giovedì 23 febbraio 2012

E' nato il Facebook padano


Si chiama "Padania social, comunità padana online". L'iscrizione è libera, ma "ogni utente dovrà riconoscere l'esistenza della Padania". Attualmente in fase di testing (aperto ai soli membri del gruppo FB "Padani si nasce"), sarà presto disponibile a questo indirizzo. Mi ci sono intrufolato e lo sto provando per voi.

154 COMMENTI:

LAMER ha detto...

TU STAI ROMEPNDO UN PO TROPPO PER I MIEI GUSTI

LAMER ha detto...

okkio che i blog come si fanno si bucano ...ti conviene aprirti un blog dove con carta postepay fai vedere a pagamento i cartoni animati , lascia stare il cane che dorme !!!!! è un po che pubblichi cose modificate sul tuo blog da 4 centesimi , se pensi che la gente lo veda e ci sguazzi sopra hai sbagliato di grosso !!!!PADANIA LIBERA !!! ORA E SEMPRE

daniele sensi ha detto...

Lamer,
io non pubblico nulla di "modificato".

Paolo ha detto...

La gente lo vede eccome, caro Lamer, e ti sconsiglio di minacciare i professionisti che svolgono il proprio mestiere, perché le tue squallide minacce tolgono ancor più valore ai tuoi beceri e inutili slogan che già di per sé poco valore hanno.

Grazie Daniele per il tuo lavoro. Le apposite minacce di chi si sente ferito sono un attestato di stima. Un saluto.

Santiago ha detto...

Lamer,
Non vorrei essere nei panni della merendina che stai per divorare in questi momenti mentre urli "padania libera".
E povere le briciole che rimangono attaccate sullo schermo o nei sotterfugi sotto i tasti. Sei cattivissimo.

GrilloParlante ha detto...

Mancava solo il facebook padano...hahahaha!
Daniele sei un mito!! chissà che qualche australopiteco delle valli non inizi a ragionare prima o poi! Ripensandoci no, è impossibile!!

LAMER ha detto...

tu stai stufando un po troppo , e lo sai , se uno come te mostrasse un po la faccia e non facesse copia incolla mi sa che sarebbe un po piu galantuomo . poi certe battute prima di pubblicarle valutale o poi la gente si arrabbia e ti oscura il blog ! ognuno ha espessione di parola , ma quando poi si superano i limiti ci si rivolge alla polizia postale , evita di alzare polveroni inutile che la cosa sarebbe piu gradita ! ripeto e lo dico con le buone i blog si creano ma cè pure chi li buca ...

Fran ha detto...

Lamer e' diminutivo di Lamerda in lingua padana?

Anonimo ha detto...

E rivolgiti alla polizia postale allora invece di minacciare....perchè a quanto state dimostrando sapete solo abbaiare!!! Il giorno della vostra stupid-utopia nn verrà mai...il progetto Padania libera è più vuoto delle parole di Berlusca. Continua a tenerci informato su queste follie...xk sono più pericolosi gli stupidi dei cattivi!!!

Grazie Daniele per il tuo lavoro. Le apposite minacce di chi si sente ferito sono un attestato di stima. Un saluto..

giaq ha detto...

sembra che sia indeciso tra il bucarti il blog e chiamare la polizia. deve essere una attitudine tutta leghista, un po' come non saper decidere se stare nei ministeri a Roma o fare la rivoluzione...

Emanuele Secco ha detto...

Stai facendo crescere la curiosità!
Lamer, ritirati va'!

E.

Emanuele Secco ha detto...

Daniele, te la sei cercata!
DING!
Benvenuti all'incontro valente per il titolo dei pesi massimi ;)

E.

Eos ha detto...

Lamer, a noi piacerebbe tanto vedere la tua di faccia. Mi sembra molto facile fare il grosso da dietro uno schermo. Fa ridere che un leghista, ergo, appartenente a un partito nato al fine di offendere l' Italia e gli italiani, creda di avere il diritto di giudicare "volgare" qualcosa. Io con le buone ti dico altro: Vedi di essere coerente con le idee del tuo partito. Vai fuori dall' Italia. Ma so che non lo farai, perchè sei dipendente del sistema italiano. E' l'Italia che ti da da mangiare, e hai troppa paura di rischiare di non portare più a casa il pane per i tuoi figli. Cosa ci si può aspettare da gente rappresentata da politici che urlano "Roma ladrona" e che a Roma si arricchiscono, che sono contro le banche, quando già in passato hanno avuto delle belle storiette con esse, per non parlare del magna magna dei giorni d'oggi?

Incoerenza.

P.S. Ognuno ha espressione di parola, ma quando si superano i limiti si rischia di finire nelle fogne. Incrocia le dita che non succeda casino nel NOSTRO paese, perchè c'è gente che nel bulirone potrebbe prendere di mira il verde.

Cordialissimi saluti,

ITALIA LIBERA!

Admin ha detto...

Lamer, hai dimenticato l'apostrofo su po.
Non parli del fiume della mia citta', Augusta Taurinorum, ma stai usando un aggettivo indicante una quantita' indefinita FUCKIN' CHRIST!!!!!!
E poi un leghista non scrive okkio con le K, usa le C, CAZZO!. La K e' usata in ambienti anarchici, lontani da te! SEI PROPRIO UN CAZZO DI TERRONE E FAI LA PREDICA AGLI ALTRI, VERGOGNA!
W L'Italia!

Anonimo ha detto...

ieri ho letto 2 notizie:

1. Nel sito di Maroni si parlava di canzone su ROMA LADRONA

2. Mez'ora dopo, si leggeva LEGA LADRONA: 10 MLN di euro nascosti all'estero...

...come la mettiamo? La parola IPOCRITA la conosci? E la parola SIETE UGUALI AGLI ALTRI POLITICI ma fate i grandi senza potervelo permettere?
..forse vi serve un vocabolario ITALIANO. Se, uscite dall'ITALIA, ridateci i 2,5 MLD di evasione fiscale, i nomi delle vie, la lingua, la fede e chi più ne ha, più ne ridia indietro.
grazie per l'attenzione

Anonimo ha detto...

Ma la padania esiste?poveri esseri viventi annichiliti davanti la tele incapaci di intendere e di volere..ci vorrebbe un altro "CHE"..ad unire tutti i cuori in una unica nazione..

Anonimo ha detto...

certo che la padania esiste - è la terra dei puffi ...ah no,quelli erano blu :)

Anonimo ha detto...

Anche l'isola che non c'è esiste. Ora ne faccio un social network.

Aparte gli scherzi, questo è deprimente sapere che esiste gente cosi.

Anonimo ha detto...

Un giorno ti beccheranno e ti espelleranno dai gruppi e dal social network... e quel giorno saro tristissimo!
Grazie Daniele!
Stefano
ps Di grazia che legge avresti infranto?

Anonimo ha detto...

Ma da quando (secondo padaniasocial.com) l'Alta Tuscia, la Toscana, l'Umbria e le Marche sono Padania??? Io sono della provincia di Viterbo...al limite limite noi apparterremmo al florido Stato della Chiesa....se queste puttanate esistessero ancora...
Sveglia omini verdi!!!

Anonimo ha detto...

sei tu che ti definisci padano ad offendere tutti i padani, e te lo dimostro:
1. la padania è una definizione che non esiste.
2. la lingua è l'italiano, da cui deriva il gergo di quelle parti.
3. alessandro manzoni non si è mai definito padano.
4. giuseppe verdi idem.
5. la vera ragione della nascita della lega era il razzismo dell ideologo iniziale, e solo quello è rimasto e vi contraddistingue perché di onestà neanche l'ombra.
6. la lombardia evade le tasse per mezza italia. questa è la realtà di chi vive a milano e ci lavora...fate tutto in nero e non fate niente per nasconderlo.
7. la volgarirà dei vostri rappresentanti è seconda solo all'ignoranza e all'ipocrisia dei 6 punti precedenti. se ci credete, siete poverini e mi dispiace, ma non siamo nati ieri. siete solo razzisti, ma ormai, siete in così pochi che siete meno degli extracomunitari regolari che vivono e lavorano a milano! siete una specie protetta, vi conviene chiedere di essere riconosciuti come tali, se volete che vi si venga a trovare allo zoo, a lanciarvi le noccioline!

Anonimo ha detto...

Sarà mia l'amis del trota?
L’è stupid anca su wikipedia.


Un lamer è un aspirante cracker con conoscenze informatiche limitate. Il termine inglese lame, usato spesso in senso dispregiativo, significa letteralmente "zoppo" ma si potrebbe rendere in italiano come imbranato o rozzo. Taluni lo italianizzano con un assonante "lama", con riferimento all'animale e al suo aspetto non intelligente.

Il lamer si differenzia dall'hacker e dal newbie perché il suo scopo non è esplorare, imparare e migliorare, ma creare danni, per appagamento personale. I lamer vengono tradizionalmente disprezzati dagli hacker

gianni

Anonimo ha detto...

La Corte di Strasburgo condanna l’Italia per violazione dei diritti umani.
La Corte di Strasburgo ha condannato l’Italia per violazione dei diritti umani, in relazione ai respingimenti compiuti verso la Libia nel caso Hirsi.
l’Italia ha violato:
-)l’art 3 della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo.
La Corte Europea ha ritenuto assolutamente infondata la difesa del Governo italiano.
I 15 giudici della Corte di Strasburgo hanno condannato l’Italia a versare un risarcimento di 15.000 € a ciascuno dei 24 ricorrenti a cui vanno ad aggiungersi i rimborsi per le spese legali sostenute.
la posizione di Maroni:
“Io sono assolutamente convinto che tutto sia stato fatto nel rispetto delle norme europee. Quei provvedimenti hanno salvato moltissime vite che sarebbero state messe a rischio dai viaggi sui barconi. Sicuramente lo rifarei”.

...ma non ci hanno condannato?

Eos ha detto...

Tanto paghiamo noi, mica Maroni!

Priapus ha detto...

Povero Zanna Bianca, non ha mai capito una cippa,
non ha neanche l'intelligenza di un cane normale,
è solo un cagnaz tontolone. Ma in Padania non li
avete gli acchiappacani?

mau87 ha detto...

per GrilloParlante: la gente delle valli non avrà la possibilità di frequentare le alte scuole come voi nella city, ma almeno ha la capacità di non essere qualunquista. Ragioni come un leghista, complimenti.

Priapus ha detto...

@ Admin 14
Non dare del terrone allo scemo del villaggio,è un insulto gratuito a venti milioni di terroni
che lavorano, hanno un cervello e lo usano.
Quelli come lamer,(il minuscolo è voluto), si chiamano"polentoni",perchè una dieta di sola po lenta produce pellagra,cretinismo congenito e bi
bigottismo inestirpabile. Conosci il francese cretienne=cristiano? Deriva dal franco/proven zale "cretin" che è tutto un programma ed evi
dentemente non designava tutti i cristiani,(gli
Italiani lo sono per tradizione), ma solo quel li più ottusi e fanatici, per interderci, quel li che vanno in pellegrinaggio a chieder la gra
zia del riconoscimento padano alle madonnine che
parlano in dialetto.
Al Sud e nelle isole c'erano fasce di popolazio
ne anche più povere della plebe padana, ma il grano non produce pellagra e nelle coste veniva
integrato dal pesce che, per le varietà meno pre
giate, costava anche meno del pane e per le zone
interne o montagnose venivano integrate da sel vaggina od erbe, radici e frutti selvatici, rac colti dalle donne, che erano esperte di erbe me
dicinali. Talvolta erano perseguitate dall'Inqui
sizione, ma erano protette dalla popolazione che
ne apprezzava il contributo alla dieta e le cure
gratuite.
Negli anni della lotta alla malaria ero bambino
piccolo, ma ricordo ancora, quando mi portavano
nelle campagne della Nurra od in Barbagia, di
aver conosciuto vecchi cacciatori che erano leg
gendari per come usavano dei vecchi schioppi, ve
ri catenacci.

Anonimo ha detto...

Ecco,dopo il caffè padano,le madeonne padane,il preservativo padano arriva il feisbuch padano in attesa dell'uscita martedì del sito di schedatura degli immigrati inventato dal duo Bastoni-Borghezio.
Venghino siori camerati venghino.

Panda ha detto...

@mau87: son convinto che Grillo parlando di australopitechi si riferisse solo ai valligiani "padani". Perlomeno io l'ho interpretato così e da valligiano *non* padano non mi sono sentito offeso.

Priapus ha detto...

@ Panda
Non valligiani,ma trogloditi padani; gli austra lopitechi si ritenevano estinti, ma si erano rifugiati nelle grotte delle valli bergamasche. Non saprei se ramides od afarensis, in origine, ma, dopo qualche milione di anni,si sono"evolu ti" in australotitecus padaniensis, mantenendo intatte le "doti" originarie.
Son stati ben nascosti molto a lungo, ma ora pare che vogliano rifarsi del tempo perduto!

Zac ha detto...

Quel lamer(da) li' avra' si e no tredici anni.

Per il resto, non sanno piu' cosa fare, ogni cazzata che si inventano finisce sempre nel piu' completo fallimento:

ronde
banca padana
circo padano
banda padana
corsi di dialetto
moneta padana

Tutte nate per pura propaganda e finite nel nulla.

Be', talune sono finite anche di fronte al tribunale fallimentare.

Ai neomedievalisti che per sbaglio transitano qui consiglio, se ce la fanno, di informarsi su quanti denari provenienti dalle loro donazioni sono stati ingurgitati dalla banca padana, ma tanto lo so' che darete la colpa ai rom.

Fate pena, ogni giorno di piu'.

Cordialita'
Zac

pisapiaforpresident ha detto...

Di madre milanese "purosangue" (per quel che vale) e padre udinese non ho problemi a dire che il bergamoide medio è francamente un umanoide, e si vede da come vota.

Anonimo ha detto...

"Solidarietà a Daniele e a tutti i blogger che ancora si battono per l’abrogazione della Legge Caparini, un invito sentito: non fatevi intimorire.Il civile dissenso contro il razzismo e le leggi ingiuste è un diritto.Le minacce di morte e l’isterismo secessionista, invece, costituiscono un reato", Fate girare! http://giramundo.ilblog.me/2012/02/24/il-blogger-daniele-sensi-minacciato-di-morte-da-alcuni-militanti-leghisti/

Timoteo ha detto...

Massima solidairetà.

Gioann Pòlli ha detto...

@Pisapiaforpresident: trovo sociologicamente molto interessante osservare come chi a parole si professa antirazzista poi passa ad utilizzare tranquillamente contro i propri "avversari" la categoria dell'Untermensch. Proprio come il gerarca nazista Rosemberg aveva per primo fatto nei confronti dei bolscevichi sovietici. Interessante davvero.

Gioann March Pòlli ha detto...

Ovviamente è appena il caso di ricordare che la demenzialità di "minacce di morte" in questo caso si commenta da sola. Il sottoscritto - giusto in tema - ha da poco lasciato un forum molto frequentato in cui si parlava soprattutto di musica e hi-fi perché qualcuno ha rivolto un invito pubblico a tutti affinché andassero sotto Via Bellerio a prendere a legnate i leghisti "che tanto non soffrono". La cosa grave non è tanto che i "leoni da tastiera" di cui è pieno il mondo in tutte le latitudini e longitudini anche politiche, quanto che i moderatori non trovassero un minimo di decenza per stigmatizzare l'invito alla violenza. Questo non per dire che due mali fanno un bene, piuttosto per risottolineare che la cretineria non è una categoria ideologica ma dell'umanità intera, purtroppo. Tutto quello che offireri a Daniele, "avversario" feroce ma leale e personalmente ineccepibile e corretto, è una birra al bar. Chi ha invece i pruriti alle dita e li sfoga pigiando cazzate sui tasti non merita altro che la mia più profonda indifferenza. Perché il disprezzo lo lascio a quelli che fanno male sul serio.

giovanotta ha detto...

Salve, leggevo e pensavo: ma perché non ci sono commenti di donne?
Secondo me va bene contrastare ogni razzismo e possibilmente (non sempre ci si riesce) la stupidità, ma poi bisogna essere in qualche modo "sopra".. altrimenti si rischia di fare il loro gioco.

Priapus ha detto...

Ovviamente sempre contrario a qualsiasi parola di violenza o di incitamento alla caciara,tanto più che i capi branco dell'australopitecus pada niensis,solo quello sanno fare, e, dopo alcuni milioni di anni di silenzio, si sfogano tutti i giorni ad incitare e gli australopiteci urlano come scimmie urlatrici.
Misteri dell'evoluzione; come avranno fatto gli australopiteci padanienses ad imparentarsi con le scimmie urlatrici? Sbaglierò, ma ricordavo
che esistono solo in Sudamerica.

david ha detto...

Untermenschen? Vedo molta esperienza da parte di qualcuno in fatto di terminologie legate al Reich immortale tanto caro a quei giornalucoli padaneri dagli uffici ricolmi di simboli nazisti. Bellerian guys, suvvia, la festa è davvero finita. Abbiate il buon gusto se non di non farvi vedere in giro quantomeno di non venire a dare lezioni. Ottima l'idea di abolire la legge sulle radio cosiddette comunitarie, anche se temo non se ne farà niente.

Generazione Porchezio ha detto...

"LA PADANIA": redazione fan di Hitler
Foto shock nella sede del quotidiano della Lega
SAVERIO FERRARI - LIBERAZIONE - 16/07/2002







"Padania", i redattori piccoli fan di Hitler Foto shock nella sede del quotidiano della Lega

Le foto che qui pubblichiamo sono state scattate solo qualche giorno fa, in via Bellerio a Milano, all'interno dei locali che la redazione de La Padania, il quotidiano della Lega Nord, divide con gli uffici del partito. Le riproduciamo in collaborazione con La Stampa che, nel suo inserto milanese in edicola oggi, le inserisce non a caso all'interno di un'inchiesta, curata da Alessandro Calderoni, dedicata ai luoghi della destra radicale milanese. Sono foto inquietanti. Ritraggono ciò che i redattori del giornale hanno affisso sulle pareti, sulle porte e sugli armadi dei locali in cui lavorano.

Tra le altre: foto di Hitler; della tomba di un ufficiale tedesco decorato con la croce di guerra con a fianco la parola «onore», vergata a mano, ed i simboli della «leben -rune» e della «toten-rune», le rune della «protezione» e della morte usate per le tombe delle Ss nel Terzo Reich; la riproduzione modificata dello stemma della «Gestapo»; l'emblema del partito nazionalista croato; l'immagine in divisa e con tanto di elmetto dell'ex-aderente alle Ss italiane Pio Filippani-Ronconi, figura nota per la sua partecipazione insieme a Pino Rauti al famoso convegno nel maggio del'65 all'Hotel Parco dei Principi di Roma, in cui si mise a punto la "strategia della tensione", e passato alle cronache ancora recentemente per aver curato la prefazione di un libro apologetico sulle Ss italiane, edito da una casa editrice neonazista. In un'intervista rilasciata solo qualche mese fa al Foglio, Pio Filippani-Ronconi ebbe anche modo di ricordare orgogliosamente di essere stato negli anni della guerra «celebre nel tirare il pugnale» tanto che «insegnavo come sgozzare un uomo senza perdere tempo».

La deriva a destra
Tutto si potrà dire tranne che le foto in questione rappresentino la sconveniente quanto imbarazzante inclinazione ideologica di qualche singolo giornalista o siano il frutto di iniziative goliardiche. La consuetudine di "personalizzare" la redazione con richiami al nazismo appare collettiva, esprimendo con tutta evidenza comuni orientamenti e medesimi retroterra culturali. Queste foto documentano, in conclusione, il segno di una deriva apertamente razzista.

Avevamo già avuto occasione, il marzo scorso, nel commentare l'ultimo congresso della Lega Nord di denunciare con preoccupazione lo scivolamento in corso di questo partito nel campo della destra radicale. Al centro di questa evoluzione l'opposizione alla "società multirazziale", fondata sull'esigenza di difendere la "purezza della razza padana", e la battaglia contro l'"invasione extracomunitaria", vista come causa della corruzione dei costumi e delle tradizioni, oltre che veicolo di diffusione di criminalità e malattie. Proprio come un tempo dicevano i nazisti degli ebrei.

In quello stesso congresso si vendevano come gadget mosaici con svastiche naziste e si consigliava, presso lo stand dei "Volontari Verdi", la lettura dei libri di Julius Evola sulla razza, editi dalla casa editrice di Franco Freda. L'onorevole Mario Borghezio, dal canto suo, tenne anche un dibattito per presentare "Il campo dei Santi" di Jean Raspail, un racconto razzista di fanta-politica in cui si immagina la caduta della civiltà occidentale, paragonata a quella di Costantinopoli, sotto la spinta di milioni di clandestini.

Non sappiamo se e in quanto tempo queste foto spariranno dalla redazione de La Padania. Quel che è certo, e preoccupa ancor di più, è che sembrano ben radicate nella testa dei suoi redattori.

compagna ha detto...

@priapus

in effetti il rifugio dell'australopiteco bergamensis è stato essenzialmente fra le grotte dell'arco alpino e ciò è rispecchiato dal radicamento del movimento delle scimmie verdi in quelle aree, nella val padana cioè la "padania" propriamente detta il fenomeno è molto più ridotto, quasi inesistente

pasquino ha detto...

siamo in default ma si trova ma un giornale e una radio così ricevono(anzi,sopravvivono grazie a )soldi pubblici

piemunt antifà ha detto...

http://affaritaliani.libero.it/sociale/immigrati-borghezio-contro-i-clan...

Il Sociale

Immigrati/ Borghezio contro i clandestini: "Bastoni ovunque". La Rete Primo Marzo: "Sia sospeso dall'incarico"

Giovedì, 16 febbraio 2012 - 15:43:00

Dopo l'attacco di Mario Borghezio ai clandestini ("Ci vorrebbero bastoni ovunque, a ogni angolo di strada"), la responsabile nazionale della Rete Primo Marzo, Cècile Kyenge, chiede la sospensione dell'europarlamentare della Lega dall'incarico: "Dichiarazioni intollerabili. Scenderemo in piazza il primo marzo per denunciare il razzismo istituzionale".

LA VICENDA

BORGHEZIO CONTRO I CLANDESTINI - "Contro i clandestini ci vorrebbero bastoni ovunque, a ogni angolo di strada". Lo dice Mario Borghezio, europarlamentare della Lega Nord alla Zanzara su Radio24. Borghezio ha da poco creato un sito con un numero di telefono per le segnalazioni dei cittadini sui comportamenti degli immigrati. Borghezio dice anche che quando va all'estero "purtroppo devo esibire la carta d'identità italiana, di cui mi vergogno, però per fortuna mi riconoscono come il capo del governo padano in esilio e non devo mostrare nulla". "Ci vogliono persone di polso - dice ancora - idee chiare. Mi riferisco a Max Bastoni, consigliere comunale a Milano e mio collaboratore, che anni fa fece dei meravigliosi manifesti: Bastoni contro gli immigrati". "C'è in giro un'informazione troppo politicamente corretta - dice l'eurodeputato leghista - ormai non si può nemmeno scrivere: africano violenta una ragazza, altrimenti ti danno del razzista. Nel nuovo sito i cittadini potranno segnalare tutto, senza censure, sui comportamenti degli extracomunitari. Noi garantiamo l'anonimato. L'ho chiamato 'L'altro volto dell'immigrazione'".

LA REPLICA DELLA RETE PRIMO MARZO - "Le dichiarazioni dell'eurodeputato Borghezio che istigano alla caccia xenofoba agli stranieri non sono tollerabili in particolar modo alla luce dei recenti episodi di omicidio razzista avvenuti a Firenze" – commenta la responsabile nazionale della rete primo marzo, Cècile Kyenge, all’atto dell’intervento del deputato europeo della Lega Nord Mario Borghezio che congiuntamente al consigliere comunale di Milano Max Bastoni, ha proposto la realizzazione di "un sito internet che dia la possibilità a tutti i cittadini di segnalare fatti e comportamenti di rilievo inerenti gli immigrati comunitari": il tutto in forma rigorosamente anonima e sulla falsariga di quello realizzato in Olanda dal leader dell'estrema destra xenofoba Gert Wilders resosi oggetto di forti critiche da parte di tutta l'Europa.

"Constato con amarezza la gravità di tali affermazioni e mi chiedo come tali alte cariche istituzionali possano continuare a svolgere il loro mestiere mediante un approccio xenofobo che viola i diritti umani e ogni convenzione ratificata nei paesi europei – continua ancora la Kyenge- Mi auguro che se tali proposte dovessero concretizzarsi, si avviino provvedimenti esemplari tali da arrivare alla sospensione dell'incarico dell'eurodeputato, poiché atteggiamenti simili non sono più tollerati in una Europa Unita. Chi ricopre cariche istituzionali, deve rispettare anche le istituzioni all'interno delle quali risiede. La rete primo marzo, scenderà in piazza il primo marzo 2012 per denunciare il razzismo istituzionale: conseguenza di questo tipo di approccio verso l'immigrazione. Il primo convegno sul tema è infatti fissato per il 18 febbraio a Bologna ed è finalizzato ad un confronto dialettico con le istituzioni".

Anonimo ha detto...

Borghezio, Bastoni e i loro amici Davide Boni e Gianluca Savoini?

Anonimo ha detto...

@piemunt antifà

cito da te:

"Constato con amarezza la gravità di tali affermazioni e mi chiedo come tali alte cariche istituzionali possano continuare a svolgere il loro mestiere mediante un approccio xenofobo che viola i diritti umani e ogni convenzione ratificata nei paesi europei – continua ancora la Kyenge- Mi auguro che se tali proposte dovessero concretizzarsi, si avviino provvedimenti esemplari tali da arrivare alla sospensione dell'incarico dell'eurodeputato, poiché atteggiamenti simili non sono più tollerati in una Europa Unita"

E CI VOLEVA UNA STRANIERA PER CAPIRE CHE IL COMPORTAMENTO DI BORGHEZIO E' DA SOSPENSIONE?COM'E' CHE STO TIPO CONTINUA AD ANDARE IN GIRO CON AUTO BLU E SCORTA A SPESE NOSTRE NONOSTANTE QUELLO CHE HA FATTO E CHE FA?BRAVA KYENGE,FORSE E' STATA L'UNICA A INDIVIDUARE IL MECCANISMO PER TOGLIERCELO DI MEZZO.

Anonimo ha detto...

Liberazione lo hanno chiuso per mancanza di lettori, se non sbaglio. Se ne capisce il motivo.

dentro umbertino fuori il bottino ha detto...

la banana ridotta a 4 facciate di lettori ne ha molti invece

Anonimo ha detto...

uahaaaaaaa :-P
il Facebook "Padanoooooo"
Pateticamente ridicolo ...
Jesus, questi sono davvero una comica :-)

Panda ha detto...

Scusa, Daniele, ma a me pare che alcuni commenti stiano passando il segno dell'accettabile: non credi sia il caso di tirare un po' il freno?

Anonimo ha detto...

No, per carità, è uno spasso vedervi per quello che siete.

Gioann March Pòlli ha detto...

Interessante sociologicamente vedere lo show dell'arrampicata sugli specchi. Si vanno a riprendere per buone vecchie pescate con le reti per i boccaloni di dieci anni fa e si evita di rispondere: i bergamaschi sono o meno di per sé "untermenschen" oppure no? Attendo risposta, naturalmente. Altrimenti, silenzio assenso. Osservo poi divertito come viene praticata l'arte di attaccare a vanvera senza sapere minimamente di ciò che si parla. A chi si firma "dentro umbertino fuori il bottino" vorrei chiedere: quante facciate ha la Padania? E' un quiz facile facile, coraggio. Ma non sono quattro, questa è una risposta del tutto errata. Quanto a Liberazione, malgrado certe volte abbia fatto giornalismo spazzatura (e la bufala di cui sopra ne è un esempio dei più vergognosi) trovo però del tutto indecente che la testata sia stata costretta a chiudere, con i colleghi messi in cassa integrazione o licenziati. Questa è la fine che il potere sta cercando di riservare ai non allineati con la dittatura Goldman-Monti, vedi ad esempio ciò che accade pure al Manifesto, giornale al quale rinnovo tutta la mia solidarietà. Ciò che d'altra parte mi rende del tutto insensibile anche alle minacce di morte, che qui sopra qualche bimbominkia si lascia sfuggire in un attacco di meteorismo verbale, è il divertimento nel prendere atto di tutte le contraddizioni di chi si dice "democratico" e poi sostiene che gli avversari vadano fatti tacere con il ricatto o con la forza. Il fascismo di ogni colore è sempre molto vivo, purtroppo, anche se si camuffa firmandosi "antifa" o roba del genere. Il sottoscritto, al contrario dei fascisti neri o rossi, continua a sostenere nel suo piccolo il diritto DI TUTTI a poter parlare, senza che ci siano manganellatori o sprangatori, o i rappresentanti dei banchieri e degli usurai, a chiudergli la bocca. Buon proseguimento, comunque si voglia portare avanti questo thread.

poq ha detto...

Grazie per l'articolo di Liberazione, lo cercavo da tempo. Il migliore dei giornalai banani è da piazzale Loreto. Saluti.

Anonimo ha detto...

MWAHAHAHAH DOPO IL GOLDONE PADANO,IL CAFFè PADANO E FACEBOOK PADANO SARà LA VOLTA DELLA P2 PADANA? MI Sà PERò CHE FARà LA FINE DELLA BANCA PADANA E DEI BINGO PADANI! LEGAIOLI RAZIE DI ESISTERE MWAHAHAHAH


http://www.liberoquotidiano.it/news/944612/Affari-dei-Templari-leghisti-Appalti-dei-Gran-Maestri-.html

Affari dei Templari leghisti Appalti dei Gran Maestri

Contratti con Asl, Pirellone, Comune di Brescia oltre ai ruoli nel partito: così la Suprema Militia piazza parenti e amici

yxy ha detto...

articolo interessante,l'arnaldo morandi è una vecchia conoscenza quì a brescia..

arkan ha detto...

car el me pulaster la verità è che il sistema di potere belleriano sta venendo giù ora dopo ora e presto chi di voi non finirà nelle patrie galere dovrà trovarsi un lavoro onesto

Anonimo ha detto...

molto interessante (e inquietante) l'articolo di libero

Anonimo ha detto...

LOL

un sistema "social" di selezione per contenere i contadinotti ignoranti con QI monocifra aka leghisti? Approved.

Priapus ha detto...

Quindi copiano i fumetti di Asterix e magari tra
ducono le scritte in dialetto padano! Esilarante,
ma la maggior parte di questi poveracci, compresi
l'Umberto ed il Trota, l'Italiano lo masticano pro
prio male!
Quanto all'aggregarsi alla Germania, secondo i de
liri di qualcuno,provate a spiegargli che ognuno è
il "terrone" di qualcun altro e che il giochetto
si ferma solo in vista del Polo.

profeta di sventure ha detto...

certo, i francesi si vergognano della loro lingua neo-latina e l'architettura monumentale parigina non si rifà assolutamente a roma..non contraddite mai i banano-belleriani, vanno assecondati, sono come dei bambini viziati o come dei matti se preferite..dopo la banca padana e le sale padane da bingo vedrete che questi espertoni ci delizieranno prima o dopo con una bella università padana

Priapus ha detto...

Fammi capire,trasformeranno in università dei ba
locchi,(non certo degli studi),la Scuola Radio Elettra od il giardino d'infanzia del Trota o, ad
dittura l'osteria dove cantava l'Umberto?

destralevante ha detto...

le belinate dei banani sono come le "riforme" del dittatore del libero stato di bananas dopo il golpe: il potere gli ha dato alla testa

Anonimo ha detto...

@priapippus
"AVEZZO", "UN'ERRORE", "TRUOGOLO", "SGRUFOLARE", "INTRAVEDI" (sic), cinque tue personalissime "interpretazioni" grammaticali in altrettanti tuoi interventi in altra discussione: tu la lingua italiana non la mastichi male, la sputi proprio.
p.s. scusa, devo prendere due in italiano, mi daresti qualche ripetizione?

Priapus ha detto...

Ma che lavoro fai, la maestrina elementare? Hai un concetto vuoto e pedantesco della lingua ita liana che si limita alla correttezza ortografi ca, ma arrivare ad esprimere idee sensate!Forse non serve ad un leghista; anzi, sembra proprio che sia vietato, deve esprimersi solo a grugni ti. Ripetizioni non ne dò più da quando ero stu dentello e non credo che sarei in grado di com piere il miracolo di far capire qualcosa ad un
leghista. Una volta ci riuscivo, ma i ragazzini
cui impartivo lezioni erano terroni, magari pi
gri, ma bastava interessarli un poco e capivano quanto basta.
Non credo nei miracoli, per cui non mi sono mai
misurato con l'intelligenza celtica.
Poi non ti serve, per ottenere un diploma; com
pralo o fai finta di averlo, come usa dalle tue
parti; parlo del Trota e del vostro tesoriere,
quello degli investimenti in Tanzania.

Anonimo ha detto...

macchè maestrina elementare, fà il "giornalista" banano

Priapus ha detto...

@ Sorcio anonimo.
Ho appena visto il tuo intervento sull'altra di
scussione e ti rispondo in proposito:
1)Non rompere i Maroni, vedi che ho più fantasia
e più conoscenze di te; la lingua italiana con sta di più di centoventimila lemmi,almeno dieci mila dei quali possono esser volti in insulti od irrisioni alla faccia tua.
2)La lingua italiana non è roba che ti appartie ne come il dialetto bergamasco di sotto; intra
vedere è corretto come intravvedere, ma in casi
simili si dà la preferenza alla radice latina
che non raddoppia la consonante, perchè composta
da "intra" e dalla voce verbale "video".
Ti ho già detto che "truogolo" non è una forma
desueta, ma la sola forma che designa corretta
mente la tua mangiatoia, quella dove si mescola
no polenta,ghiande e fango; trogolo indica una
specie di vasca ove si compiono abluzioni ed è
altra cosa.Ricorda,piccio che se vuoi innova re, devi saperlo fare; così ti rendi ridicolo,
come quando correggi a sproposito.
Quando si scrive in fretta, capita di sbagliare,
ma correggere l'ortografia altrui, sbagliando per giunta, non è solo pedantesco e ridicolo, ma
sconfina nella stupidità.

Priapus ha detto...

Mi scuso con tutte le maestrine elementari per averle accostate ad un somarello "giornalista" ba
nano. Sono cento volte meglio per "gradevolezza",
simpatia, coltura ed intelligenza.

Anonimo ha detto...

@priapippus
CULTURA, coltura è tutta un'altra cosa: ma lo fai apposta?

Priapus ha detto...

Forse incominci ad intuire qualcosa....Dimentichi forse di essere il topo? Miaoooo!!!!
Ho un nipotino che è più sveglio di te, non è tan
to facile fregarlo, ma è combattivo e pretende in
dennizzi in dolcini; tu li vorresti in banane?

Anonimo ha detto...

@priapippus

Non pretendere troppo da me, ho solo la seconda elementare in mano. Pur sempre un titolo di studio superiore al tuo

Priapus ha detto...

@ Sorcio banano
Veramente si dice "il sagrestano ha l'uccello in
mano", com'è che tu hai in mano la seconda elemen
tare? E la scuola dell'obbligo? Non vale fra le ca
verne dell'ultima valle?
Poi, perchè "giornalista" banano? L'allusione è al
la Lega Nord come Repubblica delle banane od al fatto che voi leghistelli assumete le banane per
via anale anzichè mangiarle?

Anonimo ha detto...

@priapippus
Giusto te, DOLCINI non esiste nella lingua italiana, dove si usa, nell'alfabeto dei bonobbi?
p.s. dov'è che si adoperano i tuoi modi di dire, in cella col Pacciani?
p.p.s. giornalista banano? Perchè fingi di tirare a indovinare, tu sai benissimo chi sono

Priapus ha detto...

Esiste, fidati e pure dolcetti, in genere si danno
ai bravi bambini. Poi, se a te danno solo botte ed
al massimo una carota da rosicare, ricordati che
sei solo un sorcio banano e dai sorci discendi,
non cercare bonobbi nè pan paniscus.

daniele sensi ha detto...

Possiamo esprimerci tutti con un linguaggio più "normale"? Grazie.

Ilaria ha detto...

Bravo Daniele, è da un bel po' di tempo che ti seguo regolarmente, ti faccio i complimenti per il lavoro di "vigilanza" che sono sicura occupi molto del tuo tempo. Arrabbiata da molti anni nei confronti di discorsi razzisti e per l'aumento di consensi alla Lega, io sono partita, faccio giornalismo a Lione da circa 3 anni. In effetti, mi ero stancata di combattere purtroppo e ho deciso che scappare era la soluzione migliore. Ne approfitto per indicarti l'indirizzo del mio blog/sito, aperto da poco : www.capireoggi.com. Un abbraccio, I

Anonimo ha detto...

@priapippus
Sorcio? Ricordati che i nazisti cominciarono così con gli ebrei, poi arrivarono i campi di concentramento.

Anonimo ha detto...

@danielesensi
Caro dottor Sensi, essendo lei il titolare del blog rispetto le sue indicazioni. Però, senza intento polemico verso alcuno, la inviterei a rileggere gli scambi ripetuti (anche nella discussione "Riconoscimento della Padania...) tra tal Priapus e il sottoscritto Anonimo (eividentemente sostenitore della Lega). Ebbene, chi per aggressività, ignoranza, volgarità, turpiloquio, prepotenza, corrisponde all'immagine becera del leghista tipico come lo immaginate voi?

Anonimo ha detto...

@ilaria
Dunque: si parte con i complimenti al tenutario del blog, poi c'è l'antirazzismo/leghismo militante, addiritttura l'"esilio" in Francia (come Pertini, neh?). E poi, casualmente, proprio perchè siamo tra amici, tiè, la pubblicità gratuita al proprio blog. Quasi quasi rivaluto Priapus. più grezzo, ignorante e volgare, ma anche infinitamente più sincero e meno ipocrita.

Priapus ha detto...

Voi leghisti conoscete molto bene i nazisti, in fatti li imitate in tutto e riuscite pure ad es sere più beceri,ignoranti e volgari di loro. Tu, inoltre, anonimo,riesci ad usare quel pò di cervello che hai in più, rispetto al tipico fel lah leghista, in operazioni di spregiudicata ipocrisia, condita da avvertimenti mafiosi. Che fai, studi per diventare capobastone?
Daniele Sensi, sto alle regole,userò il linguag gio politically correct,ricordando,però, che an che la scermaglia di fioretto prevede la stocca
ta e l'affondo.
Il mio intervento iniziò con un garbato richiamo
alla signora Fumagalli,sul fatto che a noi impor
ta poco che sia divorziata e risposata, ma la
chiesa chiama questo "concubinato".
Mi è subito giunta la comunicazione di "anonimo"
con un atteggiamento fra insinuazione ed avver timento mafioso. Ho ben capito che non aveva la
minima idea degli estremi di una querela, ma ho
educatamente chiesto chiarimenti. Non ho detto
"spiegati cretino", solo"spiegati meglio che non
ho capito" La reazione è stata un crescendo di
provocazioni, rilevando pesantemente banali er rori ortografici che sono comunissimi in queste
scritture frettolose. Provocato, ho risposto di
cendo che la mancanza di idee è ben più grave della distrazione, finchè, quando ha incomincia
to ad inventare errori inesistenti o,forse rive
lare una non conoscenza della lingua, l'ò tratta
to da bestia e se lo è cercato, per avermi ben
provocato Basta rileggere i commenti di questa discussione, dove mi attribuisce tutte le virtù
dei suoi compagnucci di merende e la parte fina
le di quella sul riconoscimento della padania.

Anonimo ha detto...

Anonimo #77, ora pero' ci spieghi dove stanno le bugie e l'ipocrisia di ilaria, e gia' che ci siamo fai anche un ripassino dell'italica lingua, poi quando torni ci spieghi anche in base a quale norma civile, penale, amministrativa, etica,... uno non potrebbe inserire l'indirizzo del proprio blog in un post

Anonimo ha detto...

@priapippus

Ricapitolando: per te sono un leghista “sorcio”, da prendere a “botte” (però, addirittura le minacce fisiche), “banano”, che usa le “banane” per il proprio piacere “anale”, “animale”, “piccio” (non so cosa significhi, ma è usato come fosse un’offesa), “scarafaggio”, “cervellino”, “cane”, “cagnolino”, “maiale”, “porcello”, “analfabeta”, “sodomizzato” (di nuovo, hai problemi con gli omosessuali?), “grosso ratto”, “coniglio mannaro” (ma lo sai, almeno, chi o cos’era?), “cavernicolo”, “bestia”, “mafioso” (tutta gloriosa farina del tuo sapido, nonché dotto vocabolario). Pensare che qualcuno (anche in questo blog) li ha scambiati per imbarazzanti rozzi colpi di wrestling intellettuale, portati da persona volgare, villana, gretta e impreparata, i cui deficit culturali hanno provocato crisi da apnea dialettica (praticamente l’archetipo del leghista secondo i vostri luoghi comuni). Invece trattasi di stoccate da fioretto. Che abbaglio, ci hai proprio convinti. Così come hai convinto tutti che “perle” quali: “un’errore”, “avezzo”, “sgrufolare” ecc. sono da ascriversi a tastiera diversamente funzionante (infatti tutti gli altri post pullulano di simili “gioiellini”, nevvero?), così come la claudicante sintassi non appartiene a dissociazione mentale espressa in corbelleria lessico/letteraria, ma indica un raffinato pensiero intellettuale, formato da studi di etica, etologia, belle lettere e anti-leghismo. A proposito, etologo, rileggiti Lorenz (risparmiati il tuo trito taglia/incolla da Wikipedia, caro il mio sardo-sabaudo, non è il terzino del Tottenham e non è nemmeno un “lemma”), così comprenderai meglio il raggelante silenzio che ti ha circondato e il motivo per cui non sono ancora stato “bannato” da Daniele Sensi. Infine, una domanda assolutamente non provocatoria: se ci trovassimo di persona, a tu per tu, ti rivolgeresti a me adoperando il sofisticato frasario esibito su questo blog? La risposta, ovviamente, non mi riguarda, ma potrebbe essere importante per te.

Anonimo ha detto...

@anonimo 79

Ho forse parlato di norme, codici, leggi che vieterebbero qualcosa? Certo, inserirsi in una discussione senza entrare nel merito, fare lo struscio al tenutario del blog, per poi fare pubblicità gratuita del proprio sito, non è vietato, soprattutto se "lemmi" (ah, ah, ah) quali "etica", "morale", "buona educazione", "buon gusto" per voi non hanno significato alcuno. Non occorre essere ne' aquile ne' volpi per riconoscere al volo certi furbetti che, con la scusa di voler fare del bene al prossimo, pensano soprattutto al proprio.L'ipocrisia non ha colore politico, alberga ovunque e, ove possibile, andrebbe debellata all'istante.
P.s. "tenutario" era volutamente e genericamente ironico, ma mi rendo conto che non tutti siano avvezzi a certe sottigliezze linguistiche(ah, ah, ah, salutame a priapippus)

gruppo d'aiuto per segaioli anonimi ha detto...

anonimi belleriani, voi ciavete grossa crisi

Priapus ha detto...

Ti ribalto la domanda,"anonimo",se ti fossi tro vato faccia a faccia, avresti avuto il coraggio di insinuare minacce ed avvertimenti mafiosi, ed avresti poi avuto il coraggio di continuare in un crescendo di provocazioni? Ripeto,i com plimenti che ti sei beccati, te li sei ampiamen te meritati.
I tuoi Kapò,sono coraggiosissimi,quando sono cir
condati da gregari fanatici ed urlanti, altri
menti?
Sei intervenuto,non richiesto,a difesa di una sciura che fà volontariato per darsi l'apparenza
di buona cattolica, però bazzica osceni figuri
che,ignorando di esser meticci, si proclamano pu
ri ariani ed azzannano tutti quelli che non lo
sono, a loro insindacabile giudizio, berciando
"negher, terun". Glielo direbbero faccia a fac cia ed uno contro uno?
Mi sembra, comunque, che tu sia intervenuto quan
do ho detto che i Bosniaci sono malvisti dai ka
pò, che infatti appoggiavano la pulzia etnica.
Coraggio, dì che non è vero, ma ricordati che verrai bastonato dai tuoi padroni, oppure ammet
ti che anche tu tifavi per Milosevic e la strage
di Sebrenica. Per te ed i tuoi "padroni", ripeto
"padroni",perchè, se, come sembra, sei un pò più
evoluto del gregge,non lo fai per tontaggine, ma
per interesse o servilismo, non esistono verità
o ragione, ma solo loschi profitti da raggiunge re gettando tutto in caciara.
Ti ho chiamato "sorcio", ma è ai sorci che dovrò
chiedere scusa.

daniele sensi ha detto...

'sti reciproci insulti a suon di "sorci" non ve li potete scambiare in privato, dopo esservi scambiati le email?

Anonimo ha detto...

Esimio dottor Sensi, non per pignola puntualizzazione, ma per mero amor di verità, mi corre l’obbligo sottolineare come, da parte del sottoscritto, non sia mai stato rivolto epiteto infamante ad alcuno. Men che meno “sorcio” e giammai al professor Priapus. Il quale, al contrario, mi ha bersagliato di insulti ingiuriosi, al limite della diffamazione. Oltraggi, pertanto, rivoltimi contro in maniera unilaterale, niente affatto reciproca. Certo, non nego le mie responsabilità, non posso quindi celare il mio compiacimento nell’osservare l’interlocutore sardo-sabaudo perdere progressivamente e sguaiatamente il controllo di sé; ma Lei converrà che il soggetto è affondato nelle stesse sabbie mobili della sua insipienza, arroganza, deficitaria confidenza con la cultura e la lingua italiana. Tengo a ribadire che da parte mia mai ho offeso siffatto galantuomo, né credo di avergli teso trabocchetto alcuno. Mi rendo conto che - allestendo un blog nel quale si irridono e stigmatizzano l’arroganza, l’ignoranza e il razzismo di noi leghisti - una figura come il professor Priapus, che sembra corrispondere in guisa cubitale alle “infamie” padane, risulti quantomeno imbarazzante. Ma, esimio dottor Sensi, converrà con me che l’elemento in questione appartiene al Suo branco, non al mio. Temo avrà quindi il Suo bel daffare, poiché, com’è notorio, al contrario dei disonesti gli sciocchi non riposano mai.

Anonimo ha detto...

Anonimo #81
A me sembra che chi non entra nel merito sia proprio tu, hai dato indirettamente della bugiarda e della ipocrita a una persona che ha fatto un complimento (forse nelle valli padane buona educazione significa ruttarsi ripetutamente in faccia, non so), ti ho chiesto di argomentare, ti ho chiesto un ripassino della lingua perche' e' evidente che chi non e' avvezzo a termini non citati nel menu della sagra del cinghiale sei tu, per non parlare dello stile "buttiamo delle virgolette a caso" (ah ah ah, mi verrebbe da "aggiungere")

Priapus ha detto...

Ho rivisto velocemente gli argomenti dell'anoni mo troglodita e,alla luce del suo comportamento non può esserci dubbio alcuno sulla malafede e
premeditata violenza del suo atteggiamento, tan to da far nascere il sospetto,la quasi certezza di trattarsi di un agente provocatore di triste memoria. Non scherzo,e se pensate agli "autore
voli" personaggi cui fa riferimento, vedasi il
Maroni, tanto ossessionato dalla "sacra missio ne" di creare allarme e sospetto verso i "diver
si" che alla notizia della morte violenta del po
vero vecchietto, non ha pensato un solo istante
a rammaricarsene, ma solo a coinvolgere ancora
una volta i colpevoli di tutti i mali del mondo,
gli immigrati; oppure il folle Borghezio, tanto
tenero verso i suoi amici Mladic e Breivik, ma
per niente verso le loro vittime, vi passa subi
to la voglia di ridere,come ero tentato,quando mi è balenata questa idea.
Rifletteteci con calma,non si tratta di personag
gi delle grandi o medie città del nord,aperte al
mondo ed influenzate dalla cultura mitteleuropea
ma di soggetti cresciuti in ambienti chiusi e re
cessivi, odiando il mondo intero ed ogni forma di cultura e perciò facilmente preda di propagan
da xenofoba che personaggi dotati solo di furbi
zia ed istinto prevaricatorio usano aizzandoli
contro gli altri Italiani e tutti gli immigrati.
Tutto nasce con l'intervento sorprendente della
sciura Sara che proclama di essere in macchina al confine sloveno e di aver sentito, dall'auto
radio, accenni della discussione..Ditemi voi, ma
io ero convinto che Internet non fosse audibile
via radio; comunque, scrissi che a me non impor
tava di divorzi e riti celtici, ma se si voleva
servir la chiesa...finendo col chiedere che pen
sassero di soccorsi alla Croazia quei capi leghi
sti che avevano appoggiato Milosevic.
Immediatamente scattò l'anonimo troglodita, non
so se in veste di badante della sciura Sara,com
mentando che io mi sarei ammosciato presto(?) ma
che forse la querela era già partita.
Ditemi voi se questa non è un'intimidazione ma fiosa, gà degna di una reazione vivace; comunque
poichè io risposi educatamente che non avevo ca pito e lo invitavo a spiegarsi meglio,il troglo
dita prese a stuzzicarmi con un crescendo di provocazioni, rilevando di continuo errori di ortografia,un paio veri,altri inventati,per cui
risposi chiedendo se faceva la maestrina elemen
tare,dando tanta importanza all'ortografia e nessuna al contenuto. Uno dei partecipanti mi
precisò trattarsi di "giornalista" banano, al che mi feci scappare una battuta, chiedendo al
troglodita se banano si riferisse alla famosa repubblica o ad uso improprio del frutto. Ammet
to che la battuta sia pesante, come il successi
vo sorcio, ma entrambi sono ampiamente giustifi
cati dalle continue provocazioni.
In una discussione normale, chi provoca deve at
tendersi una reazione, tanto più se lo fà per
suscitare la reazione.
Che sia violento ed in malafede lo dimostra an
che l'ingiustificata aggressione alla blogger
Ilaria, il "tenutario" inserito, come se tutto
quel che non piace alla "lega" sia illegale, la
continua distorsione del mio nikname, il profes
sore ed il sardo-sabaudo, usati in tono sfottito
rio. Cose che mi fanno anche dubitare di un'ori
gine chiesastica della sua malferma e pedantesca
dottrina.
Non mi dà del disonesto per insistere sullo sciocco, io devo invece dargli del disonesto e
dell'insipiente insieme,perchè, finchè resta un
pò di libertà d'informazione, gli agenti provoca
ri sono inutili,la verità sarà evidente nonostan
te tutta la cagnara ed il vittimismo che possa no fare.

Anonimo ha detto...

Sei invitato ad attrenerti alle disposizioni di Daniele, grazie.

Anonimo ha detto...

@priapippus

Non c'è che dire, quattro passi nel delirio. A questo punto l’unica cosa chiara, oltre al tuo patologico ricorso all’ingiuria, è il palpabile imbarazzo che stai provocando nei frequentatori del blog. In più, considerati i sintomi acuti della tua crisi, direi che trattasi non più di politica, me bensì di chimica. La tua spasmodica aggressività, in altre parole, viene provocata dagli sbalzi del tuo testosterone da maschio alfa (o presunto tale). Nonostante io sia un immondo leghista, non sopporto vedere le creature viventi soffrire in maniera siffatta, nemmeno se trattasi di un antipaticone sardo-sabaudo par tuo. Cosa posso quindi fare per aiutarti? Vuoi che in segno di sottomissione ti disinfesti il pelo dai parassiti? Oppure posso annusarti docilmente sotto la coda. Vuoi che ti ceda il mio casco di banane? Figliolo, chiedi e ti sarà dato.

p.s. sappi che hai convinto tantissima gente, ma purtroppo un complotto demo-pluto-masso-mafio-pippo-giudaico ti sta boicottando, perché in te hanno individuato un futuribile grande leader politico che le Forze del Male vogliono togliere di mezzo. Queste cose non potrei dirtele, ma la battaglia si è fatta troppo crudele per i miei gusti. Resisti, almeno fino all’arrivo di Fonzie e Capitan Harlock.

Anonimo ha detto...

@anonimo 88

Vedi, se possibile, di farti una bella porzione di cavoli tuoi (la cicoria di contorno la metto io). Grazie!

Anonimo ha detto...

@anonimo 86
Veramente io ho accusato direttamente di ipocrisia la cara "ilarietta". I complimenti sono tali se gratuiti, se uno si prende da solo la ricompensa, tali più non sono. Non so dalle tue, ma dalle mie parti non basta che uno ti dica "buongiorno" per lasciare che ti freghi impunemente il portafoglio.

p.s. perchè tendi a offendere? Io non l'ho fatto, se non riesci a confutare le mie opinioni, adottare lo stile di Priapippus è, come dimostrato, controproducente. A meno che tu non sia lui.

Priapus ha detto...

@Anonimo 88
Qualificati, please.

Priapus ha detto...

@ Sagrestano.

Ti è arrivata qualche notifica? Pare che in Lega
Ladrona, molti abbiano ricevuto avvisi di garan zia.

Anonimo ha detto...

Anonimo #91: e tu consideri citare il proprio blog un furto? e che renda un complimento insincero? mamma mia, sei messo proprio male...non mi meraviglierebbe che dalle tue parti "che cazzo vuoi?" sia la prima espressione che imparano i bambini; tra l'altro, nessuna risposta su quali sarebbero le bugie di ilaria, ma non ti disturbare, sono sicuro che la risposta sarebbe ancora piu' strampalata e paranoide.
p.s. ancora nessun frutto dall'invito a consultare un dizionario, la differenza tra offesa e ironia ancora nun l'amo imparata eh? :) ma a me va benissimo, al contrario di quello che sostieni e molto producente, io mi diverto un sacco :)

Priapus ha detto...

Ma i legaioli hanno le idee un pò confuse su cosa
sia un furto, quelli loro, per esempio, li chiama
no sempre "beneficenza".

Priapus ha detto...

Sagrestano, ti sei rintanato per non ricevere av visi di garanzia? Mi raccomando, non farti becca
re "con l'uccello in mano", non c'è niente di pe
nalmente rilevante, ma sai che bella figura da
segaiolo!

Anonimo ha detto...

@priapippus
Birbone di un antipaticone sardo-sabaudo, me l’avevi quasi fatta, non mi ero accorto che stavi preparando la ritirata sdoppiandoti in anonimo 79-86-94 (che ovviamente non perderà un istante a qualificarsi, nevvero?). Confesso la sorpresa, in quanto secondo le mie pur superficiali cognizioni di medicina, gli sbalzi di testosterone possono provocare eritema, ma non è mai accaduto che abbiano causato addirittura schizofrenia. Per caso hai fatto la meningite da piccolo? Questo spiegherebbe molte cose.
Bene, liquidate le faccende domestiche, mi permetto di rivolgermi a coloro che per mera curiosità leggessero queste discussioni: non intendo entrare nel merito del pensiero di “ilarietta” 74 (che ovviamente non condivido), ma mi limito “laicamente” ad osservare l’ambiguità (io preferisco “ipocrisia”) del comportamento di chi, apparentemente spinto da nobili intenti, si muove per il proprio interesse. Il fatto, poi, che il dottor Sensi non abbia nemmeno risposto a “ilarietta” nostra (eppure per cortesia ai complimenti si contraccambia), dovrebbe far riflettere (anziché assalire il sottoscritto) anche coloro che se arrivasse Bagonghi professando anti-leghismo, lo nominerebbero seduta stante loro guida spirituale e maestro di vita.
p.s. priapippus, povera stella, se ti faccio soffrire così tanto ti ho già prescritto la cura: parassiti, coda o banane? Figliolo, chiedi e ti sarà dato.

Anonimo ha detto...

Anonimo #97:
Grazie per i momenti di infinito giubilo che mi stai dando, ti prego, non lasciare queste pagine, sei davvero uno spasso, quando pensavo che tutto avrebbe languito in qualche frasetta di circostanza ecco il colpo di genio degno di un thriller psicologico: chi si cela dietro l'identita' anonima? il nostro eroe, pur traviato da falsi indizi, alla fine scoprira' che si tratta del suo arcinemico, fiuu, giusto in tempo per salvare la faccia con qualche consiglio di igiene mentale... o forse no? puo' essere che il diabolico piano sia tutto nella mente dell'agente Daniels? Vado a prendere i popcorn :)

Anonimo ha detto...

Se questi sono i tuoi momenti di “infinito giubilo”, preferisco non immaginare il resto. Proseguo con un altro paio di riflessioni sul caso “ilarietta” (Ilaria intervento nr.74): andando oltre gli insulti al sottoscritto, sarebbe preferibile riflettere sulla natura di un intervento dal forte sapore autopromozionale. Ma proviamo ad andare anche oltre il perché di tale intervento: chiediamoci per quale motivo una giovinetta laureatasi in giornalismo in Francia, apra un proprio sito (indigesto patchwork di luoghi comuni post-femministi e link verso altri lidi di informazione, ma queste sono impressioni mie personali). Suggerisco alcune possibili risposte: “ilarietta” nostra ha aperto il proprio sito di giornalismo e informazione
a) Per autentica passione civile e sincera militanza anti-leghista/razzista;
b) Per rendersi utile informando le menti e gli spiriti liberi con un’efficace contro- propaganda anti-berlusconiana/reazionaria;
c) Per farsi notare nella speranza che qualche giornale la assuma nella propria redazione (magari proprio l’Espresso, testata presso la quale collabora, ma guarda il caso, Daniele Sensi);
d) Per ingannare il tempo che passa e vincere la noia che attanaglia lo spirito;
e) Per trovare il principe azzurro che la porti finalmente a vivere felice per sempre;
f) Per dimostrare a papà (veneto e leghista) che si sbaglia nel rimpiangere di non aver avuto un figlio maschio;
g) Per spirito filantropico e gioia di donare sé stessa agli altri (a breve prenderà i voti);

Io, quasi quasi, un’idea me la sarei fatta…

Anonimo ha detto...

Oh si, anonimo #99, lo confesso, vivo una vita grigia e priva di emozioni, e il mio unico conforto sono gli spettacoli di grossolana banalita', alla Vanzina per intenderci, offerti da media e politici leghisti (spicca l'ottimo Calderoli, ultimamente, un vero caratterista di se' stesso) e occasionalmente dai militanti, come espresso benissimo da te in questo caso, con una sequela di luoghi comuni da farti applaudire da tutto il Bar sport (hai dimenticato di dare a ilaria della sessualmente repressa, pero', dai, sono i fondamentali).
Confesso che il vecchio locus della ricerca dei motivi e' veramente una chicca, sembra di essere tornati ai cari vecchi anni 50, quando alle mogli padane era permesso quel tanto di espressione di se' appena sufficiente a variare la composizione della polenta.
Ti saresti fatto un'idea, dici; e pero' prima ti eri fatto l'idea che fossi qualcun altro...forse non e' proprio il tuo campo. Saludos :)

Anonimo ha detto...

Intanto prendo atto che Priapippus è scomparso e che tu rispondi al posto suo (colpito e affondato, sei troppo skarso).

p.s. al di là delle tue elucubrazioni da antipaticone sardo-sabaudo, qualcuno ha particolarmente apprezzato il punto "c". Fidati.

Anonimo ha detto...

Anonimo #101
Oh cielo, mi hai sgamato, furbacchione! A te non la si fa, hai dei ragionamenti che a Scotland Yard se li sognano :) :) Grandioso, veramente grandioso: ora congratulati con te stesso e passa a ritirare il balengo d'oro :)

Priapus ha detto...

@ Anonimo

Il tuo umorismo è troppo sottile per un sacre stano troglodita che capisce tutto a pera, ora c'è il pericolo che non capisca l'ironia e creda
d'aver vinto realmente una patacca d'oro.
Le vallate alpine sono piene di trogloditi cui
qualche cattivone ogni tanto dice che han vinto
il balengo od il mongolino d'oro e loro non capi
scono mai che è solo un'apprezzamento sulla loro
intelligenza. Così sono sempre in attesa di rice
vere la patacca e poichè ogni troglodita avrebbe
vinto una collesione di patacche, son tutti con
vinti di essere ricchi e che i loro diritti sia
no stati rubati da terroni ed extracomutari.
Ogni tanto si riuniscono nel sacro prato di Pon
tida, tutti dotati di scolapasta che si mettono
in testa dopo averci attaccato delle corna preda
te nei mattatoi, ad officiare riti celtici ed ululare alla luna dopo i comizi dell'Umberto Di to Medio che,per l'ennesima volta, sussurra con
voce suadente che il loro oro è sequestrato a Ro
ma Ladrona e si offre di andare a recuperare il
malloppo.
Già mi vedo in nostro Sacrestano che prende l'uc
cello in mano, usandolo come il ramoscello del rabdomante per scoprire dove si nasconda chi gli
ha annunciato la vincita ma gli ha sottrato il pataccone d'oro, scende per strada e si immette
in una fiumana di altri trogloditi, tutti con lo
scolapasta in testa e l'uccello in mano, e tutti
ricevono in trionfo il Pellegrino Scalzo,la sciu
ra Sara con due cestini di soccorsi, il Caldero
li con il superbo pastorale col quale occasional
mente pascola i porci e Zanna Bianca che organiz
za militarmente l'allegra brigata e si mette al
la sua testa suonando un sassofono stonato.

Anonimo ha detto...

@priapippus
Vedo che ti è tornato il coraggio e che non ti nascondi, l'autopromozionale "ilarietta" nostra apprezzerà, antipaticone di un vecchio satiro sardo-sabaudo. Perché non provi a raccogliere adesioni di sostegno in suo favore, magari poi le segnali alla redazione de l’Espresso. Comincio a trovare sospetta la tua fissazione autoerotica: potrebbe aver a che fare con i tuoi problemi di prostrata, oppure c'è qualcosa sotto di molto più serio. Indagherò.

Anonimo ha detto...

@priapippus
... però come sei volgare, alla tua età...

Priapus ha detto...

@Troglosagrestano.
Quindi sarei io a dovermi vergognare e non tu che stai sempre con l'uccello in mano ed hai un debole per le pippe e poi, cosa vuoi indagare, se non capisci manco se sei vivo o morto?
Continua a fare il badante all'Umberto ed alla
sciura Sara, che forse quello riesci a farlo,ma spiegami che c'entro io con Ilaria, guarda che
quello che ha preso se sue difese è un altro, al
solito Allock Holmes non ha capito una cippa.
Benchè sia convinto che sa difendersi benissimo
da sola e che se non ti manda dove meriti è solo
perchè non vuole mescolarsi con un troglosacre stano come te...o forse ti ci ha già mandato, già, è quasi tua vicina.
Allora spiegaci il perchè di questa tua aggres sività, una vecchia ruggine o solo invidia?
p.s.
Dì a Zanna Bianca che smetta di tormentare il sassofono, non lo sa proprio suonare, forse avrà
più successo con il piffero.
Ma certo! Ho studiato il suo santino, l'espres
sione, la forma della bocca.... è proprio un suo
natore di piffero!

Anonimo ha detto...

Altro che quattro passi, questa è una maratona nel delirio. Vecchio satiro sardo-sabaudo, la tua prosa sbrodolante sta diventando sempre più criptica e incomprensibile: sono io che ti faccio questo effetto? A meno che tu non stia cercando, per motivi a me sconosciuti, di buttarla in vacca. Certo, come no, lo sappiamo tutti che tu e l’anonimo precedente siete due entità differenti (ehm, più che altro “separate”), difatti sparito tu è comparso lui, sparito lui sei ricomparso tu: cos’è, alla tua età non riesci più a reggere due parti in commedia? Io, intanto, aspetto da te (e dal tuo “alter ego”, sorrido, cercare di prendermi in giro così è peggio che darmi del sorcio, omosessuale, maiale ecc.) una risposta seria alle mie critiche sull’intervento autopromozionale, pertanto intellettualmente scorretto, di una giornalista (“ilarietta” nostra) di sinistra, che proprio per questo sta dalle vostre parti, non certo dalle mie. Era quello il merito di un’osservazione e, perché no, di una discussione che volevo evidenziare. Se sei ossessionato dal sottoscritto, il problema è tuo. E ribadisco che l’insultato sono sempre stato io. Se invece ci sono altri reconditi motivi, per cui stai difendendo con tanto calore la tua bella, peggio per te, non mi riguardano. Se poi, come sostieni, saprà lei difendersi, perché hai cercato di farlo al posto suo? In fin dei conti dovevi solo dire se riconoscevi o meno come autopromozionale l’intervento di “ilarietta” nostra e se condividevi tale modus operandi, che dal mio punto di vista è ambiguo, se non riprovevole. Invece sei sbroccato ancora una volta. Piuttosto, sei sicuro di essere a posto? I tuoi periodi involuti e contorti stanno raggiungendo livelli autenticamente semi-seri, diciamo tra la strega Bacheca e Rorschach: la tua personalità mi sta davvero incuriosendo...

Anonimo ha detto...

Priapus,
e' inutile continuare con questa farsa, ormai ci (mi) ha beccato: tu sei me, io sono te, e ciascuno di me uno e' il padre di se stesso :). Il mago magorum del ragionamento deduttivo non poteva non notare che postiamo in momenti diversi, ergo, siamo la stessa persona! Giuro che un personaggio del genere vale la pena di coltivarlo, non fosse altro per le sue dotte lezioni sulla correttezza intellettuale (che comprende evidentemente il rifiuto di indicare, per l'ennesima volta, dove starebbero le bugie che indica). Non entra nel merito, poi si, poi no, e' insultato dalle parole, poi dal presunto sdoppiamento di personalita'... :) e nonostante tutto continua imperterrito, ammirevole controparte dei suoi politici di riferimento che continuano a collezionare figure da peracottari regalandoci bei momenti ilari :)

Anonimo ha detto...

@priapippus
Dovresti insegnare al tuo "alter ego" a fare ciò che non ti riesce per incapacità congenita, rispondere in modo diretto ai quesiti proposti: l'intervento di "ilarietta" nostra è autopromozionale? Sì, no perchè. Un intervento autopromozionale mascherato da intervento disinteressato è intellettualmente scorretto? Sì, no, perchè. Basta la comune militanza politica per accettare un comportamento intellettualmente scorretto? Sì, no, perchè. Se non ti interessa l'argomento, o se non sai rispondere puoi andare a farti un giro su altri temi proposti in questo blog. La sostanziale differenza tra bugia e ipocrisia, un vecchio etologo sardo-sabaudo come te la conosce a menadito, pertanto non posso raccogliere mere provocazioni tese a distogliere l'attenzione dall'argomento dato.

p.s. per stasera dovrebbero prepararmi una relazione che ti potrebbe interessare

Priapus ha detto...

@ Troglosacrestano
Il fuoco ti si mangi!
Scherzo, non dico sul serio; per quanto scemo non meriti di morire ma devi scontare la sce menza fino all'ultimo giorno della tua miseran da vita.
Mi hai quasi fatto morire dal ridere,ho rischia to di finire sotto la scrivania;quando ho letto il nome Rorschach mi sono chiesto "ma alla Radio
Elettra pasticciano anche sul psicologia e quiz
relativi"Poi ho focalizzato la streghetta e, non
ricordando i personaggi del fumetto, a malapena
ricordavo Sailor ed Oliva,l'ho cercata su inter
net ed ho visto quella collezione di barzellette
ma leggi ancora simili bambinate? Poi verrà fuo ri che giochi ancora coi soldatini od agli india
ni, ammazzali tutti quei selvaggi, come osano re
sistere al potere della razza ariana?????!!!!!
Va bene che tutta la tua generazione è in ritar
do di maturazione, ma tu esageri proprio e cerca
di capire che è il gioco delle parti con me non
attacca e tu, per fare due parti in commedia, do
vresti essere più sveglio e molto più attento a
non tradirti.
Non mi offendo neanche del fatto che tu possa credermi più scemo di tè,è tipico sopravvalutar si sottovalutanto gli altri.Il "mago magorum" lo
credi davvero od è un'ulteriore provocazione?
Ho già notato questa tua tendenza, io invece so
no più diretto, anche se non becero,infantile e primitivo come te
Non c'è neanche comune militanza, sono liberale,
anche per tradizione familiare, posso simpatizza
re con radicali,repubblicani o socialdemocratici
ma non con cattocomunisti o cattonazisti e non sono intervenuto subito perchè mi aspettavo che
fosse Ilaria a metterti a posto; sono convinto
che le donne, almeno intellettualmete,siano for
ti quanto i maschietti e,almeno dalle mie parti considerano indebito un aiuto non necessario.
Proprio il tuo ultimo e più maldestro intervento
mi convince vieppiù del tuo doppiogiochismo, co
me di un tuo rancore od invidia verso Ilaria; i
motivi? Per il rancore ti ho già detto,per l'in
vidia, basta notare che si è già laureata e non
alla Radio Elettra,che mira a scrivere per Repub
blica,giornale che mi è antipatico ma è ben lon
tano dalla Padania e dai foglietti parrocchiali,
tua triste prospettiva.
Ti faccio rilevare ancora una volta che io non
ti ho mai cercato, sei saltato fuoti come il ba
bau a molla dalla scatola, appena ho fatto una osservazione più che educata alla sciura Sara.
Ti rispondo, un pò per ripicca ed un pò perchè
mi diverte la tua presunzione infantile.
Il mestiere di badante, credo, non durerà ancora
molto,l'Umberto,il Trota e la sciura Sara dovran
no vedersela con le conseguenze delle loro rube
rie. Per te non campia molto, anzichè il badante
gli farai da spalla quando faranno i clown al circo, visto che voi e tutta la banda leghista sapete solo far ridere.
p.s.
Ti ho risposto anche sull'altra discussione.

Anonimo ha detto...

@priapus
Ti ho detto che avrei indagato: infatti, devo confessare che ho trovato uniche, ancor prima che singolari, molte delle tue reazioni, pertanto mi sono permesso, per curiosità, di raccogliere e far leggere i tuoi interventi a una persona esperta della materia mentale, ovviamente spiegandogli il contesto del tutto particolare nel quale i medesimi si sono svolti: ne emerge un determinato quadro clinico che, per quanto necessariamente molto superficiale, comporta una diagnosi composita quanto preoccupante. Aggreghiamo i sintomi:
- Esagerata aggressività, assolutamente sovradimensionata rispetto al contesto e alle eventuali provocazioni ricevute;
- Emergere di una sensibile forma di mania persecutoria, espressa in veri e propri attacchi compulsivi mal contenuti dalle forme sintattiche (cioè, non bastano le parole per esprimere certa rabbia);
- Attacchi portati in forma ossessivante verso un soggetto unico, evidentemente focalizzato quale “nemico” da rimuovere: uno e uno solo (come dire che una, grande e insormontabile è la colpa da “espiare”, il trauma);
- Particolari “morfologie d’espressione” ricorrenti in forma pressoché reiterata e lessicalmente autosufficiente (ovvero delle fissazioni elaborate a livello subconscio nel corso degli anni e successivamente tradotte, soffertamente, in “linguaggio”);
- Ricorso frequente a figure allegoriche individuate quali minacce astratte ( ma autentiche in quanto tali) per il proprio benessere (vale a dire l’immaginazione del male, che però esiste, è reale, provoca dolore “vero”);
- Puntuali e reiterati tentativi di avviluppare, a partire dalla prosa e dalla sintassi, i ricordi più dolorosi in complicate forme di proiezioni sovrastrutturali, dalla natura cripto-simbolica (praticamente una sorta di cortina fumogena mentale per attenuare la crudezza/violenza di una determinata immagine/situazione);
- Espliciti richiami sessuali all’organo riproduttivo maschile (a partire dal nome Priapus, dall’eco curiosamente “celodurista”) in un contesto nel quale però il sesso è visto come “vergogna”, “colpa”, “peccato” da espiare;
- Allusioni morbose, martellanti, quasi rabbiose, all’autoerotismo, forse individuato come unico e disperato accesso al piacere sessuale;
- Contorto rapporto con la sessualità (propria e altrui) subita come un processo di emersione-rimozione: il soggetto allude sovente al sesso esclusivamente maschile, senza però mai nominarlo in forma esplicita (cioè senza mai adoperare le parole usuali nella parlata comune per indicare la copula e l’organo genitale);
- Evidenziata bramosia di costruire/elaborare da sé la risoluzione del disturbo senza ricorrere ad aiuti esterni: il soggetto prova sensi di colpa, si vergogna per qualcosa d’accaduto, ma vuole/deve dimostrare a sé stesso di poter risolvere il problema. In questo modo il soggetto ritiene di poter estirpare, in un processo di “risalita”, il male alla radice, alienando dal sé la dimensione “esterna”, proprio perché da “fuori” è giunto, su di lui, il tradimento, l’orco che ne ha smantellato l’innocenza, devastato l’età dell’oro;
continua...

Anonimo ha detto...

...segue

Il tutto porta a tenere seriamente in considerazione, l’ipotesi di trovarci in presenza di una personalità probabilmente segnata a causa di esperienze traumatiche infantili. Si tratta di shock irrisolti, solitamente creatisi all’interno della sfera familiare o comunque in ambienti prossimi alle figure genitoriali. Anche se i frequenti richiami anti-clericali, con precise allusioni a simbologie ecclesiastiche, insieme all’incrocio psicologico tra immagini sessuali che portino al senso di colpa e figure di natura religiosa, suggeriscono di non ignorare l’ipotesi di esperienze traumatiche pre-puberali avvenute in determinati ambienti localizzati, a suo tempo abitualmente frequentati dal soggetto.
Naturalmente mi permetto di discutere di un tema tanto delicato (e comunque privo di riscontri oggettivi, le precedenti sono solo riflessioni induttive), in quanto il soggetto in questione è coperto da anonimato.
Ci sarebbe ancora dell’altro, ma per il momento preferisco fermarmi qui, con il sincero e autentico auspicio, da parte mia, che queste ipotesi (tengo a insistere che tali sono) possano rivelarsi del tutto infondate, poiché se le nostre supposizioni fossero vere, tu Priapus saresti prima di tutto una persona in difficoltà, da trattare con attenzione, avendo l’avviso di non provocare ulcerazioni gratuite con le proprie parole e/o ragionamenti. Non sto scherzando. Se invece ci siamo sbagliati (lo si potrà eventualmente evincere dalle tue reazioni), vorrà dire che riprenderemo da dove (e come) abbiamo interrotto.

Anonimo ha detto...

Anonimo #109
Rispondo al tuo ultimo commento perche' ho ormai capito che cercare di farti abbandonare la convinzione (forse dettata da scarsa autostima?) di stare parlando con una persona sola e' piu' difficile che separarti da una bottiglia di chianti.
Chi ha parlato di bugie sei stato tu, dando a ilaria (che non e' tua ne' nostra e di chi sia la bella saranno affaracci suoi) dell'insincera, rileggiti il tuo post #77 e fatti stavolta un'idea (pero' stavolta con la bottiglia ben tappata) di chi sta cercando di svicolare le domande, e di cosa significhi correttezza intellettuale...sei stato tu, o meglio, la tua paranoia da valligiano indefesso, a insinuare un "intervento autopromozionale mascherato"... a me, e credo a tutte le persone che si mettano a scrivere post da sobri, non mi sembra che ci sia niente di mascherato... a me, e credo a tutte le persone che non frequentano la rete solo per vedere se finalmente esiste la versione online dell'Eco del Trattore, sembra che se uno si lamenti di un link in un post credo non abbia capito una mazza di cosa significhi policy... a me, e credo a tutte le persone per cui buon senso non significa solamente verificare la direzione del vento prima di accingersi a mingere, sembra che la maniera piu' semplice per autopromozionarsi presso una testata giornalistica sia scrivere una mail a quella testata, non certo in una discussione in un sito di un collaboratore occasionale. Stammi bene Sherlock :)

Anonimo ha detto...

Innanzitutto c'è da essere lusingati nel vedere un luminare par tuo abbassarsi a rispondermi (già, ma perchè lo fai? Non dovresti sentirne la necessità) caro il mio "non-priapus" (sorrido). Poi, perchè ti scaldi tanto? Perchè devi offendere? Perchè non rispondi semplicemente con chiarezza come avevo chiesto? (sì, no, perchè). In ogni caso dalla tua (devo dire confusa) risposta deduco che se qualcuno viene a casa tua per il caffè, poi può fermarsi anche per la cena e magari per una settimana di villeggiatura; scusa dove abiti? Caso mai mi sfrattassero...Aggiungo, se "ilarietta" nostra ha già scritto un milione di mail a varie testate, un modo (disperato) per auto-promuoversi è quello di farsi notare in "mercati" plausibili. Per i motivi sopracitati non posso polemizzare con te, però, ehm, ci ricaschi, si dice auto-promuoversi, autopromozionarsi lo usano i farabutti della lingua italiana. Ah, già, scusa, tu non sei priapus, ma perchè perdi così tanto la pazienza se dico che siete la stessa persona? Non te ne dovrebbe importare di meno.
P.s. Se qualcuno parlasse di meridionali ed extracomunitari, come fate voi dei montanari, cosa direste: a) Vi limitereste a dargli del razzista? b)Lo insultereste sanguinosamente? c)Chiedereste di bannarlo dal blog? d) Parlate solo dei valligiani che votano Lega o secondo voi tutti i montanari sono tarati e pertanto votano Lega? e)Varie ed eventuali. Se ce la fai, rispondi con sintesi, grazie.

Anonimo ha detto...

Scusa se continuo, ma mi è venuta una riflessione che ritengo (perdona la presunzione) interessante, se non addirittura intelligente. Perchè noi "topolini" mortali sentiamo così forte la necessità di ferirci su tematiche generali, che al contrario dovrebbero suscitare coesione (l'unione fa la forza)? Perchè non lasciamo siano i "nostri" politici di riferimento a scannarsi tra loro, mentre noi facciamo semplicemente da spettatori e giudichiamo lo spettacolo? L'uomo è un animale aggressivo, la violenza (nelle sue varie forme) secondo me è insopprimibile, ma non sarebbe preferibile riservarla al "necessario", cioè al contesto privato? Posso diventare "violento" se qualcuno cerca di scavalcarmi nel lavoro, o addirittura mentre faccio la fila al seupermercato, farlo su temi generali mi fa sentire come il criceto nella ruota. Dibattito e confronto, anche portati avanti con toni accesi, sono invece auspicabili, se non necessari.

Anonimo ha detto...

Anonimo #114
In ordine sparso, perche' mi piace confonderti :)
Io non perdo affatto la pazienza, sei tu che continui a fare la figura del bauscia...contento tu :)
Nemmeno andare a uno spettacolo comico e' una necessita', eppure ogni tanto si sente il bisogno di una sana risata.
Purtroppo il blog non permette di inserire figure, quindi non posso probabilmente arrivare al livello di semplicita' che desideri, ma se proprio vuoi usare delle metafore, almeno sceglile meglio: questa non e' una casa, non si entra per invito, non ci sono risorse di cui appropriarsi indebitamente e tutto quello che non viene espressamente vietato o censurato dal blogmaster e' permesso...quindi al solito le tue deduzioni sembrano piu' delle strampalate proiezioni dickensiane sul mondo della rete.
Poi, (sopresa sorpresa :)) sei passato con nonchalance dall'affermazione "scrive qui per farsi accreditare presso l'Espresso tramite un suo collaboratore" a "scrive qui perche' ha gia' scritto all'Espresso e cerca altri mercati"...illuminaci, e deciditi, a cosa punta veramente ilaria? su su, fai questo sforzo, poi magari, se ci riesci tu, rispondi alla domanda che ti ho fatto io, te la ripeto per chiarezza:
dove sono (ti chiedo di indicare, usando le parole, non il dito) le bugie (cose non vere) di ilaria (e' l'autrice del post 74, quello che sta fra il 73 e il 75)?

Anonimo ha detto...

Ok, io ci ho provato, lo dovevo a me stesso. In fin dei conti un po' di sarabanda è pur sempre meglio di uno stupido video game.

Anonimo ha detto...

Ehm, avevo chiesto la sintesi, se non ci riesci astieniti. Finisicila di farti le domande e darti le risposte, francamente di chianti e spettacoli comici sembri tu l'intenditore.

- Puntuali e reiterati tentativi di avviluppare, a partire dalla prosa e dalla sintassi, i ricordi più dolorosi in complicate forme di proiezioni sovrastrutturali, dalla natura cripto-simbolica (praticamente una sorta di cortina fumogena mentale per attenuare la crudezza/violenza di una determinata immagine/situazione);

Vedo che confermi il quadro clinico

Anonimo ha detto...

Anonimo #117:
Le domande le ho fatte a te, genio :) e vedo che per essere un esperto di buone maniere e correttezza, hai fatto alla svelta a dimenticarti di tutte e due :) sintesi o astieniti? ancora non l'hai capito che non siamo nel tuo baretto ma in uno spazio pubblico dove l'unico a poter imporre regole e' il titolare eh? abbastanza sintentico e chiaro? o posto uno schemino su flickr? :)

Anonimo ha detto...

Mi dispiace, non intendo accettare provocazioni, qualche post sopra ne ho spiegato il motivo. Se vuoi, puoi continuare da solo, ma non puoi impedirmi di intervenire. Se ti sono tanto sgradito perchè vieni a cercarmi con interventi pretestuosi (sempre fuori contesto, peraltro), ti senti solo?

Anonimo ha detto...

Anonimo #120
ma veramente, prendi qualche sostanza psicoattiva? quando mai ti ho impedito di intervenire? :) quando mai ho detto che mi sei sgradito? sei uno spasso, a dire il vero, saranno due giorni che ti lamenti che i miei interventi sono fuori contesto (ma ancora eviti di rispondere a una semplice domanda buttando li in mezzo qualche analisi psicologica tratta da Wikipedia, probabilmente), che ti offendi per delle battute sui montanari (e detto da un seguace di un partito che ha trasformato lo stereotipo razziale in propaganda politica e' veramente grottesco) e che cerchi di dimostrare quanto sei furbo a non farti fregare dal doppio poster (non ti vedo piu' sorridere a proposito, dove ho sbagliato? :)). Anzi, se ben ricordi ti avevo anche invitato a non lasciare mai questo spazio e regalarci ancora le tue perle di saggezza, non mi deludere, eh? :)

Anonimo ha detto...

Aspetto risposte dirette, non provocazioni, ma vedo che da parte tua giungono solo le seconde. Pazienza. A proposito, noto che eviti di rispondere alla domanda sui "montanari", suppongo sia per: a) Imbarazzo; b) Senso di colpa; c) Mancanza di argomenti.
p.s. dai priapus, lo schema a specchio lo conoscono anche i bambini, se io rimbalzo le tue provocazioni, tu non puoi riciclare i miei riferimenti al "tuo" vizietto di saccheggiare wikipedia.
p.p.s. non scherzerei sul profilo psicologico, non è stato fatto da chi risponde solo con domande (come qualcuno che conosci): tra l'altro, il fatto che Priapus se ne stia zitto (e che parli tu al posto suo, ehm) conferma putroppo che certe supposizioni non erano prive di fondamento. E di ciò umanamente me ne dolgo.

Anonimo ha detto...

Anonimo #122,
bello mio, sono cinquanta post che aspetto io una risposta, e la scorrettezza intellettuale non sono le tue manfrine sui furti mascherati che ti ho gia' dimostrato essere fuffa ma pretendere qualcosa che non si riesce a dare in prima battuta. Questo detto, le tue supposte come al solito sono sbagliate, la risposta e' e) piu' conciso di cosi' non riesco a essere, e uno dovrebbe anche arrivarci da solo a capire il perche' (suggerimento: rileggiti il post sopra).
Che altro, nei post scriptum dai veramente il meglio di te, complimentoni, visto che ti intendi di bambini dimmi a che eta' cominciano ad accettare il sistema eliocentrico anche se vedono il sole muoversi in cielo, perche' il tuo ragionamento e' identico, quindi evidentemente non ci sei ancora arrivato :) .
E io, piu' che dolgermi, trovo umanamente spassoso che i legaioli debbano farsi dare manforte in una discussione dal sicologo di sesiun con il suo bel diploma CEPU... e la correttezza intellettuale, non ti imporrebbe di scrivere anche il profilo psicologico evinto dai tuoi post? sono sicuro che sarebbe la parte piu' divertente :)

Anonimo ha detto...

Mi sapresti dire in che mese e in che anno siamo ? Grazie

Anonimo ha detto...

Vedi la scritta blu sotto quello che hai scritto tu? i primi due segni sono il giorno, segue una parola che e' il mese poi altri quattro segni che sono l'anno...attenzione pero' che cambia ogni giorno. Prego

Anonimo ha detto...

Era solo un test per verificare se la tua inattitudine alla risposta era congenita o volontaria. Per curiosità, Le tue offese ai residenti nelle zone diversamente piane, sono sospese in modo temporaneo o permanente? Strano, per priapus sembravano una risorsa inesauribile. A proposito, Priapus è di nuovo scomparso, che "strano", eh?
P.s. non ho mai detto di essermi rivolto a uno psicologo iscritto all'albo, infatti il quadro clinico ha mero valore indicativo. Ciò non toglie che, purtroppo, a quanto pare chi l'ha stilato abbia colto nel segno.

Anonimo ha detto...

E invece vedi che invece di darti un pesce ti ho insegnato a pescare? :)
La prossima lezione sara' la differenza tra lancetta piccola e lancetta grande, quella successiva, leggermente piu' articolata, si intitola "Capire il sarcasmo: piccola guida per distinguere tra affermazioni e prese per il naso", con l'utile appendice "liberarsi dalle ossessioni: anche se avete visto Matrix non significa che siete l'eletto e conoscete l'identita' di chiunque in rete". :)

Anonimo ha detto...

Prendo atto che dopo aver aggirato le domande sul caso di “ilarietta” nostra, ora stai deliberatamente ignorando le accuse di razzismo perpetuato (da te e da Priapus, ehm) sugli abitanti di montagna (i montanari, per voi sferzantemente “valligiani”). Il comportamento sostanzialmente scorretto, farebbe presumere che per te vi sia una posta in gioco, della quale a me però sfugge la percezione. Se ti riesce prova a prenderla con più leggerezza.

Anonimo ha detto...

Ma quanto hai bevuto stasera? :) su, dai, guarda che ci sono associazioni apposite di auto aiuto per questi problemi, prima pretendi risposte chiare e fornisci pure le (tue) scelte multiple, poi quando uno ti risponde ( e), e), eeeeeeeeeeee) cazzarola :) ) non e' piu' una domanda ma un'accusa...e poi si offende pure :) che personaggio, poi uno dice "ma che vuoi che siano un po' di tagli alla scuola?"...ecco cosa sono :)

Anonimo ha detto...

Rilassati, sei rigido come uno stoccafisso (comunque un merluzzo qualche risposta, almeno, proverebbe a darla). Noto che, intanto, un po’ di rispetto per i “valligiani” l’ho ottenuto: triste, però, che debba esser stato un leghista razzista a sottolineare il vostro comportamento discriminatorio nei confronti di una minoranza (ricordati di zio Girolamo). Hai insinuato che il quadro clinico su Priapus fosse sferruzzato da Wikipedia: allora, nel caso non te ne fossi accorto (ehm), devo farti notare che l’amico sardo-sabaudo è scomparso immediatamente dopo la pubblicazione del documento che hai provato a delegittimare. E ci sei tu al posto suo, magari significa qualcosa (oltre al fatto di rimpiangere il verace Priapus: il suo surrogato - per quanto egualmente, curiosa analogia, ossessionato dagli interventi del sottoscritto - è talmente scialbo da provocare un principio di orchite agli astanti).

Anonimo ha detto...

"Al posto suo" ? "ossessionato"? "rispetto"? e soprattutto, "documento"? :) :) ma con cosa lo tagli il barbera, con il quaalude? :)

Anonimo ha detto...

Continuo serenamente ad attendere tue risposte sulle questioni da me avanzate, compresa quella concernente il vostro atteggiamento nei confronti delle minoranze che abitano in montagna: dal linguaggio da voi adoperato si evince una consolidata vostra tendenza a considerare creature inferiori gli abitanti dei monti, per quale motivo? Il razzismo non è un’esclusiva leghista? Mi rendo conto delle tue difficoltà, ma attendo fiducioso. Abbi cura di te, buonuomo.

Anonimo ha detto...

Scusami, colpa mia, non avevo capito che fossi proprio de coccio.
Vieni, non avere paura, cerchero' di parlare lentamente e usare parole semplici.
Io non considero proprio nessuno creatura inferiore.
Quelle che ho postato erano battute sarcastiche.
Una battuta e' una frase a cui non si da' un valore di verita', articolata in modo da suscitare divertimento.
Il sarcasmo e' una forma del discorso nel quale tramite battute si porta l'attenzione su un aspetto particolare del soggetto in questione, con lo scopo di evidenziarne l'assurdita' dei ragionamenti.
Fin qui ci siamo? Dai, un'ultimo sforzo.
Facciamo un esempio: supponiamo che una persona simpatizzi per un partito secondo il quale i napoletani puzzano, gli extracomunitari sono delinquenti, tutti quelli che abitano al di sotto del Po rubano; supponiamo che questo partito pretenda di parlare a nome di tutti gli abitanti di una determinata area geografica, che siano montanari, pescatori, industriali, eccetera;
bene, la persona di cui sopra, e' intellettualmente corretta quando lamenta un atteggiamento sprezzante in una o piu' delle suddette categorie? Ha diritto questa persona a invocare una protezione dalla stessa arma che i dirigenti del suo partito usano per fare voti? No, non ce l'ha per niente, e merita tutto lo scherno che si puo' tirare fuori dagli stereotipi.
Oh, adesso la chiudo qui, purtroppo ormai sei un disco rotto e non diverti piu', ti ricopio qui per tua comodita' il mio primo post, casomai, ma proprio casomai di venisse il dubbio amletico che chi attende una risposta non sei tu:
Anonimo #77, ora pero' ci spieghi dove stanno le bugie e l'ipocrisia di ilaria

Anonimo ha detto...

Perché continui a essere così tanto aggressivo? Non mi sembra di esserlo mai stato nei tuoi confronti. Quanto ti costa trattenerti dall’insultarmi direttamente (anziché ricorrere a una presunta ironia, peraltro non si capisce se più scialba o più stitica) come faceva (ehm) Priapus? Per caso sai mica che fine ha fatto (ehm) Priapus? Non trovi un po’ strano anche tu che sia sparito (ehm) in questo modo? Non t’arrabbiare, che ci guadagni in salute. Abbi cura di te, buonuomo.

Anonimo ha detto...

Poraccio....

Anonimo ha detto...

In effetti, anch’io resto profondamente sconfortato quando leggo ragionamenti come il tuo, della serie: “Se mi rubano la macchina sono autorizzato a rubarne un’altra a mia volta”. Desolante, a mezzo tra bestialità, provocazione o, forse, insulto. Una fetida flatulenza mentale che, difatti, nemmeno ha meritato di essere presa in considerazione. Ma chissà se è tutta colpa tua: forse hai battuto la testa da piccolo. O forse hai fatto la meningite. O forse sei semplicemente fuori forma. Mi raccomando, però, anche se dalla tua riverita sponda continuano a non pervenire risposte degne di nota, non desistere, ci deluderesti. E, soprattutto, non arrabbiarti, che ci perdi in salute. Abbi cura di te, buonuomo.

Anonimo ha detto...

Mi ripeto: poveraccio...questa e' davvero l'ultima, solo per augurarti (ma veramente) che i tuoi problemi di salute li risolvi, magari con l'aiuto del produttore di documenti. Mai arrabbiato nemmeno una volta, solo divertito, all'inizio, ora un po' in colpa per essermi reso conto di averlo fatto alle spalle di un minus habens, tanto sereno e politicamente corretto da affermare con sicumera che non offende mai nessuno per poi dare in escandescenze non appena non gli garba il discorso.
Ma tant'e', chiedere coerenza ai legaioli che invocano pene di morte e poi frignano se la legge del taglione viene applicata a loro sarebbe come chiedere a Bossi di finire un discorso senza un dito medio alzato.

Anonimo ha detto...

Ci mancherà l'insostituibile spessore dei tuoi interventi, autentici distillati quintessenziali di acume filosofico, genio politico, sapienza semantica. Abbi cura di te, buonuomo.

p.s. si sa qualcosa di Priapus?

Priapus ha detto...

@ Troglosagrestano.
Mi hai invocato con tanta insistenza che mi so no deciso ad intervenire anche se un pò scoc ciato dalla tua insistenza; tieni presente che non sono il genio della lampada e non sono tenu to ad esaudirti, tantopiù che eri in buona com pagnia e mi sono persino divertito a leggervi.
Comunque, quando sei proprio allo sbando perchè
nessuno ti fila, ti permetto di chiamarmi.

Anonimo ha detto...

Ok, fuori uno dentro l'altro, come volevasi dimostrare: ti sei smascherato da solo, genio. Le trappole bisogna saperle tendere, ma anche non caderci dentro. Comunque sappi che io non nutro alcun livore nei tuoi confronti.

Anonimo ha detto...

Ecco fatto, e adesso rientrera' in modalita' paranoia completa e a congratularsi con se stesso per quanto e' furbo e intelligente, ah signora mia, sapesse come li ho (lo ho ) messo nel sacco, adesso su quel blog sono tutti convinti che sia un intellettuale sopraffino...certo, non ho dato un cazzo di risposta in una settimana di discussione, ma l'importante e' chiudere fischiettando col commentino deficiente sulla qualita' degli interventi.

Anonimo ha detto...

Sei come i piccioni, becchi un po’ qua un po’ là, ma poi non resisti mai alla tentazione di tornare sui tuoi passi per regalarci una dose dei tuoi escrementi. E non sei nemmeno buono da mangiare. Da escludere, al contrario di quanto ipotizza qualcuno, che tu faccia lo spaventapasseri del blog a pagamento: non esiste in natura qualcuno tanto deficiente da elargire compensi per prestazioni tanto scarse. Abbi cura di te, buonuomo.

Anonimo ha detto...

Ah ma orgogliosissimo di essere piccione: infatti, i loro escrementi ricoprono soprattutto blocchi di pietra mancanti anche dell'intelletto minimo da trovarsi un riparo. Ciao, bella statuina :)

Priapus ha detto...

@Troglosacrestano.
E tu fai come quegli scarafaggi che chiamano scara
bei stercorari, fai una pallina degli escrementi per rotorarli fino alla tua tana?
Coprofago!

Anonimo ha detto...

I piccioni sono stolti, fastidiosi e portano malattie: significativo che tu sia orgoglioso di essere cerebralmente inferiore, socialmente sgradevole ed epidemiologicamente infettivo. Praticamente ti sei fatto l’autoscatto. Coprofagia? Queste discussioni dimostrano in maniera inequivoca che sei tu (sdoppiamento di personalità compreso) a cacciarti continuatamente certe cose in bocca. Te ne piace così tanto il gusto? CANNIBALE! Abbi cura di te, buonuomo.

p.s. chi è che si diverte?

Anonimo ha detto...

Cerebralmente inferiore a chi? Non certo ai leghisti, i piccioni il nord sanno sempre dov'e', a differenza di certi dirigenti che investono in Tanzania o confondono australiani e canadesi :)

Anonimo ha detto...

Come volevasi dimostrare: usi l’istinto non il cervello (come appunto i piccioni verso nord). Per il resto posso solo augurarmi che tu non sia contagioso anche via internet e che non mi inviti mai a mangiare a casa tua. La sociopatia invece l’apprezzo, secondo me è una dote. Per il resto, perdonami, ma non si legge bene, hai scritto ” TARZANia”? Cosa c’entra, adesso ti manca solo di fare battute su Cita per darmi dello scimpanzé, sei troppo prevedibile. Investimenti? Cosa fai, mi auguri addirittura del male adesso? Io comunque per strada sono prudente, quindi non farti troppe illusioni. Il Canada lo conosco bene, ho un amico che importa boomerang da laggiù; dell’Australia invece so poco, anche se ho dei parenti a Caracas, la città dei canguri.

Anonimo ha detto...

@priapus
Si tratta di orchite, dovresti riconoscerla al volo: colpisce tutti coloro ai quali ti avvicini (donne comprese). Altro che pellagra o meningite (ti sei fatto bannare persino dagli amici, riflettici). Abbi cura di te buonuomo.

Priapus ha detto...

@ Daniele Sensi
Mi sai spiegare perchè hai cancellato il mio com
mento di ieri, non sarà che anche tu hai la coda
di paglia?

daniele sensi ha detto...

@Priapus,
perché il riferimento a qualsivoglia malattia, usato a mo' di insulto, lo trovo deprecabile e irrispettoso di chi malato lo è davvero.

Priapus ha detto...

@ Sensi
Invece provocare ed insinuare sarebbe rispettoso?
Ma l'hai appena scoperto il politically correct e
ti ci attacchi come al giocattolo nuovo?
Non hai ancora capito quanto sia scemo permettere
agli infiltrati di addormentare ogni discussione,
il blog annoia e finirà deserto.
Te ne accorgerai.

Anonimo ha detto...

@priapus

Il dottor Sensi lo sta facendo per il tuo bene, possibile che alla tua età non lo capisci? Abbi cura di te buonuomo.

botta ha detto...

una cosa esiste se se ne parla, io non ne parlo perchè per me non esiste!!!

Anonimo ha detto...

SCOMMETTIAMO?

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box