giovedì 10 settembre 2009

A Bergamo la mafia NON E' una montagna di merda

A Ponteranica, in provincia di Bergamo, il nuovo sindaco leghista ha fatto rimuovere una targa dedicata a Peppino Impastato.

Si attende la reazione indignata della cittadinanza tutta del comune bergamasco, affinché non si possa dire che Ponteranica è una montagna di merda.

52 COMMENTI:

Andrea Giardini ha detto...

Un autentico insulto alla cultura, alla storia, alla memoria di un intero Stato, Peppino Impastato nei nostri cuori, nelle nostre idee e nelle nostre Gambe.

Il 26 Settembre sarò a Roma a manifestare per tutte le vittime della mafia, da Paolo Borsellino, a Peppino Impastato e tutti coloro che oggi e in passato hanno cercato di spazzare via il cancro di questa Italia.

Andrea ha detto...

Non ho parole (cioè, le avrei ma è meglio che mi sto zitto)

giulia zeta ha detto...

Oltraggiato anche da morto. Certo ci vuol coraggio, a commettere certi atti così infami, di cui si dovrebbe provare vergogna. Se il coraggio lo usassero altrimenti, si starebbe molto meglio. Ma è certamente più facile prendersela coi morti.

Anonimo ha detto...

Ma adesso non stanno esagerando un po' troppo questi leghisti? Ma come cazzo si permettono! (scusami Daniele, quando ci vuole ci vuole).
Luca.

Padanina ha detto...

avrebbero fatto meglio a togliere una delle 200mila piazze del ladro di cavalli, ma se gli occorreva per far spazio a un eroe bergamasco o a qualcosa di più vicino a loro la cosa mi sembra assolutamente coerente. affari loro. democraticamente giusto così.

Anonimo ha detto...

Democraticamente. Siete una MONTAGNA di merda...

mario antonelli ha detto...

mi sà che grillo ha trovato nel tuo blog la gallina dalle uova d'oro, qualche ora dopo la pubblicazione del tuo post ecco che appare un minipost sul blog di grillo che riporta la stessa notizia, sarà un caso? secondo me no, non è la prima volta, a parte l'ovvio scippo del filmato da nessma tv e del tuo lavoro di traduzione, grillo tempo fa riportò l'audio del leghista omofobo tratto da radio padania libera, con due giorni di ritardo rispetto a te, guardacaso stesso stralcio preciso dell'audio caricato da te. alla fine l'importante è la diffusione della notizia, va bene, certo che riconoscere i meriti a chi li ha ogni tanto non sarebbe male. a volte mi chiedo cosa sarebbe grillo senza il lavoro di quelli come te che "perdono tempo" a procurarsi le informazioni al posto suo. ciao e complimenti per l'ottimo lavoro.

sassicaia molotov ha detto...

La padanina ha ragione, sono assolutamente coerenti con loro stessi.
Magari poi non si adontino se, ad esempio, a Livorno gli smontiamo i gazebi appena si azzardano a tirarli su o gli cacciamo Borghezio a calci in culo, tanto che quando ha provato a rimetterci piede è stata la Questura a dirgli di rimanere dov'era.
Noi la spazzatura la teniamo fuori casa.
Noi.

Anonimo ha detto...

Dopo la via intitolata a Craxi a Roma (a proposito, l'hanno poi fatta alla fine?) ci mancava solo questa.
Presto avremo strade, scuole, biblioteche intitolate a..non so..Provenzano, Riina, Mussolini, Jack lo squartatore, Chtulu e chissà pure Mefisto!

Fra l'altro nell'articolo dicono di voler intitolare la biblioteca al sacerdote Giancarlo Baggi. Scommetto che all'ultimo minuto ci sarà un cambio repentino a favore di un ben più nobile (ma meno esistito) tale Alberto da Giussano ;)

Paz83 ha detto...

ma come si fa a fare una cosa del genere?

Anonimo ha detto...

hai voglia che dicano qualcosa...sono riusciti a far eleggere un sindaco leghista dopo decenni di buona (e dico buona...) amministrazione di centrosx.
non dovrei dire niente visto che dove vivo io (un comune confinante) c'è una giunta pdl-lega già da parecchio tempo.
ciao
enrico

Zobi ha detto...

Aggiornamento: nella notte è comparsa una targa di carta affissa da ignoti http://www3.varesenews.it/italia/articolo.php?id=150411

crevalcorepadana ha detto...

Ma cos'è questo polverone, ve le ho già spiegate nell'altro post cosa servono queste piccole manovre locali. Esattamente come lo skinhead miglioranzi capogruppo a Verona sono quelle piccole cose formali che però a voi fanno imbestialire, basta attuarle e voi impazzite, marcendo di rabbia impotente fino ai vostri vertici più alti a livello nazionale, ottimo. La tattica funziona, perchè amici d'oltrelimes come "sassicaia molotoff" mi confermano che non sanno trattenersi dal fare i comunisti vecchio stile, che è esattamente quello che vogliamo che facciano, così da sobillare il cuore grigio dello stato contro voi ribelli. La tendenza è questa, o accettate l'andazzo, oppure emigrate e andate a dedicare le strade ai meridionali ad Amsterdam o nel quartiere di Eric Valmir, a voi la scelta, l'Italia è questa e lo sarà sempre di più, da qui i vostri toni esasperati e la vostra tristezza senza risoluzione. Noi siamo lo Zeitgeist attuale, non voi. Insomma, avete capito, queste misure vi imbestialiscono, perdete lucidità, e non siete più capaci di tenere bene la nostra testa al centro del mirino. Ottimo.

Tanti saluti da CrevalcorePadana.

Collettivo ha detto...

grande sassicaia, così si fa con le montagne di merda

GM ha detto...

Veramente non c'è né rabbia né impotenza,
solamente disgusto e consapevolezza di ciò che si è e dell'enorme abisso che separa la feccia chiacchierona e bisognosa di attenzioni dalla gente perbene.
C'è chi si eccita con sterili ed infantili provocazioni, mi dispiace solo che non riesca ad avere altre soddisfazioni dalla vita.

Anonimo ha detto...

Con Maroni si sono arrestati decine dei latitnati più pericolosi, e centinaia di affiliati di ogni cosca. Si sono inasprite le leggi antimafia, sul sequestro dei beni mafiosi, sul 41 bis e tante altre cose.

La lotta alla mafia non è mai stata così florida da quando c'è un leghista al ministero dell'Interno.
(la sinistra invece avrebbe abolito anche l'ergastolo se avesse potuto. Non parliamo dei radicali che si oppongono al 41bis)

SFIDO A TROVARE UN PARTITO PIù ANTIMAFIA DELLA LEGA. (nei fatti, non a parole.)

Il resto sono cavolate, compreso la volontà di negare ad un paese di onorare le personalità che più gli aggradono, senza imprgli eroi foresti.

Ligure magnanimo

GM ha detto...

La Lega Nord è tanto antimafia che usa gli stessi metodi della criminalità organizzata con le sue minacce durante i comizi (Borghezio su tutti), l'accanimento verso chi non può difendersi, la richiesta del pizzo per un permesso di soggiorno, il traffico di droga (una delle vostre è stata beccata con diversi chili di cocaina), la concussione (han chiesto 71 miliardi per un favore).
Il 41bis è una condizione disumana di detenzione e determina - insieme al sovraffollamento delle carceri ed alle loro pessime condizioni igieniche - il rifiuto di estradizione dai paesi normali verso il nostro.
Faccio notare alle teste di legno che esso è applicabile anche ai cosiddetti reati di terrorismo, quindi al nemico di turno del governo in carica; cioè chiunque, anche i leghisti stessi.
Di fatti ci sono i tagli alle forze dell'ordine ed i finanziamenti a pioggia per le ronde di partito come i baschi blu (pattume fascista, accreditamento ritirato) ed alle varie "guardie civiche" dei soliti accattoni leghisti.
Però vabbeh a voi van bene gli slogan, quindi "padanialiberasuperbossivaimaroniabbassoiterroni".

Anonimo ha detto...

Siete una montagna di Zeitgeist di MERDA.

La storia vi giudicherà per questo.

Un uomo ha la sua dignità di fronte agli altri uomini, voi no.

Saluti.

Padanina ha detto...

ma non è normale che le amministrazioni scelgano i nomi da dare alle loro vie o strutture?
che problemi avete?

GM ha detto...

Non è normale un'amministrazione locale che toglie targhe con il solo scopo di far casino lucrando sui morti, in questo caso Impastato ed il prete il cui nome dovrebbe subentrare sulla targa.
La guerra delle targhe è diffusa: in Sicilia con l'aeroporto dedicato prima ad una persona che si è impegnata contro mafia e militarizzazione morendo ammazzata (La Torre) e poi - per volere di un omuncolo di AN - ad un criminale di guerra che ha usato armi chimiche sui civili; a Viareggio con una miserabile arrivista di AN che svita tre dei quattro bulloni di una targa in memoria delle vittime di Sant'Anna di Stazzema.
Pareva strano che i sempre lucidi e presenti a se stessi ominidi della Lega Nord non si fossero ancora cimentati in simili ardimentose performance (ci vuole coraggio per prendersela con una persona perbene morta), ma sicuramente devo aver perso qualche grande gesto degli impavidi conquistatori di Gardaland.

Padanina ha detto...

a parte prese in giro nessuna argomentazione seria.
io penso che se ai cittadini l'operato del loro sindaco non piacerà la prossima volta faranno a meno di votarlo. tutto questo moralismo di sinistra ha un po' rotto.

GM ha detto...

L'argomentazione è: c'è chi lucra sui morti per un tornaconto di visibilità (attention whore) e politico, non solo nella Lega Nord.
La successiva presa in giro è automatica, non per niente ogni due per tre vi si fa notare che non vi rendete conto di quanto siete ridicoli.
Ma poi... proprio una che ogni intervento si lancia con slogan buoni solo per un comizio davanti a gente non proprio lucida si mette a dissertare sulla presunta assenza di argomentazioni altrui?
L'unico che ci prova è crevalcorepadana, forte della sua istruzione sopra alla media degli elettori leghisti; peccato che si perde in slanci di cattivismo da villain fumettistico.

mozart2006 ha detto...

Da Julienews.it

Incursione nottura a Poteranica, in provincia di Bergamo, per riportare la memoria di Peppino Impastato, il giornalista ucciso dalla mafia per le sue inchieste. Dopo che nei giorni scorsi il sindaco leghista del Comune aveva fatto togliere una targa a lui dedicata dalla Biblioteca Comunale, perchè aveva il difetto di essere un "terrone", mentre la targa andava dedicata - secondo lui - a personalità del luogo, ieri c'è stato un blitz riparatore. Qualcuno nella notte ha messo, al posto della targa, un volantino con la scritta "A Peppino Impastato, assassinato dalla mafia il 9 maggio 1978 -. Il Comune di Ponteranica rifiuta il suo contributo di idee ed esperienza nella lotta contro il dominio mafioso e per il rinnovamento della società". Il che, oltre ad essere disdicevole, è assolutamente vero.

Anonimo ha detto...

Padanina,
il tuo ragionamento non fa una grinza.

A cosa conviene o cosa è più utile mettere una targa a un uomo che ha perso la vità per lottare contro la mafia?
Nulla. E' più un problema che un vantaggio.

E' per questo che sono una MONTAGNA di Merda... Perchè gli uomini non si giudicano su cosa CONVIENE loro...

Non riesci a capire? Non si tratta di moralismo ma di DIGNITA' di un POPOLO..

Non tutti ce l'hanno la dignità.. ecco cosa è successo, il sindaco di quel paese ( e i suoi elettori) non ce l'hanno la DIGNITA'...

Punto. Non tutti possono anelare ad avere dignità. Punto. L adignità si guadagna e si perde.

Si erde per esempio togliendo una semplice targa... Ma questo non credo lo capirai mai...

Saluti.

Roberto ha detto...

Zobi: ora protesta pure la congregazione del prete a cui dovrebbe essere ri-intitolata la biblioteca... anche loro vogliono mantenere la dedicazione a Impastato
http://www.bergamonews.it/politica/articolo.php?id=15367

Anonimo ha detto...

Ecco cosa vuol dire... essere una MONTAGNA DI MERDA..

Che nemmeno la congregazione del prete a cui vogliono intestare la biblioteca vuole "sporcarsi" della vostra merda...

Le persone "normali" citengono alla propria dignità...

Anonimo ha detto...

Ecco altre Montagne di Merda fresche fresche (segnalo a Daniele Sensi)..

Unisci ipuntini e scopri di che fazione politica sono gli autori protagonisti...

1) IMMIGRAZIONE & INTEGRAZIONE
"Non voglio che i negri mi tocchino"
Malato insulta infermiera di colore

Succede a Padova, dove un uomo con gravi ustioni è uscito di senno quando ha scoperto che a curarlo sarebbe stata un'infermiera congolese. "Tutti a casa, Bossi ha ragione", ha detto

2)EMERGENZA OMOFOBIA
Omosessuale pestato a Firenze:
fermato il presunto aggressore

Si tratta di un 32enne che vive nella provincia di Varese ma da due mesi è in Toscana per lavoro. Nell'alloggio trovati la felpa e un paio di jeans intrisi di sangue

Padanina ha detto...

ma impastato non c'entra nulla con la bergamasca! imporlo è da fascisti e toglierlo non toglie nessuna dignità ai bergamaschi, fa solo infuriare i perbenisti. e ghigne... ihihi...

crevalcorepadana ha detto...

Ben detto Padanina ;) le donne bresciane non deludono mai.

Anonimo ha detto...

x Padanina e Crevalcorepadana:

ragionate come i mafiosi.

Anonimo ha detto...

Ponteranica - Il padre superiore dei sacramentini stoppa l'amministrazione leghista di Ponteranica (Bergamo).

La soluzione proposta dalla congregazione è semplice: trovare un altro luogo per ricordare padre Baggi.
I sacramentini sconfessano Aldegani
"Rimetta la targa a Impastato"

Padanina ha detto...

cosa c'entrano i preti con quella biblioteca? comunque l'amministrazione faceva un piacere a loro.. e loro ci sputano sopra.. vabè son fatti così. amen.

io spero sempre che la intitolino a un grande letterato bergamasco. mi sembra la cosa migliore.

Anonimo ha detto...

Bha!
Che pochezza morale!!
fate un pò come vi pare..
...comunque i preti non vogliono che i vostri schizzi gli arrivino in faccia..

MUUUUUUU MUUUUUUUU, Ma poi la Padania non è mai esistita. Siete figli di qualche francese e tedesco venuto a violentare qualche donna locale in gita oltre le alpi... ecco la razza padana.

crevalcorepadana ha detto...

Schizzi? Stupri? Muggiti? Questo anonimo deve avere strani complessi..

Anonimo ha detto...

Venezia: "Picchiati dai leghisti
perché siamo albanesi" - Il Video
La denuncia dei camerieri del ristorante "Briccola" vicino a San Marco. "In sette, in camicia verde, hanno distrutto il locale"

crevalcorepadana ha detto...

Bah, qua da me i terroni devastano continuamente locali perchè "mi hai guardato la morosa", e non vanno mai sul giornale...

Padanina ha detto...

ahah è vero caccio crevalcore! anche qua succede spesso! tirano fuori coltelli e un paio di volte anche pistole per stupidaggini del genere. però non essendo molto integrati stanno sempre nei loro locali quindi alla fine si picchiano tra loro, il più delle volte almeno.
tutte le volte però in piazza ci prendiamo una bella strizza. non è un bel clima.

Anonimo ha detto...

Ahah uhuh Ahaha.
Che ridere! Crasse risate...

Uhuh ahahah MUUUUUU MUUUUUUU.

mozart2006 ha detto...

anche leggendo questo

antimafiaduemila.com/content/view/19340/48/

tanto per chiarire chi cazzo sono questi signori della lega
cani da guardia del padrone
servi per vocazione
che poi sia il pornopresidente del milan o la mafia, beh
ciap'istess
(ammesso che ci sia qualche differenza, ovviamente)

e i più pericolosi, come nella germania degli anni '30, sono i ratti piccoli, quelli che devono lottare per raccattare le briciole sotto il banchetto

il partito del fare, sì, i porci comodi loro e degli imprenditori che li mandano a roma
con l'avallo ottuso delle bestie da soma sfruttate che gli danno i voti e in cambio lo prendono nel dadrè

bòn, mi pare non manchi niente:))

mozart2006 ha detto...

uhm, c'è ancora una cosetta

ai gerarchi del nazionalsocialismo alla polenta
quelle menti ottenebrate che governano come fossero al bar, alle sette di sera,
a parlare di quel pirla del leonardo che non me lo fa mica giugà bùn il ronaldigno, ueh
davanti ad un bicchiere di riesling (il quarto)

non fotte un cazzo di questo povero Paese
tanto loro son tutti evasori fiscali
e i soldi li vanno ad imboscare in Svizzera

adesso sì che non manca niente

Padanina ha detto...

grandi imprenditori? ma se a votare la lega sono gli operai impiegati e i piccoli artigiani? siamo il popolino noi.. mica i baroni e i grandi evasori, solo il popolino che tira la carretta.. se non la lega che la votiamo a fare?

mozart2006 ha detto...

Te lo dico io come va a finire, Bossi presto sparirà e i padani saranno costretti a tenerlo in vita artificialmente diffondendo ad intervalli periodici voci registrati e video sbiaditi di fantasmi improbabili, esattamente come sta succedendo con Bin Laden.

Avremo il Bos Ladren di Al Casseoula! ahahahahah

crevalcorepadana ha detto...

Sì insomma, possiamo star tranquilli, che se questa è la sinistra governiamo altri settecento anni.

Anonimo ha detto...

Ecco come governate voi, di nascosto come i ratti procedete alle epurazioni:

"A Milena Gabanelli (Report), la migliore giornalista d’inchiesta della nostra televisione, hanno tolto la copertura legale di modo che ci pensi due volte prima di raccontare verità scomode sui potenti."

PS.
Comunque tra un pò i sorci verdi ve li fa vedere Fini.. un vostro alleato.

Auguri.

Anonimo ha detto...

Eccoli i furbi d’Italia, la famigerata “lista Pessina”.

Industriali, imprenditori, commercianti e noti professionisti che avevano affidato ai giochi di prestigio off shore dell’ avvocato Fabrizio Pessina, un miliardo e 237 milioni di euro.

Mai avrebbero immaginato che il re dei paradisi fiscali potesse finire arrestato per un semplice controllo, come è avvenuto lo scorso 18 marzo nel parcheggio del terminal 1 a Malpensa. Mai avrebbero potuto solo prevedere che nella valigetta Pessina, accusato ora di riciclaggio, custodisse il computer con memorizzati, uno a uno, gli affari dei facoltosi insospettabili clienti tra i caveau dei Paesi preferiti da chi vuole spesso occultare all’estero i propri guadagni: Svizzera, Panama e Liechtenstein, Zurigo, Panama City e Vaduz.

Ora clienti e affari sono nel mirino della Guardia di Finanza per un’inchiesta che si preannuncia come la più eclatante tra quelle avviate nel nostro Paese contro chi non paga le tasse degli ultimi decenni e continua a pensare di poterla fare franca in eterno. Per un semplice motivo: le Fiamme Gialle potrebbero riscontrare enormi evasioni ed elevare multe che con il temuto moltiplicatore delle sanzioni, arriverebbero sino a quattro volte la somma accertata.

La ragnatela dei clienti di Pessina si estendeva in tutta Italia. Anche se è in regioni come Lombardia e Veneto che l’avvocato di Lugano conta i portafogli più ricchi. Nella provincia di Milano, Pessina aveva il maggior numero di clienti: nel computer sono registrate 129 posizioni (con un ammontare complessivo di parecchie centinaia di migliaia di euro “gestite” all’estero). A seguire la provincia di Verona con 78 insospettabili clienti, quindi Vicenza con 44 posizioni e Varese con 39 nomi ora al vaglio degli ufficiali della Finanza.
--
PS. Ecco gli onesti alvoratori del Nord che pagano le tasse per ROMA LADRONA... Ahahahaha AHAHAH Controlalte se ci siete anche voi sulla lista Pessina..

Ahahaha..
Saluti

Padanina ha detto...

vuoi fare a gara su chi è peggio tra nord e sud, falsi invalidi, impiegati statali ecc? che squallore.. e mai una volta che si risponde con un idea, un concetto, un qualsiasi cosa. sempre solo sparate e accuse.. guai però se il leghista dice PADANIA INDIPENDENTE! perchè allora lui il rozzo leghista vive di slogan ... bah..

Anonimo ha detto...

Gent.ma padanina,
l'anonimo precedente le ha sottoposto due fatti concreti, non opinioni sui meridionali o nordici.
Ipotetiche prese di posizione o altro.

Due notizie concrete, lei cosa ne pensa del figlio di Bossi? Le sembra giusto ?

Padanina ha detto...

cosa ha fatto il figlio di Bossi?

mozart2006 ha detto...

Il monumento alla coerenza della predica i bravi Leghisti lo hanno eretto solo qualche giorno fa; nominando il piccolo e neo-diplomato Renzo Bossi membro di un "osservatorio" dell'Expo di Milano (che i più maliziosi considerano creato ad hoc per far guadagnare qualche soldino a "Bossino"). Non solo: il Senatùr ha pensato proprio a tutto e, per sistemare al meglio il suo ram(pollo), ha fatto in modo che, l'altro campione leghista di ottime prediche e pessimi razzolamenti Francesco Speroni, nominasse suo portaborse in Europa indovinate chi? Ma è semplice: Renzo Bossi. Lo stipendio mensile di questo diplomato che è già "Team Manager" della Nazionale Padana sarà di "soli" 12.000 euro. Ma non scandalizzatevi, signori: non prendetevala se voi, poveri plurilaureati 30enni, dovete vivere con 1000 euro al mese e, questa "trota" (così lo definisce affettuosamente il papà) guadagnerà 12 volte di più. Del resto, chi parla di plateale ed intollerabile caso di nepotismo, non conosce il fulgido curriculum del preparatissimo Renzo Bossi. Lo riassiumiamo di seguito per buona pace dei lettori. -Bocciato tre volte all'esame di stato -Team manager della Nazionale Padana -Inventore e promotore di "Rimbalza il clandestino" Insomma: 12.000 euro netti mensili strameritati.

Padanina ha detto...

le solite scemenze. siete capaci di trasformare l'impegno della lega in una diffamazione senza fondamento.

la lega si impegna per monitorare l'expo, come ha promesso appunto! e allora ha creato l'osservatorio fieristico (che certo non è un organo segreto) gli altri partiti invece stanno con le mani in mano e trovano un sacco di balle per accusarla.

e poi renzo bossi non è nemmeno pagato per farne parte.. è come una commissione comunale.. niente stipendi ste cose voi ve le soganate di note! ma siete sicuri che vi interessate di politica?? ^^

crevalcorepadana ha detto...

Il bello di noi leghisti è che agiamo armonicamente in sincronia, come le api. Padanina vi smonta le questioni tecniche, io quelle ideologiche, è per questo che vinciamo sempre, perchè sappiamo fare squadra, mentre voi vi scannate per decidere il colore delle penne omaggio al congresso.

:)

Padanina ha detto...

grande Crevalcore!


ultimo aggiornamento: RENZO BOSSI NON HA MAI ACCETTATO LA NOMINA A MENBRO DELL'OSSERVATORIO.


allora posso scoppiare in una grossa risata.. :D LOL

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box