ha detto...

L'importante è che gli extraterrestri vengano qui a lavorare e non ad ammazzare.

la lucertola ha detto...

W la lega che da da vivere a questo blog di comunisti falliti

matador ha detto...

@Lizard,swallow this turd:

Alla tribù dei talebani nostrani, rinnoviamo l'invito ad unirsi ai fratelli afghani.

Come risulta dal sondaggio, sono un corpo estraneo.

Un sondaggio Ipr-Marketing:
la grande maggioranza
si schiera per una valorizzazione della ricorrenza.
La riscoperta dell'Unità d'Italia.
Gli attacchi della Lega stanno producendo un effetto contrario.
Interrogato sull'opportunità dell'evento oltre l'80% del campione consultato da Ipr-marketing si è dichiarato favorevole.


http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/politica/unita-italia/sondaggio-ipr-unita-italia/sondaggio-ipr-unita-italia.html

squiliber ha detto...

Ma certo che mi nascondo! Ho fatto una valanga di anni luce per arrivare qui, (due palle tutti questi anni nel buio dello spazio al 99% della velocità della luce!), sono palesemente un extracomunitario e pure di aspetto un po' inquietante (simile al vostro Calderoli, per rendere l'idea, anche se più eretto e con meno peli e zanne) e - se mi rivelassi - correrei il rischio di essere respinto alla frontiera! Intanto ho trovato lavoro come badante (c'è la sanatoria, mi dicono), poi si vedrà...

sassicaia molotov ha detto...

Il messaggio dal cosmo è questo: "Leghisti, pazientate, Dio con voi non ha ancora finito".

Anonimo ha detto...

Questo è l'indirizzo di Borghezio:

mario.borghezio@europarl.europa.eu

e questo è il testo della mail:

"Onorevole Borghezio,

in merito al suo intervento sugli UFO, vorrei sapere se i nostri fratelli spaziali devono necessariamente essere considerati come extracomunitari o se, una volta atterrati e integrati con le popolazioni locali, possano anch'essi eventualmente aspirare a ottenere la cittadinanza padana - purché puliti e in grado di cantare Và Pensiero, ovviamente.

Cordiali saluti.
(firma)"

Davide ha detto...

Questo post è ECCEZIONALE.

Grazie.

Davide Galati
http://coordinategalattiche.splinder.com

ZonWu ha detto...

Forse Borghezio è solo geloso. Vuole dimostrare ssere lui il vero extraterrestre. O forse crede che abbiano una collaborazione segreta con Roma Ladrona, non so. Ma il vero mistero è che ogni volta che apre bocca mi chiedo che cosa ingerisca, tra una salsiccia ed un boccale di vino, prima di parlare ai comizi.

galatea ha detto...

Però dovremmo aver trovato un modo certo per tenere alla lontana gli extraterrestri. Basta far sapere loro che, se sbarcano, ad attenderli c'è Borghezio. E chi li vede più da queste parti?

Lameduck ha detto...

Già pronto il contributo di Renzino Bossi in flash su Facebook: "Respingi l'alieno". Già denunciato per plagio. Troppo simile a "space Invaders".

daniele sensi ha detto...

:)

Anonimo ha detto...

Comodo pensare che gli UFO non esistano a dispetto delle migliaia di avvistamenti inspiegati (vedi documenti ufficiali rilasciati). Che poi ci sia stata una politica di discredito e di copertura per decenni è scritto nero su bianco, ma ripeto, è più facile parlare in nome di un ignorante buonsenso. :)

adele ha detto...

QUESTA è FORTISSIMA!
Eppoi dicono che i destri hanno visioni limitate e di regresso. Più ampie di così! Superano ogni dimensione spaziale e temporale.Mi sembra un buon segno di emancipazione culturale
Quindi Borghezio non crede più nel superuomo dell'età dell'oro, si è convertito al progresso?
Incredibile, dal grottesco al surreale. Ma la loro follia è il nostro incubo, purtroppo.
Chissà se e quando ce ne libereremo di questi pazzi criminali.

adele ha detto...

Daniele, ti ricordi di quel destro che copiava gli articoli di altri e li pubblicava sul blog di Lerner( officina sociale, mi pare si firmasse)? Ti ricordi di quando tu lo sputtanasti e lui per difendere indifendibile ti diede del bugiardo e visionario che credeva negli Ufo? Incredibile, sono capaci di tutto, anche di rinnegare anche le loro stesse credenze.
Non è la prima volta che mi trovo a riflettere su questi strani casi umani. Secondo me, chi sta a destra (lega compresa) non è solo per motivi ideologici, ma anche a causa di qualche disfunzione biologica legata al sistema endocrino, qualche disturbo che va a toccare il cervello insomma e che li porta ad alterare la realtà che li circonda ( non scherzo).

torpedojoe ha detto...

Prima di scagliare critiche è meglio informarsi. Ciò di cui parla Borghezio avviene veramente. Se leggete il best seller di Gary Hyland "I segreti perduti della tecnologia nazista", comprenderete la verità di fondo di quanto detto in questo video. Saluti

Nicola l'Operaio ha detto...

Perchè quelli della Lega cosa sono?
Sarano mica umani?
Ma no dai...............!
Un saluto Daniele.

Gatto Silver ha detto...

torpedojoe, per quanto i nazisti potessero essere avanzati lo erano comunque in rapporto ad una tecnologia assai primitiva in rapporto alla nostra (ad esempio nessuno scienziato nazista sarebbe in grado oggi di comprendere il funzionamento di un moderno processore in base alle conoscenze dell'epoca).
Che mai avranno potuto inventare di così rivoluzionario per allora?
Il transistor?
Il raggio laser?
Le microonde?
Tutta roba che oggi trovi in un negozio di elettrodomestici.
La verità è che non c'è una verità di fondo, perché non c'è un fondo...

francesco ha detto...

Gattosilver, questa è una tua opinione,lecita, ma se ti informassi approfonditamente sulle invenzioni naziste, capiresti che l'avionica moderna è basata esclusivamente sulle scoperte fatte dagli scienziati tedeschi: l'aereo a reazione, la missilistica, i raggi infrarossi, e se vuoi di più,ti cito un evento che dal gennaio 45 ha parecchio preoccupato i piloti americani: i foo fighters. Essi erano degli elicotterini muniti di sensore ad infrarossi, assai scattanti ed agili, in grado di seguire i pur prestanti P47 Mustang utilizzati dall'aviazione USA. Ebbene, i piloti si spaventavano alla vista di queste piccole masse infuocate ( così loro li descrivevano) in quanto pur sparando loro, questi riuscivano a cambiare direzione, seguendoli a distanza. Quello che voglio dire è di non sottovalutare la tecnologia tedesca di quel periodo, perchè tutto ciò che abbiamo oggi ai fini militari affonda le radici per gran parte nell'operato della Germania del Terzo Reich. Tanto per citarti, Il famoso carro armato Abrahms utilizza un sistema evoluto di sospensioni che furono per la prima volta adottate dal KoenigsTiger ( il successore del Tiger). Parlando dei dischi volanti, invece, all'epoca della guerra i tedeschi non furono in grado di farli volare in senso operativo, così almeno pare, ma in un clima di pace e con le tecnologie ed i materiali reperibili gli USA lo furono eccome. Tanto ci viene nascosto ancora. Non c'è aereo che possa competere con la perfezione di un corpo circolare e piatto. Mi fermo qui perchè potrei continuare a iosa. Davvero consiglio la lettura di quel libro. Saluti

Gatto Silver ha detto...

Caro Francesco, io mi baso sui fatti che conosco (sono anni che leggo sulle "armi segrete") e non sulle opinioni.
Riguardo a ciò che affermi:
1) Che l'avionica ("aviation electronics") si basi ESCLUSIVAMENTE sulle scoperte tedesche, quando è stranoto che la loro strumentazione era al 99% MECCANICA e non ELETTRONICA mi sembra sorprendente assai; puoi darmi qualche link?
2) Che i foo fighters fossero elicotteri sarebbe un po' da dimostrare, visto che l'unico elicottero tedesco a vedere l'azione era un trabiccolo usato dai sottomarini ed in grado a malapena di mantenersi in hovering, figuriamoci raggiungere gli oltre 700Km/h del P-51 (il P-47 era il Thunderbolt, per la cronaca). Inoltre i primi sensori ad infrarosso per uso militare (anche se mi chiedo a cosa servissero in un elicottero che volava di giorno) furono realizzati dagli inglesi nel 1917 (vedi: http://en.wikipedia.org/wiki/Infrared#History_of_infrared_science)
4) Il famoso carro Abrams senza H utilizza le arcinote barre di torsione, un dispositivo forse rivoluzionario quando Ferdinand Porsche lo introdusse nel 1934 (vedi:
http://www.audi.it/it/brand/it/mondo_audi/storia/avvenimenti_sportivi/1932-1945.html), ma di assai semplice realizzazione in quanto consiste in una poco assai rivoluzionaria barra di acciaio armonico; il caro Ferdinand utilizzò queste sospensioni su tutti i carri da lui progettati: Ferdinand, Elefant e tutte le varie versioni di Tigre.
Magari l'Abrams senz'acca più che per le sospensioni è notevole per essere propulso da turbine a gas, tecnologia peraltro assai precedente agli scenziati nazisti.
Per me puoi anche continuare a iosa, ma se queste sono le tue argomentazioni, mi spiace ma non superano quelle di Borghezio.
I miei saluti.

francesco ha detto...

Gatto silver, dato che non ti basi sulle “opinioni” (spero tu non ti riferisca a me) e se davvero tu fossi un vero appassionato di armi segrete, allora il libro che ho indicato non ti sarebbe di certo sfuggito, dato che l’autore è l’eccellenza nel campo di armi segrete, specialmente naziste.

Sui punti:

1) è sbagliato dire che l’avionica tedesca fosse interamente meccanica. Se non vuoi comprarti il libro che ti ho indicato, ti posso indicare un link di wikipedia ( detesto wikipedia per la non completezza) http://it.wikibooks.org/wiki/Armi_avanzate_della_Seconda_Guerra_Mondiale/Appendice_4
L’elettronica era ai primordi, ma esisteva eccome. http://it.wikipedia.org/wiki/Decoy_%28guerra_elettronica%29
http://www.experiencefestival.com/technology_during_world_war_ii_-_electronics_and_infrared_and_visible_light_optics


Oppure cerca in google siti americani, sono i migliori nel campo.

2) I foo fighters erano delle sfere di larghezza di due metri, con delle eliche esterne, riguardo a questo trovi notizie dalle pagine 87 a 93 del libro di Gary Hyland.
Ricordati che stiamo parlando di mezzi sperimentali e segreti, quindi non fermarti ermeticamente sulle date ufficiali (dell’invenzione dell’elicottero in questo caso)
Sui sensori ad infrarossi, è vero che furono gli inglesi ad utilizzarli per primi, ma i tedeschi nella seconda guerra mondiale furono coloro che li seppero applicare nel pieno delle potenzialità pure sui panzers. Ti cito il Panzer Panther Ausf G
Un esemplare lo trovi al panzer museum di Munster, a sud di Amburgo.

http://strangevehicles.greyfalcon.us/Nightfighting%20Panthers.htm

http://www.achtungpanzer.com/articles/ir.htm
http://www.achtungpanzer.com/panzerkampfwagen-v-panther-sd-kfz-171.htm


A notte fonda, senza fonti di luce, questo panzer era in grado di distruggere intere colonne di tanks alleati, senza lasciare traccia della propria posizione. ( Le ottiche Zeiss tedesche permettevano la distruzione di Shermnan americani fino a 2 km di distanza - vedasi l’asso Michael Wittman)

4)Sulle sospensioni qui un link, ma io preferisco libri tipo Osprey military – New Vanguard, o in www.tuttostoria.it trovi diverse pubblicazioni ( libri ) da acquistare sui carri tedeschi e non solo.
http://www.alanhamby.com/suspension.shtml

Sul carro Ferdinand/Elephant, quello era un progetto Porsche sviluppato in minori esemplari ( grazie all’amicizia stretta tra il sig. Ferdinand ed il fuhrer). A questo progetto venne preferito quello della Henschel & Sohn, che diede vita al Tiger I ed al Koenigstiger.

L’unico elemento Porsche che il Tiger I ( della Henschel) ebbe furono le torrette,
mentre nel Koenigs Tiger le torrette Porsche furono presenti solo nei primi 50 esemplari. Le torrette Henschel erano ben più corazzate, più capienti, e meglio devianti per i colpi ad alzo limitato. ( http://www.achtungpanzer.com/panzerkampfwagen-vi-tiger-ii-ausf-b-konigstiger-kingroyaltiger-tiger-ii-sd-kfz-182.htm )


Ma senza divagare in questioni tecniche, torniamo alla questione da cui nasce il mio intervento.

Consiglio caldamente la lettura di quel libro, una volta letto per bene ci si rende conto che l’intervento di Borghezio non è da considerarsi una buffonata.
Qui non si parla di omini verdi, si parla di progetti militari che per convenienza non vengono pubblicizzati o dichiarati, nonostante le numerosissime segnalazioni della gente, e degli stessi piloti.
Sono segrete, tali devono restare a quanto pare.

Gary Hyland espone chiaramente la questione degli avvistamenti, oltre a soffermarsi in modo approfondito sull’Area 51.

Una volta letto il libro di Hyland, vedrai che che il contenuto dell’intervista ha fondamento.
http://it.wikipedia.org/wiki/I_segreti_perduti_della_tecnologia_nazista


Per l’acquisto lo trovi qui

http://www.libreriauniversitaria.it/segreti-perduti-tecnologia-nazista-ricerche/libro/9788882896744

prezzo 13,90

ne riparleremo una volta letto.

Saluti

francesco ha detto...

Per gattosliver. Sul microonde, qui alcuni links correlati.

Furono studiati e sperimentati dagli scienziati del Reich ancora negli Anni 40, per poi passare in analisi presso quelli sovietici.

Pure gli inglesi disponevano di studi ed applicazioni (Magneton) per la localizzaione di installazioni belliche a terra.

http://www.coolquiz.com/trivia/explain/docs/microwave.asp


http://www.mytrainercommunity.it/servizio/link.php?url=http://www.laleva.cc/ambiente/microonde.html

http://www.laleva.cc/ambiente/microonde.html

http://www.storiain.net/arret/num98/artic4.asp

Gatto Silver ha detto...

Caro Francesco, vedo che questa volta ti sei ben documentato.
Tuttavia i termini della questione non cambiano: le fenomenali scoperte degli scenziati nazisti oggi le trovi nei negozi di elettrodomestici, e in assenza di prove io posso continuare a sostenere che gli UFO non esistono o che esistono e vengono da un'altra dimensione, e nessuno potrà smentirmi mai. Borghezio basa su questo le sue chiacchiere da bar.
Poi saranno pure armi segrete, ma fino a che non ci saranno le prove tutti diranno tutto e il contrario di tutto. E' vero che a volte gli americani sanno mantenere bene i segreti (vedi il caso del SR71: fino alla sua presentazione nessuno sapeva della sua esistenza, eppure era in servizio da anni) e a volte no (vedi la bomba atomica), ma in mancanza di prove si può solo speculare.
Si può anche dire "ma ci sono migliaia di avvistamenti inspiegabili"; però questa è un'arma a doppio taglio: possibile che in più di 60 ANNI ai avvistamenti continui MANCO UNA PROVA CONCRETA?
Io so solo che in tanti anni di osservazioni astronomiche non ho visto manco l'ombra di qualcosa di inspiegabile, per cui propendo per l'ipotesi che Borghezio chiaccheri a vuoto...
Concludendo: come dicono i romani "le chiacchiere stanno a zero", in mancanza di prove (che potrebbero non esserci mai perché potrebbero non esistere) Borghezio sposta solo aria.

francesco ha detto...

Per Gattosilver. Direi che il tuo approccio sia alquanto fazioso col tema e presuntuoso nei miei confronti. Innanzitutto mi sono limitato a rispondere ed argomentare a delle affermazioni che tu perentoriamente spacciavi per verità. Mi sono sentito in dovere, inoltre, di controbattere i giudizi limitativi e gratuiti nei confronti degli scienziati del Terzo Reich, giudizi che assolutamente non rendono onore alla loro comprovata intelligenza e conoscenza senza eguali oltre che alla dedita professionalità (le grandi potenze avrebbero pagato oro per averli al loro servizio, e così avvenne nel '45).Quindi colui che si dovrebbe documentare meglio sei tu. Secondo, se un tema ci sta davvero a cuore
sarebbe ben più professionale consultare libri e manuali, in quanto le notizie su internet non sempre sono credibili ed appurate ( in particolar modo wikipedia). In linea con questo ti ho più volte ribadito che in quel libro si trovano tutte le risposte all'oggetto di questo blog, quindi insistere nel dire che si tratti di chiacchiere è un atteggiamento tipico di chi vive di preconcetti. Un altro preconcetto è pure il ritenere che tutto ciò che dice Borghezio sia una idiozia. Ebbene, io non la penso in questo modo. Innanzitutto, lui non parla di alieni, ma di corpi non identificati. Il libro di cui ti ho parlato parla di tutto ciò con documentazioni e testimonianze scritte da "addetti ai lavori", e reports delle diverse autorità coinvolte. Vengono analizzate le politiche americane (e non) nel settore, e descritte le unità addette alla sperimentazione ed implementazione di queste armi. Mi piacerebbe che il Prof.Gary Hyland potesse leggere questo blog, sono certo che avrebbe molto da argomentare, oltre che da indignarsi, ma di sicuro avrà cose ben più importanti da svolgere. Mi dispiace vedere un tale accanimento fazioso contro Borghezio, soprattutto perchè in questa occasione ha messo in evidenza un fatto reale e tangibile. Lasciamo che agisca, e se non agirà sarò il primo a criticarlo aspramente. Comunque, la mia opinione l'ho espressa, ti consiglio solo un minimo di umiltà, di calare meno verità dall'alto ed un pizzico di tatto nello scrivere agli altri. Per quanto riguarda quel detto romano...non mi meraviglia che sia nato a roma. Citerei invece quest'altro: " Fino alla bara sempre si impara". Con questo tolgo il disturbo. Saluti

Gatto Silver ha detto...

Francesco, non mi sembra di essere fazioso, ma forse non riesco a spiegarmi bene:

MA LE PROVE DOVE STANNO?

Gatto Silver ha detto...

O forse la mia presunzione e faziosità deriva dal fatto che ti ho fatto notare che scambiavi il P47 col P51 e le barre di torsione con una rivoluzionaria scoperta?
E comunque non penso che tutto quello che dice Borghezio sia una idiozia, è solo che non mi è mai capitato di sentirgli dire una cosa intelligente; lo so, sono sfigato, che vuoi farci?

Gatto Silver ha detto...

E riguardo agli scienziati NAZISTI che tu tanto ammiri: essendo ormai tutti morti credo non se la prenderanno più di tanto per il fatto che ho affermato che le loro scoperte, dopo 60 anni sono superate; il progresso non si ferma di fronte alle barre di torsione: ieri erano montate sul Tigre, oggi, più modestamente, sulla Punto.

Anonimo ha detto...

gatto silver, purtroppo ho notato nei tuoi commenti una raccapricciante superficialità, come la maggior parte degli italiani che criticano senza basi d'altro canto. Non è nel mio interesse discutere con te su questo blog ma mi basta farti notare una tra le innumerevoli tue frasi senza senso poiché è una sentenza senza alcun fondamento. Hai scritto "… gli UFO non esistono o che esistono e vengono da un'altra dimensione, e nessuno potrà smentirmi mai". Evidentemente non sai neanche cosa sia un UFO; nel senso letterale e proprio del termine, un UFO è un oggetto volante di cui non è stato possibile identificare la natura. Secondo tale definizione, è classificabile, provvisoriamente, come UFO un velivolo che compare inaspettatamente su un radar di una torre di controllo prima che esso comunichi il proprio identificativo. Non necessariamente si debba trattare di extraterrestri! La tua frase "nessuno potrà smentirmi mai" dice molto sullo spessore della persona che l’ha scritta.
Sta di fatto che le innovazioni degli scienziati tedeschi sono agli occhi di tutti, ma quando dici che sono tutti morti e che la tecnologia va avanti, hai scoperto l’acqua calda. E’ grazie al lavoro degli antesignani che oggi ci si trova con progressi maturati. L’aviazione USA dopo il 45 ha maturato progressi innegabili grazie anche al notevole supporto degli scienziati tedeschi che vennero ingaggiati al soldo americano, specialmente nei laboratori segreti del Texas.

Ho l’impressione che tu non sappia dove arrampicarti.

Consiglio meno blog, e + studio.

Saluti

Anonimo ha detto...

mui firmo; dade.

Gatto Silver ha detto...

Caro Anonimo, rassicurati: visto che estrai le frasi dal contesto dandogli un altro senso, il tuo disinteresse a discutere con me è reciproco.

Gatto Silver ha detto...

Spero solo che il proprietario del blog non ci cacci per gli schiamazzi... ;-)

daniele sensi ha detto...

Tranquillo, discorrete quanto volete.

Anteo ha detto...

X gattosilver.
1)Condivido in pieno gli interventi di torpedojoe e francesco. Sulla superiorità della tecnologia nazista e sull'enorme contributo per la tecnologia del secondo dopo guerra consiglio di andare su youtube e cercare Secret Space se volete approfondire l'argomento. Inizia parlando proprio di questo argomento e di come gli scienziati più alti in grado del regime nazista che si servirono di migliaia di ebrei come forza lavoro per costruire i giganteschi complessi di ricerca furono portati poi in America e crearono la NASA con a capo Von Braun. Il documentario in senso generale parla del lato oscuro della NASA, di come questa sia diretta figlia degli esperimenti e delle scoperte naziste e per la prima volta mostra dei filmati inediti di missioni spaziali che non sono mai usciti dagli uffici NASA. Davvero interessante, ben diretto e illuminante, con la prima parte tutta dedicata alle armi futuristiche sviluppate in segreto dai nazisti.
E' tutto subbato in italiano, per i meno anglofoni.
2)Pure diverse puntate di Voyager hanno parlato degli esperimenti nucleari e delle testimonianze della gente attorno alla penisola di Peenemunde, nella Pomerania Orientale tedesca.

3)Consiglio anche 2 libri molto interessanti sull'argomento, che ho appena finito di leggere.

1) La bomba atomica di Hitler
2) Hitler i dischi volanti e le altre super-armi del Terzo Reich

Entrambi i libri sono sono di Joseph P. Farrell e uno e' la prosecuzione dell'altro.

vi assicuro che ci sono parecchie risposte e parecchie domande sulla realta' del nazismo.

Non cadete a facili pregiudizi su questo argomento !

Ciao Anteo

Gatto Silver ha detto...

Anteo, ma -digressione sugli scienziati nazisti a parte- qui si sta parlando dell'esponente di un governo occidentale che accusa le potenze spaziali (USA e URSS), la NATO e finanche le NOSTRE autorità militari (e quindi il governo di cui fa parte il suo partito) di nascondere delle informazioni: vediamo se caverà un ragno dal buco, ma io credo che nel buco non ci sia nessun ragno.
Riguardo gli ascoltatori che vedono sfere che prendono campioni: se tu (o Francesco, o chiunque sia così informato sui segreti degli scienziati nazisti) potessi illuminarmi sul perché i Russi o gli Americani dovrebbero scomodare uno stealth fighter munito di antigravità per prelevare campioni di pitosforo a Brugherio, te ne sarei eternamente grato.

Gatto Silver ha detto...

Vedo che, come al solito, quando alla fine i leghisti anonimi superesperti in scienziati nazisti e fautori della teoria del complotto -che non si documentano su internet, che è notoriamente inaffidabile, ma sugli scaffali dei Remainders e sulle bancarelle dell'usato- si impiccano con la illogicità dei loro stessi argomenti, poi preferiscono elegantemente glissare...

Anonimo ha detto...

Borghezio ha ragione!!

Gli extraterrestri sono "verdi" ma non hanno le antenne...(se non quelle televisive).

E stanno governando l'Italia..

Anonimo ha detto...

non sono ne di destra ne di sinistra ma di sicuro so una cosa: la destra governa sicuramente meglio della sinistra.. ha un programma ha delle cose in testa e sopratutto fa quello che dice.. la sinistra non ha programmi, fa solo politica diffamatoria non propone mai nulla di concreto dice solo che quello che fa la destra è sbagliato e sputtana veramente gli altri.
Fatti non parole .. dai dai..

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Gilmor ha detto...

si scrive "Blade Runner", non "ranner"...

Anonimo ha detto...

TEME L IMMIGRAZIONE ALIENA

nuvo ha detto...

complimenti a borghezio, l'unico politico italiano con il coraggio di parlare di argomenti tabu, vedi bilderberg, cospirazioni, ufo ecc

Anonimo ha detto...

Da notarsi come il lagaiolo norvegese avesse le stesse passioni della cerchia borgheziana (volontari padani,arte del nord,ecc) per graal,vikinghi,alieni,ufo,complotti,ecc
Anzichè in Valsusa le forze di sicurezza vadano a dare un'occhiata chez Pig Brother

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box