mercoledì 17 giugno 2009

"Quelle riviste di donne nude...": Jacques Chirac ricorda Silvio Berlusconi

Leggo e traduco dal francese L'Express:

Jacques Chirac ha recentemente evocato due precisi ricordi di Silvio Berlusconi, “un tipo un po’ strano”, mentre, in Italia, è piena polemica per il supposto debole del premier per le giovani e belle ragazze.

Un giorno, il presidente del Consiglio italiano invita il capo di Stato francese -senza la moglie Bernadette- in una delle sue ville. Nel mostrargli la stanza da bagno, Berlusconi commenta: “Non hai idea di quante natiche abbia accolto questo bidè!”

Un’altra volta, Jacques Chirac nota la presenza di numerose riviste con foto di donne nude. “Cosa non convenevole”, ha raccontato Chirac: "Gli chiesi allora perché avesse lasciato in giro quelle riviste”. Risposta di Silvio Berlusconi, che con la mano indica: “Questa, è stata mia… quella pure…”

Eric Mandonnet, L'Express, 17.06.2009
(trad. D. Sensi)

24 COMMENTI:

Anonimo ha detto...

Mi sa che Chirac vuole mettere le mani avanti, vista l'aria che tira

Andrea ha detto...

Tra un po' scopriremo che Berluconi con i suoi ospiti si mette anche a fare a gara a chi ce l'ha più lungo, come i ragazzini che cominciano a scoprire il sesso.

GM ha detto...

C'è destra e destra, quella europea si vergogna di sedere nello stesso eurogruppo di questo volgare palazzinaro arricchito e chiaramente neofascista (la destra francese ha combattuto il fascismo, a differenza della nostra).
«Prestigio internazionale» dicevano...

Ich nus a ha detto...

sono certo che la gara di quello più lungo la già fatta almeno con dell'utri.
comunque è sempre il migliore...come spalla per andare in giro la sera a ciulare quando hai 18-20 anni e non hai un cazzo da fare. è il migliore.
peccato che ora è il nostro presidente del consiglio e non puà uscire la sera con chi vuole...
o no ?
comunque si parla di un video che gira dove papi fa la gara di rutti e scorregge con un'amico...
sembra che vinca lui. non avevamo dubbi.
ma avete visto la faccia di obama quando parlava papi...sembrava avesso il dovesse correre in bagno...con quel ghigno. secondo me continuava a ricordarsi di quando gli ha dato dell'abbronzato.
prima o poi gliela fa pagare. speriamo prima o forse ci sta già lavorando. Obama santo subito.

chiara ha detto...

è dal 1994 che quest'uomo controlla il paese

http://www.youtube.com/watch?v=YD5va_R3kAI

anche se "non conosco patria/che non sia feroce/preferiso matria/dove cresce il noce/preferisco dove/prerisco stare/ e qualunque altrove mi è già familiare/non esiste casa/che non abbia soglia/dove si rincasa/con la stessa voglia/non esiste stanza/che non abbia storia/con la sua abbondanza/con la sua cicoria/non esiste bimbo/che non giochi e rida/nel festoso limbo/del suo corridoi/fino al lavatoio va la sua corrida./Non esiste gatto/pane, olio, sedia/che non dica tutto/sulla mite inedia/sulla buona quiete/sulla pace uguale/sulla fresca sete/fame conviviale./Amo il mio cortile/e il pianeta intero/fuggo dallo stile/mediocre e prigioniero/delle nazioni. Odio/la patria, il podio/ dei meriti di guerra/ amo la terra, amo/la terra che vediamo" (michele serra)+ (invece di mettere il link di povera patria avevo messo quello di Cuccuruccucu Paloma...)dormo in piedi

daniele sensi ha detto...

@ GM,
in linea generale condivido. A volte, però, mi chiedo se la destra gollista non sia stata antifascista per nazionalismo (contraria, cioè, alla tirannia solo perché "dominazione straniera" e non in quanto intollerabile soppressione della libertà).

@ich nus,
ma nemmeno a 20 anni: quelle sono cose che si fanno da tredici/quattordicenni...

@ Chiara,
sempre più opportuno il "cuccuruccucù" del "cucù"
;)

flavia ha detto...

...la nave affonda ed i topi scappano?Nooo caro Chirac: è un po' tardi per raccontarci le tue storielle sul berlusca!
Resti uno dei suoi per me...

Anonimo ha detto...

CHIRAC?non,MIO SOGNO SILVIO?sara sempre un grande piacere de ti baciarlo amore mio SILVIO che io adorare,I LOVE SILVIO,SOPHIE

Adele ha detto...

Daniele, Vattimo sta raccogliendo tutti i suggerimenti in un post di "raccolta idee" per la sua attività politica al Parlamento europeo. Manca il tuo prezioso contributo. Ciao.
Ecco il link:
http://giannivattimo.blogspot.com/2009/06/raccolta-idee.html

Adele ha detto...

Daniele, hai visto, per caso, l'incontro fra Berlusconi e Obama?
Solo nei suoi confini, il giullare riesce ad avere successo, appena mette il naso fuori... Certo 4800 km sono tanti da percorrere , ad una certa età. O forse gli mancavano i truccatori e i suggeritori, al momento giusto?
Superficiale , apatico, svogliato . Ci mancava poco e sbadigliava . Hai visto che occhiaie? Che pena!
Pure negli occhi attenti di Obama potevi leggere quel sentimento di pietà per quella goffa, impacciata, inidonea ,stralunata figura che comunicava con sguardi e gesti.

Graziano ha detto...

Chirac è comunista e questo è un complotto internazionale...

mozart2006 ha detto...

Come diceva Verdone:"Ahó,ma stamo a parlá de nipotine o de puttanoni?"

SantaMG ha detto...

Un vero latin lover...

BECA ha detto...

ti ha citato anche "informazione libera" in una nota su fb

daniele sensi ha detto...

@ Adele,
ahimé al momento non ho consigli da suggerire a Vattimo, se non quello, di cui ho già scritto sul suo blog (e che più che un consiglio è un auspicio), di marcare stretta la destra identitaria.

Ho commesso l'imprudenza di seguire la conferenza stampa Obama/Berlusconi su Porta a Porta, con Bruno Vespa che era tutto un lamentarsi per la cattiva ripresa video ("anche una nostra tv locale farebbe meglio"), rea di tagliare Berlusconi fuori dall'inquadratura...

@ Beca,
grazie della segnalazione.

Adele ha detto...

Daniele, al di là degli sterili commenti di Vespa che accompagnavano il filmato, secondo me, non ci abbiamo perso nulla a seguirlo, anzi... Questo evento va registrato nella memoria di tutti, perchè segna l'acme del fallimento del ruolo dell'Italia nella politica estera .

L'articolo su "l'Espresso" che ho letto oggi è illuminante: “L'incontro in tono minore con Obama. L'imbarazzo per la visita di Gheddafi. Il ministro Frattini assente. I fondi della Farnesina al minimo. Il flop della nostra politica estera.”

In altre parole , L'Italia del cavaliere non ha più diplomazia . A comprova di ciò: la mancanza di attenzione da parte della stampa internazionale verso l'incontro . Nessuno gli ha ha dato particolare risalto. Nessun quotidiano negli States ha riportato lo storico incontro ! Zero righe sul NY Times, zero sul Washington Post.

Quello di cui pochi parlano da noi è che: Berlusconi ha dovuto accettare una anticamera durata mesi e, soprattutto, ( male peggiore per il cultore dell’immagine) un protocollo ridotto all’essenziale, di solito dedicato agli ospiti minori. Questa è la verità che tutti, grazie a Vespa, abbiamo potuto vedere ( e che spiega il suo imbarazzo e le sue critiche allo staff poco professionale che riprendeva le immagini).

Berlusconi , anche se accolto dignitosamente, da Obama, stavolta non è stato ricevuto con il pomposo ipocrita rispetto: niente alloggio alla foresteria della White House, niente colloquio faccia a faccia, niente picchetto d’onore. Niente pranzo, solo un cortese “venga per un caffè”. Scrive Gigi Riva, sempre su "L'Espresso":
"E’ necessaria tuttavia una massiccia iniezione di sciovinismo per trasformareun incontro di routine e obbligato in un successo”.

E difatti, secondo me , è stato un fiasco e non avendo nemmeno truccatori , né pazienti traduttori-suggeritori, di conseguenza, è stato pure costretto a mantenere al minimo i suoi pietosi interventi.

Quindi,strano, ma vero direi, la trasmissione di Vespa , in questo caso, è stata utile , per i telespettatori attenti. A pochi sarà sfuggita la penosa performance del capetto. Per non dire che De Magistris ha commentato bene , giacchè la dichiarazione di Obama che si auspica per il futuro un rapporto “franco” con il cavaliere, nel linguaggio diplomatico, vuol dire distaccato e cortese , senza implicazioni in ambigui compromessi, vuol dire mettere cautamente le mani avanti davanti a un soggetto palesemente inaffidabile.

Ciao Danì!

Adele ha detto...

Beh ,rileggendolo per vedere se avevo lasciato strascichi di errori, questo mio ultimo commento direi che non mi è venuto poi male ( che narcisa!). Voglio dire che mi capita raramente . Quasi quasi , faccio copia e incolla e lo riporto sul blog del professor Vattimo che ha pochi commenti.
Daniè, fatti vivo ogni tanto, anche lì. Diamogli forza a Vattimo, che se lo merita. Ok?

Un abbraccio "franco" ma anche affettuoso,

Adele

Rigitans' ha detto...

pesante...se un conservatore se ne esce così, immaginate che reputazione ci stiamo facendo all estero!

a me comunque non scandalizza, me lo sarei anche immaginato. e vedrete che il prima o poi berlusconi cercherà di fare di una debolezza un punto di forza accettato dalla massa. sta cambiando la mente degli italiani, ahimè a sua immagine e somiglianza, e se questo accade è perchè gli è stato creato del terreno fertile per fare ciò.

ad esempio possiamo ringraziare il pci che per avere rai tre permise a berlusconi di avere 3 reti nazionali con la legge mammì.

paniscus ha detto...

Curiosità maligna: perché la parola "fesse" l'hai tradotta con "natiche"? Mi risultava che la sfumatura effettiva fosse un'altra...

saluti
Lisa

daniele sensi ha detto...

Paniscus,
la traduzione letterale era: "coppie di chiappe", che in italiano non suonava un gran che bene.

Michele Amitrano ha detto...

Ciao Daniele, hai visto questo programma?

http://info.francetelevisions.fr/video-info/index-fr.php?id-categorie=EMISSIONS_UN_OEIL_SUR_LA_PLANETE

daniele sensi ha detto...

Sì Michele,
lo sto giusto sottotitolando, convertendo e caricando (pc permettendo)... Una prima versione in bassa definizione l'ho già inserita su Fainotizia.it, ma non se può guardare!

Cattivo Maestro ha detto...

Berlusconi ha sempre detto che grazie a lui l'immagine dell'Italia nel mondo è cambiata... Questi ricordi lo confermano!

marginalia ha detto...

Intanto però il consenso "interno" a Berlusconi mi sembra che si mantenga stabile ... un po' inquietante, non trovate?

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI