venerdì 28 maggio 2010

Le scuse del Fatto

E' stata dura, ma alla fine sono arrivate

(cartaceo)

Ringrazio tutti, lettori e colleghi blogger (qui, qui e qui), per la solidarietà. Un grazie in particolare a Enrico, cui devo la segnalazione. E grazie anche a Furio Colombo, per essersi comportato da persona perbene.

d.s.

21 COMMENTI:

Lopo ha detto...

Di niente!
Mi fa piacere che il malinteso si sia chiarito: peraltro, perché no, anche con un po' di pubblicità al tuo meritorio blog.

daniele sensi ha detto...

Non sapevo avevi un blog, ora inserisco il link. Grazie di nuovo.

gianni ha detto...

felice per le meritate scuse !
anche perche' ricevere lezioni di giornalismo da chi legge libero e il giornale era davvero il colmo dei colmi...

Anonimo ha detto...

Finita la lezione di giornalismo, che ne dite di riprendere quella di italiano :-(

luigi ha detto...

avevi tutto il diritto di reclamare a gran voce le dovute scuse, però dire che è stata dura è francamente troppo, Colombo ci ha messo meno di 12 ore a pubblicare le proprie scuse, avrebbe potuto farlo sul giornale di domani, invece... quanti altri si sarebbero comportati così?

Dicendo che è stata dura esageri e "te la meni troppo"...

Anonimo ha detto...

ho saputo dello strafalcione di Colombo che ti ha visto come vittima grazie al blog di Christian Rocca.Non lo ringrazi perchè non è abbastanza di sinistra?

daniele sensi ha detto...

Anonimo, ho ringraziato tutti (Rocca compreso) tramite link (simbolico, poiché, ahimè, non esiste servizio di tracciamento buzzing che indicizzi l'intera blogosfera)a Blogbabel e Memesphere (e Rocca è appunto qui che lo trovi, su Memesphere).

ladytux ha detto...

"il fatto è che ha usato una frase scritta in cui era evidente la frase ma non c'era riferimento all'insieme del blog?" scusa ma che sinifica? che leggendo il tuo articolo non si capiva? (eccome se si capiva) cioè alla fine è colpa tua?
bah
ladytux

daniele sensi ha detto...

@Ladytux,
presumo sia un refuso, e che quel "ha usato" stia in realtà per "ho usato" (al telefono Colombo mi ha spiegato essersi servito di una fonte scritta, cartacea, che riprendeva il mio post)

Antonio Lo Nardo ha detto...

Tutto è bene quel che finisce bene.
A questo punto, perché non ci racconti la telefonata con Furio Colombo ?

Ciao.

Snem ha detto...

"E' stata dura"? Mi ha sorpreso molto che le scuse sono arrivate lo stesso giorno! Non me l'aspettavo, con i tempi che corrono...

Eco della Terra ha detto...

tutto è bene quel che finisce bene. diciamo che nel danno ti è arrivata un po' di pubblicità. ovviamente sai perchè te lo dico: chi viene qui capisce subito l'abbaglio, e ne trae una sorpresa positiva (a meno che non sia leghista ovviamente).

certo che paradosso, proprio a te! è come se mi citassero come blogger contro l'ambiente! bah...anche il Fatto dimostra leggerezza e inaffidabilità nel dare notizie, da Colombo non me lo sarei aspettato però.

solidarietà postuma da Rigitans.

while ha detto...

Le scuse ci sono anche sulla versione cartacea di oggi: http://myph.us/pics/63164_schermata.png

Anonimo ha detto...

Rettifica nello stesso spazio/pagia in cui si è consumato il misfatto e dovuta spiegazione sulla vera natura del blog. Così si fa. Quanti giornali lo farebbero :-( ?
NelloF

Anonimo ha detto...

*pagia pagina

GP ha detto...

Dai, alla fine non è stata così dura :)
Comunque sono contento.
Ciao!

Anonimo ha detto...

Colombo si è dimostrato una persona per bene e il sig. Sensi ci ha pure guadagnato un po' di pubblicità: io ad esempio non conoscenvo questo blog, che ho prontamente aggiunto nella mia rubrica!
Insomma, tutto è bene quel che finisce bene.

Terrasque ha detto...

Anche a me sembra sia stato più semplice dello sperabile ricevere le scuse; Comunque vorrei far notare a Sensi che la foto nell'articolo su Riccardo Bossi (http://danielesensi.blogspot.com/2010/05/il-mio-nome-e-bossi-riccardo-bossi.html) non sembra stata scattata da lui (http://www.corriere.it/gallery/politica/02-2010/bossi_riccardo/1/piccolo-bossi_50c72c70-2077-11df-a848-00144f02aabe.shtml#1) e potrebbe anche esserci un copyright di mezzo. Se invece l'autore (Andrea Bernasconi) è suo amico e ha dato libero utilizzo della foto sto ovviamente sbagliando e me ne scuso.
Ma lo sto dicendo perché anche a me è capitato che venissero utilizzate fotografie fatte da me in giro per il web senza che venissi citato come autore, come tra l'altro vuole la licenza. Infatti credo che non sia bello per chi si impegna in un qualche campo (che sia scrivere un pezzo o la "semplice" fotografia) che non venga riconosciuto questo impegno.
Buon lavoro.

Mattia ha detto...

A parte tutto Il Fatto e Furio Colombo hanno dimostrato una serietà e onestà che non ha pari in Italia.
Un altro quotidiano avrebbe dato alla rettifica una visibilità molto minore.

Dannox ha detto...

Strano però che t'abbia preso per leghista, se il tuo banner di radio Padania dice "I deliri di.."
Chi compie errori simili, non può che non farne con le leggi da spiegare ai lettori, eheh

albyok ha detto...

Beh, ha avuto più risalto la smentita, dell'errore e tutto è arrivato in neanche 24 ore. Mi pare un errore onesto e (a meno che ci siano cose che non sappiamo) definire "dura" la cosa, mi pare molto esagerato.

Anzi, a me pare che sia stato dato un bell'esempio di collaborazione tra informatori onesti.

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box