mercoledì 15 aprile 2009

Radio Padania: "Il terremoto in Abruzzo è segno profetico dell'imminente islamizzazione dell'Europa"

video
clicca per ascoltare un estratto della trasmissione

E’ possibile servirsi di morte, strazio e distruzione per soffiare -ancora una volta, anche nel dramma- su diffidenze e paure al fine di stuzzicare e sollecitare i peggiori sentimenti? Sì, lo ha fatto Radio Padania, nel fine settimana. In una trasmissione dedicata al terremoto in Abruzzo.

“Vedete, se dovessimo limitarci al cordoglio e al dolore non capiremmo quasi nulla di tutto quello che è accaduto”, ammoniva il conduttore (Andrea Rognoni, direttore di "Idee per l’Europa dei Popoli", rivista fondata dall’onorevole Mario Borghezio), prima di accompagnare gli ascoltatori in una sorta di viaggio esoterico, che andasse oltre le presunte apparenze fatte di macerie e di sangue, per leggere ciò che davvero questo terremoto avrebbe da insegnare. Una verità fatta di simboli occulti, di cavalieri templari, di teli sindonici, di elementi archeo-astronomici e di -immancabili- tradizioni celtiche. "Perché la città dell’Aquila è costruita seguendo la pianta di Gerusalemme, e la Basilica di Collemaggio, rimasta in piedi per tanti secoli e caduta proprio ora, conserva una lastra da un inequivocabile segno: una torre sormontata da una mezzaluna"…. Il sisma come fenomeno premonitore dell'imminente islamizzazione dell'Europa. La preoccupazione di Rognoni? Vedere quale sarà lo stato di tale pietra profetica una volta tolte le macerie.

Un romanzaccio alla Dan Brown che gioca con l’indecenza. E che importa che la tragedia abruzzese abbia coinvolto pure donne e uomini musulmani: la battaglia identitaria ha ragioni che il buonsenso non conosce.

40 COMMENTI:

Borso d'Este ha detto...

Si vuole forse limitare la libertà di esegesi religiosa?

Santa Maria Goretti ha detto...

Si vuole forse limitare il buon senso?

Augh grande Dagda! Convochiamo il Grande Druido in adunanza e chiediamoli di intercedere presso gli antichi dei per i nostri popoli piuttosto! Borso d'Este tu non capisci proprio nulla di esegesi, con rispetto parlando... :~P

A parte ciò mi unisco alla tua indignazione Daniele.

Prof ha detto...

Allah Akbar!

Prof ha detto...

Anzi no, Borso. Adesso chiamo l'arcangelo דעמאנל e ti faccio fare un culo così!

flavia ha detto...

Daniele, anche a partire da una certa editoria si dovrebbe fare qualcosa, invece se a Milano vai in certe librerie c'è da mettersi le mani nei capelli per quello che ci trovi nel settore "esoterico", anche in una Hoepli: magia bianca, tradizioni celtiche, parlare con gli spiriti...mi sono sempre chiesta come è possibile che si pubblichino simili sciocchezze.
Mi auguro che Radio Padania non abbia molti ascoltatori...a proposito : si sa quanti piu' o meno?
Comunque questo tipo di propositi, che non fanno altro che diffondere notizie tendenziose dovrebbero essere censurati : non si puo' dire il falso cosi' impunemente.

duhangst ha detto...

Ci mancava solo questo qua con i suoi deliri.

daniele sensi ha detto...

Flavia,
Radio Padania viene ascoltata, mediamente, da poco meno di 100 mila utenti al giorno (stima audiradio relativa al quarto bimestre 2008)

Le Favà ha detto...

Non c'è pace per questo perpetuo scempio della dignità umana. E 100 mila utenti che la ascoltano sono tanti. Troppi.

Anonimo ha detto...

Ma cos'è, Blu Notte? "Paura, eh?"

Flavia ha detto...

Con quali criteri si riesce a censurare un Vauro, e non Radio Padania?...c'è bisogno di un esposto, di una denuncia?

ame ha detto...

Fantastico. Degno di Voyager (templari compresi).

Valentino ha detto...

Ragazzi, qui stiamo davvero alla frutta. ma si puù trasmettere una cosa del genere? come mai per Vanna Marchi è scattato l'arresto e per questo tipo qui invece, niente, nenache il blocco della trasmissione? questo èlavaggio del cervello puro. ci sono davvero persone che ci credono a queste cose. non riesco a capacitarmi. voglio capire che i leghisti ce l'abbiano con noi del sud e con gli extracomunitari, ma qui stiamo al delirio.

Borso d'Este ha detto...

Sono troppi gli ascoltatori di Radio Padania? Aggiungeteci anche quelli che ascoltano, compiaciuti, le vostre lamentele addebitandole al medagliere della Lega Nord. Ci avete pensato? Per questo il blog del Sig. Sensi è tanto prezioso.

sassicaia molotov ha detto...

Più che lamentele mi sembra ti stiano prendendo per il culo. Giustamente.

squiliber ha detto...

Notizia esilarante (se si potesse prescindere dalla tragedia che l'ha originata). Radio Padania detiene, mi pare, il primato della comicità involontaria e surreale e vellica, ovviamente, gli istinti della parte meno acculturata dell'elettorato leghista. Quella che mi preoccupa invece, è la parte (di questo elettorato) che NON ascolta RP, e che pone delle richieste - politiche - assolutamente non comprese a sinistra, ove (al posto di una seria analisi politica) ci si limita ad appiattire le istanze leghiste sulle penose sparate dei vari Borghezio, Calderoli e compagnia cantando.
Suggerisco, a chi volesse approfondire un po' la questione, il numero di "Limes" attualmente in edicola. (2/2009)

Borso d'Este ha detto...

Ma infatti nessuno ha intenzione di togliervi il diritto di prendermi per il culo. Altrimenti potreste rivolgere altrove e pericolosamente i vostri sforzi, anzichè trastullarvi nella rabbia impotente come fate adesso.

Anonimo ha detto...

evviva la lega nord

Anonimo ha detto...

come per l autoattentato del 9-11,il simbolismo Massonico-Illuminato,c'e' ! L'Aquila e' il simbolo dell Impero romano,come le Torri Gemelle o 11 erano le colonne dell impero,simbolo di potenza terrena! l orario le 3:33,ed il girno,quello del primo presidente usa in Turchia(paese chiave nell invasione-devastazione dell occidente nell islamico medioriente)! L AQUILA e' anche il simbolo per eccellenza degli USA (lo trovate sul retro del dollaro da 1,assieme all altro rapace rituale,che tutto vede;uno dall alto e l altro nella notte)! nessuno s'e' commosso per i morti di Gaza(sotto macerie),nessuno per i disperati annegati e partiti dalal libia con le carrette del mare,ma con la morte in casa e che parla italiano...

Prof ha detto...

I leghisti sono la feccia d'Italia. Oh, è un'ipotesi eh. Però mi hanno detto che ci sono molti indizi che sembrano dimostrarlo...

Borso d'Este ha detto...

Le valutazioni qualitative sull'elettorato di centro-destra non turbano minimamente. Giacchè il popolaccio è costituito in maggioranza da "feccia" è naturale che chi sia interessato a svellere l'attuale modello socialdemocratico si faccia portatore degli interessi della "feccia".


Saluti

daniele sensi ha detto...

Prof,
modera i termini.

Rosa ha detto...

Ora capisco perchè hanno censurato Vauro!
Perchè non è all'altezza di competere ne con le batutte
del presidente "Tendopoli come camping" ne tantomeno con le immani volgari e indecenti cazzate dei leghisti.

Sarebbe ora di mettere a tacere questi pericolosi pagliacci, prima che loro mettano a tacere tutti noi per sempre!

Ciao
Rosa

Prof ha detto...

Egregio Sensi,
io ho riportato un'ipotesi fatta da altri. E ambasciator non porta pene. Vuole censurarmi per così poco? Purtroppo in Italia si dice anche di peggio dei leghisti. E credo che loro non abbiano colpa. Sono fatti così.

Borso d'Este ha detto...

La prego Sig. Sensi, lo lasci esprimere in libertà. Nessuno ha intenzione di denunciare questo blog per calunnie, con tutti i favori che ci fa.

Leghista Meridionale ha detto...

E lo credo bene Borso, in vista delle prossime elezioni si sta facendo una bella campagna elettorale per la Lega e il Berlusca su questo blog,
il solito linguaggio offensivo e la solita retorica effimera tipica della sinistra italiana.
Immagina se la frase del professore l`avessi scritta tu altro che "Prof modera i termini",
censura immediata.

gian ha detto...

Si Leghista Meridionale hai ragione.
Parli come i giornalisti veri della destra: è vero.
Più si parla male delle leghe e dei partiti della libertà e più si fa il loro gioco e loro vinceranno le elezioni.
Più Bossi dice fesserie violente e più prenderà voti.
Più si spendono soldi che si potevano evitare per non far passare il referendum e più la lega crescerà.
Più i rumeni compiono crimini e più la lega vince.
Meno i rumeni compiono crimini e la Lega se ne prende i meriti.
Più extracomunitari affogano in mare e meglio è per la lega.
Più extracomunitari arrivano sulle coste italiane e più la gente è spaventata e la lega vince.
Hai ragione, Leghista meridionale.
Hai perfettamente ragione.

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

La basilica è stata rimaneggiata più volte e la data che lo speaker riporta è quella meno appropriata, perché della vecchia basilica c'è rimasto pochissimo. (sarebbe come datare la basilica di San Pietro al I secolo dC.). E' più corretto datarla al XV secolo. Quindi Celestino V non c'entra niente.
Poi... non è vero che è rimasta in piedi per 700 anni e rotti, perché la basilica non resistette al terremoto del 1703 e fu gravemente danneggiata.
Poi... il terremoto a L'Aquila non è avvenuto il 9 aprile, come sostiene lo speaker.
Trasmissione delirante e falsa, come la telefonata finale della signora.

Punzy ha detto...

ritorno.
il post l'ho letto ieri,mi ha fatto così incazzare che non sono riuscita a lasciare un commento che non contenesse insulti o volgarità.
in realtà non ci riesco nemmeno adesso.
in maniera veramente antidemocratica, toglierei agli ascoltatori di radio padania il diritto di voto.
non riesco ad essere obiettiva e pluralista con loro

Anonimo ha detto...

la trasformazione dell'Italia in “macroregioni” è una politica ufficialmente promossa dalla Fondazione Agnelli, che alla fine del 1990 avviò un progetto chiamato “Padania”, poi presentato in un convegno tenutosi a Torino l'11 e il 12 giugno 1992, con la partecipazione dell'ideologo della Lega, Gianfranco Miglio. Scopo del convegno fu quello di discutere “soluzioni specifiche, procedurali e/o istituzionali” per l'autonomia amministrativa della “macroregione” Padania, allo scopo di valorizzarne le risorse con “opportune competenze di governo”. Al di là del linguaggio formale, è chiaro che la Fondazione Agnelli promuove il progetto leghista. La Fondazione Agnelli, come è noto, fa capo alla famiglia Agnelli, legata a Enrico Cuccia, il “garante” degli equilibri economico-finanziari tra le grandi famiglie italiane e i centri di potere internazionali, ai quali è collegato tramite la banca FRANCESE Lazard

daniele sensi ha detto...

Coscienza critica,
grazie delle opportune puntualizzazioni.

squiliber ha detto...

Ecco, il commento di "Anonimo" (che sarei lieto di conoscere) precedente questo mio, va nella giusta direzione - opposta all'indignazione, allo sbalordimento, all'invettiva - insomma nella direzione "politica" che il dibattito dovrebbe prendere per darci una chance di lettura, interpretazione e governo del "fenomeno leghista" (che NON attiene al mondo degli eventi naturali, tipo terremoti o eruzioni vulcaniche...)

mozart2006 ha detto...

http://www.cloroalclero.com/?p=847#more-847

Questo descrive bene chi sono i leghisti:una pustola sul viso della democrazia

scrooge ha detto...

incorporo questo video nel mio post. grazie

Leghista Meridionale ha detto...

PER GIAN
Ma non e` vero che la lega vince per i motivi da te elencati.
Se la lega riscuote tanti consensi(anche al meridione) e` perche` e` l`unico partito vicino alla gente.
Chiedilo agli operai abbandonati dai sindacati ed i partiti di sinistra il cui unico scopo e` quello di aumentare il proprio budget alla stregua di una multinazionale lucrando un po ovunque (anche sulla pelle degli extracomunitari)per passare poi dall`altra parte della barricata ed e` il caso di Moretti (FS) Morese nominato al vertice di Confservizi, la confederazione tra le aziende che gestiscono i servizi pubblici locali.
La gente sa benissimo chi e` berlusconi e la lega, ma ultimamente ha capito che l`"alternativa" oltre ad essere della stessa pasta accusa un enorme deficit di CREDIBILITA`, PRATICITA`, RISORSE UMANE.

chiara ha detto...

ma cos'è la benacchia si è venuto a sapere?

daniele sensi ha detto...

Chiara,
riporto così come l'ho sentito in radio:

"La Benacchia è il cuore della Padania, la regione che fa capo al lago di Garda"

chiara ha detto...

grazie, sono tre giorni che dico a tutti buona benacchia,almeno ora so cos'è!! (ma..)

ladytux ha detto...

due domande... alle europee candidano Wanna Marchi?
Se questo è un segno, allora Maometto esiste... (Dio mi sa di no...) chiederò lumi a Bossi.

(atea impenitente, con tutto il rispetto, per gli altri credenti. Leghisti druidiani esclusi)

ladytux
-daniè c'ho un post che ti potrebbe interessare-

Pablo Moroe ha detto...

Da sopravvissuto a questa tragedia, da studente fuori sede che aveva rimesso tutto il proprio futuro all'Aquila, da cittadino acquisito di questa città martoriata da una tragedia simile, sentire questo idiota parlare non fa che aumentare il senso di sdegno verso chi è sostenitore politico di tali persone.
Se fossi un po' più cattivo, mi chiederei "Di che morte dovrebbe morire costui", ma mi faccio i fatti miei e mi preoccupo di chi ha perso qualcuno, di chi ha perso tutto.
La mamma dei pirla è sempre incinta.

Anonimo ha detto...

Ommioddio, siamo tornati sull'isola di LOST?
E mi citi dante? Non osare toccarlo.
(si sa, si sa, il potere di dante come profeta è infinito, non è forse arrivato il veltro tra feltro e feltro a salvare l'italia?)
E questo collegamento mi piace tanto quanto questo: http://www.venganza.org/images/PiratesVsTemp.png

(se vi interessa la fonte è la religione del flying spaghetti monster, la trovate anche su wikipedia)

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box