martedì 21 giugno 2011

Denunciamo Maroni, Bossi e Calderoli

Ieri scrivevo di Aldo Flora, il pensionato piemontese che, a seguito di quanto detto domenica scorsa a Pontida, ha denunciato il ministro Maroni per alto tradimento. Dovremmo farlo tutti, dicevo, perché a nessun rappresentante delle istituzioni può essere concesso di inneggiare alla "padania libera e indipendente". Proprio sull'esempio di Aldo Flora, il gruppo "Difendiamo la democrazia!" promuove ora, su Facebook, una denuncia collettiva, diffusa e partecipata dei ministri Maroni, Bossi e Calderoli. Per alto tradimento, anche qui, e per vilipendio della Costituzione e istigazione a sentimenti antinazionali. Perché indecorosi loro, che poi vanno pretendendo "rispetto delle nostre leggi e della nostra cultura"; ma ancor più indecorosi noi, se continuiamo a farcela fare sotto il naso senza muovere un dito.

3 COMMENTI:

Anonimo ha detto...

Aspettiamo con ansia che berlusconi insieme ai leghisti egoisti e settari, antiitaliani e razzisti se ne vadano. Dopo, nessun governo dovrebbe accettare ministri rappresentanti una parte del territorio nazionale e spero che diminuiscano ancora i consensi.In ogni caso la grande colpa è di berlusca che per le sue beghe personali svende la Nazione dei nostri padri ed ancora nostra.

kogitanz ha detto...

Secondo me così si fa solo il loro gioco. Credo che i media dovrebbero smettere di parlare così tanto di questo folkore (parlo di Pontida come dei rutti di Bossi o delle barzellette di Berlusconi ecc ecc) e iniziare a parlare di Politica (economia, energia, trasporti, scuola, sanità...). Così li spiazzi, perchè rendi evidente a tutti che sono degli incapaci e che non sanno dove mettere le mani. Pontida e co sono degli ottimi diversivi..

Anonimo ha detto...

A Venezia,hanno continuato con la loro condotta palesemente eversiva.
Non capisco per quale motivo non sìano già stati denunciati,arrestati e puniti dalle autorità competenti.
E poi i terroristi sarebbero in Val di Susa o in Procura a Milano.....

Posta un commento

ARTICOLI CORRELATI
 
Twitter fan box