lunedì 26 aprile 2010

Fascio-leghisti

Iuri Milesi, 21 anni. Consigliere comunale della Lega Nord.

Update: il consigliere si è dimesso, la giunta è caduta e il Comune sarà commissariato.

18 COMMENTI:

Alessandro Cavalotti ha detto...

Mi mancano le parole...

Anonimo ha detto...

e che ti aspetti da un discepolo di Borghezio che solo in Italia non dice le oscenità con le quali ci presenta all'estero? O forse anche in Italia ma che la stampa asservita e miope non riporta?
Porci...

Spirou ha detto...

Bisogna avere le idee parecchio confuse per associare la parola "fascismo" con quella di "libertà". Se poi sei pure un consigliere leghista il thriller s'infittisce...

Io Leggo Solo Feltri ha detto...

"Ma santo cielo, possibile che nessuno sia in grado di ficcare una pallottola in testa a Berlusconi?"

Ma di questo dirigente locale del PD, ve lo siete già dimenticato?

http://tinyurl.com/2unhu5l

E di Caruso, ex parlamentare e non anonimo consigliere, che evocava gambizzazioni perchè la legge elettorale non gli piaceva?

http://tinyurl.com/37tucno

Imbecilli ci sono ovunque, magari diciamo anche che la Lega ha subito sbattuto fuori il suo...

http://www.bergamonews.it/provincia/articolo.php?id=25323

Danx ha detto...

No dai..fa questo geste perchè gli sembra plastico..non vede che faccia da "sportivo" che ha?


Parola chiave: prodis

Enzo ha detto...

quindi, ILSF, ritieni corretto e produttivo il livellarsi verso il basso? io no, per me tutta la feccia che apre la bocca e dice la prima bestialità che la rabbia suggerisce è da emarginare.
La società civile deve impegnarsi a impedire la diffusione dell'odio, e il fascismo è odio.
Non perchè un avversario dice cazzate lo posso fare anche io. Sbaglio?

Mi rincuora la presa di posizione di Invernizzi, ma mi chiedo quando cadranno teste come quella di Borgezio e delle centinaia di suoi seguaci che non fanno la "ragazzata" di sentirsi forti perchè appartenenti ad una forza di governo e che per strada, lontano da Facebook o telecamere diffonde la merda.

IO NON CI CREDO CHE LA LEGA SI ALLONTANERA' MAI DA QUESTA IDEOLOGIA. VERGOGNA

sassicaia molotov ha detto...

@Enzo: No, non si allontanerà mai da questa ideologia perché la Lega è concimata con questa ideologia.

crevalcorepadana ha detto...

Bleah, guarda lì che mancanza di stile. Con quella brillantina poi.

Meglio la Rosenkranz

elenao ha detto...

Nel frattempo una buona notizia dal Corriere: l'esemplare ritratto nella foto si é dimesso e ha fatto saltare la giunta del suo paese, pare che avesse un profilo fb inneggiante al fascismo. Che venendo dalla lega più di tanto non stupisce...

Gina ha detto...

Purtroppo,in Italia non è reato inneggiare il fascismo;il periodo buio de ventennio.
Non ci sono dubbi che l'ideologia leghista è di estrema destra.Altro che costola della sinistra.

causaedeffetto ha detto...

oh che bella immagine...un altro demente vestito di verde?

Un Fascista ha detto...

Allora a giorni cadrà anche il governo considerando che quel fascista di Fini è presidente di uno dei due rami????????

Miki (Anarco-Leghista) ha detto...

Magari stava facendo asciugare lo smalto...

Eugenio A. ha detto...

Commissariato, si dice, commissariato.
Il comune sara' commissariato, NON commissionato

daniele sensi ha detto...

Cacchio che scemenza che ho scritto! E nessuno che mi diceva nulla; bravi bravi... Grazie Eugenio, correggo subito.

Anonimo ha detto...

...per la gente che c'era dentro si può fare "compostato"? (cfr. compostaggio) :D:D:D

El Salvan ha detto...

@IoLeggoSoloFeltri: peccato che per la Lega questo genere di cose siano nel suo DNA culturale, mentre per partiti come il PD o l'IDV violenza e discorsi violenti sono sì relegati a episodi singoli.

Non sto ciurlando nel manico: il linguaggio della Lega è da sempre stato intriso di violenza. E non si trattava sempre di pesci piccoli, schegge impazzite: la sua stessa dirigenza va a braccetto coi discorsi d'odio.

Ci vieni a ricordare il tipo del PD che auspicava la revolverata a Berlusconi....allora io ti ricordo che Bossi, fin dagli anni '90, faceva comizi urlando "via i terroni dal Nord", col gesto dell'ombrello. Diceva chiaramente di voler "espellere" dalla sua cosiddetta padania tutti i "terroni".

E che dire di Borghezio, il "super Mario" idolo dei giovani leghisti, con un passato nell'estrema destra evoliana e tutt'oggi pappa e ciccia con quelli di Forza Nuova?

VAI A FARE LA MORALE A QUALCUN ALTRO, PER FAVORE...

Anonimo ha detto...

Devo fare una dietromarcia, come la Gelmini. Le mammine di Adro non sono naziste, sono inquinate.

Oscar Lancini, sindaco di Adro, ha una ditta di famiglia che si occupa di smaltimento di rifiuti, speciali.
Tra il 2000 ed il 2002 hanno versato liquidi tossici, tra cui metalli pesanti, nelle fognature compromettendo il depuratore consortile di Adro e Capriolo Paratico, andando ad inquinare i corsi d'acqua.
Naturalmente i gravi reati, grazie al governo leghifascista, sono andati in prescrizione.
Cio' non ha impedito ai simpatici abitanti di Adro di votare il loro inquinatore, evidentemente l'acquedotto comunale ha inquinato i cittadini, in particolari le mammine acide ed urlanti che ho visto da Annozero.
Mi sono sbagliato, non sono mammine naziste, sono mammine inquinate dal baco della lega nord rifiuto molto piu' tossico dei metalli pesanti.
Fa specie che la lega nord, tanto attenta a difendere il territorio dagli immigrati, non sia altrettanto vispa nel difenderlo contro gli inquinatori.
Anzi, lo eleggono sindaco.
Ma Bossi non è mica scemo, le ampolle con l'acqua del Po le va a riempire in Piemonte non va nella bassa bresciana per non riempirle dei rifiuti tossici che il suo sindaco ha smaltito nelle fogne.
Dai, almeno un pensiero me lo sono tolto, le brave mammine di Adro, devote e vocianti, non sono naziste sono solo inquinate dai rifiuti tossici.
Puo' darsi che in una decina di anni le reni ed il fegato facciano il loro dovere e potremmo rivederle normali. Se una leghista puo' considerarsi normale.
Se non altro non hanno la svastica, hanno solo la bava alla bocca, dopotutto con quello che hanno bevuto è comprensibile.
Certo che anche lui, il sindaco, non avra' bevuto i liquidi tossici ma senz'altro ne ha respirato i miasmi. Tutto si puo' dire ma non che sia normale.
Spero che non diano la colpa dell'inquinamento agli immigrati, sono capaci di crederci i bravi cittadini di Adro che hanno votato lega.

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box